07/10/12

Una correzione di breve termine sull’azionario è ora possibile


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Una correzione di breve termine sull'azionario è ora possibile

In diversi post nell'ultimo anno ho scritto diverse volte sul fatto che io sia tendenzialmente ottimista sui mercati azionari. Quotazioni non eccessivamente alte, unite all'intervento continuo delle banche centrali che sono intenzionate più che mai a sostenere l'economia e quindi i mercati, rappresentano un buon mix per attenderci una buona performance nei prossimi mesi ed [...]


Inviato da iPhone

Appalti agli amici degli amici. Trema il Comune di Torino


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Appalti agli amici degli amici. Trema il Comune di Torino

fassino_martina.jpg

"Finalmente siamo riusciti a pubblicare questi dati. Sono gli affidamenti del comune di Torino dal 2006 al 2011. Manca il 2012, la parte di Fassino. Affidamenti fatti direttamente, sotto i 20.000 euro e senza nessun genere di gara o tramite gara ufficiosa, sentendo 5 fornitori però di fatto non facendo una gara ufficiale, oppure affidamenti diretti perché quel fornitore ha un know how specifico. Un anno fa, stupiti, guardando le determine (gli atti che fanno i dirigenti) vediamo due affidamenti molto vicini fatti alla stessa società sotto i 20.000 euro. Con un unico affidamento avrebbero dovuto fare una gara, invece con entrambi sotto i 20.000 la gara non è stata fatta. Affidamento vuol dire che un dirigente, sotto ii 20.000 euro, può decidere in autonomia, di dare un servizio a un fornitore. Anna Martina è una dirigente storica del comune, nota anche nelle vicende Chiamparino, che seguiva la cultura e ora si occupa soprattutto della comunicazione internazionale. Il caso emerso è di determine, una firmata da lei stessa, che hanno affidato servizi a una società in cui il figlio, se non ricordo male, ha una soglia del 44% in partecipazione. Decisamente inopportuno. Il "sistema Torino" è un punto interrogativo. Questo è un punto di partenza per scoprire se effettivamente esiste o non esiste. Tre casi ci sono. Bisogna capire quanti sono in tutto. Fassino c'è da un anno e mezzo. La responsabilità di quel che è successo in un anno e mezzo ce l'ha. Il 2012 non l'abbiamo ancora analizzato, però la Martina c'era e continua ad esserci. Distaccarsi totalmente mi sembra un modo per scaricare la patata bollente e non assumersi la responsabilità politica, che Fassino ha in quanto sindaco e a capo di questa macchina." Chiara Appendino, M5S Torino





Inviato da iPhone

Parole sante, Sapelli.



Parole sante, Sapelli.
SITO D'INFORMAZIONE - MENTEREALE | 06 OTTOBRE 2012
http://pulse.me/s/e2WCk


di Paolo BarnardGiulio Sapelli, economista italiano di grosso calibro anche se lontano dalle posizioni della Modern Money ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Inquinamento: ci mancava solo il miele blu



Inquinamento: ci mancava solo il miele blu
PETROLIO | 07 OTTOBRE 2012
http://pulse.me/s/e2KBX


In Francia, all'improvviso, le api producono miele colorato. Il motivo? Non certo "naturale"... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

VENEZUELA/ Chavez potrebbe tentare un "golpe". Intanto gli Usa...


Ti è stato inviato tramite Google Reader

VENEZUELA/ Chavez potrebbe tentare un "golpe". Intanto gli Usa...

Il presidente del Venezuela e leader carismatico del socialismo sud americano e dei paesi non allineati ha pronto un esercito per "vigilare" sulle elezioni. Il punto di VERONICA RONCHI

(Pubblicato il Sun, 07 Oct 2012 05:57:00 GMT)

OBAMA & ISLAM/ Introvigne: il presidente Usa sul dialogo impari dal Papa...
FRANCIA/ Abbruzzese: vi spiego cosa succede se il Qatar si compra le Banlieues


Inviato da iPhone

Studenti vs Monti: i manganelli e la forza protettiva della cultura


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Studenti vs Monti: i manganelli e la forza protettiva della cultura

Studenti in piazza contro la crisi a RomaStudenti in piazza contro la crisi a Roma

@LaPresse

Su internet stanno girando, da diverse ore, le foto delle cariche di polizia che hanno ricevuto gli studenti durante le manifestazioni da loro organizzate per protestare contro il governo Monti ed il suo esecutivo.

