25/08/15

Mapping China Contagion: The Flowchart



Mapping China Contagion: The Flowchart
ZERO HEDGE | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4w9LuW


We know, we know, it's all about September and "liftoff" and that "diminutive" Atlas-like superwoman Janet Yellen, who holds ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Wall Street: rialzo più forte del 2015 sul taglio dei tassi in Cina



Wall Street: rialzo più forte del 2015 sul taglio dei tassi in Cina
FOREX TRADING ONLINE: FOREXINFO.IT | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4xgf28
E' corsa degli investitori sul mercato azionario occidentale. Festeggia Wall Street per il taglio dei tassi in Cina, oro in ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Italia più povera di cinque anni fa: redditi in calo del 3,27%!



Italia più povera di cinque anni fa: redditi in calo del 3,27%!
PIOVEGOVERNOLADRO | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4wETLU
Italia più povera di cinque anni fa: redditi in calo del 3,27%! Piovegovernoladro I dati del ministero delle Finanze sono ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Liquidità, droga e maledizione



Liquidità, droga e maledizione
CONTROPIANO.ORG - ARCHIVIO - CONTROPIANO.ORG - CONTROPIANO.ORG | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4xj61H


Di fronte alla "grande correzione" partita sui mercati finanziari globali, la reazione più ridicola è quella dei "consigliori" ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Crac delle borse: "Qua viene giù tutto!". Antonio Maria Rinaldi sulla cr...



Crac delle borse: "Qua viene giù tutto!". Antonio Maria Rinaldi sulla cr...
STAMPA LIBERA | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4vVhRS Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Iran: lanciata la linea di produzione di missili da crociera Nasr



Iran: lanciata la linea di produzione di missili da crociera Nasr
NOTIZIE | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4wWE2K


TEHERAN- La repubblica islamica dell'Iran ha lanciato la linea di produzione di un missile da crociera. A darne la notizia ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

L'oro torna a scendere; il taglio dei tassi in Cina spinge in alto l'azionario



L'oro torna a scendere; il taglio dei tassi in Cina spinge in alto l'azionario
FOREX TRADING ONLINE: FOREXINFO.IT | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4xLV3i
Il prezzo dell'oro continua a registrare ribassi dopo aver goduto dei benefici di bene rifugio durante il lunedì nero. Rimbalzo ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

MERCATI FINANZIARI: rimbalzo del gatto morto?



MERCATI FINANZIARI: rimbalzo del gatto morto?
FINANZA.COM BLOG NETWORK POSTS | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4xj61C
Chiunque si interessi al trading e ai mercati finanziari avrà sicuramente sentito la frase "rimbalzo del gatto morto". Tale ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

La crisi cinese dove porterà?



La crisi cinese dove porterà?
DEMATA | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4wcpt0


Erano anni ed anni che si ripeteva come la Cina Popolare avrebbe dovuto rallentare la crescita industriale, svalutare lo Yuan ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

La valanga che Pechino non ha saputo fermare



La valanga che Pechino non ha saputo fermare
PHASTIDIO.NET | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4xosS1


di Mario Seminerio – Il Fatto Quotidiano Il drammatico crollo dei mercati azionari di ieri, preannunciato nei giorni e ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Cina: La Banca centrale taglia i tassi di altri 25 punti base



Cina: La Banca centrale taglia i tassi di altri 25 punti base
BORSAINSIDE.COM - NOTIZIE | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4wLeGl


I tassi sui prestiti ad un anno scenderanno a partire da domani dal 4,85% al 4,60%.L'articolo Cina: La Banca centrale taglia i ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

SIAMO AL DISASTRO FINALE..SI MA FINO A OTTOBRE L'ECONOMIA CRESCERA' CON OTTIMI RISULTATI...IN CINA E' TUTO SOTTO CONTROLLO



SIAMO AL DISASTRO FINALE..SI MA FINO A OTTOBRE L'ECONOMIA CRESCERA' CON OTTIMI RISULTATI...IN CINA E' TUTO SOTTO CONTROLLO
MERCATO LIBERO | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4wWE2z
LE ULTIME PAROLE DEL TITOLO DELL'ARTICOLO SARANNO QUELLE CHE NELLE PROSSIME SETTIMANE VI VERRANNO INCULCATE AL RITORNO DALLE ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

CINA: scoppio di bolle speculative a confronto



CINA: scoppio di bolle speculative a confronto
INTERMARKETANDMORE | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4xvO8r


La correzione dell Shanghai Index e dei listini azionari cinesi va già oltre quanto visto nell'epoca della bolla speculativa ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

RENZI: NEL 2016 VIA TASI E IMU PER TUTTI (Ci mancavano le sparate del bomba!)



RENZI: NEL 2016 VIA TASI E IMU PER TUTTI (Ci mancavano le sparate del bomba!)
PIOVEGOVERNOLADRO | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4wWGEP
RENZI: NEL 2016 VIA TASI E IMU PER TUTTI (Ci mancavano le sparate del bomba!) Piovegovernoladro Il premier Matteo Renzi, dopo ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Papa Francesco ha scelto di stare dalla parte degli zombie



Papa Francesco ha scelto di stare dalla parte degli zombie
FRANCESCO SIMONCELLI'S FREEDONIA | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4ylpSf


Ricordo a tutti i lettori che è in vendita il mio libro "L'Economia E' un Gioco da Ragazzi". Manoscritto incentrato sulla ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Paul Craig Roberts: Central Banks Are A Corrupting Farce



Paul Craig Roberts: Central Banks Are A Corrupting Farce
AL BANKAEDA NEWS | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4wrNZv


Central Banks Have Become A Corrupting Force — Paul Craig Roberts and Dave Kranzler August 23, ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Tassi FED e rischio di un nuovo LCTM. I mercati aspettano gli eventi.



Tassi FED e rischio di un nuovo LCTM. I mercati aspettano gli eventi.
INTERMARKETANDMORE | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4xqBx1


Era l'anno 1998. L'ex Presidente della Federal Reserve, Alan Greenspan, avertì i mercatiammetendo che gli Stati Uniti non ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Rileggendo Spinoza.



Rileggendo Spinoza.
EFFETTO RISORSE | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4wNpKd


Di Jacopo SimonettaUna delle calamità che hanno colpito l'umanità, a mio avviso, è stato il divorzio fra scienza, filosofia e ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

CHINA … UN PO DI VOLA!



CHINA … UN PO DI VOLA!
ICEBERGFINANZA | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4w1SjC


Purtroppo oltre ai mercati finanziari ieri è crollata anche la connessione e scrivendo da smartphone saremo brevi! Basta un ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

China cuts interest rates in new bid to spur economy



China cuts interest rates in new bid to spur economy
BUSINESS INSIDER | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4ylpRB


BEIJING (AP) — China has cut interest rates for fifth time in nine months in a new effort to shore up slowing economic ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

LA GUERRA DELLE VALUTE (XIX PARTE). QUANDO RIVALUTARE VUOL DIRE ESPORTARE.


Lo TSUNAMI CINESE è arrivato, forse prima del previsto. Di certo in linea con la IMPREVEDIBILITA’ con cui avevo sostenuto con l’articolo 18/08/2015  LA GUERRA DELLE VALUTE (XVIII PARTE). LA SINDROME DELLA CASALINGA ED I TERREMOTI FINANZIARI.”

Alla data odierna si può affermare che ci sarà un BAGNO DI SANGUE difficilmente calcolabile sia per gli addetti ai lavori ma soprattutto per la MASSA. Ancora una volta la SINDROME DELLA CASALINGA ha fatto le sue vittime ed in particolar modo in quei PAESI INESPERTI sotto il profilo FINANAZIARIO. Tutti i GOVERNI che hanno pensato od IMMAGINATO di poter governare i MERCATI o le BORSE hanno sempre MISERAMENTE FALLITO pagando uno SCOTTO TERRIBILE.

Per questo motivo reputo che la completa assenza della BANCA CENTRALE CINESE e del suo GOVERNO sia la classica filosofia di porsi sulla RIVA DEL FIUME ed aspettare. Quando un EVENTO è in movimento porre delle soluzioni è sempre difficile se non in una forma di TAMPONE. Questo implica che se la distruzione è in atto bisogna porsi in salvo con più beni possibili ed aspettare il termine della devastazione. Solo allora si può ripensare a RICOSTRUIRE durante il manifestarsi dell’evento e solo PIA ILLUSIONE.

Personalmente ringrazio il mio senso PRAGMATICO che alla data del 28/07/2015 mi ha permesso di uscire dalle ultime posizioni e mettendo tutto in LIQUIDITA’, dopo  che pubblicai su questo BLOG l’articolo del 27/07/2015  LA GUERRA DELLE VALUTE (XVII PARTE). COL NUOVO CHE AVANZA I DEBITI PUBBLICI SONO SEMPRE PIU’ INESIGIBILI. A QUANDO LO SCOPPIO ?”

Oggi sui BLOG mi accorgo che tutti avevano previsto quello che sta accadendo, ma se ciò fosse VERO, esso non sarebbe accaduto. Il PANIC SELLING è l’esempio più LAMPANTE che pochi erano attenti alla IMPREVEDIBILITA’ oppure ai che arrivavano il resto erano INCURANTI. Inoltre affermare che si è i possessori del VERBO FINANZIARIO lo reputo alquanto SUPPONENTE. Forse una certa UMILTA’ non guasterebbe, visto che in tutto questo BAILAME esiste anche la componente FORTUNA oltre alla propria COMPETENZA.

Ma ora che il lo TSUNAMI è partito quali saranno i rimedi da porre in atto al termine dell’ondata devastatrice ? E le strategie di ripartenza ? Quali saranno i MERCATI od i PAESI su cui puntare ?

Le SIRENE AMMALIATRICI sono già partite, ma molte di esse sono per acquisire clientela a fronte di COPRIRE perdite che si stanno subendo e che si subiranno. Ci sono molte POSIZIONI DEBITORIE che rischiano seriamente di COLLASSARE, anche di INSOSPETTABILI. Lo TSUNAMI è solo all’inizio e pensare OGGI quali siano le soluzioni MIGLIORI credo sia molto AZZARDATO. Si può SUPPORRE, ma di certo NON VI E’ CERTEZZA.

Nel porre una analisi di quello che può avvenire, ho ripreso il titolo di un articolo che pubblicai su questo BLOG in data 14/03/2014 ”LA GUERRA DELLE VALUTE (IX PARTE). QUANDO SVALUTARE NON VUOL DIRE ESPORTARE.” nel quale evidenziavo come porre la propria VALUTA in svalutazione non significasse per forza di cose AUMENTARE LE ESPORTAZIONI se non per periodi BREVI, ma in seguito si rientrava nella situazione antecedente la SVALUTAZIONE, con la LOGICA CONSEGUENZA di RISVALUTARE nuovamente. Inoltre le SVALUTAZIONI vengono messe in atto sempre da “PAESI NON VIRTUOSI” e fortemente INDEBITATI o sotto “BOLLE SPECULATIVE”, ma la loro ECONOMIA REALE è quasi sempre di “BASSO VALORE TECNOLOGICO” o per meglio dire di “PRODOTTI DI SCARSO VALORE AGGIUNTO”. Tutto questo implica di porsi in CONCORRENZA con altri PAESI che hanno le stesse PERFORMANCE e che decisamente sono molto di più di quelli “TECNOLOGICI od AVANZATI”.

La GUERRA VALUTARIA odierna è la PERFETTA SINTESI di quello che sta accadendo: UNA MAREA DI PAESI INDEBITATI CON PRODOTTI DI SCARSA QUALITA’. E come essere in un BAZAAR, dove ci sono una miriade di commercianti, che vendono quasi sempre lo stesso PRODOTTO, che si pongono in concorrenza per cercare di accaparrarsi il CLIENTE col  PREZZO PIU’ BASSO. Ben diversa la situazione di quei PAESI che possono PRESENTARE prodotti in ESCLUSIVA o TECNOLOGICAMENTE PIU’ AVANZATI. Non solo. Il prodotto del BAZAAR da un ricavo assai INFERIORE a quanto serve per acquisire l’altro tipo PRODOTTO. Non porsi questa ANALISI significa essere IM…..PREPARATI, come IMMAGINARE un MONDO DI BEATITUDINE. La REALTA’ è assai diversa. Quella del BAZAAR è la GUERRA TRA POVERI l’altra è la SUDDIVISIONE DEL BENESSERE.

Chi negli scorsi anni è uscito da questi PARADIGMI sono stati i PAESI ENERGETICI O MATERIE PRIME, che, grazie al BISOGNO PRODUTTIVO dell’INDUSTRIA AVANZATA, fin dal 1972 hanno cavalcato il PERIODO FAVOREVOLE arricchendosi ENORMEMENTE e cercando di VIVERE DI RENDITA, grazie a questi flussi di DENARO ed alla LIMITATA POPOLAZIONE.

Restavano ai margini e fuori da questi “SCHEMI” quei “PAESI IDEOLIGICI”  del  “MONDO DI BEATITUDINE”, che poi si rivelarono un FALLIMENTO STORICO. Anzi quando essi si “LIBERARONO” da “questi pensieri”, divennero più “EGOISTI” ed “AFFAMATI” degli altri, come cercare di recuperare il tempo perduto, mettendosi in CONCORRENZA SPIETATA per acquisire un PRIMO POSTO nel MERCATO GLOBALE.

Se tutti questi fatti hanno influito sul  punto di arrivo ATTUALE, le SVALUTAZIONI o le RIVALUTAZIONI hanno dimostrato di essere fattori TEMPORALI LIMITATI che possono più o meno creare SVILUPPI o RECESSIONI, ma MAI modificare lo STATUS QUO DEL MERCATO GLOBALE.  La capacità di un PAESE o, per meglio dire, di un CONTINENTE è meglio espressa in quanto INNOVAZIONE E CREDITO che esso può disporre, quindi POTERE D’ACQUISTO, piuttosto che il POSSEDERE PER POSSEDERE. Il primo influisce immediatamente sul BENESSERE l’altro forse. Perciò in un momento che tutti si SVALUTANO, chi ha un MERCATO INTERNO CAPIENTE ed una VALUTA FORTE può essere più INTERESSANTE di altri SVALUTATI ed INDEBITATI. A maggior ragione se esportano prodotti di BASSA QUALITA’.

Quando si evidenzia PAESI o CONTINENTI, i primi si intendono sempre di una grandezza di un CONTINENTE. Pensare oggi di affrontare il MERCATO GLOBALE in solitudine e decisamente da IM….PREPARATI. Anche il MERCATO INTERNO non è più NAZIONALE, ma CONTINENTALE. Se il nostro BEL PAESE fosse stato giudicato in modo SINGOLO anziché EUROZONA saremmo già saltati a GAMBE ALL’ARIA. Il fatto che rientriamo nelle statistiche dell’EUROZONA, ma soprattutto che facciamo parte del MERCATO INTERNO DELL’EUROZONA ci permette una CREDIBILITA’ GLOBALE forse immeritata come PAESE, visto gli ultimi accadimenti sia POLITICI che di carattere SOCIALE.

E’ evidente che l’EUROZONA, come tutti gli altri PAESI CONTINENTALI, hanno delle sacche di CRISI e di LACUNE (anche gli stessi USA hanno PORTO RICO ed alcuni STATI più retrogradi), ma la forza intrinseca dell’ECONOMIA REALE e decisamente più forte che in altre parti del GLOBO. Inoltre la VALUTA FORTE deve essere vista come opportunità ad IMPORTARE MERCE a prezzi convenienti e di conseguenza INNOVARE PRODOTTI  alfine di essere sempre all’AVANGUARDIA DEL MERCATO.

Importare le RISORSE ENERGETICHE a basso prezzo non deve interrompere la ricerca e l’utilizzo di FONTI RINNOVABILI, poiché esse ci permettono e ci permetteranno di non essere “RICATABILI” dai PAESI PRODUTTORI, oltre che favorire un AMBIENTE MIGLIORE e la RICERCA SCIENTIFICA. La lotta, se mai, deve essere rivolta alle INEFFICIENZE, agli SPRECHI ed agli ASSISTENZIALISMI (non allo STATO SOCIALE, che tutta una altra cosa) per eliminare gli ABUSI sui DEBITI PUBBLICI, che sono e saranno sempre CAUSA dei MALESSERI e TALLONE D’ACHILLE del benessere.

La CINA non farà QE se non in caso di estrema necessità, ma lascerà FLUTTUARE la sua valuta sul DOLLARO. Di conseguenza una si SVALUTA e l’altra si RIVALUTA, perciò potrebbe essere impensabile un aumento dei TASSI in AMERICA se non in forma LIMITATISSIMA tanto per mantenere una forma di CREDIBILITA’ che allo stato odierno non ha decisamente SENSO.

L’EURO si RIVALUTERA’ e, come molti sostengono, inciderà sulle esportazioni del l’EUROZONA creando RECESSIONE. Forse si o forse no, decisamente le importazioni saranno  convenienti ed il MERCATO INTERNO, visto le BUFERE ESTERNE, potrà rafforzarsi. Un esempio ECLATANTE lo si è notato col TURISMO, dove gli EUROPEI si sono maggiormente mossi nel CONTINENTE. Se mai sarebbe da porre sotto osservazioni i TITOLI DI STATO, che potrebbero avere ripercussioni negative in particolar modo per quelli INDEBITATI, tipo l’ITALIA. Se poi gli IM….PREPARATI del ritorno alle VALUTE NAZIONALI ed all’uscita dall’EUROZONA dovessero trionfare, la SMOBILITAZIONE sui quei PAESI deve essere IMMEDIATA e RAPIDA. La reputo INVEROSIMILE ed ANACRONISTICA, però il MASOCHISMO UMANO esiste.

Il DOLLARO si rivaluterà su tutte le monete tranne che su quelle EUROPEE (FRANCO; EURO e STERLINA), ma dovranno essere ABILI a non permetterlo in MISURA SPROPORZIONATA altrimenti rischiano un BAGNO DI SANGUE, La loro ECONOMIA REALE e meno forte di quanto vogliano fare apparire e poi mettere in crisi economica PAESI ALLEATI e nel giro delle loro INFLUENZE potrebbe rivelarsi un BOOMERANG dai risvolti difficilmente VALUTABILI.

Le MATERIE PRIME non fermeranno la loro CADUTA nel breve e forse anche più in là. Forse l’oro si apprezzerà, essendo sempre stato considerato un bene rifugio, ma sarebbe un VANTAGGIO per certi PAESI a cui gli USA non sono intenzionati a dare, vedasi RUSSIA. E poi esso non aumenta il POTERE D’ACQUISTO, aumenta il POSSEDERE togliendo liquidità. Roba da grandi CAPITALI.

Le BORSE vedranno le MONTAGNE RUSSE da tonfi impressionanti a RIMBALZI TECNICI, fino ad arrivare al GIUSTO EQUILIBRIO con l’ECONOMIA REALE. Quando ? Difficile a dirsi, ma la STORIA insegna che ad una crisi, il rientro alla NORMALE CRESCITA arriva sempre dopo 2 anni a meno che…….

Il SETTORE IMMOBILIARE molti pensano che diverrà il RIFUGIO PECATORUM degli smobilizzi finanziari, ma farlo potrebbe rivelarsi il più GRANDE ERRORE. Quando non esiste INFLAZIONE possedere è una PERDITA. Ben diverso acquisire IMMOBILI in PAESI che si stanno SVALUTANDO. Quindi meglio comprare IMMOBILI in PAESI al di fuori dell’EUROZONA e con una grossa opportunità di CRESCITA e vi posso assicurare che ne esistono. Gli IMMOBILI in ITALIA, se non è la PRIMA CASA è meglio SMOBILIZZARLI salvo non siate dei BUONI SAMMARITANI nei confronti dello STATO. Esso li farà divenire sempre più BANCOMAT per le esigenze di COMUNI, REGIONI ed ENTI INUTILI, Se proprio si volesse investire in IMMOBILI nell’EUROZONA, meglio rivolgersi ai quei PAESI dove i CITTADINI possiedono meno del 50 % della PRIMA CASA e tendenzialmente vanno in affitto. E’ evidente che i RICAVI  della locazione sono più contenuti, anche per garantire una PACE SOCIALE, ma le entrate sono decisamente più GARANTITE LEGALMENTE.

Quello che sarà comunque importante e mantenere sempre una ALTA LIQUIDITA’ ed entrare limitatamente e per brevi periodi, fino a quando lo TSUNAMI non passi. Chi non è un addetto ai lavori, è opportuno che non investa in PERIODI DI TURBOLENZA in maniera AUTONOMA col rischio di fare dei BAGNI DI SANGUE. Se non vuole farsi consigliare o reputa il periodo PERICOLOSO, meglio investire i propri DENARI nel PIACERE di qualche SFIZIO o GODIMENTO della VITA, che non guasta mai. Otterrebbe  2 cose importanti:

1)  Troverebbe piacere a godersi il suo POTERE D’ACQUISTO

2)  Sosterebbe l’ECONOMIA REALE consumando ed utilizzando servizi. Quindi il MERCATO INTERNO ne gioverebbe.

L’importante che tutto questo sia limitato alle PROPRIE DISPONIBILITA’, NON AD INDEBITARSI.

 

VITTORIO

Lettera aperta di Paolo Savona a Mattarella: No a cessioni di sovranità Lettera aperta di Paolo Savona a Mattarella: No a cessioni di sovranità



Lettera aperta di Paolo Savona a Mattarella: No a cessioni di sovranità Lettera aperta di Paolo Savona a Mattarella: No a cessioni di sovranità
BLONDET & FRIENDS | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4wLudr
Cedere la sovranità fiscale residua? Suggerimenti di scriteriati che, non fidandosi più del Paese, ammesso che mai se ne siano ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Come quel comunista di Reagan istituì il Plunge Protection Team dopo il crash di borsa del 1987



Come quel comunista di Reagan istituì il Plunge Protection Team dopo il crash di borsa del 1987
ARGENTO FISICO | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4xIyUF


Il Plunge Protection Team esiste davvero. In questo video di Mike Maloney scopriamo che negli USA è stato creato da quel ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Goldman Sachs – NATO Corp.



Goldman Sachs – NATO Corp.
BYE BYE UNCLE SAM | LUN 24 AGO
http://pulse.me/s/4xy79X


Dopo essere stato dal 2009 al 2014 segretario generale della NATO (sotto comando USA), Anders Fogh Rasmussen è stato assunto ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Giannuli: sindacalisti da 300.000 euro, fate davvero schifo



Giannuli: sindacalisti da 300.000 euro, fate davvero schifo
LIBRE | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4yaFTU


Giannuli: sindacalisti da 300.000 euro l'anno e senza alcuna vergogna, uno schifo da combattere per salvare i lavoratori. ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

SPY FINANZA/ La "bomba" che può ancora scoppiare dopo il crollo delle borse



SPY FINANZA/ La "bomba" che può ancora scoppiare dopo il crollo delle borse
IL SUSSIDIARIO.NET :: ECONOMIA E FINANZA | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4wmJfV
Ieri i mercati hanno vissuto una giornata da dimenticare, ma questo potrebbe essere solo l'inizio di un periodo di forti cali e ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

I 4 motivi cinesi del panico nei mercati mondiali. L’analisi dello strategist Sersale



I 4 motivi cinesi del panico nei mercati mondiali. L'analisi dello strategist Sersale
FORMICHE | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4vLDMI


Il commento giornaliero ai mercati finanziari di Giuseppe Sersale, strategist di Anthilia Capital Partners Sgr Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

ALCUNE RIFLESSIONI SUI MERCATI (POST IN AGGIORNAMENTO)



ALCUNE RIFLESSIONI SUI MERCATI (POST IN AGGIORNAMENTO)
MERCATO LIBERO | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4vU9TD
CONSIDERAZIONE N.1attenzione molti brokers in queste settimane si stanno trovando in estrema difficiolta' finanziaria. Come ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

8 ESPERTI RITENGONO CHE UNA NUOVA CRISI FINANZIARIA È IN ARRIVO



8 ESPERTI RITENGONO CHE UNA NUOVA CRISI FINANZIARIA È IN ARRIVO
MIGLIOVERDE | MAR 25 AGO
http://www.miglioverde.eu/snyder-8-esperti-arrivo-nuova-crisi-finanziaria/
di MICHAEL SNYDER* Ci sarà un crollo finanziario negli Stati Uniti entro la fine del 2015? Un numero crescente di stimati ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Riotta, cantore dei nostri sogni

Riotta, cantore dei nostri sogni Ho visto martedì sera la trasmissione Parallelo Italia, condotta da Gianni Riotta,http://www.finanzaelambrusco.it/articoli/articoli/cultura/riotta-cantore-dei-nostri-sogni/

Macro a pezzi, Borse che crollano ma Apple dimostra che la follia proseguirà



Macro a pezzi, Borse che crollano ma Apple dimostra che la follia proseguirà
RISCHIO CALCOLATO | MAR 25 AGO
http://pulse.me/s/4w5H0Z


Non starò ad ammorbarvi con la telecronaca in stile Enrico Ameri del bagno di sangue vissuto ieri sul mercato, dalla Cina ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

QUA VIENE GIU’ TUTTO! La crisi cinese che investe le borse. E ancora non sanno dei derivati.



QUA VIENE GIU' TUTTO! La crisi cinese che investe le borse. E ancora non sanno dei derivati.
BYOBLU.COM | LUN 24 AGO
http://pulse.me/s/4xkYUc


La crisi cinese scatena il panico mondiale. Le borse vanno a picco. Lo spread Btp-Bund torna a salire. Ma non era difficile ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone