18/07/12

Riforme Hollande: ecco un vero "Presidente da sogno"



Riforme Hollande: ecco un vero "Presidente da sogno"
CRISIS | 18 LUGLIO 2012
http://pulse.me/s/bqmbK


Le mitiche riforme di Hollande hanno fatto il giro della Rete, ma sono durate appena 24 ore. Però un "Presidente da sogno" ... Read more

--
Sent via Pulse/


Sent from my iPad

Variare il coefficente di inevitabilità. Per una filosofia della potenzialità ontologica



Variare il coefficente di inevitabilità. Per una filosofia della potenzialità ontologica
APPELLO AL POPOLO | 18 LUGLIO 2012
http://pulse.me/s/bqp1E
A. Monchietto – Variare il coefficiente di inevitabilità. Per una filosofia della potenzialità ontologica Vi ... Read more

--
Sent via Pulse/


Sent from my iPad

AIUTIAMOLI A FALLIRE



AIUTIAMOLI A FALLIRE
ALTRA REALTÀ | 18 LUGLIO 2012
http://pulse.me/s/bquey


L'Eurozona ha in programma di riportare l'economia al sedicesimo secolo, al feudalesimo,Quando i proprietari terrieri e i ... Read more

--
Sent via Pulse/


Sent from my iPad

MERKEL, IL NOSTRO REFERENTE AL FONDO MONETARIO E IL RAPPRESENTANTE DI MOODYS HANNO UNA COSA IN COMUNE : IL PASSAPORTO TEDESCO!



MERKEL, IL NOSTRO REFERENTE AL FONDO MONETARIO E IL RAPPRESENTANTE DI MOODYS HANNO UNA COSA IN COMUNE : IL PASSAPORTO TEDESCO!
IL CORRIERE DELLA COLLERA | 18 LUGLIO 2012
http://pulse.me/s/bpWg6


L'articolo de " Il foglio" si intitola " contro l'economia italiana e l'incapacità di ... Read more

--
Sent via Pulse/


Sent from my iPad

INTERVISTA Mp3 GRATUITA] 41 minuti di informazioni sull'Oro e i Cicli Naturali


  • Il denaro che possiedi puo' diventare
    da un momento all'altro pura "carta straccia"

  • Non sei tu che reggi il gioco (e a dirla tutta, non hai
    neanche potere sul denaro che hai sudato con il tuo lavoro)

  • La storia ci insegna che una sola persona,
    se abbastanza influente, puo' far pagare il prezzo
    delle sue scelte a centinaia di persone "comuni"
Queste sono solo alcune delle informazioni che Andrea 
(direttore e fondatore di Compagnia dei Talenti) mi ha
chiesto di condividere con il suo pubblico in un'audio intervista
durata 41 minuti.

***********************************************************
>> CLICCA QUI PER SCARICARLA GRATUITAMENTE
***********************************************************

Nel suo interno ho condiviso per la prima volta una piccola parte
dei miei primi passi nel mondo dell'Oro ed ho parlato di "denaro
come energia", spiegando come e perche' questa energia ci venga
derubata ogni giorno senza che ce ne accorgiamo.

Questo audio preannuncera' l'uscita del nostro ultimo lavoro:
"
Corsa all'Oro - Come Investire in Oro fisico in Italia".

***********************************************************
>> CLICCA QUI PER SCARICARLA GRATUITAMENTE
***********************************************************

Maurizio ti auguro una buona serata.
A presto!


Gennaro Porcelli


Deshgold: "Investire in Oro seguendo i Cicli Naturali"



=== DOVE ACQUISTARE ORO: OFFERTE DESHGOLD ===

BMPI & DESHGOLD:
Come comprare Oro in Italia, con la massima garanzia
da falsi, a prezzi contenuti e con il riacquisto a prezzo di mercato!
SCOPRI L'OFFERTA


=== SCOPRI LE NOSTRE RISORSE ===

DESHMEMBER:
Lascia che ti mostri Come investire con i cicli naturali a favore:
CLICCA QUI!

ANNUNCI ORO E ARGENTO:
Vendi Oro o Argento? Inserisci il tuo annuncio gratuito nel nostro mercatino.
Compri Oro o Argento? Una grande occasione potrebbe essere dietro l'angolo.
VISITA IL MERCATINO DI DESHGOLD!

COME COMPRARE ORO ALL'ESTERO:
Hai problemi nello stoccare Oro o Argento a casa tua?
Ecco una guida che ti spiega passo passo come ovviare a questo problema.
CLICCA QUI!


=== PER RESTARE IN CONTATTO CON NOI ===

SEGUI IL NOSTRO GRUPPO FACEBOOK!:
"Discutendo di Investimento in Oro" e' il gruppo di discussione creato
su Facebook e al quale possono farne parte solo gli iscritti alla nostra
newsletter. Trattiamo tutti i temi caldi di Oro e Argento, discutiamo
dell'andamento dei mercati finanziari e dibattiamo su tutti i temi sollevati
dai membri del gruppo. Per iscriverti clicca qui!.

FACEBOOK:
iscriviti su Facebook per ricevere i regali riservati ai nostri Fan

TWITTER:
iscriviti su Twitter per essere aggiornato sui nostri Tweet relativi ai mercati

YOUTUBE:
visita e iscriviti al nostro canale di Video Formazione gratuita su YouTube!



=== PRIVACY E DISCLAIMER ===

Ti ricordiamo che queste e-mail non vengono MAI inviate senza permesso. Questa è una Newsletter alla quale occorre iscriversi volontariamente.

