04/01/16

Brasile: La recessione peggiora .. sara' forse la peggiore dal 1901 [feedly]



----
Brasile: La recessione peggiora .. sara' forse la peggiore dal 1901
// Argento Fisico


Questo e' il PIL del Brasile negli ultimi 6 mesi .. non male, no? da +1 a -3 e' una bella prova direi.


Si preannuncia la recessione piu' profonda dal .. dal 1901. 115 anni fa. QUI il post dei Tylers sul Brasile. 

Vorrei pero' aggiungerci ......
Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Gli Incagli Che Si Trasformano In Sofferenze E Che Portano Al Bail In E All'Arrivo Eventuale Della Troika In Italia [feedly]



----
Gli Incagli Che Si Trasformano In Sofferenze E Che Portano Al Bail In E All'Arrivo Eventuale Della Troika In Italia
// Mercato Libero

se servisse...l'articolo di fabio bolognini su linker blog 
QUESTO ARTICOLO TI SPIEGA COME IL 2016 PTREBBE PORTARE NON SOLO AL BAIL IN, MA IN CASO DI RECESSIONE MONDIALE, LO STATO ITALIANO SAREBBE OBBLIGATO A CHIAMARE LA TROIKA E A BLOCCARE LA LIBERA CIRCOLAZIONE DEI RISPARMI (COME AVVIENE IN GRECIA)
MOTIVO IN PIU' PER SPOSTARE I RISPARMI IN SVIZZERA.

Nella valutazione della ....

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Cinque motivi per aver paura di cadere [feedly]



----
Cinque motivi per aver paura di cadere
// Milano Finanza

Il sell-off del primo lunedì dell'anno si basa su cinque fattori che andranno costantemente monitorati nelle prossime settimane. La Cina ovviamente [...]
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

The Best Leading Indicator For Recession Is Flashing Red, JPMorgan Warns [feedly]



----
The Best Leading Indicator For Recession Is Flashing Red, JPMorgan Warns
// Zero Hedge

Away from the endless chattering of talking heads proclaiming that "they do not see any recession on the horizon" despite the manufacturing segment of the economy collapsing, JPMorgan notes that in fact the three best leading indicators for recession are: Credit spreads, yield curve shape, and profit margins. Unfortunately for The Fed and its congregation, JPM warns credit spreads are not giving a positive signal.

 

 

Finally, JPMorgan confirms what we ....

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Visualizing Brazil's Economic Decline In One "Straight-Line" Chart [feedly]



----
Visualizing Brazil's Economic Decline In One "Straight-Line" Chart
// Zero Hedge

As we kick off the new year, there is perhaps no more tragic economic story than that of Brazil.

Once an EM darling, Latin America's largest economy fell off the deep end in 2015 as a perfect storm of falling commodity prices, depressed demand from China, a soaring dollar, a devalued yuan, and an intractable political crisis plunged the country into what even the sellside has begun to acknowledge is an outright depression.

Inflation is running in the double digits and the country is facing an unemployment crisis which is bad news for an economy in which consumers have levered up in recent years to finance a middle class lifestyle.

Meanwhile, President Dilma Rousseff is battling for her political life as House Speaker Eduardo Cunha presses ahead with an impeachment bid even as he faces his own set of problems tied to the Car Wash investigation. Finance Minister Joaquim Levy was shown the door after political gridlock left him unable to implement much needed austerity measures. The market is concerned that his replacement, Nelson Barbosa, is less inclined to fiscal responsibility despite his best efforts to convince investors and ratings agencies otherwise.

In short, everything that could go wrong in 2015 did go wrong - and then some.

Things aren't looking too good for 2016 either, a year in which Rio is set to host the summer Olympics. "Brazil's economy will contract more than previously forecast and is heading for the deepest recession since at least 1901 as economic activity and confidence sink amid a political crisis, a survey of analysts showed," Bloomberg writes, adding that "Latin America's largest economy will shrink 2.95 percent this year, according to the weekly central bank poll of about 100 economists, versus a prior estimate of a 2.81 percent contraction."

The analysts, Bloomberg continues, "lowered their 2016 growth forecast for 13 straight weeks and estimate the economy contracted 3.71 percent last year."

Have a look at the following chart which depicts the median market expectation for 2016 GDP. As you can see, analysts were continually forced to reassess the situation as conditions continued to deteriorate throughout the year. Needless to say, this is one scenario where the "trend" is most assuredly not anyone's "friend."

*  *  *

Bonus: the full Brazil GDP chart ....


Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

“L’Arabia Saudita esporta petrolio, datteri e terrorismo nel mondo”, qualcuno inizia a dirlo mentre gli altri tacciono. [feedly]



----
"L'Arabia Saudita esporta petrolio, datteri e terrorismo nel mondo", qualcuno inizia a dirlo mentre gli altri tacciono.
// controinformazione.info

Proteste contro l'Arabia Saudita

di Luciano Lago Si poteva pensare che la barbara esecuzione di 47 dissidenti avvenuta in Arabia Saudita, fra cui il leader religioso sciita Sheij Nimr, avrebbe provocato in Occidente una ......
Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Oil Companies Shun South Chinese Sea As Geopolitical Tensions Rise [feedly]



----
Oil Companies Shun South Chinese Sea As Geopolitical Tensions Rise
// Zero Hedge

Submitted by Ryan Opsal via OilPrice.com,

The South China Sea is continually paraded as a region rich in oil and gas deposits; however, no one really knows what's there with any degree of accuracy. Furthermore, these possible deposits are shrouded in conflict that will not abate anytime soon, and will most likely worsen with an intensification of the security competition between China and the United States along with its regional allies, which is tightly related to these disputes.

The available exploration information in the South China Sea is either limited or old. So, there are assumptions, but evidence is shaky. The EIA estimates there may be nearly 11 billion barrels of oil and 190 trillion cubic feet of natural gas in proved and probable reserves all based on 2013 estimates and of course, 2013 prices. Not only were these reserves thought to be somewhat inflated at the time, but given the lower pricing currently available, this is potentially far less.

Much of these proved and probable reserves also reside in uncontested areas of the South China Sea, making for safer, albeit potentially difficult investments. This is an important distinction to make since we should be focusing on the contested areas of the South China Sea when referring to the current feasibility of oil and gas operations in the South China Sea. The core disputes in the South China Sea revolve around the Spratly and Paracel Islands, along with various shoals throughout the region typically located closer to the Philippines.

So, what deposits do these areas contain? Not much. The Spratly Islands do have some moderate, confirmed deposits but even these areas are not fully explored, and the known figures are contentious. Estimates range anywhere from 800 million to 5.4 billion barrels of oil in the Spratly Islands and associated shoals. These estimates are imprecise, and the only work that was being conducted there has ceased. A recent casualty of this conflict was the UK-based Forum Energy, which was forced to cancel their joint work with the Philippines in developing a bloc in contested territory after the Chinese voiced concern. This turn of events was so negative for the company, they even had to delist their shares from the London Stock Exchange. And, the Paracels don't even seem to have any serious oil and gas deposits at all. There aren't any confirmed resources in the area, nor do geological formations predict any significant finds in the immediate region, according the USGS.

If oil and gas deposits are only ancillary factors driving these disputes in the South China Sea, then what is? The main driver here is territoriality and security for China and the other competing states in the region. The underlying fundament for both is nationalism, which heavily constrains all competing states from compromise. And, as time goes on, compromise becomes even more difficult. So, the issue of energy has become intertwined with this contest for territory, leading, for instance, heads of national oil companies to refer to their oil platforms as "mobile national territory" in their speeches.

This security competition leads to troubling dynamics emerging in the region, which is economically the fastest growing in the world and responsible for nearly all oil demand increases over the past several years. The main concern is a rising power, China, potentially upsetting the regional security order, which in turn makes all other states in Asia feel less secure. This triggers a reaction from other states whereby they must counter that rising power in order to maintain their own security, fueling the potential for a conflict spiral.

China also likes to exercise escalation dominance, a practice used heavily by the Soviet Union during the Cold War, and what the strategist Edward Luttwak likes to refer to as "localized escalation dominance" in the case of China and its regional relations. In this sense, China will seek to settle these conflicts on favorable terms by sharply escalating a conflict at each level, putting the onus on the opposing side to escalate further into more dangerous territory. This means the situation has a greater chance of escalating quickly and spiraling out of control.

China is determined to gain as much military control over the South China Sea as possible, not necessarily to protect the sea lines of communication, but to provide a certain amount of strategic depth in their maritime environment, which has been a perennial weakness for China ever since the decline of Chinese naval power after the voyages of Zheng He in the 15th century.

Outside of the catastrophic potential for open conflict between China, the United States, and regional allies, there is another more probable implication of this spiral. In the age of nuclear weapons, those same weapons induce a healthy dose of caution in all belligerents, and rightly so. This also means that involved parties will instead likely be pulled into some form of economic warfare with China before any possible conflict would break out, proving difficult for some states in region. Think trade and currency wars before localized conflicts. he point is, the first step would be economic warfare causing great pain throughout the region.

More immediate, any drilling or investments in the region would have to be carefully considered before any escalation in the region, economic or otherwise. If exploration or drilling were to commence in areas contested by China, expect to see harassment of the operations, impediments to work, and other state sponsored indirect and asymmetric means to discourage effective operations.

Another key concern for any investments would be China related business interests. Western companies that may wish to explore and develop in contested waters will be putting other business interests at risk that may be tied to China or other Chinese entities. Think global joint ventures and access to fields and markets within China's mainland that may be denied. This is not to be taken lightly since Chinese oil companies are involved in nearly every resource rich emerging market, and the capacity of the Chinese market is quite large.

There is a strong possibility that the region will witness increasing geo-economic conflict between China, neighboring countries, and the United States. As a result, the South China Sea will likely become caught in the middle of increasing tensions and posturing throughout the Asia-Pacific. In short, there are very serious long-term dynamics shaping the investment climate in the South China Sea that should give any investor pause.


----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Anche il campione umanitario d’Europa sta voltando le spalle ai profughi [feedly]



Inviato da iPhone

Article from icebergfinanza.finanza.com


HAPPY NEW YEAR AMERICA!
icebergfinanza.finanza.com
https://lnkd.in/epTHafm



Meglio di così non poteva finire il leggendario 2015 dell'economia americana... Thanks to Zero Hedge. Usa: tonfo Chicago Pmi a dicembre sui minimi del
Read more...
---
Shared via LinkedIn Pulse


Inviato da iPhone

Cina. Caduta Di Borsa Pesante Che Trascina Il Resto Del Mondo [feedly]



----
Cina. Caduta Di Borsa Pesante Che Trascina Il Resto Del Mondo
// Scenarieconomici.it

economy fall

economy fall

 

Oggi non è stata per niente una buona giornata per la borsa cinese. L'anno nuovo si è aperto con una pesante caduta, che ha fatto scattare il nuovo sistema di tutela ......

