03/11/17

Disegno di legge Blundo: tassa per diritti emissione monetaria



----
Disegno di legge Blundo: tassa per diritti emissione monetaria
// Nicoletta Forcheri

Si segnala la recente proposta di disegno di legge fatta dalla senatrice Enza Blundo nella piattaforma Rousseau in materia di tassazione della creazione monetaria che se non altro, spero, avrà come effetto di lanciare il sasso nello stagno, in altre parole, un inizio di dibattito sulla necessaria riforma monetaria.
 
Tale proposta dovrebbe sollevare una serie di interrogativi, tra i quali:
 
Come si decide la base imponibile? Quali sono i veri utili del sistema bancario?
 
Se si basa sulle riserve di BI, quali sono esattamente?
 
E soprattutto quella sull'omissione della creazione monetaria del cartello delle banche dealer, le prime ad acquistare i titoli del debito: la moneta scritturale bancaria.
 
Non dobbiamo dimenticare inoltre due cose: che il conio monetine spetta allo Stato, e che noi dobbiamo ancora sapere come mai il nostro conio permesso dalla BCE è drammaticamente basso al pro capite rispetto a tutti gli altri paesi, in modo tale da restringere ulteriormente il margine di manovra del Tesoro e la nostra sovranità.
 
E poli che vi è uno spaventoso vuoto giuridico in materia di moneta bancaria, non prevista dai trattati, ma che di sicuro contraddice la definizione che il sistema bancario da' di sé stesso, ossia di semplice intermediario del credito, mentre oramai sappiamo tutti che è il sovrano creatore di moneta per nostro conto e a nostro discapito.
 
Infine, per arrivare alla sovranità monetaria è chiaro che bisognerà
rinazionalizzare bankitalia
abrogare le leggi Amato
separare le banche d'affari dalle banche commerciali
e, soprattutto, separare la funzione monetaria dalla funzione del credito, come giustamente segnalato dal paper di KPMG dell'anno scorso Money Issuance.
 
Nforcheri 3/11/2017

----

Read in my feedly


Inviato da iPhone
Posta un commento