Stai ricevendo questi messaggi perchè tu (o qualcuno che ha usato il tuo indirizzo email) hai effettuato l'iscrizione ad una delle nostre liste dal sito www.deshgold.com

Se ritieni che il tuo indirizzo email sia stato utilizzato senza il tuo consenso, allora invia un messaggio a info@deshgold.com con scritto CONTROLLO ANTISPAM DESHGOLD. Verificheremo subito i dati (indirizzo IP, pagina di provenienza, ecc..) di chi ti ha iscritto senza il tuo consenso e te li comunicheremo. Grazie.

Ti ricordiamo inoltre che cliccando sul link posto sul fondo di questo messaggio, verrai diretto ad una pagina web nella quale potrai:

a) cancellare la tua e-mail da questa lista con un solo clic ("Unsubscribe");

b) correggere i tuoi dati personali, come nome o e-mail (dal link in alto a destra accanto al tuo indirizzo e-mail, "Change Details")

Disclaimer

Privacy




****************************************************














Via Marchesella 158, Giugliano, ITALIA

To unsubscribe or change subscriber options visit:
http://www.aweber.com/z/r/?jKwcrBycjLQsnCxsTCwMTLRGtIysDKzMzExM

Mes, domani alla Camera!!!

Fonte: http://lalternativaitalia.blogspot.it/2012/07/mes-dittatura-economica-lo-dice-il.html
MES, dittatura economica, secondo il governatore Chiodi, ma domani verrà approvato alla Camera! Domani, 19 luglio 2012, la Camera approverà il MES, Meccanismo Europeo di Stabilità. Marco, di "Lo sai Pescara", ha chiesto al Governatore della Regione Abruzzo se sapesse cosa fosse il MES. Ascoltate la limpida risposta: http://lalternativaitalia.blogspot.it/2012/07/mes-dittatura-economica-lo-dice-il.html Stiamo per entrare in una dittatura economica mentre i telegiornali ci parlano del bikini della Minetti. Per sapere con precisione cosa sia il MES, cliccate qui. Vi invitiamo a divulgare questa notizia prima che sia troppo tardi, grazie.  
Qua invece la lista dei senatori che hano votato per il MES, commissione presieduta dalla bilderberger Bonino, da dove si capisce che gli unici senatori che hanno votato contro sono i senatori della Lega, tranne Lannutti di IDV. (qua: http://nobigbanks.it/2012/07/13/mes-al-senato-ecco-la-lista-dei-responsabili/). Ah ecco perché la Lega come partito è stato pesantemente attaccato da magistratura e stampa ultimamente!! (NF)
18 luglio 2012

Debito italiano ed evoluzione dello scenario politico-economico della zona euro.

Debito italiano ed evoluzione dello scenario politico-economico della zona euro.:
Considerando che un anno fa le istituzioni finanziarie estere detenevano 829 mld del debito italiano pari al 44% del totale, che a marzo di quest’anno tale esposizione era stata ridotta a 684 mld e che secondo Fitch a maggio è ulteriormente scesa a quota 510 mld se ne ricava che le vendite medie di titoli di stato italiani dall’estero sfiorano quota 1 mld al giorno. Facendo un calcolo approssimativo, in proporzione ad oggi, la quota di debito italiano rimanente nei ptf esteri potrebbe aggirarsi intorno ai 460/470 mld €.
Per permettere alle banche estere di disfarsi di un simile fardello in principio ci fu la BCE con i suoi acquisti sul secondario, ma dietro le pressioni tedesche che non sopportavano più tale operatività della banca centrale, il sig. Draghi a fine 2011 si inventò il primo LTRO cui ne seguì un secondo a febbraio 2012. Con questi strumenti straordinari (prestiti a tassi dell’1%), rifornì di adeguata liquidità le nostre zombie bank (250 mld) che sostituirono la BCE nei bid dei titoli di stato continuando a comprare BOT e BTP, e con i tedeschi che furono accontentati vennero presi, in pratica, due piccioni con una fava.
Ma col ritmo medio di acquisti di titoli di stato che le nostre zombie bank sono state costrette a mantenere per.........................

Petrolio USA: aumentano trivelle, ma si produce poco e peggio

Petrolio USA: aumentano trivelle, ma si produce poco e peggio:
Tra Texas e New Mexico c'è un area di estrazione petrolifera chiamata "Permian Basin". Come si evince dal recente grafico della Energy Information Administration* a lato, dal 2009 ad oggi, la produzione mensile (fortemente calata negli ultimi tre decenni) è tornata ad aumentare: da 800mila barili al giorno ad oltre un milione e cento. Un aumento di quasi il 40%... 
Un ottimo risultato? Non direi. In parte quel greggio resta nella regione... PER ESTRARRE ALTRO GREGGIO! Oppure va alimentare bolle inflazionistiche. Questo "ottimo" risultato di aumento di produzione si è ottenuto infatti a .........


*link: http://205.254.135.7/todayinenergy/
_________

Truffa sui derivati: pm chiede condanna per quattro banche

Truffa sui derivati: pm chiede condanna per quattro banche: Deutsche Bank, Ubs, JP Morgan e Depfa Bank 'paghino 1,5 milioni ciascuna, confiscare 72 milioni'

LEGIBUS SOLUTUS?

LEGIBUS SOLUTUS?:
Napolitano preso in castagna


di Piemme


Quando toccava a Berlusconi far fronte a valanghe di intercettazioni telefoniche sbattute sulle prime pagine (spesso per nulla rilevanti dal punto di vista penale), il composito fronte avversario rispondeva che egli non era legibus solutus, che anche il Presidente del Consiglio doveva rispondere allo Stato di diritto e dar conto del suo operato — che egli non era al di sopra della legge.
Ora, lo stesso sciame di verginelle chiede a gran voce, non solo che non sia reso pubblico cosa si siano detti, in camera caritatis, l'ex Ministro degli Interni Nicola Mancino e Giorgio Napolitano. Sostiene che la Magistratura non può spiare il Capo dello Stato e, se l'ha spiato di sponda, a meno che non sia violato l'Art. 90 della Costituzione, le carte siano secretate. [1]



Ora, che il Signor Napolitano abbia violato l'Art. 90, che doveva essere posto in.....................
per contatti con Rivoluzione Democratica: riv.dem@gmail.com

Giugno 2012, ed è subito vacanza: ecco la lista dei deputati che non si presentano più alla Camera


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Giugno 2012, ed è subito vacanza: ecco la lista dei deputati che non si presentano più alla Camera

Fuori il tempo è così bello, in un mese del genere c'è così tanto da fare ... E allora tocca pubblicare l'elenco degli Onorevoli italiani che a giugno 2012 hanno superato il 90% di assenze, quelli che a votare non ci vanno praticamente più. Nell'elenco c'è l'onorevole Niccolò Ghedini, probabilmente intento a difendere gli interessi del solito noto. Ci sono Umberto Bossi, Michela Vittoria Brambilla ed Ignazio La Russa. C'è Silvio Berlusconi, impegnato nella progettazione della sesta "ridiscesa in campo", alla soglia degli 80. Non poteva mancare Massimo Calearo:ricordate?, a marzo disse che recarsi alla Camera era "un lavoro usurante", che tanto lui non ci andava più, e che utilizzava quei 12 mila euro al mese per pagarsi il "mutuo della casa appena acquistata". Scoppiarono polemiche mica da ridere, lui promise di dimettersi, poi si rimangiò tutto, e dopo 4 mesi eccolo ancora lì a fare record di assenze. Nella lista c'è naturalmente Luca Barbareschi, presissimo da una delle sue solite produzioni cinematografiche. Dove?, in Cina. Proprio ieri a "La Zanzara" di Radio...



[[Se vuoi continuare a leggere clicca sul titolo del post]].


Inviato da iPhone

Chi è più indebitato?


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Chi è più indebitato?

Segno dei tempi. L'occidente affoga nel debito. Privato, statale ("sovrano" si dice, suonerà meglio), familiare... ormai resta solo da fare il conto di chi è messo peggio fra i paesi "sviluppati":

Submitted by Tyler Durden on 07/17/2012

Secondo le parole della BIS: (Bank of International Settlements, Basilea, Svizzera. Dove ha lavorato anche il buon Draghi ... avete visto le nuove banconote euro con la sua firma? Me ne è capitata per le mani una oggi): 
"For government debt, the threshold is around 85% of GDP... When corporate debt goes beyond 90% of GDP, it becomes a drag on growth. And for household debt, we report a threshold around 85% of GDP, although the impact is very imprecisely estimated."
"Per il debito statale il limite è intorno all'85% del PIL... quando il debito del settore privato sale sopra il 90% diventa un freno alla crescita. E per il debito privato familiare riportiamo la soglia del circa 85%, anche se l'impatto è stimato in maniera molto imprecisa."

e come siamo messi in giro per l'occidente "sviluppato"?

Debito Statale (come % del PIL)<...


Inviato da iPhone

Casa, maledetta casa.


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Casa, maledetta casa.

Ogni volta che si discute di debiti e della loro opportunita', salta fuori sempre la stessa cosa, ovvero la convinzione nevrotica (dico nevrotica perche' e' frutto di una vera e propria nevrosi di origine culturale) che il mutuo casa sia un buon investimento. A questa sbagliatissima opinione si...



[[ Questo e' solo un sommario. Vai su http://www.wolfstep.cc per leggere il resto ]]




Inviato da iPhone

Le dieci persone che per tutta una vita hanno fatto finta di essere di sinistra


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Le dieci persone che per tutta una vita hanno fatto finta di essere di sinistra






Eccoci al terzo appuntamento con le classifiche de Linkiesta. Stavolta sforniamo la top ten dei finti compagni, quelli che per una vita intera hanno fatto finta di essere a sinistra. Ovviamente si accettano suggerimenti postumi per un appuntamento che potrebbe diventare interattivo.





Le dieci persone che per tutta una vita hanno fatto finta di essere di sinistra. Per l'occasione fanno la loro comparsa le coppie. In questa graduatoria ce ne sono due: le abbiamo scelte perché ai nostri occhi paiono un sodalizio indissolubile. Leggete e capirete.


10) Rondolino&Velardi

Per alcuni il semplice sospetto ch'essi possano aver votato più volte Berlusconi, è semplicemente un dato di fatto. Persino a D'Alema, che ne disponeva affettivamente, i conti non tornerebbero. Critici con la sinistra, ma dal suo interno: da anni si vendono questa panzana, a cui non crede più nessuno. Escluderli dalla top ten avrebbe significato imprimere un duro colpo al progetto di una vita. 


leggi tutto



Inviato da iPhone

LAVORARE DI PIU’, LAVORARE IN POCHI. LA RICETTA FOLLE DEL GOVERNO, CHE SE LA PRENDE PURE CON I METALMECCANICI


Ti è stato inviato tramite Google Reader

LAVORARE DI PIU', LAVORARE IN POCHI. LA RICETTA FOLLE DEL GOVERNO, CHE SE LA PRENDE PURE CON I METALMECCANICI

La ricetta folle del governo? Lavorare di più facendo anche meno feste. E' la ricetta del sottosegretario all'Economia, Gianfranco Polillo: "Mi auguro – dice – che il problema venga preso di petto" perché aumentare le ore di lavoro degli italiani, magari accorpando anche le festività "é una delle chiavi per risolvere la crisi". "In Italia il [...]


