30/12/14

Trappola della liquidità: depositi a vista in crescita del 7,9% in Italia



Trappola della liquidità: depositi a vista in crescita del 7,9% in Italia
IL MIO BLOG DI ECONOMIA E FINANZA | MAR 30 DIC
http://pulse.me/s/3ebQTt


Fonte: BCEA novembre i prestiti al settore privato non bancario della zona euro erano dell'1% inferiori rispetto allo stesso ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Zitti zitti gli ammerregani regolano il mercato dell'oro, limite alle speculazioni o difesa del dollaro?



Zitti zitti gli ammerregani regolano il mercato dell'oro, limite alle speculazioni o difesa del dollaro?
LIBERTICIDA | MAR 30 DIC
http://pulse.me/s/3fq8LM


Mi sono imbattuto in questo regolamento , il NYMEX/COMEX Rule 589 (Special Price Fluctuation Limits), un simpatica norma che ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

La politica non esiste più. Oggi la sfida è tra dittatura e democrazia.



La politica non esiste più. Oggi la sfida è tra dittatura e democrazia.
AVV. MARCO MORI | MAR 30 DIC
http://pulse.me/s/3fRhpY
Pare davvero sconfortante giungere alla conclusione che in questo paese non vi può più essere alcun vero dibattito politico. La ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

La Commissione Europea ritira la riforma del mercato delle sementi

Via Campesina: “Riprendiamoci la nostra sovranità alimentare”  
La Commissione Europea ha annunciato la sua decisione di ritirare la riforma del mercato sementiero, da più parti invocata affinché potesse essere contenuto lo strapotere delle multinazionali e reso possibile lo scambio dei semi per affrancare i contadini dalla schiavitù delle royalties. Ora si tratta di vedere cosa accadrà. Intanto l’associazione internazionale contadina La Via Campesina lancia i suoi “5 passi” per nutrire veramente il pianeta (altro che Expo 2015!) e rivendica la sovranità alimentare dei popoli.

La Commissione Europea ha annunciato al Parlamento europeo la sua decisione di ritirare la riforma della regolamentazione del mercato sementiero, cancellando di fatto le seppur timide aperture cui la Commissione precedente era stata costretta dalle pressioni dei movimenti per la sovranità alimentare e dai gruppi rappresentativi in agricoltura.

Ahahahah

ϟEdoϟ (@_sidelux)
Ahahahah questa è proprio una bella trovata :')
escortforexpo.it
#Expo2015

Scarica l'app ufficiale di Twitter qui


Inviato da iPhone

Tweet da lantidiplomatico (@Lantidiplomatic)

lantidiplomatico (@Lantidiplomatic)
La confisca delle proprietà private ai cittadini è l'ultima fase del collasso di un impero. Dall'antica Roma agli Usa lantidiplomatico.it/dettnews.php?i…

Scarica l'app ufficiale di Twitter qui


Inviato da iPhone

I Brics si alleano contro Bretton Woods, un accordo storico che rovescerà la finanza mondiale



I Brics si alleano contro Bretton Woods, un accordo storico che rovescerà la finanza mondiale
FOREX TRADING ONLINE: FOREXINFO.IT | MAR 30 DIC
http://pulse.me/s/3hKiGk
I Brics firmano un accordo volto a rovesciare l'attuale assetto finanziario internazionale. Nascono la NDB e il CRA, ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Il 31 dicembre alle 20.30 #IoGuardoBeppe



Il 31 dicembre alle 20.30 #IoGuardoBeppe
BLOG DI BEPPE GRILLO | MAR 30 DIC
http://pulse.me/s/3hE0Gg


Mi sono divertito a leggere tutti i vostri tweet e ho deciso di rispondere ad alcuni. Continuate a scrivere e a mandare le ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Finmeccanica, ecco cosa farà Selex per Enav



Finmeccanica, ecco cosa farà Selex per Enav
FORMICHE | MAR 30 DIC
http://www.formiche.net/2014/12/30/finmeccanica-ecco-cosa-fara-selex-enav/
Commessa di peso di fine anno per il gruppo Finmeccanica presieduto da Gianni De Gennaro e guidato dall'amministratore delegato ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Electronic Money Blackhole at ECB



Electronic Money Blackhole at ECB
AL BANKAEDA NEWS | MAR 30 DIC
http://pulse.me/s/3hvFrv
Electronic Money Blackhole at ECB Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

L'Italia non è (nemmeno) un Paese "Statalista" ma un Paese "Feudale&Corporativo" (2.000 persone legate alla "politica" gestiscono l'80% del PIL)



L'Italia non è (nemmeno) un Paese "Statalista" ma un Paese "Feudale&Corporativo" (2.000 persone legate alla "politica" gestiscono l'80% del PIL)
IL GRANDE BLUFF | MAR 30 DIC
http://feedproxy.google.com/~r/LaGrandeCrisi/~3/lpXzdf9gJec/litaglia-non-e-nemmeno-un-paese.html


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Prima di andarmene in vacanza per qualche giorno, vi lascio con questa ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

SIAMO LA REPUBBLICA DELLE BANANE! MANCANO 179 PASSEGGERI (E RENZI IERI DICEVA CHE I MORTI ERANO 4) ED IL TRAGHETTO SE LO SON FATTO FREGARE DAGLI ALBANESI! NON CI CREDI? LEGGI QUI



SIAMO LA REPUBBLICA DELLE BANANE! MANCANO 179 PASSEGGERI (E RENZI IERI DICEVA CHE I MORTI ERANO 4) ED IL TRAGHETTO SE LO SON FATTO FREGARE DAGLI ALBANESI! NON CI CREDI? LEGGI QUI
IL GRANDE COCOMERO | MAR 30 DIC
http://pulse.me/s/3gz7VJ
Essendo stato accertato inconfutabilmente che la nave trasportava clandestini nascosti nelle stive il nostro timore è che ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

SPY FINANZA/ Il "bluff" dietro la crisi greca



SPY FINANZA/ Il "bluff" dietro la crisi greca
IL SUSSIDIARIO.NET :: MAURO BOTTARELLI | MAR 30 DIC
http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2014/12/30/SPY-FINANZA-Il-bluff-dietro-la-crisi-greca/568309/
La Grecia è pronta a tornare alle urne il prossimo 25 gennaio. Per MAURO BOTTARELLI tutto risponde a un piano preordinato che ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

La mossa di Berlusconi per trattare sul Colle: “Non direi no a Prodi”. E chiama il premier



La mossa di Berlusconi per trattare sul Colle: "Non direi no a Prodi". E chiama il premier
BLOG DI POPOLI LIBERI E COMUNITA' IPHARRA | MAR 30 DIC
http://tinyurl.com/p4gsplf


Non abbiamo mai creduto alle lusinghe di Berlusconi ed ora possiamo solo avere la conferma delle nostre tesi. Aprire ad una ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Il freddo colpisce l'India, 150 i morti



Il freddo colpisce l'India, 150 i morti
:: CDT ONLINE :: WEBJOURNAL | MAR 30 DIC
http://pulse.me/s/3hMoO2
Sono soprattutto la capitale New Delhi e il nord del Paese il bersaglio delle basse temperature Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

CRISI GRECIA: Il popolo ellenico torna a votare. E ora che succede?



CRISI GRECIA: Il popolo ellenico torna a votare. E ora che succede?
INTERMARKETANDMORE | MAR 30 DIC
http://pulse.me/s/3hMekv


Il 25 gennaio sarà una data importante per la Grecia ma anche per l'Europa. Sarà il giorno delle elezioni politiche in Grecia, ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Il veleno al cuore della macroeconomia



Il veleno al cuore della macroeconomia
JOHNNY CLOACA'S FREEDONIA | MAR 30 DIC
http://pulse.me/s/3gKKuW


«Non vi sono imposte che non tendano a diminuire la capacità di accumulazione. Tutte le imposte ricadono o sul capitale o sul ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

La Russia potrebbe varare una propria valuta sostenuta dalle riserve auree



La Russia potrebbe varare una propria valuta sostenuta dalle riserve auree
DESHGOLD | MAR 30 DIC
http://pulse.me/s/3cAf7q
Per comprendere gli eventi geopolitici e geofinanziari attuali bisogna farsi spazio tra il flusso di notizie globali e riuscire ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Anemone canta: rivoglio indietro i soldi dai politici (Marco Lillo).



