22/02/13

ADDIO TRIPLA A


Tyler Durden's picture

UK's George Osborne Responds To Moody's Downgrade

Osborne's statement was prepared well in advance, which means Moody's action was not only known known well in advance but it got the blessing of both the UK and Goldman Sachs. And why not: so far it has achieved precisely what it was intended to: crush the Pound. The next question: when does talk of GBP-EUR parity begin?


Tyler Durden's picture

Farewell AAA: Moody's Downgrades The UK From AAA To Aa1

And another AAA-club member quietly exits not with a bang but a whimper:
MOODY’S DOWNGRADES UK’S GOVERNMENT BOND RATING TO Aa1 FROM AAA
Someone must have clued Moody's on the fact that the UK is about to have its very own Goldman banker, which means consolidated debt/GDP will soon need four digits. In other news, every lawyer in the UK is now celebrating because come Monday Moody's will be sued to smithereens. Cable not happy as it tests 31 month lows, which however also explains why the Moody's action has another name: accelerated cable devaluation. Those who heeded our call to short Cable when Goldman's Mark Carney was appointed are now 1000 pips richer. Also, please sacrifice a lamb at the altar of Goldman: It's the polite thing to do.

PORCA PUZZOLA!!! Gb/ Moody's declassa il rating, da AAA a Aa1


Gb/ Moody's declassa il rating, da AAA a Aa1

Washington, 22 feb. (TMNews) - Moody's ha declassato il rating del Regno Unito da AAA ad Aa1, sottilinendo la crescita lenta e un crescente peso del debito del Paese. L'agenzia di rating ha indicato come principale motivo della sua decisione "la crescente chiarezza sul fatto che ... la crescita britannica rimarrà lenta nei prossimi anni". (fonte Afp)

Elezioni/ Grillo chiude Tzunami: Boom alla Merkel e a Napolitano


Elezioni/ Grillo chiude Tzunami: Boom alla Merkel e a Napolitano

Roma, 22 feb. (TMNews) - Beppe Grillo ha chiuso il suo Tzunami tour di campagna elettorale nelle piazze italiane a Roma a San Giovanni rivolgendo un "boom" all'indirizzo della Cancelliera tedesca Angela Merkel e al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in Germania per una visita. "facciamo tutti un 'boom' alla Merkel, tanto Napolitano è là" ha detto Grillo a fine comizio. Prima di chiudere la serata,il leader 5 stelle ha rassicurato i suoi: "Quando vi dicono che dentro il movimento non c'è competenza, che non siamo in grado di gestire, non ci credete, non è vero". Gli attuali parlamentari "quando vanno dentro il Parlamento votano leggi che non capiscono, non sanno quello che votano, non sanno assolutamente nulla. Quindi hanno degli scompensi psichiatrici e vanno in televisione per far credere di essere persone normali". Ma secondo l'ex comico "è finita questa storia" perché con i 'grillini' in aula "le leggi saranno chiare". "Io vi abbraccio tutti. Abbiamo fatto una cosa meravigliosa. Ora mi butterò per terra e starò lì per un po'. Grazie a tutti e 'li mortacci vostri'" ha concluso Grillo.

M5S: Roma, 800.000 a Piazza S. Giovanni - SE LO AVETE VISTO ... STARETE PENSANDO COME ME CHE LUNEDI' SERA NE VEDREMO DELLE BELLE!


M5S: Roma, 800.000 a Piazza S. Giovanni

M5S: Roma, 800.000 a Piazza S. Giovanni
ELEZIONI 2013 | Enorme folla al comizio finale di Grillodello Tsunami Tour, con oltre 150.000 collegati sul web, per il Movimento 5 Stelle. Sul palco si avvicendano decine di ragazze e ragazzi, mai si era fatta politica cosi' in Italia. Per la prima volta parla anche Casaleggio.

Webster Tarpley: la CIA ha fatto cadere governo Berlusconi tramite Napolitano

Webster Tarpley: la CIA ha fatto cadere governo Berlusconi tramite Napolitano: In un lungo e probabilmente storico articolo su www.presstv.ir il docente universitario, giornalista e scrittore americano Webster Griffin Tarpley rivela i retroscena della politica italiana degli ultimi anni è spiega come ancora una volta, la CIA e gli Stati Uniti si siano intromessi nella vita politica italiana per dare vita al governo di Mario Monti attraverso una loro vecchia conoscenza, Giorgio Napolitano.

Ecco alcune parti salienti dell’articolo di Tarpley.

“I prossimi domenica e lunedì, gli italiani andranno alle urne per scegliere il nuovo parlamento e quindi il nuovo primo ministro, gettando pure le basi per l’elezione, poco dopo, di un nuovo presidente della...

Irib News

Disoccupazione in continuo aumento


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Disoccupazione in continuo aumento

La disoccupazione in Italia salirà al 12% nel 2014. Le previsioni della Commissione europea non sono molto incoraggianti con il nostro Paese che, con lo smantellamento dello Stato sociale, ha fatto venire meno tutto il sistema di pesi e contrappesi che avevano caratterizzato per decenni il nostro sistema economico. L'aumento della disoccupazione in Europa come in Italia è una conseguenza del calo del Prodotto interno lordo stimato per l'intera Unione europea ad un meno 0,3%. Sull'Italia in particolare pesa il calo degli investimenti da parte delle imprese a causa della stretta creditizia e il calo verticale del potere d'acquisto degli stipendi e delle pensioni. Una realtà...
Andrea Angelini


Inviato da iPhone

Gli USA, Monti e Berlusconi


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Gli USA, Monti e Berlusconi

Qualcuno ha tradotto in italiano in parte il report del docente universitario, giornalista e scrittore americano Webster Tarpley che rivela i retroscena della politica italiana degli ultimi anni#http ...


Inviato da iPhone

DIRETTA Beppe Grillo in piazza San Giovanni a Roma


Ti è stato inviato tramite Google Reader

DIRETTA Beppe Grillo in piazza San Giovanni a Roma




La chiusura della campagna elettorale di Beppe Grillo a Roma





read more



Inviato da iPhone

Euro e Mercati finiranno sotto pressione all'indomani del voto


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Euro e Mercati finiranno sotto pressione all'indomani del voto

A Piazza Affari il Ftse Mib ha terminato con un rialzo dell'1,4% a 16.233 punti.


Inviato da iPhone

CASALEGGIO ROCK!


Ti è stato inviato tramite Google Reader

CASALEGGIO ROCK!

Beppe Grillo Milano Tsunami Tour 19 febbraio 2013



di Gianluigi Paragone



 Toh, le piazze di Grillo sono piene di gente… Molti giornali e molti leader hanno aperto gli occhi; forse troppo tardi. Sono anni che il comico genovese impegnato in politica riempie le piazze, mischiando irriverenza, ironia e rabbia sociale. E sono anni che chi doveva prestare attenzione a un nuovo fatto liquidava la cosa appellandosi al qualunquismo di Giannini o al leghismo di Bossi oppure dicendo che, uno spettacolo comico gratis, lo vanno a vedere tutti. C'è del vero in entrambe le considerazioni: Grillo rilancia messaggi che già in parte erano appannaggio del movimento lumbard, così come è vero che i comizi del Beppe nazionale sono uno show, gratuito. Ma anche il voto è libero e gratuito.





 Tutto questo però non basta per diventare uno tsunami. Non basta per mettere paura alla vecchia classe politica o per scomodare le televisioni e la stampa di mezzo mondo. Dentro i monologhi di Grillo c'è una scintilla che un numero considerevole di persone, diverse per generazione, diverse per provenienza politica ed estrazione sociali, ha colto. E sta alimentando con speranza. La speranza di una politica diversa, altra. Piaccia o meno. Quale sarà l'evoluzione di questo imminente big bang non lo so, però consiglierei di non commettere l'errore che commisero i capoccia della prima Repubblica nel sottovalutare l'ondata leghista o, tempo prima, della Rete. E lo consiglierei tanto più a coloro che di quella disattenzione si avvantaggiarono.



 Aggiungo inoltre che non basta nemmeno analizzare il Movimento 5 Stelle come se fosse una versione aggiornata dei precedenti movimenti. Io le ricordo le piazze piene per sentire Bossi e ho messo il naso pure in una delle piazze di Grillo: ebbene, non sono la stessa cosa. Le piazza che si riempiono sotto l'effigie del 5 stelle sono piazze che parlano un linguaggio nuovo. Quindi sono piazze inedite. Riproporre foto d'epoca di quando Togliatti faceva il tutto esaurito equivale a non aver capito la novità delle piazze grilline: queste sono piazze interattive, sono piazze che continuano in un luogo fisico un dialogo cominciato in rete. La novità partecipativa del 5 Stelle è la condivisione continua in uno spazio più largo di una sezione di partito o della sede di un movimento. Al vecchio passaparola s'aggiunge il concetto di partecipazione, di network. Ecco perché Grillo attrae il voto giovane. Chi pensa che la potenza del linguaggio sia l'invettiva comica o sia lo show gratuito sbaglia di grosso. La potenza sta nella condivisione continua e continuamente aperta.



 Il carisma di Grillo e l'or...


Inviato da iPhone

Breve storia di un miserabile fallimento


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Breve storia di un miserabile fallimento

Ecco, in tutto il loro splendore, le "previsioni d'inverno" elaborate dalla Commissione europea, con un titolo suggestivo e vagamente iettatorio, visti i precedenti di consuntivi sistematicamente errati per eccesso di ottimismo (Gradually overcoming headwinds": ma molto gradually, diciamo). Nel frattempo, per l'Eurozona, Pil 2013 a meno 0,3 per cento, rapporto debito-Pil al 95 per cento. Ma quanto debito, signora mia, proprio non si arresta di crescere. E come mai, di grazia? Forse che ci siamo incravattati sul ciglio dell'autosoffocamento, e di conseguenza abbiamo e stiamo sbriciolando la base imponibile delle nostre economie? Chi può dirlo.


(...)
Continua a leggere Breve storia di un miserabile fallimento (404 parole)




© Phastidio.net, 2003 - 2013. |
Permalink


Tags: , | Categorie: Economia & Mercato, Unione Europea




Leggete anche:



    Articoli correlati


Inviato da iPhone

(titolo sconosciuto)


Ti è stato inviato tramite Google Reader

(titolo sconosciuto)


NULLA È COME SEMBRA

I sondaggi elettorali diffusi sui media sono completamente diversi da quelli effettivi che il potere...


Inviato da iPhone

La resa dei conti in Vaticano


Ti è stato inviato tramite Google Reader

La resa dei conti in Vaticano


vaticano: cosa sta accadendo? - fatti e dis-fatti - Scritto da Jay Key per il Club Caprettada


Generalmente la Chiesa di Roma è considerata dai suoi fedeli come una certezza imperturbabile, mentre dai suoi detrattori come una rigida obsolescenza, ma sostanzialmente si concorda sul fatto che in Vaticano il tempo sembra essersi fermato e che tutto appaia perennemente immutabile. Ma forse è vero esattamente il contrario. Questa visione infatti pare alquanto impropria alla luce della storia millenaria del soglio pontificio, che è stato tormentato da fazioni in eterna lotta tra loro, intrighi, guerre militari, diplomatiche o teologiche, correnti, riforme, apostasie, scomuniche e persecuzioni. Una storia contraddistinta in realtà da un equilibrio instabile con tensioni interne che sono riaffiorate puntualmente in corrispondenza di ogni conclave fino ai nostri giorni. Ancora oggi infatti si possono distinguere fazioni contrapposte come per esempio quella spiritualista, la conservatrice, l'integralista (Opus Dei o CL) o la massonica-moderata che possono assumere dei connotati di vere lobby.


Ma le dimissioni papali di Benedetto XVI rimangono un evento storico, così raro che era successo solo altre sei volte negli ultimi mille anni. Il penultimo predecessore del soglio pontificio a compiere tale gesto è stato Celestino V (Pietro Angelerio del Morrone, 1215-1296), il papa che Dante apostrofò nei canti infernali come "colui che fece per viltade il gran rifiuto". L'analogia tra i due papi potrebbe in realtà andare oltre al semplice dato statistico, in quanto Benedetto XVI ha pronunciato un discorso di dimissioni molto simile a quello di Celestino V


 


(continua...)

 


Inoltre il 28 aprile 2009 papa Ratzinger ha espresso un desiderio molto singolare, cioè di poter lasciare il pallio papale proprio sopra le spoglie di Celestino V presso la basilica di Collemaggio gravemente colpita dal terremoto dell'Aquila.


 




Inviato da iPhone

Nuovo Articolo: MA VA IN CINA




Nuovo Articolo
MA VA IN CINA
http://www.eugeniobenetazzo.com/cambiamenti-epocali.htm

Nuovo Video
RISCHI CON LE OBBLIGAZIONI BANCARIE
http://www.youtube.com/watch?v=YvwXq3JudDI

Impara il trading online
MASTER TRADING a ORIO AL SERIO
http://www.eugeniobenetazzo.com/master_trading.htm

Prossime date del Tour 2013
LUGANO, MODENA, VIENNA, PESARO, MALTA
http://www.eugeniobenetazzo.com/tour.htm







RIFONDAZIONE COMUNISTA

RIFONDAZIONE COMUNISTA:
La storia finisce qui
sotto o sopra lo sbarramento

di Leonardo Mazzei

Le elezioni sono ormai alle porte. Lunedì sera conosceremo i dati fondamentali, e solo a quel punto sarà possibile analizzare la nuova situazione che ne sarà scaturita. Per noi sarà fondamentale misurare da un lato il grado di consenso dell'asse degli eurosacrifici Bersani-Monti (Vendola incluso), che ci auguriamo al di sotto del 50%; e dall'altro il risultato del M5S, sicuro catalizzatore del voto di opposizione all'intero sistema politico, che ci auguriamo sia il più alto possibile.

In questo quadro, il dato di Rivoluzione Civile, la confusa Arca di Noè guidata da Ingroia, sarà in ogni caso un elemento francamente secondario. Secondario, ma non trascurabile, altro non fosse che per i ..................

Ue, deficit esplode in Francia. In Italia sotto controllo

Ue, deficit esplode in Francia. In Italia sotto controllo: Per la Commissione europea il rapporto deficit/pil dell'Italia nel 2012 si attesterà al 2,9%, mentre sarà al 2,1% quest'anno. Non si può dire [...]



I sondaggi italiani su un sito svizzero

I sondaggi italiani su un sito svizzero:
La controversa questione del divieto di diffusione dei sondaggi nei 15 giorni che precedono le elezioni – stabilito dalla legge 28 del 2000, cioè la più importante di quelle sulla par condicio - e della sua applicazione è stata molto discussa negli ultimi giorni a causa della diffusione online di sondaggi “clandestini”, mascherati da corse di cavalli o retroscena sul Vaticano.
A ulteriore conferma delle contraddizioni della legge in questione, stamattina un sito svizzero – Ticinonline.ch – ha pubblicato un articolo che fornisce alcuni dati sui sondaggi svolti in questi giorni dagli istituti demoscopici. Dario Ornaghi e Filippo Suessli di Ticinonline nel loro articolo specificano che sono “i numeri che l’Italia non può sapere”. Il testo raccoglie informazioni, dati e opinioni da Nicola Piepoli, presidente dell’istituto Piepoli; Antonio Valente, dell’istituto Lorien; Maurizio Pessato, vicepresidente di SWG.

Come potrebbero reagire i mercati al voto

8533928 XS.t.W320.H200.M4 L'analisi tiene conto dei programmi elettorali proposti dagli schieramenti in campo.

Per Berlusconi viene considerata l'immagine negativa a livello europeo, mentre per Bersani, ma ancora di più per il suo alleato Vendola, abbiamo considerato le proposte politiche tendenti ad un aumento della spesa pubblica.
 Il programma elettorale di Monti, si può intuire anche dagli scenari ipotizzati, è quello più gradito ai mercati.

Monti & co. al 20% e Bersani & co. primo partito al 30%, strong buy

Monti & co. al 15% e Bersani e Berlusconi & co. sotto il 30%, overweight

Monti & co. al 10% e Bersani & co. sotto il 30%, underweight

Monti & co. sopra il 30%, strong buy

Bersani & co. sopra il 40%, buy....................

Stati Uniti: Obama annuncia “tagli brutali” attraverso il Sequester. Le conseguenze previste nei settori più colpiti

Stati Uniti: Obama annuncia “tagli brutali” attraverso il Sequester. Le conseguenze previste nei settori più colpiti:
“The world is watching us”. Il mondo ci sta guardando. Queste le parole che il ministro uscente della Difesa Leon Panetta ha pronunciato ieri davanti agli 800mila dipendenti del Pentagono hanno ricevuto l'avviso di probabile sospensione dal lavoro senza paga.
Questa è solo la prima delle conseguenze del cosiddetto piano “sequester” che partirà venerdì prossimo negli Stati Uniti e che prevede 85 miliardi di dollari di tagli al budget 2013.
La Casa Bianca e i democratici stanno tuttora cercando di (...)
- Politica Internazionale / , , ,

Eurozona: il 2013 non sarà l'anno della ripresa. Ecco le prospettive desolanti che ci aspettano

Eurozona: il 2013 non sarà l'anno della ripresa. Ecco le prospettive desolanti che ci aspettano:
Il rallentamento economico che ha scosso la periferia della zona euro continuerà quest'anno, con la Francia e la Germania che cresceranno a malapena, secondo le attesissime previsioni pubblicate venerdì dalla Commissione europea.
Il quadro di peggioramento delle condizioni economiche, in cui il prodotto interno lordo della Francia dovrebbe crescere solo dello 0,1% e quello della Germania dello 0,5% nel 2013, vedrà la zona euro nel suo complesso contrarsi dello 0,3% nel corso di quest'anno. La (...)
- Economia internazionale / , , ,

Ue pericolo mortale

Ue pericolo mortale:

UE: per il Mali stanziati 115 milioni di euro in un anno
20 febbr – La Commissione Ue aumenta il suo impegno per il Mali di 22 milioni di euro. Con questa nuova cifra lo stanziamento complessivo di fondi da parte dell’Ue al paese africano si attesta a 115 milioni di euro dall’inizio della crisi nel 2012. Obiettivo del finanziamento extra sono l’assistenza alimentare i servizi essenziali.
”In Mali i piu’ deboli sono stati colpiti da una tripla crisi negli ultimi anni: prima una siccita’ che ha portato ad una crisi alimentare nel 2012 e poi l’instabilita’ politica ed il conflitto”, osserva il Commissario per la...................

Il disordine dopo il voto: uno scenario greco anche per L’italia?

Il disordine dopo il voto: uno scenario greco anche per L’italia?:

Secondo i dati in nostro possesso, provenienti da fonti internazionali, certamente più serie di quelle che stanno sparando numeri a casaccio in Italia, in questo momento la situazione elettorale dei partiti maggiori sarebbe più o meno la seguente:
- il Pd sarebbe attestato tra il 23-25%, in perdita di consensi, quindi più vicino alla percentuale minore della forbice;
- il Pdl si accrediterebbe tra il 18-21%, in lenta risalita, comunque, ancora lontano dal pareggio o dal sorpasso di cui parla Berlusconi;
- il Partito di Grillo viene dato tra il 13-15%, tuttavia, in questo caso, come ci è stato suggerito da chi ci ha fornito i numeri, potrebbero verificarsi delle sorprese, ovvero il M5S andrebbe anche oltre il punto massimo indicato dalla forchetta
- La Lista civica di Monti, invece, riporterebbe il risultato più deludente, tra il 6-9%, con il rischio di non raggiungere il quorum necessario al Senato.
Ci mancano i dati di Rivoluzione Civile e delle altre formazioni minori, ma ...................

Qual è la probabilità di capire dove investiamo i soldi

Qual è la probabilità di capire dove investiamo i soldi:
Dieci bizzarre affermazioni dei vertici Consob passate al settaccio da due accademici
read more

La “miseria dell’Africa” è una lezione anche per noi

La “miseria dell’Africa” è una lezione anche per noi:







C’è poco di che meravigliarsi di scene come quelle riprese in questo filmato. D’altronde, per continuare a raccontare la favola delle “liberazioni” non è bene mostrare immagini che possano far pensare ad un déjà-vu, quel “passato coloniale” che poi tanto passato non è, ma che ufficialmente viene “condannato” profondendosi in plateali “scuse” e in promesse che mai e poi mai “si ripeterà”. Invece l’Africa – anche................

Elezioni: che legnate!

Elezioni: che legnate!:

BERSANI E LA SUA LOTTA AL CONTANTE: UNA PURA FOLLIA


Ti è stato inviato tramite Google Reader

BERSANI E LA SUA LOTTA AL CONTANTE: UNA PURA FOLLIA

Non costituisce  una novità sapere  che buona parte del  mondo politico stia conducendo  una crociata contro l'utilizzo del contante. Bersani, in particolar modo,  ogni giorno che passa, rilancia sempre di più nella sua ipotesi di limitarne l'utilizzo del contante, e con esso anche la libertà di spesa dei contribuenti italiani. Qualche sera fa, a Porta a Porta, proprio Bersani ha ribadito  che, qualora  eletto, intende promuovere una battaglia senza quartiere all'evasione fiscale, vedendo nella limitazione dell'utilizzo del contante, il mezzo per raggiungere questo fine. In particolare, la soglia di utilizzo del contante verrebbe ridotta a 300 euro, salvo poi ulteriori riduzioni.

Secondo questa tesi, siccome la limitazione dell'utilizzo del denaro contante colpirebbe l'intera collettività,  ogni individuo, sarebbe un possibile evasore fiscale, o quantomeno complice di chi commette l'effettivo reato di evasione e che ne trae il maggior vantaggio. Ma le cose, notoriamente, non stanno in questi termini, ovviamente.
Sempre secondo Bersani, abbattere l'utilizzo del contante o addirittura eliminarlo del tutto costituisce, quindi,  il mezzo più esperibile per contrastare l'evasione. E anche questo, costituisce  una grande menzogna.


Inviato da iPhone

Meteorite Russia, svelato il mistero del sasso cosmico: 15-17 metri di diametro


Ti è stato inviato tramite Google Reader

Meteorite Russia, svelato il mistero del sasso cosmico: 15-17 metri di diametro

Il meteorite caduto in Russia il 15 febbraio scorso frammentandosi nei cieli di Chelyabinsk, era una condrite ordinaria, uno degli oggetti più antichi del Sistema Solare, contenente un minerale chiamato olivina, composti di zolfo e ossigeno, e il 10% circa di ferro. E' quanto risulta dai primi esami su 53 frammenti raccolti a terra, tutti molti piccoli, del diametro compreso fra 0,5-1 centimetri. I frammenti e l'onda d'urto, che hanno mandato in frantumi i vetri delle case e danneggiato le abitazioni, hanno provocato 1000 feriti. 

A parlare delle prime analisi dei frammenti è il giornalista scientifico della rivista Nature, Geoffrey Brumfiel, sul blog della rivista dove cita l'agenzia di stampa russa Ria Novosti. Il contenuto dei frammenti è simile agli oggetti che popolano la fascia principale di asteroidi, compresa fra Marte e Giove, e quindi si ipotizza che il 'sasso cosmico' possa essere arrivato da lì.

I frammenti, spiega Nature, sono stati analizzati da una spedizione di ricercatori russi dell'università degli Urali che ha raccolti i campioni nel lago di Chebarkul. Secondo gli ultimi dati della Nasa, il meteorite che ha colpito la Russia aveva un diametro compreso fra 15 e 17 metri e pesava circa 10.000 tonnellate. Mentre i ricercatori russi stanno analizzando i frammenti altri studiosi, spiega Nature, stanno analizzando i dati raccolti da una rete di stazioni a infrasuoni progettata per monitorare i test atomici. Ben 17 stazioni, di cui una situata in Antartide, hanno raccolto il riverbero dell'esplosione nell'atmosfera e l'Organizzazione Comprehensive Nuclear-Test-Ban Treaty che gestisce la rete, sottolinea Nature, l'ha definita l'esplosione più grande mai rilevata dal loro sistema.



Inviato da iPhone

Fermare il declino di Oscar


giannino-11-218x300C’è del metodo in queste bugie?
Questa è la domanda che viene da porsi, guardando il rapido declino di Oscar Giannino.
Ci può stare, che travolto da tanto successo come economista, da giornalista economico, sempre a contatto coi potenti, reclamato per conferenze, più di un professore universitario, il nostro abbia deciso di inventarsi un Master. Ovviamente negli Usa. Però per fare un master occorre una laurea , se sei già una star è meglio averne due e se vuoi coniugare economia e giurisprudenza,

Finalmente si vota, che incubo!


la-legge-elettorale-che-non-ce-L-rjrYEDCome sempre in ritardo e con costi mostruosi, tra qualche giorno andremo alle urne. In un paese civile ci saremmo andati due mesi dopo la scissione Berlusconi-Fini.Ci saremmo risparmiati lo schifo della caccia ai corruttibili (Scilipoti e compagnia bella), le reprimende, poi i diktat europei, i governi tecnici (ma quali, tutti targati che neppure le auto blu !) e chi avesse vinto a PIENO TITOLO avrebbe rappresentato la maggioranza degli elettori.

Persiste il divario di ricchezza



Persiste il divario di ricchezza
JOHNNY CLOACA'S FREEDONIA | 22 FEBBRAIO 2013
http://pulse.me/s/iMvu7


Credo che questo grafico farà felici coloro che si stracciano le vesti in pubblico per sostenere a spada tratta l'operato ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Ci governerà Pesce-in-Barile



Ci governerà Pesce-in-Barile
HOME | 21 FEBBRAIO 2013
http://pulse.me/s/iPmvm


Di fronte a problemi giganteschi come corruzione, parassitismo, Euro, debito pubblico... il povero Bersani non sa neanche ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

NOI NON ESISTIAMO, NON ABBIAMO SCRITTO QUESTO POST, E TU NON LO STAI LEGGENDO.



NOI NON ESISTIAMO, NON ABBIAMO SCRITTO QUESTO POST, E TU NON LO STAI LEGGENDO.
BYOBLU - IL VIDEO BLOG DI CLAUDIO MESSORA | 22 FEBBRAIO 2013
http://pulse.me/s/iP2aN


   di RETE DEI CITTADINI  La nostra democrazia non so perché dovrebbe ancora chiamarsi così. Nel ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

La cyber guerra tra Usa e Cina



La cyber guerra tra Usa e Cina
ALTRENOTIZIE - FATTI E NOTIZIE SENZA DOMINIO | 22 FEBBRAIO 2013
http://pulse.me/s/iMIE6


di Michele Paris La crescente rivalità tra la Cina e gli Stati Uniti si è da tempo allargata fino ad includere svariate ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

MONTI RIDENS

MONTI RIDENS:
Ci siamo quasi. Tra poche ore gli italiani potranno recarsi ai seggi per esprimere un voto che farà piazza pulita dei tanti sondaggi taroccati che girano da mesi sui giornali di regime. Monti sembra nel pallone più totale. “Salito” nell’arena elettorale con le stimmate del santo salvatore, adulato fino alla paranoia dai media, il professorino di Varese sembra avere rivisto  gli originari  obiettivi. E se qualche mese fa  uno spavaldo Pierferdinando Casini si permetteva di ventilare una travolgente vittoria elettorale delle armate guidate dal divino Monti, oggi la musica è decisamente cambiata. A dicembre la.........

Mps/ All’Europarlamento domande sul ruolo di Draghi nella vicenda

Mps/ All’Europarlamento domande sul ruolo di Draghi nella vicenda:


Bruxelles, 18 feb. Il presidente della Bce, Mario Draghi, è stato chiamato direttamente in causa sulla vicenda Montepaschi dalla domanda di un eurodeputato, durante un’audizione alla commissione Affari economici oggi a Bruxelles, come ex dirigente della banca d’affari Goldman Sachs (nel 2005) e come ex governatore della Banca d’Italia (nel 2007).
Durante l’audizione, Claudio Morganti – europarlamentare eletto con la Lega Nord in Toscana ma attualmente sospeso dal Partito – gli ha rivolto una domanda diretta, basandosi suelle ...........

MONTI RIDENS

MONTI RIDENS:
Ci siamo quasi. Tra poche ore gli italiani potranno recarsi ai seggi per esprimere un voto che farà piazza pulita dei tanti sondaggi taroccati che girano da mesi sui giornali di regime. Monti sembra nel pallone più totale. “Salito” nell’arena elettorale con le stimmate del santo salvatore, adulato fino alla paranoia dai media, il professorino di Varese sembra avere rivisto  gli originari  obiettivi. E se qualche mese fa  uno spavaldo Pierferdinando Casini si permetteva di ventilare una travolgente vittoria elettorale delle armate guidate dal divino Monti, oggi la musica è decisamente cambiata. A dicembre la...........

Le banche fanno braccino con la Bce, rimborseranno solo 61 mld 2° Ltro

Le banche fanno braccino con la Bce, rimborseranno solo 61 mld 2° Ltro: 356 banche europee rimborseranno la prossima settimana solo 61,1 mld di euro dei 529 mld di euro ricevuti dalla seconda maxi iniezione di liquidità a [...]



Le banche fanno braccino con la Bce, rimborseranno solo 61 mld 2° Ltro

Le banche fanno braccino con la Bce, rimborseranno solo 61 mld 2° Ltro: 356 banche europee rimborseranno la prossima settimana solo 61,1 mld di euro dei 529 mld di euro ricevuti dalla seconda maxi iniezione di liquidità a [...]



SPECIAL REPORT: Il disastroso successo dell’EURO (Ultima parte)

SPECIAL REPORT: Il disastroso successo dell’EURO (Ultima parte): Ecco perchè l’Italia è finita in un inferno da cui non potrà più uscire All’indirizzo EURO I, EURO II, ed EURO III i lettori di I&M potranno leggersi le prime tre parti di questo complesso e lungo post, dedicato all’analisi del … Continua a leggere →

Allarme disoccupazione: per l’Ue, in Italia salirà al 12% nel 2014

Allarme disoccupazione: per l’Ue, in Italia salirà al 12% nel 2014:
di REDAZIONE
L’Ue peggiora le stime sulla crescita dell’Italia e lancia l’allarme disoccupazione, salira’ anche nel 2014 fino al 12%. I conti pubblici invece migliorano: ci sara’ quest’anno il pareggio di bilancio strutturale. Luci e ombre anche nella fotografia scattata oggi dall’Istat sul nostro Paese: i prezzi al consumo frenano e migliora la fiducia dei consumatori. Male invece le vendite al dettaglio che segnano su base annua il peggior calo dal 1995.
 La Commissione Ue prevede ancora una netta flessione per il Pil italiano: per il 2013, calera’ dell’1%, (precedentemente la stima era -0,5%), mentre il recupero e’ confermato allo 0,8% nel 2014. La recessione continua quindi in Italia fino a meta’ 2013. Il Pil stimato per il 2012 e’ in calo del 2,2%, in seguito a una significativa flessione della domanda interna e al conseguente “collasso” delle ..............

Ma che idea fantastica: una donna al Quirinale



Inviato da iPhone

SI SCRIVE MPS, SI LEGGE PD - Beppe Scienza

SI SCRIVE MPS, SI LEGGE PD - Beppe Scienza:
SI SCRIVE MPS, SI LEGGE PD
(10:12)
mpslive.jpg
>>>Oggi, 22 febbraio, sono a Roma, piazza San Giovanni, ci troviamo in piazza alle 18. Seguite la diretta su La Cosa! >>>
Articolo di Beppe Scienza, Dipartimento di Matematica dell'Università di Torino
I risparmi non sono un problema solo per i ricchi. Se fosse così, si potrebbe dire: "Si arrangino!".
Anzi, proprio chi ha pochi soldi fa bene (se riesce!...), a risparmiare qualcosa, che potrebbe servirgli per necessità improvvise: un periodo di disoccupazione, un'operazione urgente con liste d'attesa troppo lunghe ecc.
Soprattutto per la vecchiaia è opportuno mettere da parte qualche soldino. Anche evitando il terrorismo previdenziale, tipico di sindacati e assicuratori, le pensioni potrebbero .................

Aspettando la crescita.

Aspettando la crescita.: C'e' una vulgata, sia in USA che in Europa, su "quando tornera' la crescita" che a mio avviso e' del tutto sproporzionata ed inutile. E' inutile perche' e' assolutamente chiara una cosa: la crescita non arrivera' MAI, ovvero non arrivera' mai una situazione economica paragonabile a quella degli...

[[ Questo e' solo un sommario. Vai su http://www.wolfstep.cc per leggere il resto ]]

Mps, il Codacons non si dà per vinto valuta appello al Consiglio di Stato

Mps, il Codacons non si dà per vinto valuta appello al Consiglio di Stato: Il Tar del Lazio non vede "situazioni di pregiudizio immediato e diretto" nell'emissione dei Monti bond per la banca senese. L'associazione dei [...]