24/01/13

OK SI E' CONCLUSA LA SERATA IN PIAZZA A SIENA DI BEPPE GRILLO E DEI RAPPRESENTANTI DEL MOVIMENTO 5 STELLE. ORA NON CI RESTA CHE ATTENDERE DOMANI MATTINA L'ASSEMBLEA DEL MPS DOVE CI SARANNO PAOLO BARRAI, STEFANO BASSI, PAOLO REBUFFO OLTRE GRILLO E GIANNINO. LA MARATONA SPECIALE MPS CONTINUA .... AH DIMENTICAVO! I NOSTRI EROI STANNO ANDANDO A CENA CON GRILLO... DOMANI NE VEDREMO DELLE BELLE!


 @grandebluff 
a cena con Grillo, solo supporters e bloggers no gionalisti...che cercano di carpirmi nome top secret ristorante..

Monte dei Paschi di Siena, Beppe Grillo: “Prendere chi ha rubato e statalizzare la banca”

Monte dei Paschi di Siena, Beppe Grillo: “Prendere chi ha rubato e statalizzare la banca”

“Il Monte dei Paschi di Siena è peggio di Parmalat”


“Il Monte dei Paschi di Siena è peggio di Parmalat”

24/01/2013 - Beppe Grillo dà spettacolo a Siena prima dell'assemblea della banca


"Il Monte dei Paschi di Siena è peggio di Parmalat"
Annunci GoogleHAI PROVATO IL FOREX?Sei alla ricerca di un lavoro da casa e di un`altro reddito?www.xforex.com
“Domani mi vestirò con la camicia e anche con la giacca: ho comprato due azioni e ho gia’ perso 35 euro. Domani mattina vado all’assemblea della vostra banca che non esiste piu”’, ha detto Beppe Grillo, leader del Movimento 5 Stelle, parlando questa sera davanti a circa un migliaio di persone a Siena. Grillo ha iniziato attaccando la gestione del Monte dei Paschi, ‘questa banca non c’e’ piu’, dovranno renderne conto: il Pd dovra’ rispondere davanti a una commissione perche’ quello che e’ successo e’ peggio della Parmalat’.
BEPPE GRILLO E IL MONTEPASCHI – Grillo ha quindi rivolto la sua attenzione ai ‘controllori’, a quanti dovevano controllare i conti del Monte dei Paschi: ‘dove erano questi occhi – ha chiesto ancora dal palco – dove era la signora Tarantola, oggi presidente della Rai. Questa e’ la politica, questi sono i partiti che devono andare tutti a casa’.

TWITTERCRONACA DI STEFANO BASSI


 @grandebluff 
Grillo é arrivato ed é un Tsunami, potenza emotiva e comunicativa allo stato puro. Impressionante! Ti viene voglia di votarlo!

GRILLO IN ARRIVO A PIAZZA GRAMSCI A SIENA! STEFANO BASSI DICE CHE PAOLO BARRAI DAL PALCO E' STATO STREPITOSO!!!! APPLAUSI DI MASSA!

MPS: DICHIARAZIONI VARIE (ED EVENTUALI) .... IN ATTESA DI DOMANI .....

Mps: Camparini, In Cda Bel Lavoro Anche In Prospettiva

Mps: Aleotti, Non Preoccupati Per Futuro Banca

MPS: NOTA DIFFUSA AL TERMINE DEL CDA

Mps: Cda, sconcerto per attacchi strumentali alla banca

24 Gennaio 2013 - 20:56

(ASCA) - Roma, 24 gen - Il Consiglio di Amministrazione di Banca Monte dei Paschi di Siena ''prendendo atto delle continue esternazioni da parte di numerosi personaggi pubblici ed esponenti politici tese a strumentalizzare le vicende legate all'emissione dei Nuovi Strumenti Finanziari, esprime il suo profondo sconcerto per la leggerezza con la quale viene trattato il tema della ricapitalizzazione della Banca''. E' quanto si legge in una nota diffusa al termine della riunione di stasera.

Secondo il Consiglio di Rocca Salimbeni ''anche la vicenda della ristrutturazione del portafoglio titoli, avviata su iniziativa di MPS stessa e non da soggetti terzi, viene descritta con toni e termini assolutamente inappropriati che ingenerano nel pubblico e nel mercato una percezione di instabilita' e di rischio che non sussiste alla luce della piena e normale operativita' della Banca''.

MPS: BANCA, SCONCERTO PER STRUMENTALIZZAZIONE, SITUAZIONE SOTTO CONTROLLO

DAGOSPIA: DRAGHI DEVE AVER CHIAMATO NAPOLITANO

DIRETTA TV DOMANI ASSEMBLEA MONTE DEI PASCHI DI SIENA? MAGARI! UN AMICO CI SEGNALA QUESTA EMITTENTE TV LOCALE .... SPERIAMO!

CLICCA SULLA FOTO E, FORSE, POTRAI SEGUIRE IN DIRETTA ASSEMBLEA DI MONTE PASCHI DI DOMANI



Mps: Tesoro e Bankitalia, non c'e' alcun contrasto

Mps: Tesoro e Bankitalia, non c'e' alcun contrasto

DAGOSPIA: SIENA, LA CITTA' PIU' PAZZA DEL MONDO!

E DOPO IL 2010 E IL 2011 ARRIVA L'OTTOBRE DEL 2012 QUANDO IL MONTE DI PASCHI NON PASSA LO STRESSSSS TEST ...

Stress test su banche italiane: Monte dei Paschi di Siena bocciata


L'Autorità Bancaria europa, l'Eba, certifica il deficit dell'istituto senese a 1,7 miliardi. Attesa a questo punto per l'ingresso nel capitale dello stato, che diventerà azionista. Intanto aspra critica dalla Bocconi. "La Bce ha troppo potere e su questo ha ragione la Germania".

......

Una previsione sul futuro delle banche italiane

Il Ministro dell'economia Vittorio Grilli noto cattedratico universitario in Italia ed in Usa (ma guarda che caso), e che ha ricoperto numerosi importanti ruoli, sia per banche che per istituzioni di stato (ma guarda che caso),
ha dichiarato in merito alla vicenda MPS: "un fulmine a ciel sereno" e poi ha aggiunto "sappiamo da un anno che la banca è in una situazione problematica. Non ho evidenza di problemi simili in altre banche. Sui controlli, dico solo che spettano alla banca d'Italia".

Andando oltre al solito intreccio tra Usa ed Italia, del tutto casuale tra impero e colonia, e quello tra incarichi bancari e di stato, assolutamente al di sopra di ogni sospetto e del tutto casuali, destano stupore assoluto dichiarazioni come quelle rilasciate dal Ministro, altrimenti bisognerebbe avvisarlo ogni tanto, di scendere dall'albero del pero, dove probabilmente vive abitualmente.

1) Che la situazione dell'MPS fosse nota da solo un anno, è totalmente confutabile. Blog d'informazione libera parlano di questa situazione da almeno 4-5 anni. Esempio Sono stati regalati dei quattrini di stato ad MPS oppure no? I tremontibond li ha ricevuti l'MPS oppure no?
2) Che sia un fulmine a ciel sereno, anche questo è confutabile, perchè prima o poi dati alla mano, i numeri stanno evidenziando la verità, che non può essere più nascosta. E' il classico esempio di come i nostri governanti sperino che i problemi si aggiustino per magia con un'ipotetica ripresa, dopo che hanno distrutto mortalmente l'economia reale per aiutare le banche. A già dimenticavo, l'economia finanziaria quella dei furbi, ha risolto i problemi vero Monti? Mentre è l'economia reale, quella dei masochisti, che è ancora in difficoltà.
3) Sui controlli effettuati dalla banca d'Italia (volutamente in minuscolo), anche il più indottrinato sa benissimo che è di proprietà di altre banche tra le quali l'MPS, e cosa pretende Grilli che chi deve controllare vada a controllare chi lo controlla? Ah,Ah,Ah, siamo seri!
4) Non ha evidenza di problemi simili in altre banche, anche questa è meravigliosa, specie se pronunciata da un grande esperto come Grilli. Ma improvvisamente i problemi delle banche italiane che si trascinano da anni, sono improvvisamente scomparsi, stampando a dismisura ed imbottendole di liquidità?

E' divertente poi leggere http://www.governo.it/Governo/Biografie/viceministri/grilli_vittorio.html dove risulta tra le "vittorie" di Grilli, il premio Carli nel 2010 per "La migliore nuova iniziativa finanziaria - Fondo per PMI” (2010)". Ha funzionato benissimo, infatti Costui ed il governo di cui fa parte, ha praticamente finito di distruggere le PMI. Finalmente, e complimenti!

Allora io che sono un neofita di economia, non sono un eminenza del campo, ma non ho tessere e amicizie di partito, e non sono servo di nessuno, in quanto libero di pensare, mi sbilancio e faccio una previsione: non è e non sarà l'unica banca italiana in questa situazione.
In base a quali elementi lo affermo?
Gli elementi sono riscontrabili sui blog e sono tantissimi, basta leggerli.
Poi con prudenza e buon senso posso concludere che: le banche e le assicurazioni sono sacchi vuoti, o se vogliamo pieni di carta senza valore, in un'economia finanziaria totalmente staccata da quella reale, ad esempio con derivati dell'ordine di 3-4-5-6 volte il Pil (più o meno aggiustato), un pò in tutti i paesi.
Ed ancora, tutti i buchi che si sono manifestati negli ultimi 4-5 anni (parecchi anche nelle banche italiane) sono stati chiusi con la carta o se vogliamo essere precisi con lo stampaggio virtuale (molto più economico).
I diversi meccanismi debitori funzionano fino a quando esiste la crescita dell'economia reale schiavizzata, quando questo cessa, tutto il castello di carta crolla.
Ho la netta impressione che Lehman non abbia insegnato nulla, una settimana prima aveva ufficialmente la tripla A, ma tutti sapevamo le sue condizioni.
Non credo assolutamente agli stress test e ad altri parametri indicativi (per chi? e fatti da chi?), agenzie di rating, bische borsistiche, ed altri specchi per allodole.
La realtà sta lentamente (ora sempre più velocemente) prendendo il sopravvento su quella fatta nell'immaginario cartaceo del nulla.
Per concludere su MPS, non condivido chi propone le dimissioni di Mussari ed il commissariamento della Fondazione, o almeno lo condivido se accompagnato da altro: nazionalizzazione, processi popolari per i responsabili (non affidati ai magistrati ma al popolo), sequestro cautelare dei beni di costoro e dei familiari che hanno avuto "vantaggi", e tante altre cose del genere.
Alboino

ED ORA VI PROPONIAMO DI LEGGERE I COMUNICATI UFFICIALI DEL MONTE DEI PASCHI DI SIENA IN OCCASIONE DEGLI STRESSSSS TEST DEL LUGLIO 2010 E DEL LUGLIO 2011 .... LEGGERLE OGGI NON E' PER NULLA MALE! ANCHE PERCHE' E' CARINO VEDERE CHE POPO DI "COMITATO" HA CONDOTTO I CONTROLLI! MAH.... COME HANNO FATTO A NON VEDERE?


Banca Monte dei Paschi di Siena supera lo Stress Test europeo 2011

15 Luglio 2011 h.18:00


Banca Monte dei Paschi di Siena è stata sottoposta agli stress test 2011 condotti a livello europeo dall’Autorità Bancaria Europea (EBA), in collaborazione con Banca d’Italia, Banca Centrale Europea (BCE), Commissione Europea (CE) e Comitato Europeo per il Rischio Sistemico (ESRB).





Stress test

23 Luglio 2010 h.18:00


Soddisfazione per l'esito positivo degli stress test
  • Gli indici patrimoniali tengono nonostante simulazioni fortemente penalizzanti per la struttura degli attivi
  • Continua l’impegno per il rafforzamento patrimoniale
Siena, 23 luglio 2010 -  In riferimento agli “Stress test” appena diffusi, che riteniamo un passaggio importante per  ripristinare la fiducia sui mercati finanziari, Banca Monte dei Paschi di Siena osserva con soddisfazione l’adeguatezza dei propri requisiti patrimoniali.
Anche in presenza di simulazioni penalizzanti per la nostra struttura degli attivi, in un contesto particolarmente negativo che ha come riferimento un calo del PIL 2009 del 5.1%, si conferma infatti il superamento dell’esercizio di stress.






Gli ex amici di Mussari giocano già allo scaricabarile


Mussari si ritrova ovviamente solo e abbandonato da tutti. Eppure, ancora a giugno e dopo che Mps aveva già mostrato di imbarcare acqua da tutte le parti, i banchieri d’Italia l’avevano confermato presidente della loro lobby. Grilli oggi attacca Bankitalia, ieri lavorava ai Tremonti Bond che “salvarono” Mps.


Leggi il resto: http://www.linkiesta.it/node#ixzz2IupdBCbh

Mps/ Grillo: Fondazione ha sventrato banca, c'era dentro il Pd

Mps/ Grillo: Fondazione ha sventrato banca, c'era dentro il Pd

Milano, 24 gen. (TMNews) - "Si sono mangiati il Paese. Il Monte dei Paschi di Siena era una delle banche più belle e antiche del mondo, adesso c'è un casino. Chi sono i colpevoli? I colpevoli sono la Fondazione che ha sventrato una banca e nella Fondazione c'erano i Ds e il Pd da vent'anni". Lo ha detto, parlando ad un comizio a Grosseto, Beppe Grillo, che ha aggiunto: "Mussari è un colpevole? Mussari non sa fare nemmeno un bonifico in banca", ha detto tra le risate del pubblico.

DAGOSPIA: PUZZA DI TANGENTI?

1. QUANDO IL MONTE ACQUISTÒ L’ANTONVENETA DALLA BANCA SANTANDER: 9 MILIARDI, QUASI 3 IN PIÙ DI QUANTO POCHI MESI PRIMA L’AVEVA PAGATA AGLI OLANDESI CORSE UNA STECCA DA UN MILIARDO E MEZZO? MA POTREBBE ESSERE ANCHE DI DUE (4MILA MLD DI LIRE), RODA CHE LA MAXI-TANGENTE ENIMONT DIVENTA UNA MANCIA AL RISTORANTE - 2. TREMONTI NON MOLLA: "E' MOLTO SIMILE ALLO SCANDALO DELLA BANCA ROMANA DI FINE '800, CON TUTTE LE IMPLICAZIONI DI SISTEMA ED ECONOMICHE CHE QUESTO COMPORTA" - 3. PERCHÉ IL “GROVIGLIO ARMONIOSO” TRA ARISTOCRAZIA E PLEBE, POI TRA POLITICA E FINANZA, CHIESA E MASSONERIA, BANCHIERI E GRASSATORI, CHE PER CINQUE SECOLI HA GOVERNATO L’ENCLAVE FELIX DI SIENA, S’INFRANGE ORA FRAGOROSAMENTE SU UNA TURPE STORIA DI DERIVATI, INVESTIMENTI FOLLI, PATTI SCELLERATI E CONTI TRUCCATI? -

Mps/ Bindi: Mai avuto voce nelle scelte della banca

Mps/ Bindi: Mai avuto voce nelle scelte della banca


Roma, 24 gen. (TMNews) - Rosy Bindi assicura di non avere "mai avuto voce nelle scelte" di Mps. La presidente del Pd lo ha detto a 'Coffee break' su La7: "Posso assicurare che garantiremo sempre una netta distinzione tra politica e banche e anche quando saremo al governo il Pd continuerà a tutelare l'autonomia del sistema bancario italiano. Anche riguardo alle vicende del Mps, da senese, sono personalmente un esempio di come politica e sistema bancario debbano essere nettamente separati. Non ho mai avuto voce nelle scelte della banca". Ha aggiunto la Bindi: "E' una banca molto legata alla politica locale ed è evidente che ci sono responsabilità riconducibili agli equilibri politici negli enti locali. E' stato iniziato un percorso di discontinuità ma non si può dimenticare che chi l'ha avviato ha avuto responsabilità sul passato. Ma ci sono soprattutto responsabilità di chi ha diretto l'istituto, e non basteranno le dimissioni dalla presidenza dell'Abi. Bisogna fare piena luce. Penso sia giusto avviare, come si sta ipotizzando, un'azione di responsabilità da parte degli azionisti". Al tempo stesso "vanno respinti tutti gli attacchi strumentali della destra che ha grandissime responsabilità: non è mai stata estranea agli equilibri politici locali e con la finanza creativa di Tremonti si è sempre rifiutata di regolare l'utilizzo dei derivati da parte del sistema bancario".

Monte dei Paschi: Grilli, 'Non e' un fulmine a ciel sereno'

Monte dei Paschi: Grilli, 'Non e' un fulmine a ciel sereno': Torino Vittorio Grilli, ministro dell'economia, presenziando al decennale della morte dell'avvocato Agnelli, ha negato che la vicenda Monte dei Paschi sia 'un fulmine a ciel sereno'. Grilli ha poi aggiunto: 'Sappiamo da un anno che la banca e' in una situazione problematica. Non ho evidenza di problemi simili in altre banche. Sui controlli, dico solo che spettano alla Banca d'Italia'. Poi, ha precisato: 'Ci teniamo in contatto continuo con le autorita' di vigilanza [ and hellip;] Quando avremo una analisi seria e....................

DAGOSPIA.... Hai hai hai .... VIENI AVANTI SEVERINO!


DA ANTONIO FAZIO A MARIO DRAGHI: CHI CONTROLLA I CONTROLLORI?

DA ANTONIO FAZIO A MARIO DRAGHI: CHI CONTROLLA I CONTROLLORI?:

Il caso Monte Paschi di oggi ci riporta con la mente all’estate del 2005, quella dei “furbetti”. Anche allora l’abbraccio incestuoso tra politica e finanza venne alla luce con estrema chiarezza. Alcuni avventurieri pensavano di ridisegnare la mappa del potere economico finanziario contando sull’inerzia (quando non sulla complicità) delle principali istituzioni di garanzia, a partire dalla Banca d’Italia allora guidata da Antonio Fazio. Una perversa bicamerale degli affari teneva in scacco il Paese, prigioniero di una oligarchia multiforme dove risultava alla fine impossibile distinguere ruoli e.............

Sotto il Monte la banca crepa

Sotto il Monte la banca crepa: di Vincenzo Comito, da il manifesto, 24 gennaio 2013
L’anno 2013 non si apre sotto buoni auspici sul fronte finanziario. Così negli Stati uniti Obama, dopo Geithner, amico dei banchieri, ha nominato come nuovo ministro del tesoro J. Lew, un amico ancora più stretto che, se non altro, non potrà fare molto peggio del primo. Ricordiamo [...]

Brancaccio: “Monte Paschi è solo la punta dell’iceberg”

Brancaccio: “Monte Paschi è solo la punta dell’iceberg”: La crisi del Monte dei Paschi di Siena è soltanto il segno precoce e più evidente di una crisi bancaria di carattere sistemico, che ha le sue radici nell’onda speculativa che ci ha portato al tracollo dell’ottobre 2008 e dei cui danni si stanno facendo carico sempre di più i bilanci pubblici e i contribuenti. [...]

Mps: nuovo tonfo in Piazza Affari (-8,19%)

Mps: nuovo tonfo in Piazza Affari (-8,19%)

In due giorni ceduto piu' del 20%, scambiato oltre 7% capitale

Mps: Napolitano, situazione grave, piena fiducia in Bankitalia ( NO MA DICO.... SIAMO A SCHERZI A PARTE? NON SO SE RIDERE O INFURIARMI)

Mps: Napolitano, situazione grave, piena fiducia in Bankitalia

Torino, 24 gen. (Adnkronos) - "Mi pare una questione abbastanza grave di cui si sta occupando la Banca d'Italia. Non sono mai stato un esperto in banche. Comunque non ho notizie.". Lo ha detto arrivando alla sede della Stampa il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. A chi chiede se sia sia preoccupato, replica: "se la questione e' grave bisogna preoccuparsi, ma ho piena fiducia nell'operato della Banca d'Italia".

Monte dei Paschi e Credieuronord: sotto la banca la politica campa

di LEONARDO FACCO
La rovinosa vicenda del Monte dei Paschi di Siena, banca nelle mani della classe politica ex-comunista, non mi stupisce affatto. Basterebbe aver letto qualche autore coerentemente liberale, tipo Hayek, per sapere che laddove ci mette la mano la casta il fallimento è certo. Ciononostante, è quantomeno bizzarro... Continua a leggere