Anemone canta: rivoglio indietro i soldi dai politici (Marco Lillo).
TRISKEL182 | MAR 30 DIC
http://pulse.me/s/3dKctX


L'uomo dei favori Diego Anemone. "Rivoglio i soldi da tutti. Anche da Scajola". Diego Anemone parla. E Roma trema. Il suo nome ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Tweet da Diego Fusaro (@DiegoFusaro)

Diego Fusaro (@DiegoFusaro)
"Quando smisero i re, ricominciarono i banchieri" (Ezra Pound). Ai re si è a suo tempo tagliata la testa. E ai banchieri? Cosa aspettiamo?

Scarica l'app ufficiale di Twitter qui


Inviato da iPhone

Lo scacco di Putin all'occidente

****************************************************
Nota di Zio: Mi sono registrato sul sito Deshgold di Gennaro Porcelli per poter
scaricare gratis il suo ebook sull'oro e sulla moneta fiat (senza valore intrinseco)
vi consiglio di non perderlo perché sarebbe un grave errore non leggerlo!!
Ziobarbero   
****************************************************



Notoriamente il presidente russo Putin non sta simpaticissimo all'occidente: viene spesso accusato di essere freddo, crudele e immorale, accuse rafforzate dal suo passato nel KGB. Nessuno l’ha però mai accusato di mancanza d’intelligenza, anzi, le accuse contro quest’uomo ne risaltano solo la capacità di pensiero analitico e come rapidamente prenda decisioni politiche ed economiche chiare ed equilibrate. 

I recenti sviluppi economici di Stati Uniti e occidente in generale, ci permettono di concludere che qui la valutazione dei media occidentali della personalità di Putin è perfetta.
Nonostante i segnali di ripresa che vengono sbandierati ovunque, oggi l’economia occidentale - guidata dagli Stati Uniti, è caduta nella trappola di Putin. E quanto più l’occidente cerca di uscire da questa trappola, più sprofonda.
Qual è la vera tragica situazione dell’occidente e degli Stati Uniti?

Dopo aver compreso di aver fallito in Ucraina, l’occidente, guidato dagli Stati Uniti, si proponeva di distruggere l’economia russa con la riduzione del prezzo del petrolio e del gas quali principali proventi dalle esportazioni del bilancio della Russia e della ricostituzione delle riserve auree russe.
Se vi stavate chiedendo perché il prezzo del petrolio sia sceso così tanto, beh, ecco la risposta.

Era già successo, sotto la presidenza di Reagan. Quella volta le azioni occidentali per abbassare i prezzi del petrolio ebbero successo, facendo crollare l’URSS. Ma la storia non si ripete sempre. Questa volta le cose sono diverse per l’occidente.
La risposta di Putin verso l’occidente assomiglia agli scacchi e al judo, quando la potenza utilizzata dal nemico viene usata contro di esso ma a costi minimi per la forza e le risorse del difensore.
La vera politica di Putin non è sbandierata ai quattro venti, è nascosta; si concentra sull'efficenza, non sull’effetto.
Pochissimi capiscono cosa fa Putin oggi. E quasi nessuno capisce cosa farà in futuro. Non importa quanto strano possa sembrare, ma oggi Putin vende petrolio e gas russi solo in oro. Naturalmente accetta ancora il dollaro come mezzo di pagamento, ma cambia immediatamente tutti i dollari ottenuti dalla vendita di petrolio e gas con l’oro fisico!
Per capirlo è sufficiente osservare le dinamiche della crescita delle riserve auree della Russia e confrontarle con le entrate in valuta estera della Federazione Russa dovute alla vendita di petrolio e gas nello stesso periodo.
Vi faccio notare che nel terzo trimestre di quest’anno, la Russia aveva acquistato la quantità incredibile di 55 tonnellate di oro. Più delle banche centrali di tutti i Paesi del mondo messi insieme!
Delle 93 tonnellate di oro acquistato dalle banche centrali di tutto il mondo, in questo periodo, l’impressionante volume di 55 tonnellate acquistate appartiene alla Russia.

Sappiamo tutti che l’Europa non potrà sopravvivere senza l’energia dalla Russia.
E la Russia è pronta a vendere petrolio e gas all’occidente solo in cambio dell’oro!
La svolta del gioco di Putin è il meccanismo della vendita di energia russa all’occidente solo con l’oro, agendo indipendentemente dal fatto che l’occidente sia d’accordo o meno nel pagare petrolio e gas russi con il suo oro artificialmente a buon mercato.
Perché la Russia, con un flusso regolare di dollari dalla vendita di petrolio e gas, in ogni caso potrà convertirli in oro ai prezzi attuali, depressi con ogni mezzo dall’occidente. Cioè al prezzo dell’oro, artificialmente e meticolosamente abbassato varie volte da FED e EFS, contro un dollaro dal potere d’acquisto artificialmente gonfiato dalle manipolazioni nel mercato.
Fatto interessante: la compressione dei prezzi dell’oro da parte del reparto speciale del governo degli Stati Uniti, l’ESF (Exchange Stabilization Fund), per stabilizzare il dollaro, è una legge degli Stati Uniti.
In questo momento l’occidente spende gran parte di sforzi e risorse nel comprimere i prezzi di oro e petrolio. In tal modo, da un lato distorce la realtà economica esistente a favore del dollaro statunitense e d’altra parte vuole distruggere l’economia russa che si rifiuta di svolgere il ruolo di vassallo obbediente dell’occidente.
Risorse come oro e petrolio sono proporzionalmente indebolite ed eccessivamente sottovalutate rispetto al dollaro USA in conseguenza dell’enorme sforzo economico occidentale. E ora Putin vende risorse energetiche russe in cambio di quei dollari artificialmente gonfiati dagli sforzi occidentali, e con cui compra oro artificialmente svalutato rispetto al dollaro USA dagli stessi sforzi occidentali!
C’è un altro elemento interessante nel gioco di Putin. L’uranio russo.
Una di ogni sei lampadine negli USA ne dipende. La Russia lo vende agli Stati Uniti sempre in dollari. Così, in cambio di petrolio, gas e uranio russi, l’occidente paga la Russia in dollari, il cui potere di acquisto è artificialmente gonfiato verso petrolio e oro dagli sforzi occidentali.
Ma Putin usa questi dollari solo per ritirare oro fisico dall’occidente dal prezzo denominato in dollari USA e quindi artificialmente abbassato dallo stesso occidente.
Questa veramente geniale combinazione economica di Putin mette l’occidente, guidato dagli Stati Uniti, nella posizione aggressiva e diligente del serpente che divora la propria coda. L’idea di questa trappola economica dell’oro tesa all’occidente, probabilmente non è di Putin molto del consigliere per gli affari economici, dottor Sergej Glazev.
L’idea dell’economista dottor Glazev è stata brillantemente attuata da Putin, con il pieno appoggio del collega cinese Xi Jinping.
Particolarmente interessante in questo contesto sembra la dichiarazione a novembre della Prima Vicepresidentessa della Banca centrale della Russia Ksenia Judaeva, che sottolineava come la BCR può utilizzare l’oro delle sue riserve per pagare le importazioni, se necessario.
E’ ovvio che date le sanzioni occidentali, tale dichiarazione sia destinata ai Paesi BRICS, e prima di tutto la Cina.
Per la Cina, la volontà della Russia di pagare le merci con l’oro occidentale è molto conveniente: essa ha recentemente annunciato che cesserà di aumentare le riserve auree e valutarie denominate in dollari USA.
Considerando il crescente deficit commerciale tra Stati Uniti e Cina (la differenza attuale è cinque volte a favore della Cina), questa dichiarazione tradotta dal linguaggio finanziario, dice: “La Cina non vende più i suoi prodotti in cambio dei dollari”.
I media mondiali hanno scelto di non far notare questo storico passaggio monetario.
Attenzione: la Cina, ovviamente, continuerà ad accettare i dollari come mezzo di pagamento intermedio per i propri prodotti. Ma appena presi se ne sbarazzerà immediatamente, sostituendoli con qualcosa di diverso nella struttura delle sue riserve auree e valutarie.
E qui si pone una domanda interessante: con cosa la Cina sostituirà i dollari guadagnati con il commercio? Con quale valuta o bene?
L’analisi dell’attuale politica monetaria della Cina dimostra che molto probabilmente i dollari commerciali, o una parte sostanziale, la Cina li sostituirà e di fatto li ha già sostituiti, con l’oro fisico. Pertanto, il solitario delle relazioni russo-cinesi è un grande successo di Mosca e Pechino.
La Russia acquista merce direttamente dalla Cina con l’oro al prezzo attuale. Mentre la Cina compra risorse energetiche russe con l’oro al prezzo attuale. In questo festival russo-cinese della vita c’è un posto per ogni cosa: merci cinesi, risorse energetiche russe e oro quale mezzo di pagamento reciproco.
Solo il dollaro non vi trova posto e non sorprende, perché il dollaro USA non è un prodotto cinese, né una risorsa energetica russa. È solo uno strumento finanziario intermedio di liquidazione, un intermediario inutile. Ed è consuetudine escludere gli intermediari inutili dall’interazione di due partner commerciali indipendenti.
L’enfasi sulla frase “oro fisico” è posta perché in cambio delle sue risorse energetiche fisiche, non di ‘carta’, la Russia ritira oro dall’occidente, ma solo nella sua forma fisica, non di carta.
Così anche la Cina, acquisendo oro fisico occidentale artificialmente svalutato per pagare prodotti reali inviati all’occidente.
Le speranze occidentali che Russia e Cina accettino in pagamento per le loro risorse energetiche e beni “shitcoin” o cosiddetto “oro cartaceo” di vario genere, non si sono concretizzate.
Russia e Cina sono interessate solo all’oro, metallo fisico, come mezzo di pagamento finale.

Così, Putin ha messo l’occidente in una situazione di stallo priva di prospettive economiche positive. L’occidente può usare la maggior parte dei suoi sforzi e risorse per aumentare artificialmente il potere d’acquisto del dollaro, ridurre artificialmente i prezzi del petrolio e il potere d’acquisto dell’oro.
Il problema dell’occidente è che le scorte di oro fisico in suo possesso non sono illimitate. Pertanto, più l’occidente svaluta petrolio e oro contro dollaro statunitense, più velocemente svaluterà l’oro dalle sue non infinite riserve.
In questa combinazione economica brillantemente interpretata da Putin, l’oro fisico dalle riserve occidentali finisce rapidamente in Russia, Cina, Brasile, Kazakhstan e India, Paesi BRICS. Al ritmo attuale di riduzione delle riserve di oro fisico, l’occidente semplicemente non avrà tempo di fare nulla contro la Russia di Putin, fino al crollo dei petrodollari mondiali occidentali.
Negli scacchi la situazione in cui Putin ha messo l’occidente, guidato dagli Stati Uniti, si chiama “tempi bui”. Il mondo occidentale non ha mai affrontato eventi e fenomeni economici come quelli attuali.
L’URSS vendette rapidamente oro durante la caduta dei prezzi del petrolio. La Russia acquista rapidamente oro durante la caduta dei prezzi del petrolio. In tal modo, rappresenta una vera minaccia al modello di dominio mondiale dei petrodollari statunitensi.
Il principio fondamentale del modello mondiale dei petrodollari permette che i Paesi occidentali guidati dagli Stati Uniti vivano a spese del lavoro e delle risorse di altri Paesi e popoli grazie al ruolo della moneta statunitense, dominante nel sistema monetario globale (GMS). Il ruolo del dollaro USA nel GMS è essere il mezzo ultimo di pagamento.
Ciò significa che la moneta nazionale degli Stati Uniti, nella struttura del GMS, è l’ultimo bene di accumulazione, e scambiarlo con qualsiasi altro bene non avrebbe senso.
Ciò che i Paesi BRICS, guidati da Russia e Cina, fanno ora è effettivamente cambiare ruolo e status del dollaro nel sistema monetario globale, in favore dell'oro fisico.
Così, il dollaro USA in realtà perde il ruolo di mezzo ultimo di pagamento e costituzione del patrimonio, cedendo entrambi i ruoli a un altro riconosciuto, denazionalizzato e depoliticizzato patrimonio monetario, l’oro.
Tradizionalmente, l’occidente utilizza due metodi per eliminare la minaccia all’egemonia mondiale dei petrodollari e ai conseguenti privilegi eccessivi occidentali.
Uno di tali metodi sono le rivoluzioni colorate.
Il secondo metodo, di solito applicato dall’occidente se il primo fallisce, sono le aggressioni militari e i bombardamenti.
Ma nel caso della Russia entrambi tali metodi sono impossibili o inaccettabili per l’occidente. Perché, in primo luogo, la popolazione della Russia, a differenza dei popoli di molti altri Paesi, non ha intenzione di scambiare la propria libertà e il futuro dei propri figli per salsicce occidentali.
Questo è evidente dal supporto record per Putin, regolarmente pubblicato dalle principali agenzie di sondaggi occidentali. L’amicizia personale del protetto di Washington Navalnij con il senatore McCain è negativa per lui e Washington.
Dopo aver appreso questo fatto dai media, il 98% della popolazione russa ora vede Navalnij solo come un vassallo di Washington e traditore degli interessi nazionali della Russia. Pertanto i professionisti occidentali, che non hanno ancora perso la testa, non possono sognarsi una qualche rivoluzione colorata in Russia.
Sul secondo metodo tradizionale occidentale di aggressione militare diretta, la Russia non è certamente la Jugoslavia, l’Iraq o la Libia.

La struttura economica occidentale può vedere e capire l’essenza della situazione. I principali economisti occidentali sono certamente consapevoli della gravità della situazione e della situazione disperata in cui si trova l’occidente, caduto nella trappola economica dell’oro di Putin.
Dopo tutto, dagli accordi di Bretton Woods conosciamo la regola d’oro: “Chi ha l’oro detta le regole”, ma in occidente stanno zitti.
Sono silenziosi perché nessuno sa come uscire da tale situazione. Se si spiegano al pubblico occidentale i dettagli del disastro economico incombente, porrà ai sostenitori dei petrodollari mondiali le domande peggiori, come:
  • Per quanto l’occidente potrà acquistare petrolio e gas dalla Russia in cambio di oro fisico?
  • E cosa accadrà ai petrodollari degli Stati Uniti quando l’occidente esaurirà l’oro fisico per pagare petrolio, gas e uranio russi e le merci cinesi?

Nessuno in occidente oggi può rispondere a queste semplici domande. Ciò si chiama “Scacco matto”, signore e signori.
Il gioco è finito.

Guardian: La Grecia ha perso il potere contrattuale di minacciare l’euro-exit


Alexis Tsipras syrizaUn articolo del Guardian suggerisce che la Grecia rispetto ai primi anni della crisi non faccia ormai più molta paura ai mercati, con l’effetto di aver perso gran parte del suo potere contrattuale in qualsiasi eventuale pretesa di rinegoziazione del debito. Il rischio di euro-exit sarebbe già stato scontato in larga parte. Il probabile nuovo governo guidato da Syriza dovrà quindi prendere le sue decisioni sapendo di avere ormai poche minacce da brandire sui tavoli di Bruxelles.

......Continua a leggere

Bella vista oggi...

Argentina acquista 12 Sukhoi da Russia: Gb preoccupata per isole Malvinas



Argentina acquista 12 Sukhoi da Russia: Gb preoccupata per isole Malvinas
LO SAI | MAR 30 DIC
http://www.losai.eu/argentina-acquista-12-sukhoi-da-russia-gb-preoccupata-per-isole-malvinas/
Argentina acquista 12 Sukhoi da Russia: Gb preoccupata per isole Malvinas Lo Sai LONDRA (PRESS TV) - Un nuovo rapporto rivela ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

In ginocchio il settore agroalimentare francese per le sanzioni di risposta della Russia



In ginocchio il settore agroalimentare francese per le sanzioni di risposta della Russia
LA VOCE DELLA RUSSIA, NOTIZIE | MAR 30 DIC
http://tinyurl.com/po6vqe8
A dicembre 600 dipendenti dei mattatoi francesi sono rimasti senza stipendio per le difficoltà economiche del settore a seguito ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Tweet da federico fubini (@federicofubini)

federico fubini (@federicofubini)
Per salvare la moneta unica la Bce e Berlino sono pronti a rivedere il Trattato europeo repubblica.it/economia/2014/…

Scarica l'app ufficiale di Twitter qui


Inviato da iPhone

Tweet da lantidiplomatico (@Lantidiplomatic)

lantidiplomatico (@Lantidiplomatic)
Nella nuova lotta di classe imposta dalla Troika, i sindacati non hanno ancora capito chi è il "padrone" lantidiplomatico.it/dettnews.php?i…

Scarica l'app ufficiale di Twitter qui


Inviato da iPhone

IL NAUFRAGIO DI SAMARAS



IL NAUFRAGIO DI SAMARAS
COMEDONCHISCIOTTE | MAR 30 DIC
http://pulse.me/s/3hEW1x


DI PANAGIOTIS GRIGORIOU greekcrisis.fr Il tempo è decisamente da tempeste e da salvataggi. Lunedi 29 dicembre, al terzo ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

The $9 Trillion US Dollar Carry Trade Blew Up Oil, Russia, and Brazil… What's Next?



The $9 Trillion US Dollar Carry Trade Blew Up Oil, Russia, and Brazil… What's Next?
ZERO HEDGE BLOGS | MAR 30 DIC
http://pulse.me/s/3dAy4H


As we have emphasized repeatedly, Oil"s crash is being misinterpreted by many investors.   When it comes to Oil, ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Fondamentale: George Soros vomita tutto il suo odio, e intanto gli USA, ehm gli ucraini, lo mettono tra i candidati allla guida della banca centrale di Kiev.



Fondamentale: George Soros vomita tutto il suo odio, e intanto gli USA, ehm gli ucraini, lo mettono tra i candidati allla guida della banca centrale di Kiev.
LIBERTICIDA | MAR 30 DIC
http://pulse.me/s/3gz09c


Articolo importantissimo, questo, che è uscito su  La Stampa del 29 Dicembre.George Soros, il chiacchieratissimo magnate e ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

"Con l'euro, lavorerete un giorno in meno, e guadagnerete come se lavoraste un g...



"Con l'euro, lavorerete un giorno in meno, e guadagnerete come se lavoraste un g...
ABBATTIAMO LA FRODE BANCARIA E IL SIGNORAGGIO'S FACEBOOK WALL | LUN 29 DIC
http://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=757190354355662&id=208622872545749


"Con l'euro, lavorerete un giorno in meno, e guadagnerete come se lavoraste un giorno in più" Romano Prodi - E ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

USA: LA GUERRA CONTRO LA RUSSIA, E ORA ANCHE L’UNGHERIA



USA: LA GUERRA CONTRO LA RUSSIA, E ORA ANCHE L'UNGHERIA
INFORMARE PER RESISTERE | MAR 30 DIC
http://tinyurl.com/nkazwyu
- DI ERIC ZUESSE - L'Ungheria ha deciso di allinearsi con la Russia contro gli USA. L' Alleanza occidentale ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Tasse, commercialisti: “In Italia la pressione fiscale effettiva è al 52%”



Tasse, commercialisti: "In Italia la pressione fiscale effettiva è al 52%"
IL FATTO QUOTIDIANO | MAR 30 DIC
http://tinyurl.com/n4oatnl
La pressione fiscale reale "supera abbondantemente il 50%". E' quanto emerge da una ricerca della Fondazione dei ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Jobs End, ovvero la fine del lavoro



Jobs End, ovvero la fine del lavoro
MICROMEGA-ONLINE | LUN 29 DIC
http://tinyurl.com/lh2m3bq
Con l'approvazione dei decreti delegati (che dovranno comunque essere convertiti in legge entro 30 giorni) arriva al capolinea ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Un fisco da stato di guerra



Un fisco da stato di guerra
PHASTIDIO.NET | LUN 29 DIC
http://pulse.me/s/3exsLm


Approvazione notturna per la legge di bilancio 2015 della martoriata Ucraina. Non è neppure certo che esista un documento ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

ITALIA ALLA FRUTTA: LISSONE, IL COMUNE ASSUME DISOCCUPATI



ITALIA ALLA FRUTTA: LISSONE, IL COMUNE ASSUME DISOCCUPATI
MOVIMENTO LIBERTARIO | MAR 30 DIC
http://www.movimentolibertario.com/2014/12/italia-alla-frutta-lissone-il-comune-assume-disoccupati/


di REDAZIONE E' uno dei peggiori effetti della crisi: la crescita della disoccupazione, sia giovanile che degli adulti. Per ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone