05/12/12

QUESTO È IL NOSTRO PROGRAMMA DI GOVERNO


Ti è stato inviato tramite Google Reader

QUESTO È IL NOSTRO PROGRAMMA DI GOVERNO

«Noi, il Fiscal compact e i vincoli europei»

di Pierlugi Bersani e Nichi Vendola*

«Ci sono motivi esterni molto importanti che determinano lo spread, ma anche ragioni interne ed europee, che aiutano a comprendere meglio la sfida politica italiana del 2013.

Molte di queste ragioni sono legate ai limiti imposti dal fiscal compact. Potrà venire infatti un governo più incline alla spesa o più favorevole a tagliare le tasse, ma il deficit strutturale dovrà restare entro lo 0,5% del Pil. Se il pareggio del bilancio e quello dei conti con l'estero sono sostenibili, gli investitori esteri possono considerare il Paese stabile chiunque lo guidi. Anche se vincesse una coalizione politica tutt'altro che moderata, il governo sarà tenuto da un trattato internazionale a ridurre deficit e debito. Se non lo fa, il trattato prevede che «nel caso di deviazioni significative osservate dall'obiettivo di medio termine» meccanismi di sanzione scattino automaticamente con l'imposizione di penalità finanziarie.

Qualunque sia il prossimo governo, non potrà nemmeno discutere unilateralmente una deviazione dal fiscal compact, perché farebbe fuggire gli investitori dal Paese. Inoltre il fiscal compact è stato introdotto come contropartita dei fondi salva-Stati a garanzia dei Paesi creditori. Il testo del Trattato dice chiaramente che gli aiuti finanziari saranno condizionati alla ratifica del fiscal compact entro il 1° marzo 2013, nove giorni prima della data più probabile delle elezioni italiane. Quindi se il fiscal compact fosse abbandonato dall'Italia, l'Esm (il fondo salva-Stati) perderebbe senso, probabilmente verrebbe addirittura svuotato. S...


Inviato da iPhone

Grecia, l’escalation di Alba dorata: in Parlamento con le pistole


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Grecia, l'escalation di Alba dorata: in Parlamento con le pistole

Il partito greco di Alba dorata non è più un fenomeno sconosciuto, ma dopo il suo ingresso in parlamento alle scorse elezioni di maggio con il 7 per cento dei consensi, (oggi raddoppiati) si è distinto per numerosi episodi di razzismo, xenofobia e violenza. L'ultimo, in ordine di tempo, compiuto da due deputati che hanno tentato di fare ingresso nel Parlamento greco con due pistole, intercettate dai metal detector. Solo due settimane fa il portavoce del partito Ilias Kasidiaris si era rivolto in rete ai suoi militanti, per spiegare che era giunto il momento di "approfittare" dei diritti che gli concede l'esser stati eletti. E aveva detto: "Ora potremo portare pistole legalmente e non saremo arrestati sul luogo dei fatti se c'è un incidente. Questo ci permette di sentirci più tranquilli rispetto alle nostre azioni". Lo stesso Kasiriadis era stato al centro pochi giorni fa di un voto del Parlamento proprio per spogliarlo dell'immunità, perché indagato per un furto a mano armata nel 2007.

Ma questo è solo la punta di un iceberg ben più pericoloso e demagogico. Il partito ha deciso di creare un'associazione di medici solo per cittadini greci, chiamandola "Medici con frontiere", in aperta polemica con le ben più nota "Medici senza frontiere" che da anni opera in tutto il mondo per curare ammalati, senza distinzioni di sesso, razza o religione. Come invece Alba dorata intende fare. Per questo il sindaco di Maroussi, Patoulis, ha commentato stizzito che "le carenze dello Stato non possono tramutarsi in un'operazione partigiana, ma chi è in grado di fornire aiuti al nostro prossimo, lo potrà fare solo in modo certificato". Allo stesso tempo il ministro della Salute Lykourentzos ha sottolineato che l'assistenza sanitaria delle associazioni di volontariato sono offerte a tutti, "al popolo greco, così come ai cittadini di paesi terzi che sono nel bisogno e nella sofferenza". Nell'ultimo trimestre, i membri di Alba dorata sono anche arrivati a minacciare controlli negli ospedali pubblici per "buttare fuori gli stranieri a dare il loro posto ai cittadini greci". La reazione contro il partito non si è fatta attendere: ieri un ordigno è esploso nella sede di Aspropirgos, a Nord Ovest di Atene: gravi i danni agli appartamenti e ai negozi dell'edificio ma nessuna vittima. L'attentato è giunto a pochissime ore dall'invito rivolto da Evanghelos Venizelos, il leader del Pasok, a tutti i pa...



Inviato da iPhone

Il falso mito dell’italiano sfaticato e del tedesco super efficiente


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Il falso mito dell'italiano sfaticato e del tedesco super efficiente


Produttività, produttività, produttività! E' questa la parola d'ordine del governo, di Confindustria, degli editoriali dei giornali: "La produttività del lavoro in Italia è molto più bassa di quella tedesca, ecco perché siamo in crisi".


Raramente si spiega però cosa voglia dire e la terminologia tecnica ("produttività del lavoro") lascia intendere che il problema siano i lavoratori. Magari, come dice la Fornero, perché da noi c'è il sole, si mangia bene, la gente si rilassa. Oppure, come sostiene il sottosegretario Polillo, perché facciamo troppe vacanze.


Ma cos'è la produttività? Vi sono molti modi per misurarla, ma i due fondamentali sono la "produttività oraria", cioè quanto prodotto un lavoratore realizza in un'ora, e il "costo del lavoro per unità di prodotto", cioè quanto costa, in termini di salari, contributi e altre spese produrre qualcosa. Ma ecco il punto su cui fare attenzione: il "prodotto" viene calcolato generalmente in termini monetari, non di quantità, visto che non possiamo mischiare automobili a confetture di frutta. Per cui la produttività oraria significa quanto PIL l'Italia realizza con un'ora di lavoro di un lavoratore e il "costo del lavoro per unità di prodotto" significa quanto salario, contributi e altre spese legate al personale sono necessarie per produrre 1 euro di PIL.



A questo punto possiamo capire dove sta l'inghippo. Il problema è che i lavoratori italiani lavorano meno ore di quelli tedeschi? No, è il contrario. Gli italiani lavorano molte più ore dei tedeschi, come si evince da questo grafico:



e guardate i famosi "sfaticati" greci, loro lavorano molto più di noi.


Allora, si dirà, il problema è che i lavoratori italiani costano troppo alle aziende. Neppure: ecco la classifica del costo del lavoro nei paesi dell'OCSE.




Inviato da iPhone

Dove vivere da Pascià all'Estero se sei un Pensionato italiano che QUI non arriva più a fine mese...?


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Dove vivere da Pascià all'Estero se sei un Pensionato italiano che QUI non arriva più a fine mese...?

Dove andare a vivere da Pascià

all'Estero

se sei un Pensionato italiano

che QUI

non arriva più a fine mese...??















Visto che QUI siamo ridotti così....







e così...(come twittavo)


....mentre lo spread migliora....
Italian Manufacturing PMI (Nov F) M/M 45.1 vs. Exp. 46.0 (Prev. 45.5)
- New orders index falls to 42.2 vs. 44.4 in October.
Leading Indicator da connettere con la visione deprimente di Confindustria: Italia: Confindustria, nei mesi autunnali Pil tornerà a...



[clicca sul titolo per leggere tutto il post]


Inviato da iPad

Italiani, siete viziati e d'impiccio


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Italiani, siete viziati e d'impiccio

Patroni Griffi ne ha abbastanza di tutti questi precari, vorrebbe sbarazzarsi degli impiegati a tempo indeterminato figuriamoci se non lo infastidiscono i "flessibilizzati".
Esuberi, eccedenze, risorse, capitale umano ecco cosa sono diventati gli esseri umani a seconda del contesto, ectoplasmi ad uso e consumo degli usurai al governo sia italiano che mondiale. E dire che ci vantiamo tanto degli enormi progressi in tema di diritti umani e civiltà, al punto che ci spingono a guardare con disprezzo ai "preistorici" o alle comunità medievali. Vogliono la pensione, la sanità gratuita e chissà ancora quanti altri "privilegi", sono troppo esigenti questi italiani.
La Fornero definisce viziati tutti coloro che aspirano ad un reddito che consenta di vivere dignitosamente, qualcosa di più del mero status di schiavo. 

Gli anziani, ancora percettori di pensione, sono un costo insopportabile, soprattutto se malati e bisognosi di cure. 
Vanno eliminati. Semplicemente. E' questione di pareggio di bilancio, bando quindi alle questioni etiche, tanto i dirittoumanisti non hanno niente da obiettare, lo fanno solo qualora a comando del Pentagono ci sia necessità di aizzare le masse in difesa di civili torturati ed abusati in una nazione da aggredire. 
Noi siamo la culla della civiltà, ripetono, così come ricordano quanto i genocidi (di una etnia particolare, dal m...


Inviato da iPad

Metalmeccanici: il contratto che militarizza le fabbriche


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Metalmeccanici: il contratto che militarizza le fabbriche

Una nuova divisione si è creata tra i sindacati dei metalmeccanici sulla firma del nuovo contratto di lavoro di categoria.

Fim-Cisl, Uilm, Ugl hanno firmato l'accordo con Federmeccanica, la Fiom-Cgil ha detto no, tanto da organizzare una protesta con un corteo di operai delle aziende lombarde che si è snodato per le vie di Milano. Il contratto riguarderà il triennio 2013-2015 e prevede un aumento di 130 euro mensili che verrà scaglionato su tre anni, con 35, 45 e 50 euro corrisposti a partire dal 1 gennaio.

Il contratto coinvolge circa un milione e 600 mila lavoratori e dopo quello del 2009 è il secondo che non vede la firma della Fiom che non si è nemmeno seduta al...
Filippo Ghira


Inviato da iPad

No allo Scippo di Stato alle Casse private


Ti è stato inviato tramite Google Reader

No allo Scippo di Stato alle Casse private

Una nuova conferma dello Stato ladro! Nel maxi emendamento al decreto legge crescita sul quale il governo ha oggi posto la fiducia in Senato è comparso un subemendamento approvato dalla Commissione Industria, presentato dai senatori Cosentino del Pd e Ghigo del Pdl. Come sulla proproga delle concessioni balneari, i due partiti litigano in pubblico ma convergono sul peggio in privato. La noprma prevede che sia il ministero dell'Economia a fissare in un suo decreto le condizioni di vendita del patrimonio immobiliare da dismettere appartenente alle casse previdenziali privatizzate, come quelle dei medici (Enpam), ragionieri (Cnpr), agenti di commercio (Enasarco), che oggi hanno programmi di cessione in corso per circa 3,5 miliardi di euro. L'obiettivo è quello di praticare rioduzione di prezzo e di canone a favore di soggetti a basso reddito o con comprovata difficoltà finanziaria.  La finalità "sociale" è però in questo caso solo uno specchietto per le allodole. Il punto di principio è che lo Stato avoca a sé prezzo e affitto della proprietà privata, e lo fa mentre si ostina nel rifiuto di cedere i suoi, di attivi immobiliari, per abbattere il debito pubblico. C'è poco da fare. Lo Stato trova sempre una buona scusa per comandare in casa d'altri, mentre cade in rovina la sua. No allo scippo di Stato! No alla pretesa virtù pubblica che consiste in una suprema abilità: dare e togliere quel che non si ha!



Inviato da iPad

Aumento debito Usa automatico contro default

Geniali!!!!!!!
Zio

Ti è stato inviato tramite Google Reader

Aumento debito Usa automatico contro default

Il Tesoro Usa ha rilasciato i dettagli sulla proposta per alzare il tetto sul debito del Paese. In sostanza, il presidente degli Stati Uniti Barack [...]




Inviato da iPad

Com'e' la situazione in Argentina?

di: Carmenthesister - dopo il default storico e la ripresa, facciamo il punto sull'ultima nuova svolta

Com'e' la situazione in Argentina?
Un'analisi dell'ultima svolta Argentina
Si accendono nuovamente i riflettori sull'Argentina.  C'è una causa vinta in un ricorso fatto da un gruppo di hedge funds contro il default Argentino del 2001.
(continua...)
Si tratta di hedge funds specializzati nel comprare debito a rischio a prezzi stracciati,  per poi guadagnarci sopra intentando cause legali per ottenere il pagamento integrale o quasi, a seconda di come evolve la situazione. .Continua a leggere

CAPITALISMO: un susseguirsi di crisi cicliche

altL'ANALISI. Secondo l’economista russo Kondratiev ogni ciclo ha due grandi fasi, una ascendente ed una discendente.
Prima di ogni nuovo ciclo è necessario un prolungato "inverno".
Per coloro che hanno qualche capello bianco in più è possibile, seppur soggettivamente e grazie all'esperienza vissuta, notare come nell'economia capitalista vi sia un'evoluzione nel tempo basata su ondate espansive e recessive.....

Trombare la moglie a Tyson


mike-tysonTyson, in un’intervista recentemente rilasciata alla stampa, ha svelato un aneddoto riguardante la sua ex moglie Robin Givens.
Pare infatti che il pugile, nella fase poco precedente il divorzio, l’abbia sorpresa a letto con… Brad Pitt.
Ma Mike, sebbene arrabbiato, non avrebbe aggredito l’attore, se ne sarebbe piuttosto uscito amareggiato dalla porta di casa. All’episodio avrebbe poi fatto seguito un divorzio che era comunque imminente e una breve relazione tra Pitt e la Givens. E’ un breve episodio, ma ricco di signficati e di alto valore filosofico. Possiamo farne una lettura pragmatica o metafisica. Ai lettori le ipotesi:.............

Monti, un genio: "L'austerità è la ripresa"

Davanti alla crisi profonda che attraversa il Paese, molti sembrano sorprendersi per l'inefficacia delle politiche del Governo Monti. Sarà capitato un pò a tutti di trovarsi a discutere con gli amici davanti ad un caffè al bar, e di chiedersi: "com'è che solo Monti non capisce che con l'austerity l'economia soffoca lentamente?".

Questa semplice, semplicissima constatazione, talmente ovvia se solo ci si guarda intorno, tra

- disoccupazione
- recessione 
- crollo dei consumi 
- blocco della produzione 
- chiusura di aziende 
- stallo del mercato immobiliare


...sembra invece di difficilissima astrazione per la nostra classe politica; ed ancora di più per l'informazione mainstream, quella sovvenzionata dallo Stato.
Allora, come spesso accade, bisogna affidarsi al giornalismo estero per sapere quello che succede a casa nostra. 

Quando un hedge fund incontra una banca centrale


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Quando un hedge fund incontra una banca centrale

Come segnala Bloomberg, quest'anno la crisi dell'Eurozona ha inflitto danni rilevanti almeno ad un hedge fund di grande nome, quello gestito da John Paulson, e questo a causa di scommesse sul disfacimento dell'area della moneta unica che sono andate male, grazie sopratutto all'azione della Bce di Mario Draghi. Una storia che ha anche una "morale", se così si può chiamare.


(...)
Continua a leggere Quando un hedge fund incontra una banca centrale (381 parole)




© Phastidio.net, 2003 - 2012. |
Permalink


Tags: , , | Categorie: Economia & Mercato, Unione Europea




Leggete anche:



    Articoli correlati


Inviato da iPhone

Monti, un genio: "L'austerità è la ripresa"


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Monti, un genio: "L'austerità è la ripresa"

Davanti alla crisi profonda che attraversa il Paese, molti sembrano sorprendersi per l'inefficacia delle politiche del Governo Monti. Sarà capitato un pò a tutti di trovarsi a discutere con gli amici davanti ad un caffè al bar, e di chiedersi: "com'è che solo Monti non capisce che con l'austerity l'economia soffoca lentamente?".





Questa semplice, semplicissima constatazione, talmente ovvia se solo ci si guarda intorno, tra



- disoccupazione
- recessione 
- crollo dei consumi 
- blocco della produzione 
- chiusura di aziende 
- stallo del mercato immobiliare




...sembra invece di difficilissima astrazione per la nostra classe politica; ed ancora di più per l'informazione mainstream, quella sovvenzionata dallo Stato.



Allora, come spesso accade, bisogna affidarsi al giornalismo estero per sapere quello che succede a casa nostra. 






Antonio Miclavez ha scovato un servizio di Al Jazeera in cui viene intervistato Monti. Il nostro Presidente del Consiglio, nonchè illustre Rettore della Bocconi, con il suo solito fare calmo e composto affer...


Inviato da iPhone

Come riconoscere un uomo infedele

Opsssssss.....

Ti è stato inviato tramite Google Reader

Come riconoscere un uomo infedele

Lo spiega uno studio della University of Western Australia


Inviato da iPhone

IL Monte dei Paschi sulla Soglia del Commissariamento (e Nazionalizzazione)?


Ti è stato inviato tramite Google Reader

IL Monte dei Paschi sulla Soglia del Commissariamento (e Nazionalizzazione)?

giuseppe mussari presidente Abi IL Monte dei Paschi sulla Soglia del Commissariamento (e Nazionalizzazione)?


(Le dure selezioni per la carica a Presidente dell'ABI)


Attenzione Signore e Signori perchè in Parlamento si sta giocando una partita che potrebbe portare ad una ignobile fine Il Monte dei Paschi di Siena.


Riassumiamo per sommi capi la faccenda:


Premessa


La gestione di targata Giuseppe Mussari (oggi numero uno dell'Abi….) ha portato il glorioso e antichissimo istituto senese sull'orlo della bancarotta, soprattutto con l'operazione di acquisto di AntonVeneta a prezzi folli e nel momento di mercato più sbagliato possibile.


Ma non basta, durante la gestione Mussari, MPS,  sembra aver sbagliato anche la copertura dal rischio tassi sul suo enorme portafoglio di titoli di stato tramite derivati: il risultato è che 25 miliardi di titoli statali rendono solo 65 milioni, lo 0,26%. (fonte EconomiaWeb).


Le nuove e più stringenti misure di rafforzamento del capitale volute dall'EBA, impongono a MPS una drastica ricapitalizzazione, impossibile da effettuare sul mercato senza che gli attuali azionisti di riferimento ne perdano il controllo.


Come, purtroppo, spesso accade in Italia è stato accordato un aiuto di Stato (formalmente non lo è, ma giudicate voi) che permetta agli attuali azionisti (pubblici) di controllare MPS e contemporaneamente ottemperare alle norme di Basilea 3.


I Monti Bond (parte 1: il governo Monti)


Il governo Monti, alla bisogna,  ha predisposto un emissione di obbligazioni ibride (convertibili in capitale azionario) fino ad un nominale di 3,9mld di euro. E l'attuale AD di MPS Profumo ha richiesto di sottoscrivere la quantità massima possibile.


I cosiddetti Monti bond sono titoli speciali emessi da Mps a favore del Tesoro per coprire il deficit di capitale (3,3 miliardi) calcolato dall'Autorità Bancaria Europea. Aumentandone la richiesta, aumentano anche gli interessi che la banca dovrà pagare allo Stato. Se Mps non ha i soldi per saldare il conto, come sarà sul bilancio 2012, dovrà emettere probabilmente azioni riservate allo Stato per l'ammontare degli interessi da corrispondere.


Ma a che prezzo? E qui entrano in campo le trattative fra il ministero dell'Economia e la Commissione Europea che deve ancora dare il suo via libera all'intera operazione. Il Tesoro vuole che le azioni vengano emesse in b...



Inviato da iPhone

Che succede con le concessioni sulle spiagge


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Che succede con le concessioni sulle spiagge

La commissione industria del Senato ha bocciato martedì l'emendamento presentato dai relatori Simona Vicari (PdL) e Filippo Bubbico (PD) che chiedeva una proroga di 30 anni per le concessioni demaniali marittime. La data di scadenza per la concessione delle spiagge è il 31 dicembre 2015, mentre la proposta di modifica chiedeva di spostare il termine al 31 dicembre 2045. Il termine è stato quindi fissato al 2020, per andare incontro alla Commissione UE che, con la cosiddetta Direttiva Bolkestein sulla concorrenza, aveva fissato degli obblighi per le concessioni demaniali. Le spiagge, secondo la normativa europea, sono considerate "servizi su suolo pubblico" e per questo motivo devono essere aperte alla libera concorrenza ed assegnate con un'asta pubblica.


Governo battuto in commissione Industria del Senato sulla proroga delle concessioni demaniali sulle spiagge, inserita nel dl Sviluppo. La proroga di 30 anni prevista inizialmente è stata sì ridotta a 5 anni – dal 2015 al 2020 -, dopo i rilievi della commissione Bilancio, ma va comunque contro il parere dell'esecutivo che si oppone a qualsiasi ipotesi di slittamento del termine del 2015, supportando la propria posizione con le osservazioni dell'Ue.


In Commissione Industria, l'emendamento dei relatori (Simona Vicari del Pdl e Filippo Bubbico del Pd) prevedeva che le concessioni demaniali balneari fossero prorogate sino al 2045. La commissione Bilancio del Senato oggi ha bocciato quella modifica, dando invece il via libera condizionato a una mini-proroga di 5 anni, sino al 2020. Il "taglio" è stata deciso nel tentativo di rendere più semplice un'eventuale mediazione fra il governo e la Comissione Ue che invece pretende l'indizione di gare pubbliche per l'assegnazione delle concessioni.


continua a leggere sul sito di Repubblica




Inviato da iPhone

Il governo Monti e i conti che non tornano

Il governo Monti e i conti che non tornano

Il governo Monti e i conti che non tornano
SPESE | Il centro studi di Bersani e Visco smaschera il fallimento della spending review e dell'esperienza Monti: nel 2012 rapporto debito-Pil aumentato di 3 punti percentuali. Cresciuta anche l'evasione. Risorse scarseggiano: 17,4 miliardi di minori entrate.  9 Commenti

Rating : infografica su affidabilità Eurozona

Rating : infografica su affidabilità Eurozona

Dopo l’ultimo  subito dalla Francia da parte di Moody’s, parlando di Stai, ed il successivo taglio sui fondi "salva tutto"  ed , molti lettori mi hanno chiesto via email di pubblicare un qualcosa che potesse sintetizzare lo status del  delle principali nazioni del globo, con particolare attenzione all’. Ecco qui, in questa interessante infografica, ...

Dall’IRIB, quello che la stampa serva di Regime non dice


Insediamenti illegali: Israele distrugge moschea ad Al Khalil+VIDEO

Insediamenti illegali: Israele distrugge moschea ad Al Khalil+VIDEO
IRIB – Prosegue per il secondo giorno il piano di costruzione di nuovi insediamenti che porta alla demolizione di case nei territori occupati della Cisgiordania e di Gerusalemme, nonostante il rifiuto della comunità internazionale. Ieri, martedì, il regime sionista ha distrutto una moschea nella città di Hebron, il cui nome autentico e’ Al Khalil.

Siria, strage di studenti, attacco di ribelli contro scuola:30 morti

Siria, strage di studenti, attacco di ribelli contro scuola:30 morti
DAMASCO-Un colpo di mortaio lanciato dai ribelli ha colpito ieri una scuola vicino a Damasco. La notizia è stata battuta dall’agenzia Sana e diffusa dalla televisione. L’attacco è avvenuto contro la scuola Bteiha nel campo Wafideen, vicino la capitale, e che oltre ai bambini sarebbe morto anche un insegnante. In totale sono 30 i morti. Lo riferisce l’agenzia Irna.
Nel bilancio delle vittime  di ieri c’è da aggiungere anche l’omicidio di un giornalista di un quotidiano governativo a Damasco. Il giornalista, Naji Asaad Imam, del giornale Tishrin era uscito da casa nel quartiere di Tadamon, nel sud della capitale siriana, e si stava dirigendo al lavoro quando è stato abbattuto a colpi d’arma da fuoco.
Il campo ospita 25mila persone, fuggite dalle alture del Golan occupate da Israele dal 1967.

Iran: ‘cattura di drone ScanEagle un’altra sconfitta per gli Stati Uniti’

Iran: 'cattura di drone ScanEagle un'altra sconfitta per gli Stati Uniti'
TEHERAN-“La cattura del drone intruso americano ScanEagle sul Golfo Persico da parte delle forze iraniane dimostra la debolezza degli Stati Uniti nei confronti dell’Iran.” Lo ha affermato martedì il comandante delle Guardie Rivoluzionarie dell’Iran,  generale Hossein Salami, citato dalla PressTV.
“Il fallimento degli Stati Uniti nella sua nuova operazione di spionaggio tramite il drone ScanEagle  indica che il governo americano, pur essendo la più avanzata potenza militare ed economica nel mondo, non è in grado di realizzare i suoi complotti contro l’Iran islamico, e noi possiamo facilmente annullare tutti i suoi piani”, ha detto il generale Salami aggiungendo che la Reppublica islamica, malgrado le dure sanzioni imposte contro il Paese è riuscita sempre a neutralizzare i complotti dei nemici.
Ieri il capo della marina della Guardia rivoluzionaria, il generale Ali Fadavi, ha annunciato di aver catturato un drone degli Stati Uniti nello spazio aereo iraniano sulle acque del Golfo Persico. Alcuni minuti dopo il corpo dei Pasdaran ha pubblicato le foto ed il video del drone catturato tramite un’altra misteriosa operazione di guerra elettronica. Anche nello scorso mese di Dicembre, gli iraniani, erano riusciti a sottrarre agli americani la guida ed il controllo di un RQ-170 Sentinel, facendolo atterrare intatto sul suolo iraniano mentre si trovava sul cielo dell’Iran.

Afghanistan: rapporto vergogna, quelle notti in cui i soldati Usa stupravano le donne afgane

Afghanistan: rapporto vergogna, quelle notti in cui i soldati Usa stupravano le donne afgane
KABUL – Quei raid notturni nei villaggi afgani non avvenivano per dare la caccia a presunti terroristi ma per violentare le donne del luogo.
È la denuncia dei residenti di un villaggio afgano del distretto di Chahar Bolak, nella regione di Balkh, dove le forze Usa effettuano stranamente perlustrazioni “casa per casa” molto più del solito. Lo ha riferito Domenica l’AIN, l’Afghanistan Information Network. Il bello è che i residenti del villaggio però hanno chiesto di non citare il nome del centro abitato dato che sono stati minacciati a priori dai generali americani di “dolorose ritorsioni” nel caso la questione fosse passato al dominio pubblico. La straziante pratica avviene pressappoco in questo modo: i soldati americani dividono nelle famiglie gli uomini dalle donne e poi si danno all’animalesca pratica. È una nobile dimostrazione della cultura e della civiltà occidentale, che in teoria sarebbe “superiore” alle altre. Finora la guerra al terrorismo era servita da scusa per molti crimini, come l’assassinio di massa di gente innocente; da oggi sappiamo che serve pure come pretesto per violentare le donne. Complimenti vivissimi a president Obama.

Siria/ Nato approva dispiegamento patriot in Turchia

Siria/ Nato approva dispiegamento patriot in Turchia
BRUXELLES – I ministri degli Esteri della Nato, riuniti a Bruxelles, hanno approvato ufficialmente il dispiegamento delle batterie di difesa antimissile “Patriot” in Turchia, come protezion e contro eventuali attacchi provenienti dalla Siria: lo hanno reso noto fonti diplomatiche dell’Alleanza.

Iraq: Kurdistan nega autorizzazione atterraggio a Ministro Turchia

ANKARA – Il governo turco ha informato che il governo autonomo del Kurdistan iraqeno ha negato all’aereo del Ministro turco dell’Energia l’autorizzazione di atterrare nell’aeroporto di Arbil, nel nord dell’Iraq. La popolarita’ della Turchia nella regione e’ in caduta libera soprattutto per via della sua posizione nei confronti della crisi in Siria.

Turchia, via libera a possibili operazioni militari in Siria per un altro anno

Turchia,  via libera a possibili operazioni militari in Siria  per un altro anno
ANKARA-Il parlamento di Ankara riunito a porte chiuse ha approvato la mozione presentata dal premier Recep Tayyip Erdogan ed ha autorizzato per un anno possibili operazioni militari turche in Siria.

Aperta conferenza sul clima dell’Onu a Doha

Aperta conferenza sul clima dell’Onu a DohaDOHA – Il 4 dicembre si è aperta la riunione di alto livello della Conferenza sul clima delle Nazioni Unite, in corso a Doha. I dignitari provenienti da quasi 200 paesi e regioni di tutto il mondo hanno partecipato alla cerimonia di apertura.
Il Segretario generale dell’ONU, Ban Ki-Moon, ha partecipato alla cerimonia di apertura ed ha pronunciato un discorso. Egli ha affermato che la risposta alla crisi del cambiamento climatico è un lavoro a cui tutti devono partecipare. Egli ha esortato tutte le parti ad agire a Doha.

Egitto, circondato palazzo presidenziale, scontri manifestanti-polizia: 18 feriti

Egitto, circondato palazzo presidenziale, scontri manifestanti-polizia: 18 feriti
IL CAIRO-Decine di migliaia di egiziani  protestando contro i decreti con cui Morsi ha assunto quasi poteri assoluti nel paese hanno circondato ieri il palazzo presidenziale del Cairo.
La polizia ha sparato lacrimogeni contro i manifestanti davanti al palazzo del presidente Morsi ferendone circa 18 . Secondo alcune fonti, negli scontri decine di persone sono rimaste intossicate dai gas.
Altre fonti riferiscono che il presidente egiziano Morsi ha lasciato il palazzo presidenziale dopo che alcuni manifestanti hanno sfondato il cordone della polizia che stava proteggendo il palazzo e sono arrivati a protestare sotto le mura del palazzo.
“Siamo qui per chiedere lo sciglimento dell’Assemblea costituente e la rimozione della dichiarazione costituzionale varata da Morsi …” ha detto uno dei manifestanti.

Palestina: Hezbollah impiego’ nuova tecnologia per neutralizzare Iron Dome

Palestina: Hezbollah impiego' nuova tecnologia per neutralizzare Iron Dome
GERUSALEMME – Fonti militari di alto livello, appartenenti alla resistenza palestinese, hanno rivelato che quest’ultima ha impiegato per la prima volta dei missili dotati di una nuova tecnologia, utile a neutralizzare il sistema antimissilistico israeliano, Iron Dome. Lo riferisce l’agenzia Infopal.
La nuova tecnologia, definita “esca”, sarebbe stata impiegata durante l’ultima aggressione israeliana contro Gaza, Operazione Colonna di Nuvole, iniziata il 14 di novembre e conclusa otto giorni dopo con una tregua cui condizioni sono state dettate dalla resistenza palestinese.
Le fonti hanno spiegato che l’obiettivo della tecnologia in questione è quello di paralizzare l’Iron Dome, inducendolo a colpire i missili esca e mancare quelli con le testate esplosive, che riuscendo a penetrare la difesa israeliana, cadevano sui propri obiettivi.
Le fonti militari della resistenza non hanno voluto rivelare i dettagli di questa nuova tecnologia, limitandosi ad affermare che essa è tuttora in fase di sviluppo, e che la sua efficacia è constatabile da chiunque abbia osservato l’operato dell’Iron Dome.
L’Iron Dome, entrato in attività a metà del 2011, è un sistema mobile di guerra aerea, sviluppato da Rafael, società israeliana per i sistemi di difesa avanzati, con l’obiettivo di intercettare i razzi a corto raggio e i colpi di artiglieria. Il suo costo ammonta a 210 milioni di dollari.
http://www.infopal.it/nuova-tecnologia-impiegata-dalla-resistenza-palestinese-per-neutralizzare-liron-dome/

 0 0 0 New