13/10/15

LUGANO PARADISO - ORE 18.00 - COCKTAIL ALL' HOTEL THE VIEW



LUGANO PARADISO - ORE 18.00 - COCKTAIL ALL' HOTEL THE VIEW
MERCATO LIBERO | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4NK6O7


al cocktail di questa sera si parlera' di Cross Culture & Personal Social Responsibilitye poi avremo modo di fare un ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Nuove tecnologie e crescita economica



Nuove tecnologie e crescita economica
FRANCESCO SIMONCELLI'S FREEDONIA | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4LV7kF


Al di là delle manipolazioni implementate dalle varie attività facenti riferimento alla pianificazione centrale, uno dei motivi ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

RISPARMIATORI ITALIANI, VITTIME O COMPLICI DI BANCHE POCO VIRTUOSE?



RISPARMIATORI ITALIANI, VITTIME O COMPLICI DI BANCHE POCO VIRTUOSE?
BLOG MBI | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4OkUwQ


C'è la banca che chiede all'imprenditore che ha bisogno del fido di sottoscrivere in cambio le sue azioni, il cliente che ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

L'UROBORO NEO-LIBERISTA. IL SALARIO MINIMO PER RITARDARE LA CRISI



L'UROBORO NEO-LIBERISTA. IL SALARIO MINIMO PER RITARDARE LA CRISI
ORIZZONTE48 | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4Ns4gf


1. In un momento di riposo dalla formula "casta-cricca-corruzione-gli-italiani-sono-marci", il FQ pubblica un'intervista alla ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Processo a Standard & Poor’s: Mario Draghi assente!



Processo a Standard & Poor's: Mario Draghi assente!
VOCI DALLA STRADA | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4OKxR2


Dovrebbe essere su tutte le prime pagine dei giornali. E invece è solo QUI.Josetxo EzcurraDoveva testimoniare, Mario Draghi, ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

BORSA USA: ora i nodi vengono al pettine (con un occhio agli HY)



BORSA USA: ora i nodi vengono al pettine (con un occhio agli HY)
INTERMARKETANDMORE | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4Oooe2


Dopo tante parole e tante ipotesi, finalmente capiremo come stanno le cose in ambito di utili societari per la borsa USA. Se ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

La Russia testa nuove armi in Siria



La Russia testa nuove armi in Siria
AURORA | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4OuGtn


Valentin Vasilescu, Ziaruldegarda – Reseau International 13 ottobre 2015Secondo la rivista Asian Defense News, una nuova ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Profughi del clima, 157 milioni di migranti in sei anni



Profughi del clima, 157 milioni di migranti in sei anni
WIRED | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4MWqJg


Il rapporto Migrazioni e cambiamento climatico curato dal Cespi, dal Focsiv e dal Wwf disegna un futuro preoccupante. Tempeste ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Obbligazioni Telecom

Obbligazioni Telecom Non c'è niente da fare un minimo di rendimento si trova solo nei titoli HY e conhttp://www.finanzaelambrusco.it/articoli/articoli/finanza/obbligazioni-telecom-2/

(tutta colpa della Merkel...) Pedemontana: l’autostrada da 1 euro per 4 km, 3 euro per 14



(tutta colpa della Merkel...) Pedemontana: l'autostrada da 1 euro per 4 km, 3 euro per 14
IL GRANDE BLUFF | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4OV2eT


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Pedemontana: l'autostrada da 1 euro per 4 km, 3 euro per 14 Tariffe ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

ECB: Draghi almost ready for helicopter money



ECB: Draghi almost ready for helicopter money
AL BANKAEDA NEWS | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4P7PB2


Mario Draghi is open to considering helicopter money Home » Blog » 2015 » October » 06 » Mario Draghi ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

TORINO, 24 OTTOBRE: A CHE PUNTO E' LA NOTTE ITALIANA



TORINO, 24 OTTOBRE: A CHE PUNTO E' LA NOTTE ITALIANA
VINCITORI E VINTI | LUN 12 OTT
http://pulse.me/s/4MCxKm


Cari amici, sono lieto di annunciarVi che, grazie agli amici dell'associazione "L'ITALIA CHE MERITO", il 24 ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

SOFFERENZE: nuovo record a 198 miliardi. E scusate se è poco.



SOFFERENZE: nuovo record a 198 miliardi. E scusate se è poco.
INTERMARKETANDMORE | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4ODPAq


Lievitano nuovamente le sofferenze bancarie, che oggi sono apri al 12% dell'ammontare di tutto il credito del sistema ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

L'ineluttabile irreversibilità del Progresso



L'ineluttabile irreversibilità del Progresso
EFFETTO RISORSE | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4NLuHG


di Bodhi Paul Chefurkatraduzione di Stefano CeccarelliLa realtà del danno che stiamo infliggendo alle altre creature viventi, a ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

L’alba di Skynet sui mercati finanziari



L'alba di Skynet sui mercati finanziari
THE WALKING DEBT | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4Ne5Xi


Nei sotterranei della finanza, dove l'occhio non vede e quindi il cuore non duole, si sta consumando una rivoluzione ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

CHINA…GUAI A VOI SE ALZATE I TASSI!



CHINA…GUAI A VOI SE ALZATE I TASSI!
ICEBERGFINANZA | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4P9t6N


Giusto il tempo per il solito rimbalzo del gatto morto e subito si torna ad assaporare la realtà… Asian Shares Fall After ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Nel silenzio più assoluto del Governo, migliaia di Correntisti di tre Banche Italiane potrebbero perdere tutto.



Nel silenzio più assoluto del Governo, migliaia di Correntisti di tre Banche Italiane potrebbero perdere tutto.
GUARD FOR ANGELS | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4MsDNt
lunedì 12 ottobre 2015 E' una vera e propria corsa contro il tempo quella che e' in corso in Italia: Banca delle ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

LA GERMANIA È UNA STELLA CADENTE E GLI USA ARRANCANO. DOV’È LA RIPRESA?



LA GERMANIA È UNA STELLA CADENTE E GLI USA ARRANCANO. DOV'È LA RIPRESA?
UN'EUROPA DIVERSA | LUN 12 OTT
http://pulse.me/s/4OJA26
Gli Stati Uniti crescono meno delle attese e la Germania rallenta. Chissà come fanno i soliti euroforici a dire che la ripresa ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

1. RENZI HA UN PROBLEMA, ANZI TRE. RISCHIA DI BRUTTO DI PERDERE MILANO, ROMA E NAPOLI 2. E PERDERE QUESTE TRE CITTÀ MENTRE SI È A PALAZZO CHIGI PUÒ ESSERE L'INIZIO DELLA FINE 3. COSÌ, MENTRE TRIONFA SULLA LEGGE ELETTORALE, MENTRE IN PARLAMENTO HA SBARAGLIATO OGNI OPPOSIZIONE A COMINCIARE DA QUELLA INTERNA, IL PREMIER CAZZONE DEVE FARE I CONTI CON LA REALTA'



1. RENZI HA UN PROBLEMA, ANZI TRE. RISCHIA DI BRUTTO DI PERDERE MILANO, ROMA E NAPOLI 2. E PERDERE QUESTE TRE CITTÀ MENTRE SI È A PALAZZO CHIGI PUÒ ESSERE L'INIZIO DELLA FINE 3. COSÌ, MENTRE TRIONFA SULLA LEGGE ELETTORALE, MENTRE IN PARLAMENTO HA SBARAGLIATO OGNI OPPOSIZIONE A COMINCIARE DA QUELLA INTERNA, IL PREMIER CAZZONE DEVE FARE I CONTI CON LA REALTA'
ARTICOLI | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4NltNN
Maurizio Belpietro per "Libero Quotidiano"   RENZI MARINO Matteo Renzi ha un problema, anzi tre. ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

S&P500 tenta il recupero nonostante tutto

S&P500 tenta il recupero nonostante tutto L’ANALISI: Essere ‘bearish’ oggi comporta la perdita di limitati guadagni mahttp://www.finanzaelambrusco.it/articoli/articoli/finanza/sp500-tenta-il-recupero-nonostante-tutto/

S&P500 tenta il recupero nonostante tutto

S&P500 tenta il recupero nonostante tutto L’ANALISI: Essere ‘bearish’ oggi comporta la perdita di limitati guadagni mahttp://www.finanzaelambrusco.it/articoli/articoli/finanza/sp500-tenta-il-recupero-nonostante-tutto/

Processo a Standard & Poor’s: Mario Draghi assente!

Dovrebbe essere su tutte le prime pagine dei giornali. E invece è solo qui.
Doveva testimoniare, Mario Draghi, nel corso delle udienze al processo di Trani contro “Standard & Poor’s“. Era stato citato dal PM Michele Ruggiero, ma non verrà. Già, perché – ha detto – “è un momento delicato per l’economia mondiale” e “teme clamori mediatici“.  Un altro modo per dire che più sali in alto, più sei intoccabile. E’ vero che l’imputato non era lui, ma l’agenzia di rating che il 21 maggio 2011 preannunciava in un report l’instabilità dell’Italia e che nel gennaio 2012 la declassava da A a BBB+, però nel corso di un’audizione un teste viene interrogato e potrebbe correre il rischio di rispondere a domande scomode, che poi verrebbero riprese dai giornali e – guarda un po’ – finirebbero in pasto all’opinione pubblica. Che non deve sapere, mi raccomando! Così bisognerà accontentarsi delle dichiarazioni che già aveva reso quando venne sentito, quattro anni fa a Roma, dal pm Michele Ruggiero e dalla Guardia di finanza di Bari in merito al pericolo di un contagio greco per il sistema finanziario italiano.  Per l’occasione, aveva dichiarato che il sistema nazionale era solido (e quindi, perché declassarlo?).

MERCATO LIBERO IN VENETO PER DUE MINI INCONTRI OPERATIVI PER AZIONISTI VENETO BANCA E POPOLARE DI VICENZA



MERCATO LIBERO IN VENETO PER DUE MINI INCONTRI OPERATIVI PER AZIONISTI VENETO BANCA E POPOLARE DI VICENZA
MERCATO LIBERO | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4N5kcF


mercoledi 28 OTTOBRE A VICENZAore 18.00 aperitivoore 20.00 cena giovedi 29 OTTOBRE A TREVISOore 18.00 aperitivoore 20.00 ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Durden: Glencore taglia le produzioni di Carbone, Rame, Zinco ... ma Rio Tinto le fa ciao ciao con la manina e non taglia le sue



Durden: Glencore taglia le produzioni di Carbone, Rame, Zinco ... ma Rio Tinto le fa ciao ciao con la manina e non taglia le sue
ARGENTO FISICO | LUN 12 OTT
http://pulse.me/s/4O0gqa


Come riassumono i Tylers ..First Glencore cut its coal production. Then a month ago as part of its "doomsday" delevearging ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

SPY FINANZA/ La festa col "trucco" della Borsa cinese



SPY FINANZA/ La festa col "trucco" della Borsa cinese
IL SUSSIDIARIO.NET :: MAURO BOTTARELLI | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4P204p
Le Borse cinesi ieri hanno festeggiato col botto grazie alle misure di stimolo volute dal governo di Pechino. Per MAURO ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Borsa: Tokyo chiude a -1,11%, pesa Cina



Borsa: Tokyo chiude a -1,11%, pesa Cina
RSS DI ULTIMA ORA - ANSA.IT | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4OBoMl
Nikkei cede 203,93 punti, scivola a quota 18.234,74 Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Le euro-oligarchie provocheranno la guerra civile?



Le euro-oligarchie provocheranno la guerra civile?
ARIANNA EDITRICE: RASSEGNA STAMPA | LUN 12 OTT
http://pulse.me/s/4MTXg7


Saranno 45 mila, ha subito detto la polizia. Forse 100 mila, hanno valutato gli organizzatori. A Berlino, sabato scorso, a ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

LA SLOVACCHIA VUOLE LASCIARE L’UNIONE EUROPEA, AL SUO DESTINO….



LA SLOVACCHIA VUOLE LASCIARE L'UNIONE EUROPEA, AL SUO DESTINO….
PIOVEGOVERNOLADRO | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4N4hcO
LA SLOVACCHIA VUOLE LASCIARE L'UNIONE EUROPEA, AL SUO DESTINO…. Piovegovernoladro Ai paesi dell'est europeo ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Segreto di Stato su Charlie Hebdo, killer armati dagli 007



Segreto di Stato su Charlie Hebdo, killer armati dagli 007
VOXPOPULI.ORG | MAR 13 OTT
http://pulse.me/s/4N7AM8


By Giorgio Cattaneo I giudici non potranno indagare: il ministro degli interni francese, Cazeneuve, ha bloccato ogni ulteriore ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

Povertà: Sale il numero degli Italiani a rischio, oltre 9 milioni



Povertà: Sale il numero degli Italiani a rischio, oltre 9 milioni
CRISITALY | MAR 13 OTT
http://www.crisitaly.org/poverta-sale-il-numero-degli-italiani-a-rischio-oltre-9-milioni/
Povertà: Sale il numero degli Italiani a rischio, oltre 9 milioni crisitaly - la crisi senza censuraOltre 9 milioni di italiani ... Read more

--
Sent via Pulse/


Inviato da iPhone

LA GUERRA DELLE REGOLE. ANNO ZERO DELLA NUOVA GUERRA, DALLA VOLKSWAGEN A BERLINO.


Le domande che nessuno si è posto in questo mese sono:


1) “Come mai il caso VOLKSWAGEN è uscito solo dopo 6 anni che il motore DIESEL EA189 era sul mercato ?”


2) “Quali azioni susseguenti a questa hanno INFICIATO il MONDO ECONOMICO ?”


3) “Quali saranno le conseguenze future sull’ECONOMIA ?”


Tutti conoscono il detto: “CHI LAVORA SBAGLIA E CHI REGOLA NON SBAGLIA MAI”. Esso è talmente veritiero che chi vive e lavora in ITALIA è OPPRESSO da MIRIADI di REGOLE (LEGGI) che non è nemmeno sicuro se può RESPIRARE o fare i BISOGNI senza la PAURA DI ESSERE IN MULTA per INQUINAMENTO AMBIENTALE. A tale scopo ho voluto approfondire la questione dei GAS DI SCARICO sia dei MOTORI DIESEL che a BENZINA in merito al DANNO AMBIENTALE, chiedendo a persone qualificate sia nei controlli delle revisioni che di tecnici per la SICUREZZA AMBIENTALE per sapere quanto incidono questi benedetti nitriti di ossido NOX e quanto il CO2.


Ebbene quello che appare nelle varie “REGOLE” e che in EUROPA siamo molto più attenti al CO2 di quanto fa l’EPA AMERICANO; viceversa per i NOX noi siamo più benevoli dell’EPA. Quanto poi inquini un SISTEMA piuttosto che l’altro, quasi tutti affermano che il CO2 è più inquinante dell’altro. Inoltre se aggiungessimo che rientrare nei parametri dei NOX Americani comporta dei costi, allo stato attuale, proibitivi sia nella riduzione che nell’efficienza ed usura del motore; il sospetto che le “REGOLE” Americane sono una certa forma OCCULTA DI PROTEZIONISMO per i MOTORI BENZINA è decisamente FORTE. Anche per via dei consumi che le loro AUTOVETTURE fanno di IDROCARBURI in modo esagerato, poiché da loro il prezzo del carburante è IRRISORIO, ma per l’AMBIENTE decisamente NO. In EUROPA visto che siamo forti IMPORTATORI DI PETROLIO tenere basso i CONSUMI fa bene sia alle nostre tasche che all’AMBIENTE ed i MOTORI DIESEL sono DECISAMENTE MIGLIORI dei MOTORI IDROVORE a BENZINA AMERICANI. E’ sufficiente pensare ad un HAMMER od un DODGE per vedere il risucchio ed il consumo del CARBURANTE evaporarsi e poi noi andiamo a litri loro vanno a GALLONI. Provate a fare la valutazione e vi accorgerete di quando CO2 viene immesso nell’ATMOSFERA anche se rimangono nei parametri del consumo a litro.


PIU’ SI CONSUMA PIU’ SI INQUINA.


Non solo. Un ricercatore AMBIENTALISTA DELL’UNIVERSITA’ di MILANO ha evidenziato che gli allevamenti del GLOBO, come bovini e maiali, producono tanto inquinamento che se messo assieme agli esseri UMANI diverrebbe ESAGERATO, ma esso è, grazie al CIELO, “BIOLOGICO” e MADRE NATURA riesce a convertirlo. Inoltre se non avessimo gli ALBERI a quest’ora saremmo già DEFUNTI. Se poi aggiungessimo i nuovi metodi di estrazione del petrolio eseguiti in questi ultimi anni dagli STATES, il disastro ambientale è decisamente più CATASTROFICO sia in termini di terreni che di DISBOSCAMENTO. Ma qui di REGOLE a protezione dell’AMBIENTE manco l’ombra.


Ora ritornando alla questione REGOLE ANTINQUINAMENTO DEI MOTORI, è chiara la DISPUTA sulla validità o meno del DIESEL o BENZINA, uno esclusivo EUROPEO e l’altro GLOBALE. Il primo premette una “DOMINAZIONE” preoccupante per le case AUTOMOBILISTICHE AMERICANE dove le esportazioni delle loro AUTOVETTURE sono decisamente scadenti contro le importazioni da tutto il GLOBO ed assomiglia sempre più alla fase discendente dell’INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA che ebbe l’INGHILTERRA.  Oggi JAGUAR, MINI, BENTLEY, ROVER, etc. sono di proprietà di INDIANI e TEDESCHI. Il ricercare costantemente qualcuno che comprasse le loro CASE AUTOMOBOLISTICHE ha portato la MERCEDES ad acquisire CHRYSLER per un certo periodo, ma in seguito abbandonata per l’impossibilità delle REGOLE. Oggi la FCA ci riprova, ma il buon MARPIONNE se accorto delle stesse difficoltà (vedasi SINDACATI e REGOLE SULLA SICUREZZA) ed il tentativo di fondere il GRUPPO con una altra CASA AUTOMOBILISTICA e vista più come una LIBERAZIONE ed una uscita dal settore piuttosto che una CRESCITA. Il suo piano di porre FCA-CHRYSLER con diritto olandese e sede a LONDRA e quotare a NEW YORK la FERRARI va decisamente nella direzione di sganciarsi sempre più dall’ITALIA, ma soprattutto dall’EUROPA, dove la pressione concorrenziale è ENORME. Completamente diversa la situazione negli STATES.


L’errore MADORNALE della VOLKSWAGEN è stato quello di divenire TRUFFALDINA, quando la sua cultura non la contempla o per meglio dire: visto che la penetrazione nel mercato Americano era lenta ma costante e che i MOTORI DIESEL, come era ovvio, piacevano di più dell’IDROVORE AMERICANE, pur di mantenere i volumi hanno cercato di ingolosirsi aggirando le regole in attesa di TEMPI MIGLIORI, che l’EURO 6 ha ovviato. Ma tutti sanno che  non ci si può IMPROVVISARE LADRI, quando non se ne ha le capacità.


E’ GIUSTO CHE SIANO PUNITI, MA NON MESSI ALLA GOGNA.


Se si facesse questo errore si incorrerebbe nelle stesse CONDIZIONI PUNITIVE ESTREME che i tedeschi si videro appioppare al termine della 1° PRIMA GUERRA MONDIALE, le quali furono UMILIANTI, INIQUE E PERSECUTORIE innescando una REAZIONE NEGATIVA LETALE. Chi gode dei MALI ALTRUI, soprattutto a causa dell’invidia provinciale fortemente esistente nei confronti del più RICCO o del più BRAVO o del più INTELLIGENTE, sappia che potrebbe in seguito ritorcersi contro. Solo una sana COLLABORAZIONE può aiutare a progredire, il muro contro muro crea solo BARRIERE che prima o poi divengono insormontabili.


INSOMMA CHI E’ SENZA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA.


Il fatto che poi si è arrivati a “SCOPRIRLO” dopo 6 anni da un PAESE che è al VERTICE della progettazione dei SOFTWARE, che controllava le comunicazioni della MERKEL e di altri capi di Stato Europei, che all’avanguardia nella progettazione delle auto di nuova generazione, fa supporre una dietrologia da film di JACK RYAN con l’intento di togliere un concorrente FORTE e SCOMODO e che possa divenire un monito per gli altri. Se poi a ciò aggiungessimo che una settimana dopo fu stipulato l’accordo BILATERALE tra CINA e STATI UNITI sull’ambiente il gioco capita a FAGIUOLO.


Questo modo di operare nel tempo varrà più di tutti i QE e delle GUERRE DELLE  VALUTE messe insieme. Spostare le asticelle delle REGOLE comporta mettere fuori gioco PAESI EMERGENTI o SVILUPPATI che non possono permettersi di stare al passo delle INNOVAZIONI TECNOLOGICHE. Inoltre tutto questo permetterà di fare “FUSIONI” od “ACQUISIZIONI” a costi “CONTENUTI” da chi detiene un POTERE FINANZIARIO basato sul “RICATTO DELLA LIQUIDITA’” che diverrà sempre più DETERMINANTE. Perciò porre in crisi di LIQUIDITA’ un concorrente non per PRODOTTI SCADENTI, ma con “REGOLE AD HOC” e “SANZIONI SPROPORZIONATE” aspettando il momento migliore, sarà la NUOVA GUERRA. Nessun può provare quando l’EPA sapeva del SOFTWARE ALTERATO, però rivelarlo nel 2015 con MILIONI di autovetture vendute è assai diverso che farlo i primi anni quando il parco vetture era assai più ridotto è le MULTE SOSTENIBILI. Ancora di più lascia stupefatti lo sciacallaggio di certe CLASS ACTION portate avanti da certe PSEUDO ASSOCIAZIONI DI CONSUMATORI che si sentono “TRUFFATE”, ma che il loro vero unico scopo è di FARE SOLDI.


CI SONO CLASS ACTION E CLASS ACTION.


Il fatto che una AZIENDA ammetta l’INGANNO, che si prefigge di fare la manutenzione GRATIS e di adempiere alle SANZIONI a costi ELEVATI è già di per se UNA MAZZATA. Se la si vuole eliminare per la FORZA della sua CONCORRENZA bisogna preventivare le eventuali REAZIONI che essa può far nascere.


E qui arriviamo a BERLINO. L’accordo TTIP non è, come molti pensano un accordo tra MULTINAZIONALI, bensì un imposizione di una ECONOMIA su l’altra. Se si esaminassero attentamente le “REGOLE” poste in esso si noterebbe che certi SETTORI verrebbero annichiliti dall’industrializzazione sull’artigianato prevalentemente EUROPEO. Questo implicherebbe che le “REGOLE” non rispecchino la CULTURA, la TRADIZIONE e soprattutto i GUSTI dei singoli popoli. Per fare un esempio ad hoc si può prendere la famosa diatriba sul LARDO DI COLONNATA che le REGOLE UE vietarono per questioni igieniche non pensando all’ERRORE ENORME che stavano facendo sia in campo igienico che qualitativo. Il risultato fu che il LARDO DI COLONNATA si continuo a vendere ed a mangiare e la normativa UE rientrò. Ora se volessimo mantenerci nello stesso ambito alimentare resterei assai perplesso a REGOLE che mi vengano imposte dagli STATES sapendo la differenza ABISSALE che esiste nel GUSTO DEL CIBO. Un conto è nutrirsi un altro e GUSTARE. Già qualche problema l’abbiamo in EUROPA con certi prodotti che mettono il MADE IN ITALY che di esso non hanno nulla a che fare, nemmeno nello SCRITTO.


Ora che la manifestazione AMBIENTALISTA contro il TTIP sia stata svolta a BERLINO può dirla lunga su come si possono muovere le MASSE.


CHI DI AMBIENTALISTA FERISCE DI AMBIENTALISTA PERISCE.


Se poi a ciò una popolazione facesse dell’AUTARCHIA VOLONTARIA su determinati prodotti, il gioco delle REGOLE verrebbe stravolto.


Immaginate se un PAESE/CONTINENTE decidesse di non acquistare più la COCA-COLA o gli IPHONE e non per volere dei GOVERNANTI, ma degli abitanti che magari si sentono SOLIDALI con cittadini colpiti nel loro lato economico da REGOLE che reputano INGIUSTE o troppo ESOSE. Capite che il LIVELLO si alzerebbe in modo esponenziale, molto di più di quei cittadini che acquistano prodotti SANZIONATI dalle REGOLE COMMERCIALI per l’IRAN o per la RUSSIA. Certamente questo tipo di “RITORSIONE” deve avvenire da un PAESE dove i cittadini si sentono un POPOLO e non un agglomerato di ETNIE dove il DIVIDI ET IMPERA fa buon gioco. Le nuove emigrazioni hanno lo scopo di scardinare vecchi valori col fine ultimo di determinare NUOVE REGOLE dove l’appartenenza ad un POPOLO od a una NAZIONE non sia più determinante se non addirittura insignificante.


Le REGOLE saranno sempre più rivolte all’ECONOMIA che alle CULTURE. Già oggi se provate a chiedere episodi di STORIA ITALIANA molti giovani non sanno rispondervi, ma questo accadde anche in altri PAESI EUROPEI,  e men che meno sulla STORIA EUROPEA. Però se faceste domande che riguardano la STORIA che viene mostrata sugli schermi essi vi risponderanno più appropriatamente ma in forma romanzata, come nel film. Naturalmente tralasciamo gli IMMIGRATI. La CULTURA STORICA resterà per pochi eletti od appassionati.




Dopo la vicenda VOLKSWAGEN in GERMANIA si sta instaurando una AUSTERITY DA GUERRA. Tutti stanno applicando REGOLE col fine di non uscire dai BUDGET di spesa e di investimento per mantenere un BILANCIO EQUILIBRATO. Esso non è imposto, come qualche ITALIOTA potrebbe sostenere e magari godendoci, bensì e nella consapevolezza CIVICA di essi.

Qui KEYNES non troverebbe molti sostenitori dell’indebitamento PUBBLICO, ma resterebbe meravigliato della consapevolezza che la spesa pubblica deve essere commisurata sulle proprie disponibilità e partendo dalla EFFICIENZA DELLA BUROCRAZIA per non oberare di TASSE e gabelle cittadini che potrebbero sostenere sacrifici economici decisamente cospicui. Le città più colpite saranno quelle con la presenza delle fabbriche della VOLKSWAGEN. Esse dovranno operare in un FORTE REGIME DI AUSTERITY che comporterà tagli agli investimenti futuri nella PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, ma difficilmente porranno ostacoli all’industria privata ed ai suoi lavoratori. Questa AUSTERITY verrà trasmessa anche alle varie filiali nel mondo e comporterà un ridimensionamento degli acquisti e della produzione, con buona pace dei fornitori.

Questo riverserà sui PAESI EMERGENTI esportatori una recessione economica molto più forte di quanto si verificherà in EUROPA e, come sempre sostengo, le esportazioni non sempre sono sostenute dal MINOR PREZZO, bensì dal VALORE DEL PRODOTTO. Chi ha in questi anni acquistato VOLKSWAGEN se le ponete la domanda se acquisterebbe ancora da loro dopo lo SCANDALO, nella maggioranza dei casi risponderebbe di sì.



Domandatevi perché.







VITTORIO