Inviato da iPhone

E’ TUTTO FINITO! La Merkel: “Non sono sicura che il progetto Europa funzionerà”


Ti è stato inviato tramite Google Reader

E' TUTTO FINITO! La Merkel: "Non sono sicura che il progetto Europa funzionerà"


La cancelliera tedesca Angela Merkel si dice "ottimista", ma non è certa che il "progetto europeo" funzionerà. "Non abbiamo ancora organizzato il progetto europeo in modo da essere sicuri che funzionerà e funzionerà bene – dice – Questo significa che dobbiamo continuare a lavorarci. Abbiamo molto da fare, ma sono ottimista che avremo successo". Merkel ha parlato intervistata a una tv sul sito web della Cdu.


Merkel ha aggiunto che la Germania crescerà economicamente solo se anche gli altri paesi europei prospereranno. "Per questo – afferma – stiamo lavorando così duramente per superare la crisi del debito e la crisi di competitività".


Poi la cancelliera ha ribadito che i suoi principi ispiratori sono che "non c'è solidarietà senza sforzi corrispondenti" e "nessuna garanzia senza controllo".


 


(repubblica)



Inviato da iPhone

Le misteriose fabbriche che “costruiscono” sapore e consistenza dei cibi!


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Le misteriose fabbriche che "costruiscono" sapore e consistenza dei cibi!

NEL 1998 NEGLI USA SONO STATI UCCISI NELLO SVOLGIMENTO DEL LORO LAVORO PIU' DIPENDENTI DELLA RISTORAZIONE CHE AGENTI DI POLIZIA Sorprendente, vero? Meno sorprendente, visti i bassi salari praticati dalle catene di fast food, che i due terzi delle rapine ai danni di ristoranti siano compiuti da dipendenti o ex dipendenti. Da un'indagine del '99 [...]


Inviato da iPhone

Il documento Bindi prevede l’apartheid per gay e lesbiche


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Il documento Bindi prevede l'apartheid per gay e lesbiche

- di Elfobruno - Luca Telese, in un suo pregevole articolo su Pubblico, ci spiega perché il documento Bindi sulle coppie gay è un imbroglio. Riporto qui alcuni passi fondamentali. Partiamo da cosa dice il documento in questione: Il Pd, auspicando un più approfondito bilanciamento fra i principi degli articoli 2, 3 e 39 della [...]


Inviato da iPhone

Come schiacciare la Spread


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Come schiacciare la Spread

Occorrono circa 500 miliardi di euro tra Italia e Spagna nei prossimi tre anni, secondo i calcoli di Bridgewater, per rifinanziare senza problemi il debito pubblico e per l'Italia almeno 300 miliardi ...


Inviato da iPhone

Revenant Berlusconi

ok Il silenzio mediatico che ci stava regalando Silvio Berlusconi, nelle settimane post voto dalle Amministrative, non era il frutto di nobili riflessioni interiori o revisioni spirituali atte ad elevare il proprio Karma, ma bensì il tempo necessario da dedicare allo studio ed all'analisi particolareggiata di quei motivi che stanno alla base del successo popolare di Beppe Grillo. Quasi che la ribalta del comico genovese gli ave

USANO BERLUSCONI PER SALVARE NAPOLITANO


Ti è stato inviato tramite Google Reader

USANO BERLUSCONI PER SALVARE NAPOLITANO


Come sono prevedibili. Napolitano finisce nel tritacarne in merito alla trattativa Stato-mafia, scoppia una violenta polemica sull'uso delle intercettazioni riguardandi il Presidente della Repubblica, e che succede? Che agli italiani viene fatta immediatamente una operazione-memoria: dimenticate Napolitano, ecco a voi il vero mostro. Ecco a voi il mafioso. Eccolo: è Silvio Berlusconi.


E così i pm di Palermo vogliono ascoltare il Cavaliere in merito ai rapporti con Marcello Dell'Utri, e pare in merito ad una casa acquistata ad un prezzo "gonfiato" (così dicono). Che ci volete fare, così funziona. Mettete insieme "Berlusconi" e un'inchiesta sulla "mafia" (una qualsiasi) e il gioco è fatto.


Cari italiani, eccolo lì, il mafioso. Ecco Berlusconi. Concentratevi su di lui, e non pensato ad altro. A nessuno.



Inviato da iPhone

Nuovo commento su Niente feste, dobbiamo lavorare?.



alboino ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Niente feste, dobbiamo lavorare?":

Gli emeriti tecnici del governo italiano sanno benissimo che eliminare le feste ed "accorparle", non porterà alcun vantaggio, ma anzi svantaggi ad esempio al settore turistico-alberghiero.
Penso che sappiano almeno leggere i dati dell'economia completamente negativi.
Lo scopo è un altro, proseguire nel lavoro di distruzione dell'identità di alcuni paesi e dell'europa intera. La religione è un collante pericoloso in certi stati, e così lentamente meglio eliminare le feste, con una scusa di lazzaronismo acuto.
Quelle nazionali anche se meno sentite, sono spesso utilizzate dai grandi patrioti per l'identificazione dello stato, salvo poi alla prima occasione svendere la sovranità.
E' il piano globalista che prosegue.
A proprosito della parola accorpamento: dai politicanti è sempre intesa per la riduzione dei costi della p.a., ma nei fatti serve per creare solo enormi baracconi inutili, ma da mantenere.



Postato da alboino in ML NEWS alle 12:09:00

Trattativa Stato-Mafia: procura di Palermo convoca Silvio e Marina Berlusconi


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Trattativa Stato-Mafia: procura di Palermo convoca Silvio e Marina Berlusconi



La Procura della Repubblica di Palermo aveva convocato Silvio Berlusconi per lunedì 16 luglio, ma l'ex presidente del Consiglio si è negato adducendo come scusa una riunione con un gruppo di economisti. Secondo quanto si è appreso, anche la figlia Marina sarebbe stata convocata dai pm palermitani, anche se non si conoscono date e motivi. Anche la presidente della Fininvest, comunque, risulta convocata come teste.

Scopo della convocazione del leader del Pdl: interrogarlo come persona informata dei fatti, in pratica come testimone, nell'ambito dell'inchiesta sulle trattative Stato-Mafia che si sarebbero svolte all'inizio degli anni'90 per porre fine alle stragi organizzate da Cosa Nostra.






Marcello Dell'Utri è invece indagato nell'inchiesta perché sospettato di essere stato nel 1994 il portavoce delle minacce mafiose nei confronti di Berlusconi in quel momento per la prima volta alla guida del governo. Nell'ambito di queste indagini sono emersi anche presunti prestiti infruttiferi fatti quest'anno da Silvio Berlusconi a Dell'Utri, per i quali il senatore è indagato dalla Procura...



[[Se vuoi continuare a leggere clicca sul titolo del post]].


Inviato da iPhone

Fiat: fermata produttiva a Pomigliano


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Fiat: fermata produttiva a Pomigliano

I dati del mercato automobilistico europeo (-6,30 per cento nel primo semestre dell'anno) e di quello italiano in particolare (-24,4 per cento a giugno e -19,7 per cento nel primo semestre) confermano che la crisi delle vendite non accenna a fermarsi.


Inviato da iPhone

Napolitano, incontro “imprevisto” e “urgente” con Monti


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Napolitano, incontro "imprevisto" e "urgente" con Monti

Un incontro "imprevisto e urgente" tra il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e il presidente del Consiglio Mario Monti è in programma a breve al Quirinale. Ad annunciarlo lo stesso capo dello Stato.

Napolitano ha dato l'annuncio in un breve saluto rivolto intervenendo all'incontro di studio organizzato dall'Università 'La Sapienza' su "L'insegnamento del diritto pubblico e costituzionale" nella Facoltà di Scienze politiche che si svolge nella biblioteca del Quirinale. Il capo dello Stato si è scusato "per la brevità" della sua presenza, "dovuta – ha spiegato – a un imprevisto incontro urgente con il presidente del Consiglio. Imprevisto come è in questa fase imprevedibile l'accavallarsi di scadenze politico-istituzionali interne e internazionali".



Inviato da iPhone

Germania: collocati Schatz per 4,173 miliardi di euro, rendimento negativo


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Germania: collocati Schatz per 4,173 miliardi di euro, rendimento negativo

La Germania pochi minuti fa ha collocato titoli Schatz a due anni (scadenza giugno 2014) per 4,173 miliardi di euro.


Inviato da iPhone

FINANZA CORROTTA: ha senso parlare di mercati in questo contesto?


Ti è stato inviato tramite Google Reader

FINANZA CORROTTA: ha senso parlare di mercati in questo contesto?

HSBC, JPMorgan Chase, Barclays: sono solo la punta dell'iceberg. Chissà poi cosa non sappiamo A malincuore non posso negarvi che, facendo delle ricerche e scovando delle tristi verità, a volte sono un po' colto dalla depressione. Il mondo della finanza … Continua a leggere


Inviato da iPhone

La casta tedesca non piace ai suoi concittadini: incompetenti e sfaccendati


Ti è stato inviato tramite Google Reader

La casta tedesca non piace ai suoi concittadini: incompetenti e sfaccendati

di FRANCO POSSENTI


Se in Italia la politica gode di una disistima totale e la casta è vicina ad esser presa a spunti in faccia, i virtuosi cittadini tedeschi non lesinano pesanti critiche agli eletti che bazzicano le stanze del potere.


Pessima pagella per i deputati tedeschi del Bundestag da parte dei loro connazionali. Un sondaggio dell'Istituto Forsa per il settimanale 'Stern' rivela che per due terzi dei tedeschi (66%) i loro rappresentanti parlamentari svolgono il loro lavoro senza impegno e in maniera poco competente. Appena un tedesco su quattro (24%) dichiara di avere fiducia nell'operato dei suoi rappresentanti politici. Per quattro tedeschi su cinque (81%) i deputati del Bundestag non sono all'altezza del loro compito, mentre di parere contrario e' solo il 15%.


Tre quarti del campione (75%) lamenta l'eccessiva influenza delle varie lobbies sulle decisioni prese dal Bundestag, con solo il 16% che non crede alla dipendenza dei propri rappresentanti dai gruppi di interesse. Il 77% dei tedeschi chiede poi che i rappresentanti politici manifestino la propria indipendenza dai partiti di appartenenza votando secondo coscienza, con il 20% favorevole alla disciplina di partito. Ad indispettire il 75% dei cittadini e' anche la vista delle troppe assenze dei parlamentari durante i dibattiti al Bundestag, con il 21% che le giustifica per i troppi impegni a cui deve far fronte un deputato. Analizzando i risultati del sondaggio, il direttore di Forsa, Manfred Guellner, si dice "esterrefatto per l'immagine cosi' negativa dei deputati", soprattutto in considerazione del fatto che le domande sono state formulate "in maniera molto prudente ed equilibrata".


Chissà come la penserebbe Guellner se leggesse i sondaggi che fanno riferimento ai Casini italici e dintorni! Tutta la casta è paese…



Inviato da iPhone

Latouche: abbiamo bisogno che questo sistema crolli


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Latouche: abbiamo bisogno che questo sistema crolli

«Sappiamo già che l'attuale sistema crollerà tra il 2030 e il 2070. Il vero esercizio di fantascienza è prevedere che cosa succederà tra cinque anni». Serge Latouche non ha dubbi: faremo la fine dell'Impero Romano, o del Sacro Romano Impero di Carlo Magno che fu travolto dai Barbari. «Purtroppo siamo già dentro il capitalismo catastrofico». Ed è solo l'inizio, nel bluff chiamato Europa. «La barca affonda e andremo giù tutti insieme. Ma non è detto che questo avverrà senza violenza e dolore». Quanto all'Italia, «l'unica soluzione è la bancarotta: da Monti in giù, tutti sanno che il debito non potrà essere ripagato». Sono alcune delle affermazioni che l'ideologo francese della Decrescita ha rilasciato a Giovanna Faggionato per "Lettera 43". Il sistema, dice Latouche, non ha mantenuto nessuna promessa: «Dicevano che la concorrenza ci avrebbe fatto lavorare di più per guadagnare di più, e invece ci fa lavorare di più e guadagnare sempre meno: questo è sotto gli occhi di tutti». (continua…)





Inviato da iPhone

La Moneta Drogata


Ti è stato inviato tramite Google Reader

La Moneta Drogata

Gentili Lettori di Doppiominimo,

da qualche tempo l'ufficio studi di TS Investing produce dei paper volti ad analizzare l'andamento di taluni mercati e porta a soffermasi su alcuni spunti di riflessione.

L'argomento odierno riguarda il Franco Svizzero, una valuta decisamente importante ma  che da diversi mesi si sta comportando in maniera anomala nei confronti delle altre valute a causa di una forzatura.

Come ben sapete la BNS (la Banca Nazionale Svizzera), ha fissato un floor di 1,20 nel cambio con l'euro al fine di aiutare le esportazioni delle aziende svizzere e cercare di svalutare una valuta, il Franco Svizzero, che in tempi di crisi stava prendendo eccessivo valore, creando scompensi all'economia stessa.

Evidentemente infatti in tempi di recessione, come quelli che stiamo vivendo in Europa in questo momento,  gli investitori, a ragione, identificano nel Franco Svizzero un bene rifugio nel quale investire.

In questo momento stiamo assistendo a due fenomeni:

1)            Gli investitori comprano Franchi Svizzeri

2)            La BNS sta alterando il normale corso delle contrattazioni drogando domanda ed offerta efficiente.

Secondo l'ufficio studi di TS Investing, in un mercato efficiente, 1 Euro verrebbe scambiato contro 1 Franco Svizzero. Di fatto però, la verità è che oggi con 1 Euro si comprano 1,20 Franchi.

Da queste prime considerazioni emerge una prima analisi: Comprare CHF oggi è conveniente, perché si acquistano ad un prezzo scontato di circa il 20% rispetto al prezzo che si formerebbe in un mercato efficiente.

In secondo luogo comprare Franchi Svizzeri ci protegge dalla crisi e da un possibile (anche se poco probabile, addio all'Euro).

Il nostro ufficio studi, ha elaborato quanto segue:

Il mondo cosi come lo conosciamo oggi puo' avere due possibili scenari:

1)            L'economia Mondiale si riprende

2)            L'economia Mondiale collassa

Vediamo cosa succederebbe al verificarsi di questi due scenari.

Qualora l'economia Mondiale ed Europea si riprendesse, l'Euro probabilmente tornerebbe ad apprezzarsi. In questo modo evidentemente chi avrà investito in Franchi Svizzeri dovrebbe perdere. Diciamo dovrebbe perché in realtà avendo comprato i Franchi ad un prezzo scontato il cambio tra Euro e Franchi difficilmente si sposterà dai livelli attuali e quindi il Franco non perderà valore nei confronti dell'Euro, almeno in una fase iniziale.  Il vantaggio sarebbe stato comunque quello di diversificare il rischio degli asset in portafoglio da parte dell'investitore, che sicuramente sarà soddisfatto di veder crescere di valore tutta la componente Equity in portafoglio denominata in € o USD.

Qualora dovesse succedere invece che l'economia Europea, o mondiale , dovesse collassare, evidentemente la BNS non sarebbe in grado e non avrebbe interesse a comprare Euro ad oltranza. A quel punto il floor verrebbe violato e l'investitore si trov...



Inviato da iPhone

Presidente Napolitano, bastava attaccare il telefono


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Presidente Napolitano, bastava attaccare il telefono

Il rispetto per la Costituzione e per il Capo dello Stato sono fuori discussione. Ma è altrettanto fuori discussione che il senatore Nicola Mancino ha avuto un comportamento che ha messo in grave imbarazzo il presidente della Repubblica. Oggi si discute solo dell'iniziativa del Quirinale, che di fatto ripercorre l'analoga iniziativa portata davanti alla Consulta dall'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Si chiede infatti che la Corte Costituzionale limiti l'esercizio del potere giurisdizionale di una Procura della Repubblica in ossequio all'immunità di una carica istituzionale. Certo vi sono sottili differenze, ma di fatto il presidente della Repubblica avvia l'ennesimo scontro tra autorità politica e Magistratura, con la particolarità che, diversamente dal Presidente del Consiglio, il Capo dello Stato è anche presidente del Consiglio Superiore della Magistratura, ovvero l'organo che dell'indipendenza della Magistratura deve essere garante. Questo rende tutta la faccenda assai più pesante.

In questa vicenda vanno, a mio avviso, preliminarmente considerate alcune questioni che lo scontro ha generato. Fatti dei quali nessuno in questi giorni parla.

Il senatore Mancino – tra il novembre del 2011 e l'aprile del 2012 – ha fatto una serie di pressanti telefonate (intercettate legittimamente) al Quirinale, trovando orecchie attente alle sue istanze che miravano di fatto ad esautorare la Procura di Palermo dalle indagini sulla cosiddetta trattativa. Chiedeva in sostanza di essere tirato fuori dai guai. Di questo si tratta e non di altro.

Perché chiamare il Quirinale? Perché Mancino si è permesso un gesto così irrituale e anomalo? Un soggetto coinvolto in un'indagine giudiziaria ha altre sedi per fare valere le proprie ragioni. Non ci si rivolge certo al Colle se non sa di poterlo fare, se non si ha consapevolezza che in quell'altissima sede si può trovare, non dico sostegno ma, quanto meno, una disponibilità e una certa comprensione. Così di fatto è stato. Il consigliere D'Ambrosio ha minuziosamente raccolto i desiderata del senatore Mancino, li ha tra...



Inviato da iPhone

Crisi: domani la troika ritorna ad Atene

Crisi: domani la troika ritorna ad Atene: "Dovra' valutare attuazione programma adeguamento bilancio"

(Qui la notizia)

Cibo a rischio per la siccità record in Usa

Cibo a rischio per la siccità record in Usa: A meno di cinque anni dalla grande crisi dell’estate del 2008 sta per arrivare un nuovo gigantesco attacco speculativo sulle materie prime alimentari. La causa scatenante è oggettiva: la siccità da "moderata a estrema" che sta colpendo il 55% degli Stati Uniti..

Germania colloca titoli con rendimento negativo

Germania colloca titoli con rendimento negativo



Germania colloca titoli con rendimento negativoLa crisi del debito sovrano e l'ampliamento degli spread dei titoli di stato europei continua a tenere artificialmente bassi i tassi corrisposti dai titoli tedeschi, benchmark europeo, portando addirittura in negativo quelli dei titoli a breve e media scadenza.

L'asta odierna dello Schatz biennale è stato collocato ad un rendimento pari a -0,06%, contro il rendimento dello 0,1% corrisposto nella precedente asta. I titoli zero coupon sono stati collocati per un quantitativo di 4,17 miliardi di euro, con un bid-to-cover ratio pari a 2 (1,9 alla precedente asta).
Fonte: http://www.teleborsa.it/DettaglioNews/644_2012-07-18_TLB/germania_colloca_titoli_con_rendimento_negativo.html

FINANZA CORROTTA: ha senso parlare di mercati in questo contesto?

FINANZA CORROTTA: ha senso parlare di mercati in questo contesto?

HSBC, , Barclays: sono solo la punta dell’iceberg. Chissà poi cosa non sappiamo A malincuore non posso negarvi che, facendo delle ricerche e scovando delle tristi verità, a volte sono un po’ colto dalla depressione. Il mondo della finanza è semplicemente pazzesco, e probabilmente solo un piccolo numero di lettori immagina cosa realmente si nasconde dietro ...


Crisi/ Napolitano: Incontro urgente e imprevisto con Monti

Crisi/ Napolitano: Incontro urgente e imprevisto con Monti


Roma, 18 lug. (TMNews) - Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha annunciato che avrà oggi un incontro con il presidente del Consiglio, Mario Monti. Salutando gli ospiti di un seminario sul diritto costituzionale presso la Biblioteca del Quirinale, il capo dello Stato si è scusato per il suo breve intervento per via di un "incontro imprevisto e urgente con il presidente del Consiglio, imprevisto come imprevedibile è l'accavallarsi delle scadenze politico-istituzionali interne e internazionali", ha spiegato.

Cattive notizie per l'Italia e la Spagna dal FMI

Nuovi dati del FMI, riporta Open Europe, confermano che gli squilibri stanno precipitando. Tutto va male, come previsto.

Il FMI ha pubblicato oggi alcuni nuovi report sull'economia globale e una serie di nuovi dati. C'è un sacco di cose interessanti e ancora ci stiamo studiando sopra, ma un paio di grafici hanno subito attirato la nostra attenzione.
Il primo è un grafico del Global Financial Stability Report dell'FMI che riguarda gli ormai famigerati squilibri Target2 dell'eurozona. Sinora abbiamo più che altro evitato questo dibattito, ma il grafico (qui sotto) mette in evidenza in modo molto chiaro un fenomeno interessante...........Continua a leggere su Vocidallestero

Da morir dal ridere (per chi ne ha voglia).

Banchieri-medioevo-300x163
Ho riguardato la distribuzione del capitale delle primarie (si fa per dire) banche italiane e contestualmente anche i relativi patti di sindacato e chi comanda (le poltrone). Ora è chiaro perché le nostre banche non le vuole nessuno e nessuno entra, se non con secondi o terzi fini. Di fronte ad una dispersione media del 60% (piccoli azionisti non rappresentati – nessuno si fa carico di far sì che ciò avvenga) abbiamo un patto di sindacato medio del 30%, all’interno del quale agiscono persone o istituzioni

Crisi/ Asmussen: Se 'Consulta' Germania boccia Esm, salta tutto

Crisi/ Asmussen: Se 'Consulta' Germania boccia Esm, salta tutto


Roma, 18 lug. (TMNews) - Una bocciatura da parte della Corte costituzionale tedesca del trattato sul Esm decreterebbe la fine del nuovo fondo salva Stati europeo. Lo ha affermato Joerg Asmussen, il componente tedesco del comitato esecutivo della Banca centrale europea, in una intervista allo Stern. Il banchiere centrale sostiene di non voler dare direttive ai giudici costituzionali, ma ha detto senza mezzi termini che se emetteranno un responso negativo "il Esm nella sua forma attuale sarà finito". Questo mentre nell'area euro bisogna portare avanti riforme strutturali, anche in Germania, e con urgenza perché secondo Asmussen ci sono segnali allarmanti sulla tenuta stessa dell'Unione. "C'è una percezione sul divario Nord-Sud come non ho mai sperimentato negli ultimi 10-15 anni", ha detto.

Zingales: spread sotto 200 o l'Italia non ce la fa

Zingales: spread sotto 200 o l'Italia non ce la fa

Zingales: spread sotto 200 o l'Italia non ce la fa

L'OPINIONE | Parola del docente della Chicago Booth School of Business (nella foto). "Già quota 450 è impossibile da sostenere nel lungo periodo": se "la situazione peggiora difficile evitare il default"

I capitali del Golfo e l’economia mondiale

I capitali del Golfo e l’economia mondiale:

[rilascio questo mio appunto di qualche tempo fa per dare un contributo alla lettura di recenti eventi economico-finanziari che coinvolgono da una parte l'Italia e dall'altra il Qatar e, più in generale, le monarchie petrolifere del Golfo Persico]

Omar Dahi, illustrando il contenuto di un recente libro di Adam Hanieh dal................

Agenzia del territorio: confermata crisi dell'immobiliare nel primo trimestre 2012

Agenzia del territorio: confermata crisi dell'immobiliare nel primo trimestre 2012:  

Il 19 giugno scorso l'Agenzia del Territorio ha pubblicato la "Nota trimestrale" sull'andamento del mercato immobiliare del primo trimestre 2012. il quadro della situazione che ne esce è a dir poco desolante. Infatti, dopo la lieve ripresa del volume di compravendite immobiliari registrata negli ultimi trimestri del 2011, nel I trimestre 2012 il mercato immobiliare italiano torna a mostrare elevati tassi di flessione. La tabella mostra per il I trimestre 2012 tassi tendenziali negativi per tutti i comparti. Il settore residenziale, che con 110.021 transazioni registrate nel I trimestre 2012 rappresenta il 45% circa dell’intero mercato immobiliare, mostra rispetto al IV trimestre 2011 un pesante calo degli scambi pari al - 35%. Analogo andamento in tutti gli altri settori.



Come stanno andando le cose nel secondo trimestre?...ce lo chiediamo tutti, vero?

 

.."andando"?...che verbo è?

Sfortunatamente  il presente, l'effettivo, per le tabelle e grafici non è.................

“Il Paese sta crollando e voi venite a rompere il c… alla Sicilia?”

“Il Paese sta crollando e voi venite a rompere il c… alla Sicilia?”:

FONTE ORIGINALE: www.siciliainformazioni.com

“Sono stupito dal contenuto della lettera inviata dal premier Monti al presidente della Regione Raffaele Lombardo, una lettera quanto meno inusuale e anomala”. Lo ha detto il vicepresidente della Regione siciliana Massimo Russo tornando a parlare, durante una conferenza stampa, della richiesta di chiarimenti di................

A COSA SERVE IL SERVIZIO SEGRETO di Antonio de Martini

A COSA SERVE IL SERVIZIO SEGRETO di Antonio de Martini:

Oggi per scoprire segreti militari basta un satellite o anche un Drone delle dimensioni di una mosca.

Un servizio segreto serve a preparare e vincere una guerra, possibilmente senza combatterla, mediante il condizionamento della pubblica opinione.

Ciò può .........................

Siamo tutti bolliti

Siamo tutti bolliti:





di Guy McPherson




Da Nature Bats Last del 20 giugno 2012. Traduzione di Massimiliano Rupalti



Nota di U.B. Questo testo contiene alcune inesattezze e estrapolazioni che, da un punto di vista strettamente scientifico, sono criticabili. Ci è parso comunque interessante tradurlo e pubblicarlo perché esprime bene l'opinione che si sta diffondendo in una parte della comunità scientifica e che sta raggiungendo anche l'opinione pubblica. Ovvero, abbiamo passato il punto di non ritorno; il riscaldamento globale ormai non si fermerà più finché non ci avrà spazzato via dalla.................

Niente feste, dobbiamo lavorare?

Niente feste, dobbiamo lavorare?: Il governo Monti è in crisi nera, una difficoltà che deriva dall’aggravarsi di una recessione che rischia di far saltare ogni accordo stipulato a livello europeo. Nonostante l’expertise tecnica, l’eurocrisi sta facendo perdere la bussola anche a stimati economisti, che

L’arsenale atomico senza controllo

L’arsenale atomico senza controllo: Le economie di bilancio finiscono per pregiudicare la sicurezza in Gran Bretagna




La guerra del pane che verrà

La guerra del pane che verrà: Secondo la National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) nel mese di giugno la Terra ha raggiunto un nuovo massimo nella sua corsa al riscaldamento: la temperatura media globale sul pianeta è stata la più elevata mai registrata. Lasciamo stare se





Borsa/ Tokyo chiude in calo, il Nikkei a -0,32%

Borsa/ Tokyo chiude in calo, il Nikkei a -0,32%


Roma, 18 lug. (TMNews) - Chiusura in calo oggi per la Borsa di Tokyo. L'indice Nikkei ha perso lo 0,32% a 8.726,74 punti, con una flessione di 28,26 punti rispetto alla chiusura di ieri. Tokyo riflette la debolezza dei mercati di ieri dopo le parole del presidente della Fed, Ben Bernanke, sull'economia Usa e mondiale.

Indignati per Napolitano spiato? Questa è l’Italia nata da un’ammucchiata

Indignati per Napolitano spiato? Questa è l’Italia nata da un’ammucchiata

di GILBERTO ONETO
Tutto un gran casino attorno alle intercettazioni di Napolitano… e alla vicenda dei contatti fra lo Stato e la mafia.
Ma dove vivono le anime candide del patriottismo italiano? I cittadini normali sono spiati anche in camera da letto: numeri di codice fiscale, intercettazioni, segnalazioni bancarie, bankomat,

LEGGI0 Comments