03/02/15

USA: Forte calo degli ordinativi all'industria a dicembre



USA: Forte calo degli ordinativi all'industria a dicembre
BORSAINSIDE.COM - NOTIZIE | MAR 3 FEB
http://pulse.me/s/3mGyTy


Gli ordinativi all'industria sono calati a dicembre del 3,4%.L'articolo USA: Forte calo degli ordinativi all'industria a ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Ma la Grecia pagherà il suo debito?



Ma la Grecia pagherà il suo debito?
ARIANNA EDITRICE: RASSEGNA STAMPA | MAR 3 FEB
http://pulse.me/s/3mJvad


In realtà, nessuno Stato ha mai restituito i propri debiti. Per lo più, sono stati ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

(Come vi "profetizzai" fin da Marzo 2013) Borsa Tedesca quasi ad 11.000 punti... etc etc



(Come vi "profetizzai" fin da Marzo 2013) Borsa Tedesca quasi ad 11.000 punti... etc etc
IL GRANDE BLUFF | MAR 3 FEB
http://pulse.me/s/3ohKAq


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Questo Blog si occupa primariamente di macro-socio-economia anche se ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Renzi e la bugia dei 100 000 posti di lavoro



Renzi e la bugia dei 100 000 posti di lavoro
FUORI DALLE PALLE! | MAR 3 FEB
http://pulse.me/s/3kbecE


RENZI E LE SUE BUGIE Davvero incredibile come i media facciano passare queste bugie in verità indissolubili, in dogmi del ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Tweet da zerohedge (@zerohedge)

zerohedge (@zerohedge)
Gallup CEO: "America's 5.6% Unempoyment Is One Big Lie" zerohedge.com/news/2015-02-0…

Scarica l'app ufficiale di Twitter qui


Inviato da iPhone

Armi all'Ucraina: la decisione di Obama minaccia spaccatura nella UE

Un passo in avanti verso la WWIII
zio

Armi all'Ucraina: la decisione di Obama minaccia spaccatura nella UE
LA VOCE DELLA RUSSIA, NOTIZIE | MAR 3 FEB
http://pulse.me/s/3lAdfU
La volontà del presidente USA Barack Obama di fornire all'Ucraina armi letali, compresi i sistemi anti-carro, minaccia la ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

E ADESSO COME LA METTIAMO? – FIDI TOSCANA DICE CHE LA SOCIETÀ DELLA FAMIGLIA RENZI HA PRESO FINANZIAMENTI PUBBLICI SENZA AVERNE DIRITTO – AVRÀ IL GOVERNATORE ROSSI IL CORAGGIO DI DENUNCIARE TIZIANO RENZI? – C’È ANCHE IL PENALE…



E ADESSO COME LA METTIAMO? – FIDI TOSCANA DICE CHE LA SOCIETÀ DELLA FAMIGLIA RENZI HA PRESO FINANZIAMENTI PUBBLICI SENZA AVERNE DIRITTO – AVRÀ IL GOVERNATORE ROSSI IL CORAGGIO DI DENUNCIARE TIZIANO RENZI? – C'È ANCHE IL PENALE…
ARTICOLI | MAR 3 FEB
http://pulse.me/s/3nRhgT
Davide Vecchi per "il Fatto Quotidiano"     tiziano renzi È"indebita ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

SVIZZERA all’arrembaggio: possibile un nuovo FLOOR per il Franco



SVIZZERA all'arrembaggio: possibile un nuovo FLOOR per il Franco
INTERMARKETANDMORE | MAR 3 FEB
http://pulse.me/s/3lxZaE


Dopo il PEG rimosso a gennaio, si ipotizza un nuovo livello chiave imposto dalla SNB, una sorta di dietrofront che lascerebbe ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

PANICO A WALL STREET!



PANICO A WALL STREET!
ICEBERGFINANZA | MAR 3 FEB
http://pulse.me/s/3nf3oc


Non più tardi di un mese fa in piena euforia natalizia… L'America corre, Pil a +5%: record dal 2003 Usa: Pil ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

DALL' IMPOSSIBILITA' TECNICA DI SHORTARE LE OBBLIGAZIONI GARANTITE DA MUTI SUBPRIME, ALL'IMPOSSIBILITA' GIURIDICA DI SHORTARE TITOLI DI STATO EUROPEI (E COMPRARE NAKED CDS): UN MODO PER SPECULARE AL RIBASSO SI TROVA SEMPRE.



DALL' IMPOSSIBILITA' TECNICA DI SHORTARE LE OBBLIGAZIONI GARANTITE DA MUTI SUBPRIME, ALL'IMPOSSIBILITA' GIURIDICA DI SHORTARE TITOLI DI STATO EUROPEI (E COMPRARE NAKED CDS): UN MODO PER SPECULARE AL RIBASSO SI TROVA SEMPRE.
TRA GLI SQUALI DI WALL STREET | MAR 3 FEB
http://pulse.me/s/3oe6cW


Cari amici, in questo post vorrei provare a trattare l'argomento di cui al titolo, ragion per cui andrò ad introdurre alcuni ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Signoraggio bancario: la vera causa di ogni crisi economica



Signoraggio bancario: la vera causa di ogni crisi economica
FUORI DALLE PALLE! | DOM 1 FEB
http://pulse.me/s/3msnpW


L'inganno più grande della storia dell'umanità spiegato in semplici termini Purtroppo la tematica non è tanto ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Ora arriva il bello



Ora arriva il bello
USEMLAB | MAR 3 FEB
http://www.usemlab.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1077:ora-arriva-il-bello&catid=30:metalli-preziosi&Itemid=171


Difficile dopo un lungo periodo di assenza riassumere tutto quanto è avvenuto in questi ultimi mesi... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

L’impatto globale della tecnologia



L'impatto globale della tecnologia
MONEYFARM BLOG | MAR 3 FEB
http://blog.moneyfarm.com/business-innovazione/limpatto-globale-della-tecnologia/


Il mondo sta subendo grandi trasformazioni. UBS ha realizzato un white paper sul Nuovo Contesto Globale, il tema del World ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

TSIPRAS NON ESCLUDE GLI AIUTI RUSSI



TSIPRAS NON ESCLUDE GLI AIUTI RUSSI
COME DON CHISCIOTTE | MAR 3 FEB
http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.php?name=News&file=article&sid=14606


FONTE: ZEROHEDGE "E 'chiaro che la situazione di stallo tra la Grecia e la zona euro è il rischio più grave per ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

E l’inferno li seguirà…



E l'inferno li seguirà…
GUARD FOR ANGELS | MAR 3 FEB
http://tinyurl.com/k34nlvg
Rostislav Ishenko, presidente del Centro per l'analisi e la previsione dei sistemi, esclusivamente per "Actual Comment", ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Putin ci faceva un favore a stare in Europa



Putin ci faceva un favore a stare in Europa
EFFEDIEFFE.COM | MAR 3 FEB
http://pulse.me/s/3kgw3O


Putin voleva fare della Russia parte dell'Europa, quale essa è spiritualmente, culturalmente e politicamente. Con una visione ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

La Troika per Atene (forse) si arrende



La Troika per Atene (forse) si arrende
CONTROPIANO.ORG - ARCHIVIO - CONTROPIANO.ORG - CONTROPIANO.ORG | MAR 3 FEB
http://pulse.me/s/3letqB


Se verrà confermata, la notizia ha effettivamente del clamoro: la Bce starebbe discutendo, ai priani più alti, di una propria ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

IL BAZOOKA DI DRAGHI? SPARA CAZZATE....Magazzini pieni in tutto il mondo,



IL BAZOOKA DI DRAGHI? SPARA CAZZATE....Magazzini pieni in tutto il mondo,
INFORMARE | MAR 3 FEB
http://pulse.me/s/3mFQVD


IL BAZOOKA DI DRAGHI? SPARA CAZZATE....Magazzini pieni in tutto il mondo, disoccupazione elevata e lui continua a dare il ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Renzi ci tasserà ancora per dare i soldi alla Grecia



Renzi ci tasserà ancora per dare i soldi alla Grecia
FINANZA IN CHIARO | MAR 3 FEB
http://pulse.me/s/3lVJJP
Ormai è certo, sarà l'ennesima porcheria, Renzi metterà di nuovo le mani nelle tasche degli italiani perché Tsipras e il suo ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Tweet da Danilo DT (@intermarketblog)

Danilo DT (@intermarketblog)
++ BOND 10 yR ++
Ora i titoli della #Germania rendono meno di quelli del Giappone.
#assurdo pic.twitter.com/qPfMSjRAm5

Scarica l'app ufficiale di Twitter qui


Inviato da iPhone

Renzi rottama Montesquieu e nomina Mattarella

Fonte: http://marcodellaluna.info/sito/2015/01/29/renzi-rottama-montesquieu/


di Marco Della Luna


Matteo Renzi, il rottamatore che non ha bisogno di chiedere consenso, tanto meno di essere eletto dal popolo (infatti non è mai stato parlamentare, ma dà comandi ai parlamentari), si sceglie e impone in parlamento il presidente della Repubblica, che invece dovrebbe rappresentare e garantire tutti, super partes. Facendolo, tradisce il Patto del Nazareno (che d’ora in poi potrà chiamarsi Patto del Giuda), e forma la sua terza maggiorana parlamentare, in perfetto stile africano.
Adesso anche il presidente della Repubblica è un nominato. Un nominato del Primo Ministro, ratificato da un parlamento di nominati, eletto con una legge elettorale già dichiarata incostituzionale una Corte di cui era membro lo stesso Mattarella! Ovviamente non potrà, quindi, svolgere una funzione di controllo e contrappeso rispetto al capo del governo. Questa è la componente sostanziale.
Ma c’è anche la componente del metodo, che in materia costituzionale è sostanza: Renzi lo ha scelto unilateralmente e ha comunicato il nome della sua scelta all’ultimo momento persino al suo partito. Non si potrebbe immaginare qualcosa che sia più di parte di questo. Per giunta, è chiaro che Renzi ha scelto lui perché non minaccia, sia in Italia che all’estero, di contendere a lui la scena e alla Germania l’egemonia imperialista.
A questo punto, che sia una figura politica e umana decente,
presentabile, è secondario. In generale, la vicenda dell’elezione del nuovo presidente della Repubblica evidenzia l’assurdità dell’assetto costituzionale
presente, e ancora di più l’assetto costituzionale che risulterà
dalla riforma elettorale congiunta la riforma del Senato: un assetto
in cui un organo squisitamente di parte, parte politica, cioè il
segretario del partito di maggioranza, non solo, direttamente o
indirettamente nomina i deputati senatori, ma nomina persino il capo
dello Stato che dovrebbe controllare e controbilanciare. È come se il
premier britannico nominasse il re o la regina. L’assurdo non
potrà mai essere legittimo, nemmeno se imposto con la legge
costituzionale. Vedremo presto se Mattarella asseconderà questo processo eversivo della Costituzione.
La divisione dei poteri dello Stato sembrava un principio cardine, scontato oramai e indiscutibile, indispensabile ai fini della legittimità dello Stato, un’acquisizione definitiva e irreversibile della democrazia occidentale; ma evidentemente non era così, almeno in Italia: con le riforme del Senato e della legge elettorale, il nostro premier è riuscito a rovesciare il lavoro di Montesquieu, a ritornare a una struttura statuale come prima della rivoluzione francese. Ora infatti il premier unisce in sé il potere esecutivo, il potere legislativo, e un’ampia parte del potere di controllo. Inoltre, non vi sono contrappesi indipendenti da lui al suo strapotere.
La tesi fondamentale esposta da Montesquieu nel suo celebre trattato Lo spirito delle leggi, pubblicato nel 1748, è che può dirsi libero solo quell’ordinamento in cui nessun governante possa abusare del potere a lui affidato. Per prevenire tale abuso, occorrono contrappesi e controlli, occorre che “il potere arresti il potere”, cioè che i tre poteri fondamentali siano affidati a persone od organi differenti, in modo che ciascuno di essi possa impedire all’altro di esorbitare dai suoi limiti e debordare in tirannia. La riunione di questi poteri nelle medesime  mani, siano esse quelle del popolo o del despota, annullerebbe la libertà perché annullerebbe quella “bilancia dei poteri” che costituisce l’unica salvaguardia o “garanzia” costituzionale in cui risiede la libertà effettiva. “Il potere corrompe, il potere assoluto corrompe assolutamente”: è partendo da questa considerazione, che Montesquieu elabora la teoria della separazione dei poteri. Per evitare che si conculchi la libertà dei cittadini, il potere legislativo e quello esecutivo non possono mai essere accentrati in un’unica persona od organo costituzionale.
Tecnicamente, perciò, Renzi ha restaurato l’ancien régime, lo stato assolutista pre-rivoluzione francese. Infatti con le sue riforme il premier domina il partito e ne forma le liste elettorali; domina la camera con un terzo circa dei suffragi; domina l’ordine del giorno dei lavori; domina il Senato; sceglie il capo dello Stato; nomina direttamente cinque membri della Corte Costituzionale  e cinque attraverso il capo dello Stato; nomina o sceglie i capi delle commissioni di garanzia e delle authorities; da ultimo, quasi dimenticavo, presiede il Consiglio dei Ministri. E gestisce molte altre cose. Si è fatto controllore di se stesso. Questo intendo dire quando affermo che è stato superato il principio della divisione dei poteri dello Stato. In ciò, Renzi batte Mussolini, perché l’espansione dei poteri del Duce incontrava la limitazione data dalla presenza del re a capo dello Stato,  il quale non era scelto, ovviamente, dal Duce ed era al di sopra del suo raggio d’azione, tanto è vero che il Re lo fece arrestare nel 1943. Rispetto a questo, Renzi è più simile a Hitler, perché anche in Germania non c’era la monarchia, quindi il cancelliere potè riunire nelle sue mani tutti i poteri.
L’abolizione della separazione dei poteri dello Stato è un salto costituzionale tanto lungo e radicale quanto sarebbe il salto per passare alla legge islamica, alla shariya. Eppure, chi si accorge di tale salto? Il popolo è scusato, dato che le stime ufficiali rilevano un 47% di analfabetismo funzionale e solo un 18% capace di capire testi un po’ complessi, figuriamoci Montesquieu.  Ma dove sono i liberali, i democratici, i costituzionalisti, i filosofi, i politici, gli intellettuali, quelli che hanno ampio accesso ai mass media e che fino a ieri si riempivano la bocca di antifascismo, costituzione, resistenza, garanzie? Dove sono i fieri magistrati che dimostravano con la Costituzione sotto il braccio togato? Perché tacciono di fronte alla concentrazione dei poteri in un’unica persona, di fronte all’abolizione dei controlli e dei bilanciamenti? Perché non insorgono come facevano in passato per molto, molto meno? Se non ora, quando, vostro Onore? O sono cambiati gli ordini di scuderia?
Forse voi, maliziosi lettori, pensate che i suddetti signori siano tutti diretti sul carro del vincitore, alla mensa del principe. Ma che male ci sarebbe, a questo punto? I poteri forti, la cosiddetta Europa del Bilderberg e di altri simili organismi, hanno capito che le inveterate caratteristiche sociologiche italiane non consentono il risanamento morale, la legalità e l’efficienza. Non provano nemmeno a metterci le mani. Si sono convinti che per governare e spremere questo paese ci vuole invece proprio il suo autoctono, tradizionale regime buro-partitocratico, con i suoi poteri collegati. Attraverso Renzi e Berlusconi, uniti da un patto sottobanco e di convenienza, forse comprendente la soluzione di problemi giudiziari, lo hanno perfezionato, stabilizzato, costituzionalizzato, ponendo tutto nelle mani del segretario del partito forte, controllore di se stesso. Honni soit qui a mal de panse. Adieu, Montesquieu: vive le renzien régime!

29-31.01.15 Marco Della Luna

IL SALVATAGGIO DELLA GRECIA CHE SALVO' LE BANCHE EUROPEE



IL SALVATAGGIO DELLA GRECIA CHE SALVO' LE BANCHE EUROPEE
VINCITORI E VINTI | MAR 3 FEB
http://pulse.me/s/3ni7br


SEGUI  VINCITORI E VINTI SU FACEBOOK E SU TWITTERCome sapete la maggior parte del debito greco è oggi detenuto da soggetti ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Tre cose che faranno le banche centrali per “salvare l'economia”



Tre cose che faranno le banche centrali per "salvare l'economia"
JOHNNY CLOACA'S FREEDONIA | MAR 3 FEB
http://pulse.me/s/3neXZD


di Bill BonnerVogliamo parlare di quello che ancora non è successo.Non che pretendiamo di sapere cosa accadrà domani o il ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

I greci sono grandi negoziatori



I greci sono grandi negoziatori
COBRAF MEGLIO DEL FORUM | MAR 3 FEB
http://www.cobraf.com/forum/coolpost.php?topicGroupID=0&reply_id=123579045#123579045
Ieri e oggi tutti i mercati sono saliti perchè... (Bloomberg) Greece retreated from its call on the euro area to write down ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Ron Patterson: il picco del petrolio è arrivato



Ron Patterson: il picco del petrolio è arrivato
EFFETTO RISORSE | MAR 3 FEB
http://ugobardi.blogspot.com/2015/02/ron-patterson-il-picco-del-petrolio-e.html


Da "Peak Oil Barrell". Traduzione di MR (rev. Luca Pardi)Di Ron PattersonIn questa vita non c'è niente di certo. Pertanto non ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Tweet da Vincitori e Vinti (@paolocardena)

Vincitori e Vinti (@paolocardena)
Le insolvenze sovrane fino ieri le chiamavano salvataggi. Da qui in poi si chiameranno swap.
#sapevatelo

Scarica l'app ufficiale di Twitter qui


Inviato da iPhone

Haiti: A 5 anni dal terremoto la ricostruzione fraudolenta sotto occupazione militare

Di Julie Lévesque - Mondialisation.ca - 21 gennaio 2015 Tradotto da Alba canelli, Tlaxcala

Nel 2014, quasi cinque anni dopo il devastante terremoto, numerose proteste di massa si sono svolte contro l'occupazione delle Nazioni Unite (MINUSTAH), per la partenza del presidente haitiano Michel Martelly e il primo ministro Laurent Lamothe. Quest'ultimo infine si è dimesso nel dicembre 2014. Questi eventi non hanno avuto nessuna menzione dai media mainstream. Perché?
Quando le proteste anti-governative si verificano in un paese che non è guidato da un alleato degli Stati Uniti, vi è un'ampia copertura. Gli attuali leader di Haiti sono "adatti" per i leader occidentali, in particolare per gli Stati Uniti, perché in realtà, sono loro che scelgono i leader del paese, non il popolo di Haiti.

Il 12 gennaio, c'è stato 5° anniversario del devastante terremoto, ma le principali questioni e problemi strutturali non sono, né saranno affrontati o, nella migliore delle ipotesi, saranno presentati in un modo che sostiene la nozione fuorviante del fardello dell'uomo bianco. "Haiti ha bisogno di aiuto". "E' davvero il caso? E di che tipo di aiuto stiamo parlando?

"Gli aiuti internazionali" sono solo uno strumento capitalistico imperiale progettato per mantenere il Sud prigioniero delle disastrose politiche neoliberiste del Nord, che ostacolano un vero sviluppo e per impedire la sovranità economica e politica del Sud.
Dove finiscono i soldi degli aiuti? Nelle stesse tasche di coloro che pretendono di donare. Haiti è probabilmente il miglior esempio della vera truffa degli aiuti internazionali.
Leggi tutto...

DOCUMENTI TRAPELATI DEL FMI: RIVELATA L’OPPOSIZIONE DI MOLTI PAESI AL SALVATAGGIO DELLE BANCHE CREDITRICI SULLA PELLE DELLA GRECIA

Già nel 2013 il Wall Street Journal ha pubblicato i verbali della riunione del FMI in cui si decise di andare avanti nel “salvataggio” della Grecia, nonostante molti denunciassero apertamente che il piano avrebbe gettato nel caos l’economia del paese. Traduciamo qui il commento di Jubilee Debt Campaign. Gli stessi che allora hanno scelto di salvare le banche sulla pelle del popolo greco, ora sostengono che non si può spremere in questo modo un paese…ora che l’euro rischia di crollare.  
........................................Continua a leggere

Ed anche i Canguri saltano al ritmo della più Grande Bolla (globale) della Storia (QE+ZIRP)



Ed anche i Canguri saltano al ritmo della più Grande Bolla (globale) della Storia (QE+ZIRP)
IL GRANDE BLUFF | MAR 3 FEB
http://pulse.me/s/3m4nT5


Siamo ormai entrati nel 7° anno dal lontano fine 2008 (crack Lehman Brothers)... e la Big Bubble QE+ZIRP+under-ZIRP (la più ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

LA GRECIA SALVA WALL STREET!



LA GRECIA SALVA WALL STREET!
ICEBERGFINANZA | MAR 3 FEB
http://pulse.me/s/3msikg


Ieri all'improvviso un missile si è levato dal parquet di Wall Street…   "  Dopo una seduta in ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Tweet da Maurizio Sgroi (@maitre_a_panZer)

Maurizio Sgroi (@maitre_a_panZer)
La bolla dell'euro wp.me/p2Vjkz-Oc

Scarica l'app ufficiale di Twitter qui


Inviato da iPhone

O PRODUCI E CREI RICCHEZZA O ESTORCI LA RICCHEZZA AD ALTRI



O PRODUCI E CREI RICCHEZZA O ESTORCI LA RICCHEZZA AD ALTRI
MOVIMENTO LIBERTARIO | MAR 3 FEB
http://pulse.me/s/3lkQW9


DI GABRIELE BARELLO Per produrre ricchezza bisogna lavorare, non ci sono alternative. Quando tutti lavorano, creano ricchezza ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone