05/04/17

Un “Watergate” Travolge Obama, Per Questo Tutti Strillano: Putin E Assad Boia! [feedly]



----
Un "Watergate" Travolge Obama, Per Questo Tutti Strillano: Putin E Assad Boia!
// Blondet & Friends

 

In fondo, c'è da restare ammutoliti per l'ammirazione, come davanti a un fenomeno naturale  grandioso, che so, un'aurora boreale, una eclisse di Sole. Invece il fenomeno  non è naturale, ma politico: un colossale scandalo sta  cominciando a travolgere Obama e i suoi collaboratori (dovremo chiamarli complici) più vicini; rischia di finire in processi penali;  e di far sembrare   lo scandalo Watergate  una marachella da boy scouts  – e i media, i politici europei,  le corrispondenti  dagli Usa (tipo Botteri) fanno finta di non accorgersene. Lo scandalo si ingrossa come una valanga  sotto i loro occhi,  cola a picco  Susan Rice  la capa del consiglio di Sicurezza Nazionale, sputtana la sua (ex) ministra della giustizia Loretta Lynch, impallina il capo della Cia da lui voluto John Brennan, e tutti i media e  le tv sono piene di  notizie come: il capo della agenzia di mercenari Blackwater andò alle Seychelles a parlare con un esponente russo per stabilire rapporti segreti fra Trump e Putin.. Putin è una gente russo dormiente.   Assad ha di nuovo gassato i bambini siriani! Occupatevi di questo!

Lo scandalo è un prolungamento e  un ampliamento (a macchia d'olio) di quello che il vostro cronista già vi rese noto il 23 marzo, sotto il titolo:

FBI NASCONDE LE PROVE CHE OBAMA HA SPIATO TRUMP. ECCOLE

http://www.maurizioblondet.it/fbi-nasconde-le-prove-obama-spiato-trump-eccole/

Era la rivelazione, portata davanti al capo della Commissione intelligence alla Camera Drevin Nunes, che agenzie di spionaggio avevano spiato i membri della campagna elettorale di Trump, e quasi certamente Trump stesso, per conto di Obama – "incidentalmente", si disse.

Susan Rice con John Podesta.

Invece,  scrive ora il sito politico di ....

Posta un commento