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Frodi Bancarie E Riforme Del Pd: Banca D’Italia Agli Stranieri [feedly]



----
Frodi Bancarie E Riforme Del Pd: Banca D'Italia Agli Stranieri
// Marco Della Luna

FRODI BANCARIE E RIFORME DEL PD: BANCA D'ITALIA AGLI STRANIERI Nel mio precedente articolo, ho evidenziato come la classe dei banchieri è portatrice di un interesse economico confliggente con quello dei lavoratori e dei risparmiatori, e come essa storicamente ha … Continue reading
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Danimarca e Svezia adesso sospendono Schengen: puntano a diminuire il numero di arrivi [feedly]



----
Danimarca e Svezia adesso sospendono Schengen: puntano a diminuire il numero di arrivi
// Piovegovernoladro

Danimarca e Svezia adesso sospendono Schengen: puntano a diminuire il numero di arrivi
Piovegovernoladro

Inizieranno da oggi i controlli, più serrati, sui migranti che dalla Danimarca si dirigono verso la Svezia. Un piano che prevede maglie più strette e verifiche su tutti i mezzi che passano il confine, dai trani ai traghetti, e che vedrà in campo anche l'esercito, in un Paese riconosciuto come uno dei più aperti verso chi ...

Piovegovernoladro
Piovegovernoladro - Rassegna Stampa Indipendente


----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Market On Track For Worst Opening Day Loss In 84 Years [feedly]



----
Market On Track For Worst Opening Day Loss In 84 Years
// Zero Hedge

There is a saying that as January goes, so goes the full year market. But what about just the first day of January?

Courtesy of Reuters' Jamie McGeever, here is a quick snapshot of the worst opening days for the US stock market in the past century.

As of this moment, the S&P is down just about 2.4%. If the market closes here, that would make it a worse first day of trading than in such "dramatic" years as 2008 and 1933.

But wait, there's more, because unless the S&P somehow manages to stage a rebound and closes above the current levels, it would suffer the worst opening day loss in the past century except for the historic -8.1% collapse it suffered on January 4 of 1932.

Alternatively, if stocks really want to make the record books today, then they have to slide another 5.5%. That may be a stretch...


----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Dow Dumps 450 Points (Back Below 17,000) As Crude Oil Crashes Into Red [feedly]



----
Dow Dumps 450 Points (Back Below 17,000) As Crude Oil Crashes Into Red
// Zero Hedge

Dispppointing drops in China and US Manufacturing PMIs, combined with a record glut, appears to have trumped Mid-East tensions and sent WTI plunging back into the red. This has triggered another round of selling in US equities, sending The Dow down 450 points and back to a "16" handle...

"Un-Growth" trumps "War Premium"

 

and sends The Dow crashing...


----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

USA: a dicembre l'Indice ISM Manifatturiero scende a 48,2 punti [feedly]



----
USA: a dicembre l'Indice ISM Manifatturiero scende a 48,2 punti
// Trend Online

L'Institute for Supply Management ha reso noto che l'Indice ISM Manifatturiero, nel mese di dicembre, si è attestato a 48,2 punti dai 48,6 punti del mese precedente.

L'Institute for Supply Management ha reso noto che l'Indice ISM Manifatturiero, nel mese di dicembre, si è attestato a 48,2 punti dai 48,6 punti del mese precedente. Il dato e' risultato inferiore alle attese degli analisti che avevano stimato un valore dell'indice pari a 49,0 punti.

(CC)


----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Industrial Recession Now Inevitable As Manufacturing ISM Worst In Six Years [feedly]



----
Industrial Recession Now Inevitable As Manufacturing ISM Worst In Six Years
// Zero Hedge

Following China's disappointing drop in Manufacturing PMI overnight, this morning started off poorly with Canada's PMI crashing to its lowest reading since records began at 47.5. Then US Manufacuring PMI tumbled to 51.2 - its lowest print since October 2012 (with US factory orders collapsing to weakest since 2009). But The ISM Manufacturing crashed to 48.2 (deep in contraction) - the weakest level since June 2009, with employment bumping along at its lowest level since September 2009.

The manufacturing recession is now inevitable: the only question is when and how it will spread to the service sector and be recognized by the NBER:

Charts: Bloonberg

 

Under the surface ...

----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Non paga l’Iva, il giudice lo assolve: “Evasione di sopravvivenza” [feedly]



----
Non paga l'Iva, il giudice lo assolve: "Evasione di sopravvivenza"
// Informare per Resistere

Uno Stato blando nel considerare le scadenze quando si tratta di pagare ed inesorabile con i contribuenti quando è il momento di incassare. Quello che è successo a Corrado C.,
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

USA: L'indice ISM manifatturiero scende a 48,2 punti a dicembre [feedly]



----
USA: L'indice ISM manifatturiero scende a 48,2 punti a dicembre
// Borsainside.com

Si tratta del più basso livello dal giugno del 2009.

L'articolo USA: L'indice ISM manifatturiero scende a 48,2 punti a dicembre è stato pubblicato in origine dal portale Borsainside.com


----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

2016? Ecco La Fine Che Faranno Renzi E La Boschi: L’Oroscopo “Infallibile” Del Divino Otelma [feedly]



----
2016? Ecco La Fine Che Faranno Renzi E La Boschi: L'Oroscopo "Infallibile" Del Divino Otelma
// Il Grande Cocomero

L'OROSCOPO DEL DIVINO OTELMA – "IL 2016 SARA' UN ANNO GRIGIO, DI VANE CIANCE. IN PERFETTO STILE RENZI – LA BOSCHI? E' IL CORVO PREMONITORE DELLA SCONFITTA FATALE" – SULL'ALLARME ISIS OCCHIO A TRE DATE… – – –


----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Mercati in pieno tracollo: le 3 paure degli investitori [feedly]



----
Mercati in pieno tracollo: le 3 paure degli investitori
// Trend Online

Inizio d'anno col botto ma non in senso positivo, per cui sarebbe meglio dire con la batosta, quella che stanno registrando le piazze di tutta Europa e prima ancora di loro quelle dell'Asia.

Inizio d'anno col botto ma non in senso positivo, per cui sarebbe meglio dire con la batosta, quella che stanno registrando le piazze di tutta Europa e prima ancora di loro quelle dell'Asia. Impossibile non chiedersi cosa ci sia di tanto potente dietro questi numeri negativi, numeri che intorno alle 13.30 vedevano Piazza Affari a -2,76% sul Ftse Mib, Londra a -2,45%, Francoforte sprofondare addirittura sotto il 4,25% e il Cac40 a -2,7%, senza contare l'Eurostoxx50 a -3,22%. La prima spiegazione che arriva dagli analisti vuole tre responsabili sul banco degli accusati.

Cina

Questa volta dal Dragone non .....


Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

This Time Isn't Different [feedly]



----
This Time Isn't Different
// Zero Hedge

Submitted by Jim Quinn via The Burning Platform blog,

 

Last year ended with a whimper on Wall Street. The S&P 500 was down 1% for the year, down 4% from its all-time high in May, and no higher than it was 13 months ago at the end of QE3. The Wall Street shysters and their mainstream media mouthpieces declare 2016 to be a rebound year, with stocks ......

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Padoan E Le Idiozie Sull’Inflazione Come “Lubrificante” Economico [feedly]



----
Padoan E Le Idiozie Sull'Inflazione Come "Lubrificante" Economico
// MiglioVerde

INFLAZIONEdi MATTEO CORSINI

"L'inflazione è paurosamente vicina allo zero, se non addirittura negativa. Temo che non si riesca ad avere un'inflazione decente, attorno al 2%, che è utile all'economia come il lubrificante al motore". ......

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

La cosa più pericolosa del BAIL-IN? La disinformazione. [feedly]



----
La cosa più pericolosa del BAIL-IN? La disinformazione.
// IntermarketAndMore

Caution-Bail-in-banche-italianeCosa viene colpito e quali sono gli strumenti finanziari che subiscono la normativa sul bail-in? Quali sono le logiche ed i criteri di calcolo di partecipazione alle perdite? Come mettere i soldi al sicuro nelle banche italiane? Eccoci arrivati al … Continua a leggere
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Happy New Year America! [feedly]



----
Happy New Year America!
// icebergfinanza

Meglio di così non poteva finire il leggendario 2015 dell'economia americana… Thanks to Zero Hedge. Usa: tonfo Chicago Pmi a dicembre sui minimi del luglio 2009 Un indicatore della salute del settore manifatturiero nell'area di Chicago ha profondamento deluso, cosa … Continua a leggere
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Germania, in fiamme il centro d’accoglienza modello per rifugiati [feedly]



----
Germania, in fiamme il centro d'accoglienza modello per rifugiati
// notixweb

www.notixweb.com

1451907804-1451305341-uk-riots[1]

Nel 2015 in tutto il Paese ci sono stati 220 attacchi contro immigrati o strutture ricettive: la spia del malcontento contro le "porte aperte" della Merkel?

La Germania brucia ancora, e non solo metaforicamente.

Dopo mesi di ......


Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Zitti Zitti, Gli Euro Burocrati Si Sono Aumenti Lo Stipendio, Addirittura Retrodatando L’Aumento Al Mese Di Luglio 2015 [feedly]



----
Zitti Zitti, Gli Euro Burocrati Si Sono Aumenti Lo Stipendio, Addirittura Retrodatando L'Aumento Al Mese Di Luglio 2015
// Piovegovernoladro

ZITTI ZITTI, GLI EURO BUROCRATI SI SONO AUMENTI LO STIPENDIO, ADDIRITTURA RETRODATANDO L'AUMENTO AL MESE DI LUGLIO 2015
Piovegovernoladro

Per i burocrati parassiti dell'Unione Europea, non serve festeggiare il Natale, perchè per loro è Natale tutto l'anno. Se per molti italiani questo Natale 2015 e' stato misero lo stesso non si puo' dire per questi parassiti di Bruxelles i quali non hanno perso occasione di garantirsi prima delle festivita' natalizie un aumento di stipendio ...

Piovegovernoladro
Piovegovernoladro - Rassegna Stampa Indipendente


----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Il più esplosivo cocktail da guerra mondiale [feedly]




Stiamo per cacciarci in un'altra guerra per il petrolio in Medio Oriente, questa volta anche con possibili sviluppi nucleari. Guerre per gli idrocarburi ce ne sono state da più di
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Forex, USD/CNY ai massimi storici: la Cina frena ancora, sprofonda lo yuan [feedly]



----
Forex, USD/CNY ai massimi storici: la Cina frena ancora, sprofonda lo yuan
// Forex Trading Online

L'economia cinese frena per il quinto mese consecutivo e lo yuan sprofonda ai minimi storici contro il dollaro USA. Pesanti le conseguenze nel mercato delle valute, ecco cosa comporta l'impennata di USD/CNY

- Analisi Forex / , , , ,
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Cina, i piccoli investitori vanno a Wall Street attraverso le app [feedly]



----
Cina, i piccoli investitori vanno a Wall Street attraverso le app
// Milano Finanza

Una nuova generazione di applicazioni per smartphone mira a fare da ponte per i piccoli risparmiatori cinesi verso i mercati degli Stati Uniti. Il [...]
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Anno nuovo e si inizia subito con un DEFAULT! [feedly]



----
Anno nuovo e si inizia subito con un DEFAULT!
// IntermarketAndMore

governo-ucraina-defaultIl primo default del 2016 è dell'Ucraina in crisi che NON rimborsa un prestito di 3 miliardi di USD concesso dalla Russia. Ma dietro ci sono anche motivazioni politiche. Ed oggi tocca a Porto Rico. Il 2016 è come ben … Continua a leggere
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Dalla Cina Con Furore! [feedly]



----
Dalla Cina Con Furore!
// icebergfinanza

Dall' Asia e dal MedioOriente arriva il buon anno all'occidente… Stop alle contrattazioni in Cina dopo un tonfo del 7%, Tokyo chiude a -3,1% …a Shanghai e Shenzhen, dove le contrattazioni sono state interrotte prima della chiusura, quando gli indici … Continua a leggere
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

I dati macro e la fine del divieto di vendite azionarie fanno crollare la Cina [feedly]



----
I dati macro e la fine del divieto di vendite azionarie fanno crollare la Cina
// Milano Finanza

Il crollo del listino cinese è stato causato dalla pubblicazione dell'indice Caixin/Markit Pmi del mese di dicembre (in calo a 48,2 dal 48,6 di [...]
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

DAX: siete pronti per il crollo? [feedly]



----
DAX: siete pronti per il crollo?
// Fabio Troglia

DAX: siete pronti per il crollo? l'indice tedesco è pronto per partire al ribasso in maniera decisamente aggressiva. Il 2016 potrebbe essere un anno veramente interessante per i mercati azionari, il mercato ha iniziato a salire appena dopo la crisi del 2008 e nel 2015 potrebbe aver trovato un massimo veramente importante per i prossimi […]
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

1. La Decisione Dell'Arabia Saudita Di Rompere Le Relazioni Diplomatiche Con L'Iran Porta I Due Giganti Del Golfo A Un Conflitto Diretto Per L'Egemonia Sul Medio Oriente 2. Ayatollah Iraniani E Sceicchi Sauditi Già Duellano, Più O Meno Direttamente, In Siria, Yemen, Iraq, Libano E Bahrein Sullo Sfondo Di Uno Scontro Nutrito Da Una Rivalità Religiosa. Entrambi I Fronti Parlano Di ‘’Jihad’’ Perché In Gioco C'è La Guida Dell'Islam [feedly]



----
1. La Decisione Dell'Arabia Saudita Di Rompere Le Relazioni Diplomatiche Con L'Iran Porta I Due Giganti Del Golfo A Un Conflitto Diretto Per L'Egemonia Sul Medio Oriente 2. Ayatollah Iraniani E Sceicchi Sauditi Già Duellano, Più O Meno Direttamente, In Siria, Yemen, Iraq, Libano E Bahrein Sullo Sfondo Di Uno Scontro Nutrito Da Una Rivalità Religiosa. Entrambi I Fronti Parlano Di ''Jihad'' Perché In Gioco C'è La Guida Dell'Islam
// Articoli

LO SCEICCO Nimr Al-Nimr Maurizio Molinari per "la Stampa"   La decisione dell' Arabia Saudita di rompere le relazioni diplomatiche con l' Iran porta il conflitto fra sunniti e sciiti sull' orlo del precipizio. L' esecuzione dell' imam sciita Nimr al-Nimr da parte di Riad e l' assalto con le molotov all' ambasciata saudita a Teheran avvicinano i due giganti del Golfo a un confronto ...
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Ferrari, titolo sospeso [feedly]



----
Ferrari, titolo sospeso
// Trend Online

Dopo aver aperto gli scambi a 43 euro Ferrari ha perso terreno in scia al pessimo andamento di Piazza Affari ed è stato sospeso dopo essere sceso sotto 42 euro.

Dopo aver aperto gli scambi a 43 euro Ferrari ha perso terreno in scia al pessimo andamento di Piazza Affari ed è stato sospeso dopo essere sceso sotto 42 euro.

(AC)


----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

SPY FINANZA/ Le "spie" di crisi dietro ai rally delle Borse [feedly]



----
SPY FINANZA/ Le "spie" di crisi dietro ai rally delle Borse
// Il Sussidiario.net

Dopo il rischio legato al debito sovrano, spiega MAURO BOTTARELLI, la prossima crisi potrebbe scaturire dal debito corporate che fa da sottostante alle performance degli indici equity

(Pubblicato il Mon, 04 Jan 2016 06:06:00 GMT)

FINANZA/ Dal petrolio alla Cina, i "rebus" pronti per i mercati, di P. Annoni
SPY FINANZA/ Il "cigno" russo che spaventa i mercati, di M. Bottarelli
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Dateci Le Nostre Armi E Lasciateci In Pace: Secondo Emendamento Per L’Europa [feedly]



----
Dateci Le Nostre Armi E Lasciateci In Pace: Secondo Emendamento Per L'Europa
// MiglioVerde

di ALESSANDRO FUSILLO "Non può essere violato il diritto del popolo di tenere e portare armi". I fatti terribili di .....

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

I Nazisti Tedeschi Vogliono L'Olocausto Dei Risparmi Greci Per Prendersi Il Sistema Bancario Ellenico ...Questa Non E' Europa...E' Un Lager...E Io Sono Andato In Svizzera Come Si Faceva Tanti Anni Fa..La Storia Si Ripete... [feedly]



Inviato da iPhone

S&P500: prima chiusura annuale negativa dal 2011 [feedly]



----
S&P500: prima chiusura annuale negativa dal 2011
// Trend Online

L'S&P500 ha archiviato il 2015 in territorio lievemente negativo a 2043,62 punti (in calo di quasi un punto percentuale dai 2058,90 punti del 31 dicembre 2014) .....

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Cina in rosso: trading sospeso per la prima volta, -7% nella prima sessione del 2016 [feedly]



----
Cina in rosso: trading sospeso per la prima volta, -7% nella prima sessione del 2016
// Forex Trading Online

Scambi sospesi in Cina, che nella prima sessione di trading del 2016 registra un crollo del 7% sulla debolezza del settore manifatturiero e dello yuan.

- Mercati Emergenti / , , ,
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Tonfo Borse Asia con Cina, Medio Oriente [feedly]



----
Tonfo Borse Asia con Cina, Medio Oriente
// RSS di Economia - ANSA.it

Shenzhen -8,2%, Shanghai -6,8%, Tokyo -3,1%, Hong Kong -2,5%
---- 

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Dollaro Forte Ed Euro Debole Porteranno Al Collasso [feedly]



----
Dollaro Forte Ed Euro Debole Porteranno Al Collasso
// Rischio Calcolato

Euro-vs-Dollar2di GERARDO COCO

Gli eventi economici più significativi del 2015, a nostro parere, sono stati due: il crollo del prezzo del petrolio e il rafforzamento del dollaro accompagnato dalla svalutazione dell'euro. Questi fenomeni, strettamente ....

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Titoli di stato nei portafogli delle banche: perdite nei bilanci? [feedly]



----
Titoli di stato nei portafogli delle banche: perdite nei bilanci?
// FinanzaNoStop

fallimento_banche.jpgIl grafico che segue rappresenta la dinamica dello stock di titoli di stato nel portafoglio delle banche italiane. Come sapete, dopo la crisi del 2011 e dopo le due aste LTRO, le banche italiane hanno aumentato esponenzialmente l'esposizione in titoli … Continua a leggere
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

FINALMENTE LA VERITA’ ”SCOPPIA”.


Con l’inizio dell’anno nuovo non mi sarei mai aspettato che finalmente la DISINFORMAZIONE sia dei MEDIA ma anche dei BLOGGER venisse così a GALLA. In questi mesi per non dire ANNI tutti a fare congiunture politiche OCCIDENTALISTE e non, sui POTERI FORTI PER IL PETROLIO dei PAESI MEDIORIENTALI, per gestire al meglio questa importante MATERIA PRIMA. I SINISTROIDI a combattere le politiche AMERICANE sul loro imperialismo, ma IPOCRITAMENTE contenti di vivere nel emisfero occidentale, i DESTROIDI a manifestare del pericolo della “DITTATURA COMUNISTA” e poi tutti contenti di fare affari con l’emisfero orientale. La caduta del MURO DI BERLINO ha messo a nudo che i DUE EMISFERI non erano poi così diversi, bensì tutti rivolti a “FARE SOLDI” sia che siano CAPITALISTI o BOIARDI DI STATO ed oggi è talmente evidente che soltanto gli IM…PREPARATI  IDEOLOGHI non vogliono riconoscere la DURA VERITA’. Forse perché essendone rimasti ORFANI non hanno ancora niente a cui aggrapparsi.


La loro MENTE FORMIS è rimasta ancora legata ai vecchi stereotipi e quindi tutti le analisi degli avvenimenti mondiali subiscono le STESSE NOIOSE considerazioni e commenti, come se il mondo non fosse cambiato.


Pensate le argomentazioni sull’ISIS, sugli OLEODOTTI di gas o petrolio, sugli interventi militari etc. ebbene roba trita e ritrita che MAI affronta con proprietà ISLAMICA il problema MEDIORIENTALE, poiché l’OFFUSCAMENTO ECONOMICO non prevede l’analisi “SPIRITUALE” del problema.


E si che è sotto gli occhi di tutti la più ECLATANTE mossa “BELLICA” di questi ANNI, ma che tutti hanno voluto attribuire alla CONCORRENZA tra l’ARABIA SAUDITA ed il settore industriale AMERICANO  del FRANCKING. Ora tutti sono a conoscenza che questo SETTORE è in profonda crisi, ma nessuna modifica alla politica dell’OCSE è stata fatta. Perché ?


Se qualcuno avesse ANALIZZATO la STORIA ISLAMICA o MUSULMANA avrebbe notato che nel corso dei SECOLI non è MAI ESISTITA una separazione tra STATO e RELIGIONE come noi OCCIDENTALI abbiamo invece effettuato passando da FIRENZE, INGHILTERRA e RIVOLUZIONE FRANCESE. Lo STATO deve essere LAICO e le RELIGIONI devono convivere. Forse per l’ITALIA ed altre NAZIONI “CATTOLICHE” è stato un processo più LENTO, ma oggi si può affermare che esso sia ASSODATO.  Nelle NAZIONI ISLAMICHE questo non è MAI avvenuto se non in ECCEZIONI che confermano la REGOLA.


Questo comporta che il POTERE sia anche RELIGIOSO e le loro LEGGI devono seguire correttamente il CORANO e l’influenza sulle persone non debba essere soltanto LAICA, ma in particolar modo anche SPIRITUALE. Tutti sanno quanto può essere pericoloso un TIPO DI STATO con queste prerogative alfine di creare FANATISMO ed ubbidienza “DIVINA”.


Il MEDIOEVO, le CROCIATE, l’INQUISIZIONE, gli ECCIDI degli infedeli o non credenti hanno costernato i nostri SECOLI DI STORIA rivelandoci quanto nefaste e catastrofiche sono queste “UBBIDIENZE DIVINE”. Come affermai in articoli precedenti il vero LEIT MOTIV della CRISI MEDIORIENTALE è

                                                           RELIGIOSA

tra MUSULMANI SUNNITI E SCITI per il controllo del suo POTERE.


Prosegue da SECOLI e non è MAI stata trovata una soluzione e continuerà nei tempi. Anche noi abbiamo avuto una GUERRA RELIGIOSA FRATRICIDA all’interno della RELIGIONE CRISTIANA con la famosa GUERRA DEI TRENTA ANNI dove chi patì le maggiori conseguenze fu il TERRITORIO TEDESCO con la devastazione del suo territorio e la morte di 12,000.000 di persone, poiché fu la PATRIA DEL PROSTETANTESIMO, e terminò solo con la PACE DI WESTFALIA. Per loro, trovare una soluzione od accordo è assai arduo e per noi è impossibile.


E’ ovvio che questo conflitto è un vero proprio BUSINESS dalle proporzioni gigantesche a cui tutte le NAZIONI vorrebbero partecipare, ma il pericolo è sempre dietro l’angolo. E quali potrebbero essere:


- TERRORISMO: Sappiamo benissimo le conseguenze che comporta, la difficoltà è la VERA     motivazione e le sue cause. Tutti sostengono che si vuol scatenare un conflitto MULTI-RELIGIOSO in una forma di GUERRA CONTRO GLI INFEDELI, ma è difficile da sostenere. La disparità tra le FORZE in campo sono decisamente sproporzionate e i POTENTATI di quei PAESI non sono degli IM…..PREPARATI. L’ISIS è nato e vive, perché la REGIONI in cui prolifera non esiste una LEGALITA’ STATALE e soprattutto è un cuscinetto tra gli SCITI dell’IRAN e gli SCITI degli HEZBOLLAH della SIRIA e la LIBIA non ha più un GOVERNO STABILE e quindi una terra di conquista. I FANATICI sono difficili da controllare oppure servono a dare un messaggio al MONDO ISLAMICO che a turno i SUNNITI o gli SCITI vogliono dimostrare di essere i VERI difensori dell’ISLAM. Questa IPOTESI è la preoccupazione maggiore di ISRAELE che deve subire continui attacchi e ultimamente in particolar modo dai SUNNITI, ma per gli israeliani l’accordo con l’IRAN sul nucleare è molto più pericoloso.   


- INTERVENTISMO: La RUSSIA e la FRANCIA hanno deciso di INTERVENIRE MILITARMENTE in questo conflitto con motivazioni differenti, ma gli AMERICANI rimangono dubbiosi. La storia molte volte non insegna (ALGERIA, AFGHANISTAN,IRAQ) e gli INTERESSI ECONOMICI offuscano la ragione. Intervenire è decisamente NEGATIVO. Può divenire un BOOMERANG incontrollabile e dai risvolti economici IMPENSABILI. La precauzione AMERICANA è confermata con il varo della legge che permette di ESPORTARE PETROLIO, fino a poco tempo fa VIETATA. Questo implica che nel caso il conflitto si evolvesse, l’AMERICA POTREBBE più o meno calmierare i prezzi alfine di non agevolare la RUSSIA e naturalmente come ottimo BUSINESS ECONOMICO.


- SOVRAPRODUZIONE:  Mettere in crisi il RIVALE nella sua risorsa principale anche a discapito della propria economia è l’attuale STRATEGIA del conflitto, oltre ad esecuzioni e scontri armati. I POZZI non vengono quasi MAI attaccati sia quelli dell’ISIS od ARABI che IRANIANI, perciò la MAREA DI PETROLIO sul mercato non diminuisce, anzi; quindi  i prezzi restano BASSI.  Tra i due contendenti forse chi ne soffrirà di più sarà il PAESE più popoloso, ma esso è già abituato a soffrire a causa dell’IMBARGO. Ma se la STRATEGIA dovesse cambiare…..


- ECONOMIA GLOBALE:  Inciderà tantissimo sui MERCATI EMERGENTI, meno sui PAESI (che intendo CONTINENTALI, quindi non l’ITALIA ma l’EUROPA) con un MERCATO INTERNO FORTE. La POLVERIERA MEDIORIENTALE dovrà ridimensionarsi e rivedere i suoi progetti ECONOMICI. Penso in particolar modo ai PAESI DEL GOLFO PERSICO e l’impostazione LUSSUOSA delle loro ECONOMIE.  In caso di attentati o manifestazioni i clienti più facoltosi potrebbero sparire. Anche la BENESTANTE ARABIA SAUDITA comincia a ridimensionarsi nei costi, poiché le GUERRE costano sia in mezzi che in uomini. Nel secondo caso, essendo  scarsamente popolato,  deve rivolgersi a “truppe estere”.


  In tutto questo, non ho menzionato ISRAELE, che attualmente sta alla finestra nonostante i continui atti provocatori in particolar modo dei SUNNITI, E’ una bomba ad orologeria pronta a scoppiare, ma non si sa quando e come. Di sicuro non potrà sopportare di essere costantemente sotto attacco senza reagire. Ed è il desiderio dei “FANATICI”.
 

Per noi occidentali è difficile comprenderli ed anche loro sono restii a farsi comprendere. Il GLOBALISMO ci OBBLIGA a sforzarci da ambo le parti ad una convivenza, soprattutto in EUROPA. L’immigrazione causata dai conflitti, da una ricerca di maggior libertà e di maggior benessere economico ha portato milioni di profughi nel nostro continente e ci continueranno a mettere in crisi sui nostri valori, oltre a metterci in concorrenza economica. 
 

TUTTO QUESTO E’ UNA VARIABILE ECONOMICA DI GROSSA RILEVANZA, CHE CI FARA’ COMPAGNIA PER TUTTO IL 2016, SOPRATTUTTO NELLE SCELTE ECONOMICHE ED INVESTIMENTO.

  

VITTORIO

Tassa di successione, stangata sulle aliquote

Tassa di successione, stangata sulle aliquote Continuano le novità fiscali previste per il 2015. Dopo la riforma del catasto ehttp://www.finanzaelambrusco.it/articoli/articoli/finanza/tassa-di-successione-stangata-sulle-aliquote/

Dow Futures Dump 300 Points From New Year's Eve Highs As China Crashes [feedly]



----
Dow Futures Dump 300 Points From New Year's Eve Highs As China Crashes
// Zero Hedge

With China closing the morning session limit down, US equity futures are extending their losses (even though crude futures are holding some of their gains). The initial knee-jerk jump as crude rose on Saudi tensions has been entirely erased and Dow Futures are now down 300 points from New Year's Eve highs... Happy New Year.

China closed the morning session "not off the lows" with a bloodbath in ChiNext and Shenzhen...

 

With Offshore Yuan crashing over 440 pips - the most since the August deval...

 

And US futures are tumbling...

 

But bonds and bullion are bid...


----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Puerto Rico Is Greece, & These 5 States Are Next To Go [feedly]



----
Puerto Rico Is Greece, & These 5 States Are Next To Go
// Zero Hedge

As Wilbur Ross so eloquently noted, for Puerto Rico "it's the end of the beginning... and the beginning of the end," as he explained "Puerto Rico is the US version of Greece." However, as JPMorgan explains, for some states the pain is really just beginning as Municipal bond risk will only become more important over time, as assets of some severely underfunded plans are gradually depleted.

Wilbur Ross discusses Puerto Rico's debt struggles and where it goes from here...

 

But, as JPMorgan details, Muni risk is on the rise for US states, but broad generalizations do not apply (in other words, these five states are 'screwed')...

The direct indebtedness of US states (excluding revenue bonds) is $500 billion.  However, bonds are just one part of the picture: states have another trillion in future obligations related to pension and retiree healthcare.  In the summer of 2014, we conducted a deep-dive analysis of US states, incorporating bonds, pension obligations ....

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

A Minute to Midnight: It's Time To Denounce the Saudi Barbarism and Bankrupt Wall Street [feedly]



----
A Minute to Midnight: It's Time To Denounce the Saudi Barbarism and Bankrupt Wall Street
// LaRouchePAC Updates

Justice for the victims of the Sept. 11, 2001 attacks has been stopped for too long by George W. Bush and Barack Obama; and now, heading off world war depends on doing that justice.

The mass executions by the barbaric Saudi regime on Jan. 2, which are now polarizing the entire Muslim world ....


Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

DI AMBROSE EVANS PRITCHARD telegraph.co.uk Cina, Europa e Stati Uniti stanno recuperando velocità. Ma il ciclo del ... [feedly]



----
DI AMBROSE EVANS PRITCHARD telegraph.co.uk Cina, Europa e Stati Uniti stanno recuperando velocità. Ma il ciclo del ...
// Come Don Chisciotte

 

 

jj

DI AMBROSE EVANS PRITCHARD

telegraph.co.uk

Cina, Europa e Stati Uniti stanno recuperando velocità. Ma il ciclo del credito sta invecchiando ed appena oltre l'orizzonte ci sono delle acque molto infide.

Dei luminosi altopiani ci stanno invitando. Conseguenza del basso costo del petrolio, nel corso degli ultimi mesi si è accumulato uno stimolo economico pari a quasi 2.000 miliardi di dollari. Denaro 'imprigionato' che è in attesa di essere speso. Arriverà presto come uno tsunami, cogliendo il mondo di sorpresa.


----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone