21/10/17

Le elites hanno un problema di QE, chi pagherà? Gli indizi dicono Pechino. Che ora fissa il prezzo



----
Le elites hanno un problema di QE, chi pagherà? Gli indizi dicono Pechino. Che ora fissa il prezzo
// Rischio Calcolato


Come è ovvio che sia, dal Congresso del Partito Comunista cinese arrivano notizie e dati filtrati. Il presidente, Xi Jinping, ha parlato di una Cina che deve diventare "un moderno Paese socialista entro il 2050", di "crescita economica di qualità" e di "un miglioramento del quadro normativo sostenuto dalla politica monetaria e da quella macro-prudenziale, con i tassi di cambio che diventeranno più basati sul mercato". Non una parola, ovviamente, sui continui default obbligazionari, sulle difficoltà di rimborso dei prestiti da parte delle SME, sugli outflows di capitali e, soprattutto, sul sistema bancario ombra, vero elefante nella stanza che il mercato continua a ignorare. Ma, a dire il vero, dal Congresso in corso è arrivata una notizia molto interessante, ancorché ignorata.

Questa: "Il presidente Xi Jinping ha salvato il Partito comunista dal tentativo di presa del potere ordito da figure di alto livello del PCC, ora rimosse". Insomma, un qualcosa che dovrebbe aprire tg e prime pagine dei giornali: un golpe sventato nella seconda (o, forse, prima) economia del mondo, oltre che in un Paese comunista che dopo Tienanmen è ...

Posta un commento