Le immagini non lasciano spazio alla messa in dubbio di un utilizzo della forza spropositato in merito a coloro che con questa forza si sono dovuti confrontare. L'utilizzo 'tecnico" della  violenza di questo governo non sembra così diverso da quello a cui erano ricorsi i governi precedenti in altre occasioni. Semplici studenti, dei ragazzi o poco più, identificabilissimi dal loro modo di vestire, dalle loro acconciature e da quant'altro possa richiamarsi al loro giovane mondo, vengono trattati come fossero guerriglieri urbani.

La prima cosa che ho avvertito, guardando le foto, è stata una sorta di identificazione con un mondo di cui facevo parte non tantissimo tempo fa. Pur nella diversità dei volti e delle situazioni, ho visto in loro me, i miei amici e alcuni dei miei anni migliori dedicati alla formazione.

Ho provato una sorta di indicibile silenzio interiore carico di rabbia ed indignazione. Cosa mi rende ora diverso da quei ragazzi? La differenza di età e la differenza dei luoghi non può rendermi assolutamente differente da loro nell'essenza del problema: vivere in un Paese dove l'utilizzo legalizzato della forza con chi è più debole, anche quando essa non è necessaria, è diventato possibile.

Anche se manifestare deve comunque rimanere indiscutibilmente un diritto di tutti,  io personalmente sono molto scettico sulla sua utilità in un Paese come il nostro dove, finita la manifestazione, torniamo nella nostra casetta in affitto con il nostro lavoro precario a riprendere dallo stesso punto dal quale avevamo interrotto per partecipare all'evento.

Ci si alza poi la mattina e su facebook postiamo la nostra indignazione convinti di fare qualcosa di concreto, quando in realtà siamo solo diventati estremamente professionali nell'illuderci di fare qualcosa. Il vecchio 'cogito ergo sum' viene sostituito dal moderno 'posto ergo sum'.

Se postare, quando non proprio inutile, ha decisamente...



Inviato da iPhone

Se il tono morale del Paese ce lo deve spiegare Briatore


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Se il tono morale del Paese ce lo deve spiegare Briatore






È una delle persone più cercate dai giornali e dalle televisioni. Lui ha una risposta per tutto, dal futuro di Monti e Berlusconi alla sfida Renzi-Bersani delle primarie Pd, ai tagli necessari al Paese, all'etica che va scomparendo. Peccato che siano cose che avresti potuto agevolmente ascoltare dal tuo panettiere.





leggi tutto



Inviato da iPhone

Disoccupazione: nei PIGS, è oramai alle stelle


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Disoccupazione: nei PIGS, è oramai alle stelle

disoccupazionePIGS.jpg

Mentre molto si discute riguardo ai dati di disoccupazione USA, che qualcuno ritiene come minimo ottimisticamente "aggiustati" in funzione elettorale, ecco un grafico che invece illustra molto bene la drammatica situazione della disoccupazione in Europa, o meglio in quei Paesi PIGS di cui ahinoi facciamo parte.

Continua a leggere Disoccupazione: nei PIGS, è oramai alle stelle...

Leggi i commenti (2) »



...


Inviato da iPhone

Possibile crollo valori immobiliari del 50%


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Possibile crollo valori immobiliari del 50%


Censis, possibile crollo valori immobiliari con punte fino al 50%


Il settore immobiliare sta conoscendo, di riflesso al clima di recessione che si sta registrando nel nostro paese, un periodo di profonda crisi: per questa ragione secondo un'indagine pubblicata dal Censis sarà possibile un crollo del mercato degli immobili di circa il 20% con punte fino al 50%. La causa di ciò sarebbe da ricercarsi nell'inevitabile corsa alle vendite da parte dei proprietari meno abbienti, che potrebbero decidere di disfarsi della seconda abitazione, e in alcuni casi anche della prima, per non essere costretti a pagarne l'IMU: questo a prescindere dalla decisione del Governo Monti di andare incontro ai cittadini offrendo la possibilità di estinguerla in tre rate. 


Il Censis sostiene inoltre che a causa del forte aumento di strutture in vendita, il mercato degli immobili potrebbe andar giù fino al 50%: nonostante questo, però, potrebbe essere molto difficile assistere ad una corsa all'acquisto, a causa della mancanza di liquidità nelle tasche dei cittadini e della riluttanza da parte delle banche ad erogare mutui, indispensabili per far fronte all'acquisto di un'abitazione.

I prezzi ridotti all'osso potrebbero quindi non essere affatto utili per permettere al mercato immobiliare di poter girare nuovamente: secondo il Censis, inoltre, il crollo potrebbe portare il valore degli immobili agli stessi livelli registrati nel 2005, mentre secondo alcune stime il settore parallelo delle costruzioni immobiliari ha già registrato una contrazione di oltre il 20% nel solo mese d...


Inviato da iPhone

EH NO, TROPPO COMODO GODERE COL C… DEGLI ALTRI!


Ti è stato inviato tramite Google Reader

EH NO, TROPPO COMODO GODERE COL C… DEGLI ALTRI!

di PONGO


Vi anticipo una storia che racconterò a qualcuno nel prossimo week-end. Inizialmente ero ben contento di averlo conosciuto, in fondo mi è sempre piaciuto fare nuovi incontri. Non era certo l'ultimo arrivato, dietro di sé una storia ricchissima di culture, di grande personalità e un fascino che ben pochi hanno. Le sue origini, da famiglia antichissima, sono assolutamente uniche e quasi sempre imitate e prese come esempio dal resto del mondo. Ma purtroppo questi aspetti del tutto affascinanti, rischiano di passare in secondo piano a causa di suoi comportamenti del tutto insopportabili e diciamolo pure, intollerabili.


Alla fine dei conti ti risulta fastidioso, spiacevole ed anche odioso. E potrebbe essere tra le cose più belle al mondo e infatti per molti aspetti lo è ancora. Quando l'ho conosciuto mi si è presentato come un amico ed anch'io lo sono stato per lui, inizialmente, ma ora non lo sopporto più, mentre lui continua a chiedermi di aiutarlo e per motivi sempre più assurdi! Potrei fare centinaia e centinaia di esempi in questo senso, ma mi limito ai più banali e attuali. Posso dire che vuole da me aiuti per i rimborsi elettorali ai partiti politici e si tratta veramente di miliardi di euro che oltretutto la stragrande maggioranza della gente aveva deciso di non versare più. Posso anche essere d'accordo di dare dei soldi ad un amico, se però son sicuro di conoscerlo bene e vorrei anche sapere che fa con i soldi che gli ho dato. Per esempio non sono affatto convinto di finanziare finte missioni di pace in Iraq e Afghanistan, costosissime e sulla cui efficacia non credo affatto, aldilà di quei poveri ragazzi italiani e di altri Paesi esteri che rischiano la vita e infatti parecchi ci son rimasti, in cambio di cosa  poi? Ma non sono solo queste grandi cose che non mi vanno, ci sono anche cosine piccole piccole che non sopporto e mi fanno incazzare: ma perché vicino a casa mia, in una strada piuttosto stretta e molto trafficata, ogni giorno alle 16,30 orario di uscita dalla scuola elementare che c'è lì, ci sono tante macchine in doppia fila che quasi bloccano la strada ed il vigile che è lì  solo per far passare sulle strisce pedonali mamme e bimbi mi dice che è da solo e non può far spostare le auto e dare multe a chi aspetta il figlioletto studente. Ma perchééé ???


So che è una cosa piccina ma la trovo dannosa, diseducativa e odiosa. "E io pago!!!" Come diceva quello là! Talvolta questo pseudo amico ti spiazza e, seppur molto raramente, ti fa la cosa giusta e corretta, come un vero amico in un paese civile. E ti chiedi come mai. Ma sono davvero troppe le fregature...



Inviato da iPhone

Mercedes contro un palo a Tenero

Il palo di Tenero....  Non era tenero...

Ti è stato inviato tramite Google Reader

Mercedes contro un palo a Tenero

L'auto sbanda e sbatte contro un muro e un lampione: ci sono due feriti


Inviato da iPhone

STAI MOLTO ATTENTA, ADORATA SPAGNA


Ti è stato inviato tramite Google Reader

STAI MOLTO ATTENTA, ADORATA SPAGNA



DI AMBROSE EVANS PRITCHARD

blogs.telegraph.co.uk


Due settimane fa sono stato intervistato dal quotidiano catalano El Punt Avui (1). Ho detto la mia opinione secondo la quale sarebbe impensabile che lo Stato spagnolo intervenisse militarmente per fermare la secessione catalana.



Una gesto di questo tipo andrebbe a violare i trattati dell'Unione Europea e porterebbe alla sospensione della Spagna dall'Unione stessa. All'inizio del 21° secolo, queste cose non si fanno più.



Inviato da iPhone

Sacha Naspini - PAGALAMÒSSA!

Pagalamossa 72dpiPagalamòssa! è il terzo titolo della collana ePop, che propone libri Perdisa Pop pubblicati esclusivamente in versione digitale. Caratterizzata dalle copertine di Ivana Stoyanova,

La CSU schiera la Baviera contro l’Euro e i salvataggi dei PIIGS


Ti è stato inviato tramite Google Reader

La CSU schiera la Baviera contro l'Euro e i salvataggi dei PIIGS

http://www1.pictures.zimbio.com/gi/Christian+Ude+Opening+Parade+Oktoberfest+2012+7qkd363-h2kl.jpgdi REDAZIONE


Proponiamo in ANTEPRIMA per L'Indipendenza la traduzione integrale in italiano dell'articolo Political Shifts in Bavaria, Land of Tradition, Could Have Wide Repercussions di Nicholas Kulish tratto dal New York Times. (Traduzione di Luca Fusari)


Con due gran colpi di martello di legno, Christian Ude (a sinistra nella foto), il popolare sindaco della capitale bavarese ha aperto il primo barilotto dell'Oktoberfest e ufficialmente inaugurato il festival di quest'anno. Come vuole la tradizione, la prima birra è andata all'uomo che spera di scalzare alle elezioni del prossimo anno il governatore locale Horst Seehofer (a destra nella foto).


Le probabilità che Ude, un politico socialdemocratico, sconfigga Seehofer e la sua Unione Cristiano-Sociale (CSU) nella cattolica  Baviera con la  stessa facilità con cui ha martellato il barile sono scarse. Il partito cristiano-sociale ha governato il Länd ininterrottamente per più di mezzo secolo. Conosciuto come il partito fratello dell'Unione Cristiano Democratica (CDU) della Cancelliera Angela Merkel, la CSU è un pezzo fondamentale del puzzle che tiene la signora Merkel al potere. Ma la cultura tradizionale conservatrice della regione potrebbe essere vittima del suo stesso successo economico così come l'Oktoberfest è diventata meno importante per i bavaresi più anziani della provincia e molto di più per i turisti di tutta Europa e del mondo.


Il boom economico della Baviera e il più basso tasso di disoccupazione in Germania hanno comportato un afflusso di persone in cerca di lavoro, la creazione di una società sempre più mobile e secolare ogni anno che passa. I cristiano-sociali del Länd, perduta la maggioranza assoluta nell'elezione deludente del 2008, hanno risposto raddoppiando gli sforzi per raggiungere il loro elettorato di riferimento.


Il fatto stesso che il carismatico sindaco di Monaco di Baviera abbia una qualche probabilità potrebbe avere ripercussioni in Germania e in tutta Europa con la CSU che è sempre più incline al "populismo", in particolare attaccando i salvataggi dell'euro, al fine di consolidare la sua presa del potere. La mossa della CSU potrebbe aggiungere un elemento di instabilità in un momento in cui i mercati finanziari europei sembrano di nuovo minacciati, con uno sciopero generale in Grecia e i manifestanti che circondano il Parlamento spagnolo. La promess...



Inviato da iPhone

LA BARZELLETTA DI OBAMA: DISOCCUPAZIONE AL 7,8% E GLI AMERICANIOTI CI CREDONO PURE.


Ti è stato inviato tramite Google Reader

LA BARZELLETTA DI OBAMA: DISOCCUPAZIONE AL 7,8% E GLI AMERICANIOTI CI CREDONO PURE.



E' vomitevole vedere i giornali festeggiare il risultato americano sul dato della disoccupazione....MENTRE, BEN COSCIENTEMENTE, il mercato azionario americano non è certo salito....se non nella prima ora..

INFATTI I DATI CHE CONTANO SONO BEN ALTRI..
1) il dato sui disoccupati scesi al 7,8% è stato manipolato

2) il dato sul record di aiuti alle persone che non hanno da mangiare la dice lunga: SIAMO A 46, 7 MILIONI DI PERSONE

3) nell'ultimo mese il numero di nuove famiglie che hanno fatto ricorso al foodstamp program è aumentato di 99.430 unità. Assumendo che per ogni famiglia ci siano 2 membri, è elementare che a luglio sono piu' le persone che hanno chiesto aiuto di quelle che hanno trovato lavoro..(181.000).

4) a partire dal 2007, inizio della crisi, il numero di lavoratori persi è di 4,5 milioni MA IL NUMERO DI PERSONE CHE HA CHIESTO I FOODSTAMPS E' AUMENTATO DI OLTRE 21 MLIONI




Inviato da iPhone

Le rivoluzioni globali, l’insofferenza planetaria e la terza guerra mondiale.


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Le rivoluzioni globali, l'insofferenza planetaria e la terza guerra mondiale.

Il mondo è in rivolta. Come facilmente prevedibile, gli effetti devastanti della fine del capitalismo, iniziati a filtrare sui media mainstream dal 2008 con il debito dei Sub-Prime e il fallimento della Lehman Brothers, si stanno riversando sull'economia reale dei paesi fino ad ora considerati 'ricchi'. Negli ultimi anni abbiamo visto un'espansione a macchia di leopardo di un [...]


Inviato da iPhone

La Troika pronta al commissariamento dell’Italia grazie ai partiti. Regioni a rischio austerità.


Ti è stato inviato tramite Google Reader

La Troika pronta al commissariamento dell'Italia grazie ai partiti. Regioni a rischio austerità.

di Lidia Undiemi -   Tutti i partiti presenti in Parlamento, considerando irrilevanti i ripensamenti ininfluenti dell'ultimo momento, hanno servito su un piatto d'argento le politiche di austerità al governo Monti ed il salvataggio delle banche con i soldi dei cittadini. Secondo recentissime notizie di stampa (ANSA, 4 ottobre 2012), nella bozza della legge di [...]


Inviato da iPhone

Nino Galloni a L'ultima parola


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Nino Galloni a L'ultima parola



Inviato da iPhone

Nino Galloni a L'ultima parola


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Nino Galloni a L'ultima parola



Inviato da iPhone

La sovranità nazionale e la questione monetaria.




Di Antonino Costa.
Questo mio breve lo dedico a tutti coloro che continuano a pensare che l’Italia goda ancora della sovranità nazionale, e che l’Europa e le sue istituzioni siano sinonimo di democrazia e progresso sociale ed economico.
In questi tempi si parla molto delle nostre istituzioni, del fatto che non funzionino, e che i nostri partiti siano in realtà un concentrato di corruzione e di malaffare . Tutto vero, io scrissi recentemente in “Morire per l’Euro” che il livello di competenza dei nostri politici delle istituzioni nazionali ed Europee è talmente infimo che non si...........................

Il figlio dello sconosciuto di Alan Hollinghurst

51bkGovTbzL. SS500
Chi ha avuto occasione di leggere “La linea della bellezza”, romanzo edito nel 2006, di A. Hollinghurst, ha potuto constatare facilmente che ci troviamo di fronte ad uno dei miglior scrittori inglesi contemporanei.
In quel romanzo ci viene rappresentata una Gran Bretagna thacheriana insolita.

Quei tecnici chiamati 'fascisti' e quei criminali chiamati 'tecnici'

La sinistra bancaria contro la conferenza anti-banche
Alberto Scanzi, portavoce della Federazione della Sinistra Bergamo chiede al Prefetto di Bergamo di intervenire per garantire l'ordine durante l'incontro di Forza Nuova in calendario per oggi, sabato 6 ottobre a Colognola.

Fiore a Bergamo
Rifondazione Comunista:
"Intervenga il Prefetto"
http://www.bergamonews.it/politica/fiore-bergamo-rifondazione-comunista-intervenga-il-prefetto-165624 (cfr. http://pas-fermiamolebanche.blogspot.it/2012/10/la-sinistra-bancaria-contro-la.html)

Il bello è che ogni volta che si riunisce Forza Nuova da qualche parte, la polizia è costretta a intervenire perché si agitano minacciosi e aggressivi quelli dei centri sociali.

Ne ebbi l'esperienza quando accompagnai Marco Saba il 14 gennaio di quest'anno a Cremona per parlare, da veri "tecnici", a un convegno sul ritorno alla moneta di popolo. La città era tutta transennata e gli autonomi si agitavano da una settimana. Non è servito a niente invitarli alla conferenza che per amore di popolo avrebbe illuminato anche loro. All'interno i forzanovisti erano tranquilli e pacati. Il mondo alla "rovescia".



Ecco a cosa servono gli epiteti di fascismo e populismo: a frenare chi si oppone alla bancocrazia, e lo fa proprio chi si vanta di difendere il popolo e il bene comune, mentre in realtà sabotando qualsiasi possibilità di dialogo e intesa non sabota unicamente chi intende sabotare, ma anche sé stesso. Per di più lo fa con metodi da squadroni.

Ecco cosa si legge su certa stampa:

In tempi di crisi i fascisti possono sempre tornare utili alle classi dirigenti. E così nel pomeriggio di sabato 6 ottobre Roberto Fiore, il leader nazionale della formazione neofascista, potrà parlare di “Moneta di popolo contro banche ed usura” nella sala comunale di Colognola che il sindaco di Bergamo Tentorio ha messo a disposizione. (cfr. http://pas-fermiamolebanche.blogspot.it/2012/10/la-sinistra-bancaria-contro-la.html)

E' proprio il mondo alla rovescia, i 'tecnici' definiti populisti o fascisti  e i criminali definiti 'tecnici'!

N. Forcheri





Fiore a Bergamo Rifondazione Comunista: "Intervenga il Prefetto"
http://www.bergamonews.it/politica/fiore-bergamo-rifondazione-comunista-intervenga-il-prefetto-165624 (cfr. http://pas-fermiamolebanche.blogspot.it/2012/10/la-sinistra-bancaria-contro-la.html) Il bello è che ogni volta che si riunisce Forza Nuova da qualche parte, la polizia è costretta a intervenire perché si agitano minacciosi e aggressivi quelli dei centri sociali. Ne ebbi l'esperienza quando accompagnai Marco Saba il 14 gennaio di quest'anno a Cremona per parlare, da veri "tecnici", a un convegno sul ritorno alla moneta di popolo. La città era tutta transennata e gli autonomi si agitavano da una settimana. Non è servito a niente invitarli alla conferenza che per amore di popolo avrebbe illuminato anche loro. All'interno i forzanovisti erano tranquilli e pacati. Il mondo alla "rovescia". Ecco a cosa servono gli epiteti di fascismo e populismo: a frenare chi si oppone alla bancocrazia, e lo fa proprio chi si vanta di difendere il popolo e il bene comune, mentre in realtà sabotando qualsiasi possibilità di dialogo e intesa non sabota unicamente chi intende sabotare, ma anche sé stesso. Per di più lo fa con metodi da squadroni. Ecco cosa si legge su certa stampa: In tempi di crisi i fascisti possono sempre tornare utili alle classi dirigenti. E così nel pomeriggio di sabato 6 ottobre Roberto Fiore, il leader nazionale della formazione neofascista, potrà parlare di “Moneta di popolo contro banche ed usura” nella sala comunale di Colognola che il sindaco di Bergamo Tentorio ha messo a disposizione. (cfr. http://pas-fermiamolebanche.blogspot.it/2012/10/la-sinistra-bancaria-contro-la.html) E' proprio il mondo alla rovescia, i 'tecnici' definiti populisti o fascisti  e i criminali definiti 'tecnici'! N. Forcheri