IL POPOLO DELLA FAMIGLIA E' PER UN' ITALIA SOVRANA


“Un’Europa veramente a 12 stelle”

Unione Europea come Nuova Libera Associazione

di Stati indipendenti e sovrani

– Reintroduzione nel preambolo della Costituzione

europea delle radici cristiane

– Ius europeo

– Sovranità nazionale ed economica

– Rifondazione della nuova Europa a partire dal

diritto universale a nascere

– Valorizzazione nel prossimo Accordo di partenariato

2021-2027 (che potrà valere complessivamente circa

45 mld) di obiettivi e priorità che sostengano la

famiglia, per la realizzazione di concreti interventi

a favore del territorio e dei cittadini (infrastrutture,

ma anche istruzione, formazione, occupabilità);

(...)

06/02/17

La DIGOS sulle tracce di Pasquino. Ricercato per psico-reato [feedly]



----
La DIGOS sulle tracce di Pasquino. Ricercato per psico-reato
// Rischio Calcolato

 

ITALIOTI,

Per  qualche ora la nostra amata Eurasia  è  stata  in pericolo: sono apparsi per la Kapitale  dei manifesti,  che si facevano beffe del   Ministro dell'Amore – tanto da noi sudditi  venerato –  mettendone in dubbio la sua infinita   Misericordia.  Orrore!  Sdegno!  Per proteggere i compagni  cittadini da quella vista dannosa alla  loro salute  ideologica,  sempre allo stadio infantile e bisognosa di difesa,  attacchini sono stati svegliati all'alba   (e  l'Ente Supremo Non-Kattoliko sa con quali sforzi, il sabato, nel Komune più fankazzista d'Eurasia) perché coprissero  subito quegli orrendi psico-reati.  Essi hanno operato con un'alacrità lavorativa  tanto più lodevole, quanto generalmente insolita:  bravi compagni! Li  segnaliamo volentieri al Partito Interno per le possibili  onorificenze e aumento-premio delle razioni di gin sintetico.

Il Grande Fratello vi guarda

Ma ovviamente non basta coprire il reato  e scongiurare il pericolo immediato di infezione politicamente scorretta;  è necessario  rintracciare i Colpevoli  del Crimine;   allo scopo è stata  sguinzagliata la Polizia Politica (DIGOS in Itaglia):  la quale ha subito diretto le ....

Posta un commento