12/02/16

Durden: Il Canada vende meta' delle sue riserve auree ... [feedly]



----
Durden: Il Canada vende meta' delle sue riserve auree ...
// Argento Fisico


Gia', peccato che glie ne restassero solo 3 tonnellate, avendo liquidato quasi tutto fra fine anni '80 e anni '90 (cioe' dopo il picco del 1980). 

The amount of gold the Canadian government holds has therefore been falling ....

Cara Bce, Dato Che Non Rispetta I Coefficienti Minimi, Perche’ Db Non E’ Commissariata Ed Affidata Al Bail In [feedly]



----
Cara Bce, Dato Che Non Rispetta I Coefficienti Minimi, Perche' Db Non E' Commissariata Ed Affidata Al Bail In
// Scenarieconomici.it

deutsche_ceos2

 

deutsche_ceos2

Uno dei criteri di capitalizzazione essenziali per poter operare nell'area dell UE come banca è il famoso CET1 , il rapporto tra mezzi propri in senso stretto (azioni con pieno potere più riserve libere più un insieme di altre riserve ) deve superare il 4,5%, a cui dovrebbe essere aggiunto un 2,5 % di "Buffer di sicurezza", una specie di tampone per evitare che eventi improvvisi possano provocare un eccessivo indebolimento dell'istituto.

Il CET 1 è calcolato come capitale in senso stretto / RWA , dove RWA sta per capitale di "Attivo pesato in base al rischio" (risk weighted assets), l'attivo pesato con i criteri di Basilea III, criteri sui quali ci sarebbe qualcosa da dire, ma che per ora prendiamo per buoni.

Già da tempo si parlava della scarsa capitalizzazione effettiva di Deutsche Bank… Oggi su Bloomberg troviamo un po' di interessanti conferme.

european banks cet

Mhh DB non rispetta il rapporto minimo di capitalizzazione previsto dalla direttiva europea CRD IV: non solo non ha proprio di "Buffer" , ma non ha neppure il capitale minimo necessario !

Secondo i calcoli di Bloomberg, ...

L'accerchiamento Nato della Russia [feedly]



----
L'accerchiamento Nato della Russia
// Contropiano.org

L'accerchiamento Nato della Russia
Nel quadro della verifica di reattività delle forze aero-navali russe della Regione meridionale, una squadra navale della flotta del mar Nero sta conducendo esercitazioni tattiche per il rinvenimento di truppe d'assalto nemiche, che abbiano come obiettivo…

----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Mps - Una Storia Italiana - Crolla Del 10% Anche Oggi.....(Come Passare Da 90 Euro A 0,43euro) [feedly]

Nonna Papera Yellen non mi convince affatto (prende psicofarmaci?...) [feedly]



----
Nonna Papera Yellen non mi convince affatto (prende psicofarmaci?...)
// Il Grande Bluff

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Mentre la Borzetta FallitaGliana ieri fa +5%  ed oggi -5% dopo aver perso il -35% in pochi mesi.... (Italopitechi di mare e di terra! Manca poco alla vs. estinzione... #tictactictac) Nonna Papera Yellen non convince... non convince proprio... esattamente come mi aspettavo... E' assolutamente da vedere il video di ieri = Nonna Yellen al Congresso viene bombardata di domande non addomesticate (in queste cose gli USA sono il top del...

[clicca sul titolo per leggere tutto il post]
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Svezia: tassi deposito in negativo a -1.25%. La BCE seguirà l'esempio? [feedly]



----
Svezia: tassi deposito in negativo a -1.25%. La BCE seguirà l'esempio?
// Forex Trading Online

La banca centrale della Svezia taglia i tassi sul deposito a -1.25% per sostenere l'economia. La BCE può seguire l'esempio?

- Notizie Economiche / , , , ,
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Eurogruppo: Portogallo e Grecia spaventano i vertici UE, è in arrivo una nuova crisi? [feedly]



----
Eurogruppo: Portogallo e Grecia spaventano i vertici UE, è in arrivo una nuova crisi?
// Forex Trading Online

In Europa si sta discutendo delle delicate situazioni di Grecia e Portogallo. C'è il rischio di aprire una nuova (forse definitiva) crisi all'interno della zona Euro?

- Approfondimenti / , , , ,
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Zona euro: produzione industriale -1.3% a dicembre, forte delusione del mercato [feedly]



----
Zona euro: produzione industriale -1.3% a dicembre, forte delusione del mercato
// Forex Trading Online

La produzione industriale nella zona euro delude di gran lunga le attese del mercato, come appena pubblicato sul calendario economico.
A dicembre, la produzione industriale scende dell'1.3%rispetto allo scorso anno, contro il risultato di dicembre 2014 a 1.1% e le attese degli analisti per un rialzo a +0.9%.
Sulla variazione mensile, la produzione industriale nell'Eurozona segnala un ribasso dell'1.0%, contro il risultato deludente del mese precedente a -0.7% e del attese per un recupero a (...)

- Dati Economici / , , , ,
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

L’Occidente è finito nella trappola giapponese [feedly]



----
L'Occidente è finito nella trappola giapponese
// The Walking Debt

Confesso che mi fa un certo effetto leggere il governatore della banca centrale giapponese definirsi, senza ironia apparente, "una delle persone più qualificate al mondo per parlare di tassi a zero". Tanto più che la dichiarazione di Kuroda San fa parte di uno speech del 16 gennaio ....

La deflazione salariale spiegata ai compagni operai della Whirpool (che la conoscono già) [feedly]



----
La deflazione salariale spiegata ai compagni operai della Whirpool (che la conoscono già)
// Contropiano.org

La deflazione salariale spiegata ai compagni operai della Whirpool (che la conoscono già)
Spiegare ai compagni della Whirpool cosa significhi deflazione salariale è in un certo senso imbarazzante. Suppongo che loro sappiano benissimo cosa significhi per averla provata sulla propria pelle. Il padrone glielo avrà spiegato mille e una volta: in…

----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

La Nuova Era Glaciale: Tassi Negativi! [feedly]



----
La Nuova Era Glaciale: Tassi Negativi!
// icebergfinanza

Dopo essere stati i primi ancora nel 2009 in Italia a parlare di DEFLAZIONE DA DEBITI siamo stati tra i primi sempre nel 2009 a parlare anche di tassi di interesse negativi come della possibile opzione che avrebbe tenuto vivo … Continua a leggere
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Lo spettro della Troika sull’Italia: i conti non tornano, arriva la patrimoniale al 2% [feedly]



----
Lo spettro della Troika sull'Italia: i conti non tornano, arriva la patrimoniale al 2%
// Piovegovernoladro

Lo spettro della Troika sull'Italia: i conti non tornano, arriva la patrimoniale al 2%
Piovegovernoladro

Prepariamoci alla patrimoniale. Sarà di circa il 2% per recuperare un' ottantina di miliardi che è esattamente di quanto l' Italia dovrebbe far scendere il debito pubblico in ossequio al fiscal compact nel prossimo biennio. In alternativa prepariamoci a ospitare la Troika che ci apparecchierà un grosso magro trattamento greco. Da cosa si ricava questa ...

Piovegovernoladro
Piovegovernoladro - Rassegna Stampa Indipendente


----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Mps - Una Storia Italiana - Crolla Del 10% Anche Oggi.....(Come Passare Da 90 Euro A 0,43euro) [feedly]

Germania in deflazione: indice dei prezzi al consumo -0.8% (gennaio) [feedly]



----
Germania in deflazione: indice dei prezzi al consumo -0.8% (gennaio)
// Forex Trading Online

L'indice dei prezzi al consumo in Germania incontra le aspettative e si conferma in deflazione per il mese di gennaio, come mostrato dal calendario economico.
A gennaio l'indice dei prezzi al consumo segna un -0.8% mese su mese, confermando il risultato del mese precedente e il consensus degli analisti.
Rispetto a gennaio 2015, l'inflazione segna un rialzo dello 0.5%.

- Dati Economici / , , , ,
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

L’Abolizione del Contante Ora Diventa Questione di Sopravvivenza per gli Stati Indebitati e le Banche [feedly]



----
L'Abolizione del Contante Ora Diventa Questione di Sopravvivenza per gli Stati Indebitati e le Banche
// Rischio Calcolato

contante-libero-22

Ieri la Banca Centrale Svedese ha spinto ancora più in negativo i tassi di interesse:

Roma, 11 feb. (askanews) – Tassi di interesse mai così bassi in Svezia, sempre più giù nel "territorio inesplorato" dei livelli negativi. La Banca centrale, la Riksbank, ha infatti annunciato un abbassamento di altri 15 punti base del tasso Repo, che scende così al meno 0,50 per cento. Ha un impatto diretto sui tassi interbancari che le banche commerciali ...

Il prezzo della socializzazione del debito [feedly]



----
Il prezzo della socializzazione del debito
// I DIAVOLI

ECONOMIA E FINANZA

10 FEBBRAIO 2016 – Ciò che la crisi ormai più che settennale ha mostrato con chiarezza è l'inconsistenza della finzione teorica che vuole stato e mercato entità separate e quasi antagoniste. Le grandi protagoniste del post-crisi sono state, non a caso, le banche centrali, ossia le entità che incarnano compiutamente il connubio stato/mercato che nei fatti decide le sorti dell'economia. E infatti ancora oggi, mentre la paura di un nuovo crash viene ogni giorno alimentata dalle cronache di Borsa, tutti gli sguardi tornano a volgersi verso la Fed e la Bce, alle quali si chiede di trovare soluzioni a un avvitamento che in qualche modo hanno contribuito a provocare.

Mentre tutto ciò accade, le cronache riportano i dati sul grande aumento di debito pubblico registrato in pressoché tutte le contabilità nazionali in conseguenza dei guasti provocati dal debito privato nel 2008, mentre sorvolano ancora pudiche su ciò che potrebbe accadere ai bilanci nazionali da oggi in poi. Nel tentativo di rassicurare la bestia costantemente affamata e impaurita dei mercati, gli Stati hanno infatti finito col farsi carico di gran parte dei rischi che gli stessi mercati hanno lasciato crescere in questi anni tormentati, sotto l'occhio benigno delle banche centrali.

Farsi carico del rischio che gli stessi mercati hanno lasciato crescere non serve se non si cambiano le regole, cioè il safety net

Il problema insomma non è solo quanto hanno dovuto spendere gli Stati per socializzare le perdite del sistema, ma quanto potrebbe costare a noi tutti un altro Armageddon in stile 2008, visto che nel frattempo sono stati sempre gli Stati ad assumere l'incarico di accendere pesantissime garanzie – implicite ed esplicite – sulle contabilità dei vari intermediari. Con un'aggravante: nessuno sa se il costo di queste garanzie potremo davvero permettercelo, nel caso vengano richieste.

Il caso degli Usa, in tal senso, è icastico. Secondo l'ultima rilevazione del Bailout barometer della Fed di Richmond, infatti, il livello di garanzie pubbliche, implicite o esplicite, sul sistema finanziario americano ha ormai raggiunto la quota di quasi il 61% del totale nel 2014, in crescita esagerata dal comunque già notevole 43-45% del 1999. Ciò significa in pratica che quasi due terzi dei debiti del sistema finanziario Usa sono in qualche modo garantiti dal governo, con tutte le conseguenze che ciò provoca sulla propensione al rischio di questi intermediari e sulla probabilità di bai out prossimi venturi, come la stessa Fed rileva.

Il paradosso dei paesi più virtuosi dell'eurozona: Austria e Germania esposte tra il 35 e il 18% del Pil 

Peraltro, non parliamo di bruscolini. Una tabella calcola in oltre 26 trilioni di dollari il valore di queste garanzie, pari al 60,7% dei 43 trilioni totali di debiti che il sistema finanziario americano ha cumulato a fine 2014. «Quando i creditori si aspettano di essere protetti dalle perdite – scrivono gli autori – tendono a sovrainvestire sulle attività più rischiose, rendendo le crisi finanziarie e i bail out come quelli avvenuti fra il 2007 e il 2008 più probabili». Quindi «ridurre il safety net finanziario è essenziale per ripristinare la market discipline e raggiungere una maggiore stabilità finanziaria». Anche qui si consuma l'ennesimo paradosso del nostro tempo confuso. Da una parte si dice che bisogna ridurre i rischi, dall'altro il governo li protegge, di fatto incentivandoli. A conti fatti, il governo americano ha concesso garanzie esplicite per oltre 15 trilioni di euro al sistema finanziario, ossia quasi quanto il suo prodotto interno, e altri 11 trilioni sono implicite.

Se dagli Usa ci spostiamo in Europa, la musica cambia poco. Un anno fa Eurostat ha rilasciato la sua prima ricognizione sulle cosiddette "contingen liabilities", ossia le garanzie dei governi collegate a partnership pubblico/privato registrate fuori dai bilanci statali e i debiti delle entità controllate dal governo (public corporation). Questi debiti vengono chiamati "contingent" perché sono debiti potenziali e non attuali. E tuttavia la ricognizione è utile perché permette di osservare a quale livello tali debiti potenziali siano cresciuti in Europa proprio negli anni in cui l'Europa sviluppava le sue politiche di austerità.

LEGGI ANCHEDeutscheBank-statue DB, troppo grande per fallire

Nella tabella che riepiloga la ....

America's National Debt Bomb Caused By The Welfare State [feedly]



----
America's National Debt Bomb Caused By The Welfare State
// Zero Hedge

Submitted by Richard Ebeling via EpicTimes.com,

The news is filled with the everyday zigzags of those competing against each other for the Democrat and Republican Party nominations to run for the presidency of the United States. But one of the most important issues receiving little or no attention in this circus of political power lusting is the long-term danger from the huge and rising Federal government debt.

The Federal debt has now crossed the $19 trillion mark. When George W. Bush entered the White House in 2001, Uncle Sam's debt stood at $5 ....

Durden: La vera ragione per cui le autorita' vogliono eliminare le banconote a i taglio piu' grosso [feedly]



----
Durden: La vera ragione per cui le autorita' vogliono eliminare le banconote a i taglio piu' grosso
// Argento Fisico


Beh, questa almeno e' la situazione negli States ... eliminerebbero la meta' del denaro cash circolante

tutto dai Tylers QUI




----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

HSBC Cancels Pay Freeze After Two Weeks Following "Staff Revolt" [feedly]



----
HSBC Cancels Pay Freeze After Two Weeks Following "Staff Revolt"
// Zero Hedge

Late last month, HSBC Holdings CEO Stuart Gulliver announced a global freeze on hiring and compensation in a move designed to help the bank cut some $5 billion in costs by the end of next year.

To be sure, HSBC isn't alone in seeking to roll back costs amid bouts of global market turmoil. As Bloomberg notes, "UBS froze investment bank salaries this week and Barclays Plc extended a freeze on hiring new staff indefinitely in December, while Credit Suisse Group AG and Deutsche Bank AG are cutting thousands of jobs."

"It would be inappropriate vis-à-vis society to post €5.2bn in legal provisions in one year and not reflect that in compensation, particularly when the share price has fallen, and shareholders have suffered," Deutsche's John Cryan said, on the heels of what analysts described as "horrible," "grim" annual and quarterly results. "By and large, I think we are underpaying against our international peer group this year and I hope that many staff understand why."

In short, this isn't the best time to work at a systemically important bank if job security is your thing.

The likes of Credit Suisse, Deutsche Bank, and SocGen have reported horrendous results over the last several weeks and there's every reason to believe things are about to get a whole lot worse, which is why the "DB is fixed" enthusiasm (triggered by a supposed plan by the bank to repurchase its debt) was immediately faded.

But while cutting compensation may indeed be the right move for many of the world's largest and most nefarious financial ....

Limes: Ecco perché la Germania cala le brache davanti alla Turchia [feedly]



----
Limes: Ecco perché la Germania cala le brache davanti alla Turchia
// L'Indipendenza Nuova

Limes Da dove vengono i migrantidi DARIO FABBRI – Il vertice bilaterale di lunedì scorso tra la cancelliera Angela Merkel e il presidente turco Recep Erdogan è stato un incontro tra rispettive debolezze. Da un lato ....

La Guerra Al Contante? Un Altro Modo Per Rubarvi I Risparmi [feedly]



----
La Guerra Al Contante? Un Altro Modo Per Rubarvi I Risparmi
// MiglioVerde

di CHARLES HUGH SMITH* Probabilmente avrete letto che c'è una "guerra al contante" che viene combattuta su diversi fronti in tutto il mondo. Che cosa esattamente significa una "guerra al contante"? Significa che i governi stanno limitando l'uso del contante e una serie di economisti portavoci ufficiali chiedono l'abolizione definitiva del denaro contante. Le autorità stanno ....

Is This The Biggest Crisis In History? [feedly]



----
Is This The Biggest Crisis In History?
// Zero Hedge

Talking of Oil and Gold, last week Deutsche Bank showed a long-term graph of Oil in real adjusted terms, showing that the average real price since 1861 was $47.

Following on from that, Deutsche notes one ratio they occasionally look at is the ratio of various assets to the price of Gold...

Today we update the Oil/Gold ratio back to 1865 and find that the Gold price has just hit an all time high at around 44 times the ...

Subprime Auto Is "NOT" The Next Big Short, Citi Insists [feedly]



----
Subprime Auto Is "NOT" The Next Big Short, Citi Insists
// Zero Hedge

We've been shouting from the rooftops about the dangers inherent in the subprime auto market for more than a year.

Auto debt in America has joined student loan debt in the trillion dollar bubble club and part of the reason why is that Wall Street is once again perpetuating the "originate to sell" model whereby lenders relax underwriting standards because they know they'll be able to offload the credit risk.

Looser standards mean the eligible pool of borrowers expands, but it also means the loans being pooled and securitized by Wall Street are increasingly dubious. Data from Experian shows that terms for new and used car loans are beginning to border on the absurd, as the percentage of new vehicles with financing rose to 86.6% in Q3 (that's up from 79.9% in 2010), the average amount financed climbed $1,137 from the same period a year ago, and the average loan term inched up to 67 months.

There's also evidence - from the NY Fed - to suggest that a higher and higher percentage of auto loan originations are going to borrowers with lower credit scores. Here's the chart (note the highlighted portion in the bottom right hand corner):

For those who might have missed it, the industry went full-retard in November when Skopos Financial - the king of unbelievably bad ....

Europa: il vaso di pandora delle banche [feedly]



----
Europa: il vaso di pandora delle banche
// Trend Online

Sebbene il settore del credito italiano abbia ormai perdite per oltre 50 miliardi di euro è risaputo ampiamente che quelle più "malate" in Europa, sono altre nazioni.

Fra la necessità di garantire un capitale saldo di fronte agli shock e l'altrettanto necessaria esigenza di guadagnare da margini ....

Spiegazione Per La ‘Nonna’ Della Catastrofe Imminente Sui Mutui Abitativi. [feedly]



----
Spiegazione Per La 'Nonna' Della Catastrofe Imminente Sui Mutui Abitativi.
// BadBank

BANNER FB (2)SPIEGAZIONE PER LA 'NONNA' DELLA CATASTROFE IMMINENTE SUI MUTUI ABITATIVI.

IL DECRETO CHE SARA' ATTUATIVO DAL 21 MARZO 2016 SUL CREDITO DEI CONSUMATORI AIUTA GLI ISTITUTI A RIPRENDERSI GLI IMMOBILI DEI MOROSI RIPAGANDO LA DIFFERENZA TRA IL PREZZO DI MERCATO E IL MUTUO RESIDUO.

UN GRANDE FAVORE AGLI ORCOBANCHIERI NEL CASO IN CUI RIPARTISSE IL MERCATO DEL MATTONE.

In sintesi se non paghi ....

Anche Oggi Un 'Rimbalzo Del Gatto Morto?'. La Borsa Sale (+3,5%) Dopo Il Disastro Di Ieri - E Renzi Divenne Gufo: Appena Ha Detto “Da Domani Mattina Il Sistema Bancario è Più Solido”, Sono Crollati In Borsa Tutti Gli Istituti Italiani. In 40 Giorni Piazza Affari Ha Perso Il 25% [feedly]



----
Anche Oggi Un 'Rimbalzo Del Gatto Morto?'. La Borsa Sale (+3,5%) Dopo Il Disastro Di Ieri - E Renzi Divenne Gufo: Appena Ha Detto "Da Domani Mattina Il Sistema Bancario è Più Solido", Sono Crollati In Borsa Tutti Gli Istituti Italiani. In 40 Giorni Piazza Affari Ha Perso Il 25%
// Articoli

BORSA: MILANO DECOLLA (+3,5%) CON BANCHE, UNIPOLSAI +14,6% matteo renzi alla borsa italiana  (ANSA) - Piazza Affari decolla con le banche e Unipolsai, in rialzo del 14,6% dopo i conti dell'esercizio. Il Ftse Mib sale del 3,51% mentre si mette in luce il Banco Popolare (+10,6%) in vista delle nozze con la Bpm (+6,7%) che il ceo Pier Francesco Saviotti ha detto di voler chiudere entro i...
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Durden: Il Canada vende meta' delle sue riserve auree ... [feedly]



----
Durden: Il Canada vende meta' delle sue riserve auree ...
// Argento Fisico


Gia', peccato che glie ne restassero solo 3 tonnellate, avendo liquidato quasi tutto fra fine anni '80 e anni '90 (cioe' dopo il picco del 1980). 

The amount of gold the Canadian government holds has therefore been falling ....

Cara Bce, Dato Che Non Rispetta I Coefficienti Minimi, Perche’ Db Non E’ Commissariata Ed Affidata Al Bail In [feedly]



----
Cara Bce, Dato Che Non Rispetta I Coefficienti Minimi, Perche' Db Non E' Commissariata Ed Affidata Al Bail In
// Scenarieconomici.it

deutsche_ceos2

 

deutsche_ceos2

Uno dei criteri di capitalizzazione essenziali per poter operare nell'area dell UE come banca è il famoso CET1 , il rapporto tra mezzi propri in senso stretto (azioni con pieno potere più riserve libere più un insieme di altre riserve ) deve superare il 4,5%, a cui dovrebbe essere aggiunto un 2,5 % di "Buffer di sicurezza", una specie di tampone per evitare che eventi improvvisi possano provocare un eccessivo indebolimento dell'istituto.

Il CET 1 è calcolato come capitale in senso stretto / RWA , dove RWA sta per capitale di "Attivo pesato in base al rischio" (risk weighted assets), l'attivo pesato con i criteri di Basilea III, criteri sui quali ci sarebbe qualcosa da dire, ma che per ora prendiamo per buoni.

Già da tempo si parlava della scarsa capitalizzazione effettiva di Deutsche Bank… Oggi su Bloomberg troviamo un po' di interessanti conferme.

european banks cet

Mhh DB non rispetta il rapporto minimo di capitalizzazione previsto dalla direttiva europea CRD IV: non solo non ha proprio di "Buffer" , ma non ha neppure il capitale minimo necessario !

Secondo i calcoli di Bloomberg, ...

L'accerchiamento Nato della Russia [feedly]



----
L'accerchiamento Nato della Russia
// Contropiano.org

L'accerchiamento Nato della Russia
Nel quadro della verifica di reattività delle forze aero-navali russe della Regione meridionale, una squadra navale della flotta del mar Nero sta conducendo esercitazioni tattiche per il rinvenimento di truppe d'assalto nemiche, che abbiano come obiettivo…

----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Mps - Una Storia Italiana - Crolla Del 10% Anche Oggi.....(Come Passare Da 90 Euro A 0,43euro) [feedly]

Nonna Papera Yellen non mi convince affatto (prende psicofarmaci?...) [feedly]



----
Nonna Papera Yellen non mi convince affatto (prende psicofarmaci?...)
// Il Grande Bluff

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Mentre la Borzetta FallitaGliana ieri fa +5%  ed oggi -5% dopo aver perso il -35% in pochi mesi.... (Italopitechi di mare e di terra! Manca poco alla vs. estinzione... #tictactictac) Nonna Papera Yellen non convince... non convince proprio... esattamente come mi aspettavo... E' assolutamente da vedere il video di ieri = Nonna Yellen al Congresso viene bombardata di domande non addomesticate (in queste cose gli USA sono il top del...

[clicca sul titolo per leggere tutto il post]
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Svezia: tassi deposito in negativo a -1.25%. La BCE seguirà l'esempio? [feedly]



----
Svezia: tassi deposito in negativo a -1.25%. La BCE seguirà l'esempio?
// Forex Trading Online

La banca centrale della Svezia taglia i tassi sul deposito a -1.25% per sostenere l'economia. La BCE può seguire l'esempio?

- Notizie Economiche / , , , ,
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Eurogruppo: Portogallo e Grecia spaventano i vertici UE, è in arrivo una nuova crisi? [feedly]



----
Eurogruppo: Portogallo e Grecia spaventano i vertici UE, è in arrivo una nuova crisi?
// Forex Trading Online

In Europa si sta discutendo delle delicate situazioni di Grecia e Portogallo. C'è il rischio di aprire una nuova (forse definitiva) crisi all'interno della zona Euro?

- Approfondimenti / , , , ,
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Zona euro: produzione industriale -1.3% a dicembre, forte delusione del mercato [feedly]



----
Zona euro: produzione industriale -1.3% a dicembre, forte delusione del mercato
// Forex Trading Online

La produzione industriale nella zona euro delude di gran lunga le attese del mercato, come appena pubblicato sul calendario economico.
A dicembre, la produzione industriale scende dell'1.3%rispetto allo scorso anno, contro il risultato di dicembre 2014 a 1.1% e le attese degli analisti per un rialzo a +0.9%.
Sulla variazione mensile, la produzione industriale nell'Eurozona segnala un ribasso dell'1.0%, contro il risultato deludente del mese precedente a -0.7% e del attese per un recupero a (...)

- Dati Economici / , , , ,
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

L’Occidente è finito nella trappola giapponese [feedly]



----
L'Occidente è finito nella trappola giapponese
// The Walking Debt

Confesso che mi fa un certo effetto leggere il governatore della banca centrale giapponese definirsi, senza ironia apparente, "una delle persone più qualificate al mondo per parlare di tassi a zero". Tanto più che la dichiarazione di Kuroda San fa parte di uno speech del 16 gennaio ....

La deflazione salariale spiegata ai compagni operai della Whirpool (che la conoscono già) [feedly]



----
La deflazione salariale spiegata ai compagni operai della Whirpool (che la conoscono già)
// Contropiano.org

La deflazione salariale spiegata ai compagni operai della Whirpool (che la conoscono già)
Spiegare ai compagni della Whirpool cosa significhi deflazione salariale è in un certo senso imbarazzante. Suppongo che loro sappiano benissimo cosa significhi per averla provata sulla propria pelle. Il padrone glielo avrà spiegato mille e una volta: in…

----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

La Nuova Era Glaciale: Tassi Negativi! [feedly]



----
La Nuova Era Glaciale: Tassi Negativi!
// icebergfinanza

Dopo essere stati i primi ancora nel 2009 in Italia a parlare di DEFLAZIONE DA DEBITI siamo stati tra i primi sempre nel 2009 a parlare anche di tassi di interesse negativi come della possibile opzione che avrebbe tenuto vivo … Continua a leggere
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Lo spettro della Troika sull’Italia: i conti non tornano, arriva la patrimoniale al 2% [feedly]



----
Lo spettro della Troika sull'Italia: i conti non tornano, arriva la patrimoniale al 2%
// Piovegovernoladro

Lo spettro della Troika sull'Italia: i conti non tornano, arriva la patrimoniale al 2%
Piovegovernoladro

Prepariamoci alla patrimoniale. Sarà di circa il 2% per recuperare un' ottantina di miliardi che è esattamente di quanto l' Italia dovrebbe far scendere il debito pubblico in ossequio al fiscal compact nel prossimo biennio. In alternativa prepariamoci a ospitare la Troika che ci apparecchierà un grosso magro trattamento greco. Da cosa si ricava questa ...

Piovegovernoladro
Piovegovernoladro - Rassegna Stampa Indipendente


----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Mps - Una Storia Italiana - Crolla Del 10% Anche Oggi.....(Come Passare Da 90 Euro A 0,43euro) [feedly]

Germania in deflazione: indice dei prezzi al consumo -0.8% (gennaio) [feedly]



----
Germania in deflazione: indice dei prezzi al consumo -0.8% (gennaio)
// Forex Trading Online

L'indice dei prezzi al consumo in Germania incontra le aspettative e si conferma in deflazione per il mese di gennaio, come mostrato dal calendario economico.
A gennaio l'indice dei prezzi al consumo segna un -0.8% mese su mese, confermando il risultato del mese precedente e il consensus degli analisti.
Rispetto a gennaio 2015, l'inflazione segna un rialzo dello 0.5%.

- Dati Economici / , , , ,
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

L’Abolizione del Contante Ora Diventa Questione di Sopravvivenza per gli Stati Indebitati e le Banche [feedly]



----
L'Abolizione del Contante Ora Diventa Questione di Sopravvivenza per gli Stati Indebitati e le Banche
// Rischio Calcolato

contante-libero-22

Ieri la Banca Centrale Svedese ha spinto ancora più in negativo i tassi di interesse:

Roma, 11 feb. (askanews) – Tassi di interesse mai così bassi in Svezia, sempre più giù nel "territorio inesplorato" dei livelli negativi. La Banca centrale, la Riksbank, ha infatti annunciato un abbassamento di altri 15 punti base del tasso Repo, che scende così al meno 0,50 per cento. Ha un impatto diretto sui tassi interbancari che le banche commerciali ...

Il prezzo della socializzazione del debito [feedly]



----
Il prezzo della socializzazione del debito
// I DIAVOLI

ECONOMIA E FINANZA

10 FEBBRAIO 2016 – Ciò che la crisi ormai più che settennale ha mostrato con chiarezza è l'inconsistenza della finzione teorica che vuole stato e mercato entità separate e quasi antagoniste. Le grandi protagoniste del post-crisi sono state, non a caso, le banche centrali, ossia le entità che incarnano compiutamente il connubio stato/mercato che nei fatti decide le sorti dell'economia. E infatti ancora oggi, mentre la paura di un nuovo crash viene ogni giorno alimentata dalle cronache di Borsa, tutti gli sguardi tornano a volgersi verso la Fed e la Bce, alle quali si chiede di trovare soluzioni a un avvitamento che in qualche modo hanno contribuito a provocare.

Mentre tutto ciò accade, le cronache riportano i dati sul grande aumento di debito pubblico registrato in pressoché tutte le contabilità nazionali in conseguenza dei guasti provocati dal debito privato nel 2008, mentre sorvolano ancora pudiche su ciò che potrebbe accadere ai bilanci nazionali da oggi in poi. Nel tentativo di rassicurare la bestia costantemente affamata e impaurita dei mercati, gli Stati hanno infatti finito col farsi carico di gran parte dei rischi che gli stessi mercati hanno lasciato crescere in questi anni tormentati, sotto l'occhio benigno delle banche centrali.

Farsi carico del rischio che gli stessi mercati hanno lasciato crescere non serve se non si cambiano le regole, cioè il safety net

Il problema insomma non è solo quanto hanno dovuto spendere gli Stati per socializzare le perdite del sistema, ma quanto potrebbe costare a noi tutti un altro Armageddon in stile 2008, visto che nel frattempo sono stati sempre gli Stati ad assumere l'incarico di accendere pesantissime garanzie – implicite ed esplicite – sulle contabilità dei vari intermediari. Con un'aggravante: nessuno sa se il costo di queste garanzie potremo davvero permettercelo, nel caso vengano richieste.

Il caso degli Usa, in tal senso, è icastico. Secondo l'ultima rilevazione del Bailout barometer della Fed di Richmond, infatti, il livello di garanzie pubbliche, implicite o esplicite, sul sistema finanziario americano ha ormai raggiunto la quota di quasi il 61% del totale nel 2014, in crescita esagerata dal comunque già notevole 43-45% del 1999. Ciò significa in pratica che quasi due terzi dei debiti del sistema finanziario Usa sono in qualche modo garantiti dal governo, con tutte le conseguenze che ciò provoca sulla propensione al rischio di questi intermediari e sulla probabilità di bai out prossimi venturi, come la stessa Fed rileva.

Il paradosso dei paesi più virtuosi dell'eurozona: Austria e Germania esposte tra il 35 e il 18% del Pil 

Peraltro, non parliamo di bruscolini. Una tabella calcola in oltre 26 trilioni di dollari il valore di queste garanzie, pari al 60,7% dei 43 trilioni totali di debiti che il sistema finanziario americano ha cumulato a fine 2014. «Quando i creditori si aspettano di essere protetti dalle perdite – scrivono gli autori – tendono a sovrainvestire sulle attività più rischiose, rendendo le crisi finanziarie e i bail out come quelli avvenuti fra il 2007 e il 2008 più probabili». Quindi «ridurre il safety net finanziario è essenziale per ripristinare la market discipline e raggiungere una maggiore stabilità finanziaria». Anche qui si consuma l'ennesimo paradosso del nostro tempo confuso. Da una parte si dice che bisogna ridurre i rischi, dall'altro il governo li protegge, di fatto incentivandoli. A conti fatti, il governo americano ha concesso garanzie esplicite per oltre 15 trilioni di euro al sistema finanziario, ossia quasi quanto il suo prodotto interno, e altri 11 trilioni sono implicite.

Se dagli Usa ci spostiamo in Europa, la musica cambia poco. Un anno fa Eurostat ha rilasciato la sua prima ricognizione sulle cosiddette "contingen liabilities", ossia le garanzie dei governi collegate a partnership pubblico/privato registrate fuori dai bilanci statali e i debiti delle entità controllate dal governo (public corporation). Questi debiti vengono chiamati "contingent" perché sono debiti potenziali e non attuali. E tuttavia la ricognizione è utile perché permette di osservare a quale livello tali debiti potenziali siano cresciuti in Europa proprio negli anni in cui l'Europa sviluppava le sue politiche di austerità.

LEGGI ANCHEDeutscheBank-statue DB, troppo grande per fallire

Nella tabella che riepiloga la ....

America's National Debt Bomb Caused By The Welfare State [feedly]



----
America's National Debt Bomb Caused By The Welfare State
// Zero Hedge

Submitted by Richard Ebeling via EpicTimes.com,

The news is filled with the everyday zigzags of those competing against each other for the Democrat and Republican Party nominations to run for the presidency of the United States. But one of the most important issues receiving little or no attention in this circus of political power lusting is the long-term danger from the huge and rising Federal government debt.

The Federal debt has now crossed the $19 trillion mark. When George W. Bush entered the White House in 2001, Uncle Sam's debt stood at $5 ....

Durden: La vera ragione per cui le autorita' vogliono eliminare le banconote a i taglio piu' grosso [feedly]



----
Durden: La vera ragione per cui le autorita' vogliono eliminare le banconote a i taglio piu' grosso
// Argento Fisico


Beh, questa almeno e' la situazione negli States ... eliminerebbero la meta' del denaro cash circolante

tutto dai Tylers QUI




----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

HSBC Cancels Pay Freeze After Two Weeks Following "Staff Revolt" [feedly]



----
HSBC Cancels Pay Freeze After Two Weeks Following "Staff Revolt"
// Zero Hedge

Late last month, HSBC Holdings CEO Stuart Gulliver announced a global freeze on hiring and compensation in a move designed to help the bank cut some $5 billion in costs by the end of next year.

To be sure, HSBC isn't alone in seeking to roll back costs amid bouts of global market turmoil. As Bloomberg notes, "UBS froze investment bank salaries this week and Barclays Plc extended a freeze on hiring new staff indefinitely in December, while Credit Suisse Group AG and Deutsche Bank AG are cutting thousands of jobs."

"It would be inappropriate vis-à-vis society to post €5.2bn in legal provisions in one year and not reflect that in compensation, particularly when the share price has fallen, and shareholders have suffered," Deutsche's John Cryan said, on the heels of what analysts described as "horrible," "grim" annual and quarterly results. "By and large, I think we are underpaying against our international peer group this year and I hope that many staff understand why."

In short, this isn't the best time to work at a systemically important bank if job security is your thing.

The likes of Credit Suisse, Deutsche Bank, and SocGen have reported horrendous results over the last several weeks and there's every reason to believe things are about to get a whole lot worse, which is why the "DB is fixed" enthusiasm (triggered by a supposed plan by the bank to repurchase its debt) was immediately faded.

But while cutting compensation may indeed be the right move for many of the world's largest and most nefarious financial ....

Limes: Ecco perché la Germania cala le brache davanti alla Turchia [feedly]



----
Limes: Ecco perché la Germania cala le brache davanti alla Turchia
// L'Indipendenza Nuova

Limes Da dove vengono i migrantidi DARIO FABBRI – Il vertice bilaterale di lunedì scorso tra la cancelliera Angela Merkel e il presidente turco Recep Erdogan è stato un incontro tra rispettive debolezze. Da un lato ....

SPY FINANZA/ Così la Fed fa crollare i mercati [feedly]



----
SPY FINANZA/ Così la Fed fa crollare i mercati
// Il Sussidiario.net

Per MAURO BOTTARELLI l'andamento dei mercati è collegato alla Fed e ai tassi di interesse. A Davos si è infatti deciso di farli andare in territorio negativo, ma la Yellen si oppone

(Pubblicato il Fri, 12 Feb 2016 06:04:00 GMT)

SPY FINANZA/ Le "pressioni" di Deutsche Bank su Fed e Bce, di M. Bottarelli
BORSA ITALIANA IN ROSSO/ Ecco cosa serve per "frenare il crollo", di P. Annoni
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

La Guerra Al Contante? Un Altro Modo Per Rubarvi I Risparmi [feedly]



----
La Guerra Al Contante? Un Altro Modo Per Rubarvi I Risparmi
// MiglioVerde

di CHARLES HUGH SMITH* Probabilmente avrete letto che c'è una "guerra al contante" che viene combattuta su diversi fronti in tutto il mondo. Che cosa esattamente significa una "guerra al contante"? Significa che i governi stanno limitando l'uso del contante e una serie di economisti portavoci ufficiali chiedono l'abolizione definitiva del denaro contante. Le autorità stanno ....

Is This The Biggest Crisis In History? [feedly]



----
Is This The Biggest Crisis In History?
// Zero Hedge

Talking of Oil and Gold, last week Deutsche Bank showed a long-term graph of Oil in real adjusted terms, showing that the average real price since 1861 was $47.

Following on from that, Deutsche notes one ratio they occasionally look at is the ratio of various assets to the price of Gold...

Today we update the Oil/Gold ratio back to 1865 and find that the Gold price has just hit an all time high at around 44 times the ...

Subprime Auto Is "NOT" The Next Big Short, Citi Insists [feedly]



----
Subprime Auto Is "NOT" The Next Big Short, Citi Insists
// Zero Hedge

We've been shouting from the rooftops about the dangers inherent in the subprime auto market for more than a year.

Auto debt in America has joined student loan debt in the trillion dollar bubble club and part of the reason why is that Wall Street is once again perpetuating the "originate to sell" model whereby lenders relax underwriting standards because they know they'll be able to offload the credit risk.

Looser standards mean the eligible pool of borrowers expands, but it also means the loans being pooled and securitized by Wall Street are increasingly dubious. Data from Experian shows that terms for new and used car loans are beginning to border on the absurd, as the percentage of new vehicles with financing rose to 86.6% in Q3 (that's up from 79.9% in 2010), the average amount financed climbed $1,137 from the same period a year ago, and the average loan term inched up to 67 months.

There's also evidence - from the NY Fed - to suggest that a higher and higher percentage of auto loan originations are going to borrowers with lower credit scores. Here's the chart (note the highlighted portion in the bottom right hand corner):

For those who might have missed it, the industry went full-retard in November when Skopos Financial - the king of unbelievably bad ....

Perché gli esperti occidentali desiderano il fallimento della Cina

Fin dall'inizio del 2016, cè stato un vero e proprio proliferare di prognosi catastrofiche sullo stato asseritamente disastroso dell'economia cinese nei media occidentali. Noti organi di stampa come The Economist ed il Wall Street Journal hanno opinato che la domanda non è se, ma quando l'economia cinese andrà incontro ad una profonda recessione.
Il Wall Street Journal ha dato alla Cina cinque anni di tempo prima che l'intero sistema collassi. L'Economist sostiene che Pechino ha malgestito l'economia cinese, in particolare cercando di controllare la propria valuta, lo yuan, per troppo tempo. Si è aggiunta a queste pessimistiche previsioni anche la banca d'affari Goldman Sachs, che ha consigliato i propri clienti di abbandonare la nave cinese che affonda portando in salvo il proprio denaro.

Si è spinta sino ad affermare che "la Cina sta rischiando un insostenibile aumento del suo rapporto debito/PIL che potrebbe portare il paese ad oltrepassare il punto di non ritorno ed a precipitare nell'instabilità economica e, con ogni probabilità, politica.

11/02/16

Yellen, tassi di interesse negativi: una possibilità sul tavolo [feedly]



----
Yellen, tassi di interesse negativi: una possibilità sul tavolo
// Forex Trading Online

Yellen, presidente della Federal Reserve, sui tassi di interesse negativi negli Stati Uniti: «sono una possibilità».

- Notizie Economiche / , , , ,
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Deutsche Bank più rischiosa di Unicredit [feedly]



----
Deutsche Bank più rischiosa di Unicredit
// RSS di Economia - ANSA.it

Credit-default swap su colosso tedesco volano a 265
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Janet Yellen Admits Fed Is Evaluating Possibility Of Negative Rates [feedly]



----
Janet Yellen Admits Fed Is Evaluating Possibility Of Negative Rates
// Zero Hedge

One week before the BOJ shocked the world by adopting negative interest rates and unleashed the next leg lower in global risk assets, it warned everyone "please not to worry, all is under control"

Moments ago at least Yellen had the courtesy of "warning" market participants in general, and banks and savers in particular that legal, logistical or monetary concerns aside, the Fed is already evaluating the possibility of negative rates.

"We had previously .....

Ue e Fmi contro l’Italia: si prepara un nuovo governo tecnico? [feedly]



----
Ue e Fmi contro l'Italia: si prepara un nuovo governo tecnico?
// controinformazione.info

I massimi esponenti degli organismi finanziari (Scaeuble, Merkel, La Garde)

di Filippo Burla – Piazza Affari a picco, l'indice bancario che dall'inizio dell'anno ha perso oltre il 30%, spread in rialzo e sommovimenti attorno a Ue, Bce e Fondo Monetario Internazionale. Ce ne sarebbe abbastanza per far rizzare le antenne sul quadro che va delineandosi attorno all'Italia, stretta da una nuova crisi di natura finanziaria simile – per il momento, in attesa di eventuali mosse future – a quella che nel 2011 ...

Boeing: titolo crolla a Wall Street, Bloomberg parla di indagini Sec sui conti [feedly]



----
Boeing: titolo crolla a Wall Street, Bloomberg parla di indagini Sec sui conti
// Trend Online

Forte ribasso per Boeing a Wall Street (titolo -11%).

Forte ribasso per Boeing a Wall Street (titolo -11%). Secondo Bloomberg, la Sec avrebbe avviato una indagine sui metodi contabili del gigante aerospaziale.

(RV)


----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

It's Not Just Deutsche Bank... [feedly]



----
It's Not Just Deutsche Bank...
// Zero Hedge

While broad-based contagion from Deustche Bank's disintegration is clear in European, US, and Asian bank risk, there is another major financial institution whose counterparty risk concerns just went vertical...

Credit Suisse...

With the stock at 27-year lows, it ....

Perché i mercati stanno crollando: "la fiducia nelle banche centrali è finita" [feedly]



----
Perché i mercati stanno crollando: "la fiducia nelle banche centrali è finita"
// Feed RSS di lantidiplomatico.it


Con Bloomberg che scrive che i segnali da parte delle banche centrali dall'Europa al Giappone non riescono a allievare le preoccupazioni degli investitori e che la crescita globale continuerà a rallentare, le borse sono in picchiata - con quella di Milano che oggi registra un meno 4%.
 
Il presidente della Fed Yellen ha suggerito che la banca centrale potrebbe ritardare, ma non abbandonare, gli ....

Le vendite colpiscono anche le banche di Wall Street [feedly]



----
Le vendite colpiscono anche le banche di Wall Street
// Trend Online

Ribassi corposi anche per le maggiori banche statunitensi.

Ribassi corposi anche per le maggiori banche statunitensi. L'indice di settore Nasdaq Banks perde il 2,75 per cento. Citigroup *lascia alla Borsa di New York il 6,12% del proprio valore e passa di mano a 35,12 dollari. *JP Morgan cede il 3,8%, Morgan Stanley il 5,31%, Goldman Sachs *il 5,15 per cento. *Bank of America perde il 6,55% e torna a 11,19 dollari. Wells Fargo perde il 2,91% e US Bancorp il 4,38 per cento.

La reazione dei mercati ....

The War on Cash is About to Go into Hyperdrive [feedly]



----
The War on Cash is About to Go into Hyperdrive
// Zero Hedge

The global Central Banks have declared War on Cash.

 

......

 

 

 

Of course, Wall Street will argue that the derivatives market is notional in value (meaning very little of this is actually "at risk"). However, even if we remove derivatives from the mix, the .....

Torna la paura a Piazza Affari, vola lo spread [feedly]



----
Torna la paura a Piazza Affari, vola lo spread
// Borsainside.com

Il FTSE MIB perde più del 5%. I bancari collassano.

L'articolo Torna la paura a Piazza Affari, vola lo spread è stato pubblicato in origine dal portale Borsainside.com


----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone