19/01/17

ONECOIN! IL BORSEGGIO FINALE

Perché il cambio euro-dollaro scende in area 1,05 dopo le parole di Draghi? [feedly]



----
Perché il cambio euro-dollaro scende in area 1,05 dopo le parole di Draghi?
// Forex Trading Online

La pressione di vendita è aumentata sul cambio euro-dollaro durante la conferenza stampa di Mario Draghi a margine della riunione di politica monetaria di gennaio.
Il cambio euro dollaro, in scia delle dichiarazioni di Draghi, è sceso fino a rompere il supporto sulla soglia psicologica a 1.0600. Al momento, l'euro-dollaro scambia con un ribasso di giornata dello 0.45% a 1.0593. Cosa sta succedendo?
Perché il cambio euro dollaro scende dopo le parole di Draghi? Il motivo dietro la nuova (...)

- Analisi Forex / , , ,
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Cina, Bank Nomura mette in guardia da crisi finanziaria [feedly]



----
Cina, Bank Nomura mette in guardia da crisi finanziaria
// Milano Finanza

In un breve periodo di 3,5 anni l'indebitamento cinese rispetto al pil è salito del 50%, la quota del servizio del debito ha raggiunto il 20% e i [...]
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Trump: La Forza Del Dollaro… Dollar Fallacy! [feedly]



----
Trump: La Forza Del Dollaro… Dollar Fallacy!
// icebergfinanza

ImmagineIn questi ormai dieci lunghi anni passati insieme ne abbiamo sentite tante sul dollaro, leggende metropolitane veicolate da masse di ignoranti, abbiamo visto volare gli asini, dalla fine dell'impero del dollaro a quella della mancanza di dollari in circolazione. Ora … Continua a leggere
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Tangenti Al Pd E Puttane Ai Parassiti: Cosi’ Fu Costruito L’Hotel Travolto Dalla Valanga: Solo 2 Mesi Fa La Sfangarono Grazie Alla Prescrizione [feedly]



----
Tangenti Al Pd E Puttane Ai Parassiti: Cosi' Fu Costruito L'Hotel Travolto Dalla Valanga: Solo 2 Mesi Fa La Sfangarono Grazie Alla Prescrizione
// Il Grande Cocomero

Processo concluso lo scorso novembre: il pm sostenne la corruzione per l'ampliamento della struttura oggi colpita dalla slavina. Per i giudici di primo grado il fatto non sussiste, ora i reati sono prescritti

di Antonella Loi

Il sospetto di un abuso edilizio e un processo per corruzione conclusosi con l'assoluzione di tutti gli imputati perché "il fatto non sussiste": è questo il prequel della tragedia che si è verificata alle pendici del Gran Sasso, a causa di una slavina – si sospettano morti tra gli ospiti e il personale – abbattutasi sull'hotel Rigopiano, nel comune di Farindola. La vicenda ha inizio nel 2008, quando il pm della procura di Pescara, Gennaro Varone, sulla base di indagini e intercettazioni telefoniche nell'ambito di un'inchiesta denominata Vestina, ipotizzava un passaggio di denaro e posti di lavoro in cambio di un voto favorevole per sanare l'occupazione abusiva del suolo pubblico.

 

 

La presunta corruzione e l'assoluzione dell'ex sindaco

Il presunto abuso riguardava proprio l'ampliamento della struttura, che in origine era un casolare, per la realizzazione dell'attuale hotel a quattro stelle, gestito dalla società Del Rosso e in seguito ceduto alla Gran Sasso Resort. A processo, nel 2013, finirono sette persone tra cui l'ex sindaco del paesino in provincia di Pescara, Massimiliano Giancaterino, il suo successore alla guida del comune Antonello De Vico e all'epoca consigliere comunale. Inoltre rimasero coinvolti i due ex assessori Ezio Marzola e Walter Colangeli, l'ex consigliere Andrea Fusaro e gli imprenditori Paolo Marco e Roberto Del Rosso.

Il fatto oggetto del processo risale al 2008. Secondo l'accusa, l'allora sindaco, assessori e consiglieri avevano votato a favore della delibera del 30 settembre di quell'anno finalizzata a "sanare l'occupazione abusiva di suolo pubblico da parte della società Del Rosso", è scritto in un articolo del Centro di pescara dell'epoca, in 'area fino ad allora adibita a pascolo del bestiame e compresa in un'area naturalistica protetta. Scrive Lacerba (giornale locale di Penne), citando la procura, che "l'autorizzazione a sanatoria si basava sul presupposto che detta occupazione non costituisse abuso edilizio per mancata, definitiva trasformazione del suolo". Secondo quanto sosteneva il pm, Giancaterino e De Vico in cambio della delibera avrebbero incassato la "promessa di un versamento di denaro destinato al finanziamento del partito" di appartenenza (il Pd) e, in particolare, il secondo avrebbe ottenuto "il pagamento di 26.250 euro" che, dice ancora l'accusa, andava ad "adempimento parziale di un debito pregresso ma inquadrabile nel rapporto corruttivo".

"Soldi per il partito e assunzioni nel resort"

Il pm sostenne inoltre che come merce di scambio per quella delibera favorevole, i consiglieri e gli assessori del tempo avessero ottenuto dai titolare della società Del Rosso anche "assunzioni preferenziali per i propri protetti". L'ex sindaco di Farindola nel corso del processo aveva sempre respinto l'accusa di corruzione, ottenendo ragione dal giudice che lo scorso novembre ha emesso la sentenza di assoluzione "perché il fatto non sussiste". Il reato era comunque prescritto già nell'aprile del 2016, ragion per cui questa sentenza non potrà essere appellata. Le motivazioni della sentenza non sono state ancora depositate.

 

ISCRIVITI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK (CLICCA QUI) 

FONTE:
NOTIZIE TISCALI

----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

La Valanga Di Milioni Donati Ai Terremotati Con Gli Sms? Se Li Sono Imboscati! Ecco Che Fine Hanno Fatto [feedly]



----
La Valanga Di Milioni Donati Ai Terremotati Con Gli Sms? Se Li Sono Imboscati! Ecco Che Fine Hanno Fatto
// Il Grande Cocomero

CHE FINE HANNO FATTO I SOLDI? I 28 MILIONI DONATI CON SMS E BONIFICI BANCARI AI TERREMOTATI NON SONO ANCORA ARRIVATI A DESTINAZIONE – I GRILLINI ATTACCANO: "PROCEDURA LENTA CHE STRIDE RISPETTO ALL'EMERGENZA. LA SOLIDARIETÀ RESTA OSTAGGIO DELLA BUROCRAZIA" –

Ilario Lombardo per la Stampa

 

Nel giorno in cui la terra è tornata a tremare con forza nelle zone dell'Italia centrale, già fiaccate da uno sciame infinito, si viene a scoprire che i 28 milioni di euro donati dagli italiani per i terremotati di Marche, Lazio e Abruzzo sono ancora fermi nel conto aperto presso la Tesoreria Centrale dello Stato.

Il Movimento 5 Stelle ha chiesto conto al governo di questi soldi raccolti attraverso sms e bonifici bancari durante il question time alla Camera, in un botta e risposta tra la deputata Laura Castelli e il neo-ministro dei Rapporti con il Parlamento Anna Finocchiaro.

E così veniamo a sapere che, per una logica che appare puramente burocratica, i soldi ci sono ma non si possono toccare: il «protocollo d'intesa per l'attivazione e la diffusione dei numeri solidali», firmato con le società di telefonia che raccolgono gli sms solidali, e disponibile sul sito della Protezione civile, prevede un percorso preciso che sembra non tener conto del freddo, della neve, delle esigenze del territorio, dei bisogni della popolazione, del terrore delle nuove scosse. Come ricorda Finocchiaro in aula, prima si deve predisporre un'analisi dei danni nelle singole regioni e poi si sottopone a un comitato di garanti, che deve verificare il rispetto delle norme nell'utilizzo dei fondi.

Alla fine, i soldi dovrebbero arrivare. «Una procedura incredibilmente lenta che stride rispetto all'emergenza – spiega Castelli – il paradosso è che la solidarietà resta ostaggio della burocrazia». In effetti, la particolare conformazione montuosa del territorio, la prevedibilità della stagione rigida dalla quale non si scappa, avrebbe dovuto rendere la macchina della solidarietà più flessibile per mettere a disposizione i 19 milioni di euro raccolti (in due tranche, al 30 novembre 2016) via sms tramite il numero 45500, e i quasi 8 milioni arrivati con bonifico bancario al 10 gennaio 2017.

Il primo terremoto, di questa lunga serie che ha sconvolto il cuore del Paese, è del 24 agosto. Se si tiene conto solo di questo evento, quello più indietro nel tempo, e delle prime donazioni via cellulare chiuse il 9 ottobre, si contano 15 milioni fermi da oltre tre mesi.

E tre mesi valgono come tre anni per chi non ha una casa e vede la neve sommergere le macerie senza che dia l'illusione di dimenticare. Per dire, altre forme di raccolta fondi, promosse da aziende private, hanno già prodotto risultati concreti e visibili. Il 29 gennaio, salvo proroghe, si chiuderà la terza donazione tramite sms, che, partita il 31 dicembre, ha già fruttato oltre un milione di euro. Sono 2 euro per ogni messaggio. Servono per ricostruire case, scuole, per salvare allevamenti e colture. L'importante è farli arrivare presto a chi sono destinati.

 

ISCRIVITI ALLA NUOVA PAGINA FACEBOOK (CLICCA QUI) 

FONTE:
DAGOSPIA

----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

BCE: tassi invariati, QE a €80 miliardi al mese (gennaio) [feedly]



----
BCE: tassi invariati, QE a €80 miliardi al mese (gennaio)
// Forex Trading Online

Il consiglio direttivo della BCE annuncia che i tassi di interesse e l'importo mensile del QE rimangono invariati a seguito del meeting di gennaio, il primo del 2017.
Come atteso dal mercato, i tassi di interesse di riferimento rimangono allo 0.0%, i tassi sui depositi a -0.40%, il tasso di rifinanziamento marginale a 0.25%.
L'importo mensile del QE rimane invariato a 80 miliardi di euro al mese, come riferito sul Calendario (...)

- Dati Economici / , , ,
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Debito: Corte britannica obbliga l'Ucraina a risarcire la Russia di 3 miliardi di dollari [feedly]



----
Debito: Corte britannica obbliga l'Ucraina a risarcire la Russia di 3 miliardi di dollari
// Sputnik Italia - Notizie, Оpinioni

L'alta corte di Londra ha preso in considerare l'azione legale della Russia contro l'Ucraina per un debito che ammonta a tre miliardi di dollari. I fondi stanziati all'amministrazione di Nicolaij Azarov alla fine del 2013 erano destinati a dipendenti pubblici e pensionati. Il prestito invece ha poi effettivamente salvato il Paese dal default.
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

“L’avvicinamento tra la Russia e la Cina sarebbe una tragedia per gli USA” [feedly]



----
"L'avvicinamento tra la Russia e la Cina sarebbe una tragedia per gli USA"
// Sputnik Italia - Notizie, Оpinioni

Il tema delle sanzioni antirusse rimane un tema caldo anche nel 2017.
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Commento sui mercati obbligazionari

Commento sui mercati obbligazionari La pubblicazione delle minute della riunione della Fed di dicembre ha confermato i tonihttp://www.finanzaelambrusco.it/articoli/articoli/finanza/commento-sui-mercati-obbligazionari-3/

Per la prima volta raid aerei congiunti di Russia e Turchia contro l'Isis [feedly]



----
Per la prima volta raid aerei congiunti di Russia e Turchia contro l'Isis
// www.asianews.it

Centrate postazioni jihadiste ad al-Bab, cittadina a 20 km dal confine turco. Una collaborazione "inusuale" fra fronti un tempo contrapposti. Portavoce russo: Diversi mezzi coinvolti, operazioni "molto efficaci". L'Iran contrario alla "ostile" presenza americana ai colloqui di pace di Astana. 

 


----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Dimon, Jpmorgan: L'Europa Rischia La Distruzione [feedly]



----
Dimon, Jpmorgan: L'Europa Rischia La Distruzione
// Mercato Libero

IL PRESIDENTE TRUMP FARA ACCORDI CON CINA INGHILTERRA E RUSSIA? SE SARA' COSI' L'EUROPA RISCHIA DI ESSERE TAGLIATA FUORI E DI CROLLARE COME SISTEMA..BRUCIANDO MILIARDI DI RISPARMI
The euro region could break up if political leaders don't get to grips with the discontent that's spurring support for populist leaders ....

L’eredità di Obama, sarà recessione e crollo delle borse? Cercheranno di dare la colpa a Trump ma il colpevole è l’ex Presidente! Ecco perchè [feedly]



----
L'eredità di Obama, sarà recessione e crollo delle borse? Cercheranno di dare la colpa a Trump ma il colpevole è l'ex Presidente! Ecco perchè
// Scenarieconomici.it

Sono settimane che mi ostino a collezionare tutti i dati che possano spiegare che l'economia USA è prossima alla recessione. Anzi molto probabilmente è già in recessione, il crollo di borsa verrà a seguire, come da copione.

Prima di tutto il dollaro: è ....

Amatrice, L’Ira Dei Terremotati Contro I Parassiti: “Sapevano Della Bufera E Non Hanno Fatto Nulla” [feedly]



----
Amatrice, L'Ira Dei Terremotati Contro I Parassiti: "Sapevano Della Bufera E Non Hanno Fatto Nulla"
// Il Grande Cocomero

"Di là, di là, a Casale ci sono quattro persone isolate da tre giorni", urla una donna sul ciglio della strada di una frazione di Amatrice. Un fuoristrada dell'associazione 'Arrampicars 4X4 Rieti club' prova ad arrivarci. La turbina manda via la neve e apre la via. Poi bisogna spalare, spalare e ancora spalare per aprire un varco e le porte del camper. Pianti di dolore e di liberazione: "È un miracolo, non ce la facciamo più". I volontari per raggiungerli hanno impiegano quattro ore di cammino tra metri di neve e bufera.

A tarda sera, nelle frazioni di Amatrice, si contano le famiglie rimaste intrappolate nelle loro roulotte. Tra queste la famiglia Pica. Per scaldarsi gli è rimasta mezza bombola di gas. Il cibo sta finendo e il latte che producono è ormai da buttare perché nessuno può andare a ritirarlo. L'elettricità nella loro piccola roulotte da due posti era legata alla casa a fianco, ma le forti scosse di oggi hanno distrutto ciò che rimaneva di un'abitazione totalmente crepata. Ora il quadro elettrico è sepolto e irraggiungibile. Così come è ...

SPY FINANZA/ Il cigno nero dietro l'angolo per i mercati [feedly]



----
SPY FINANZA/ Il cigno nero dietro l'angolo per i mercati
// Il Sussidiario.net

Un possibile "cigno nero" è dietro l'angolo, dice MAURO BOTTARELLI, ricordando quanto sarà importante l'accoglienza che verrà riservata a Trump nel giorno dell'insediamento

(Pubblicato il Thu, 19 Jan 2017 06:05:00 GMT)

SPY FINANZA/ Dollaro e dazi, Trump prepara la sua guerra economica, di M. Bottarelli
FINANZA/ Mps, euro, Draghi e l'apocalisse in arrivo, di G. Passali
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Agenzia Delle Entrate, Via Ai Controlli Sui Pensionati All’Estero [feedly]



----
Agenzia Delle Entrate, Via Ai Controlli Sui Pensionati All'Estero
// MiglioVerde

di ARTURO DOILO Sapete che c'è di nuovo? Nulla e le pecore stanno bene tosate! Anche quando decidono di trasferirsi all'estero per fuggire dall'inferno fiscale italiano, ma commettono l'errore di iscriversi all'Aire, l'Associazione degli italiani residenti all'estero. Da un po' era nell'aria la notizia.ma ora è l'Agenzia delle Entrate stessa a dirlo a chiare lettere: "Daremo una stretta ai controlli sui pensionati italiani che vivono all'estero". Eh sì, perché quelli che sono lontani da Roma, e non sono pensionati Inpdap, la pensione la ....

Vendite Record Di Treausuries Americani Da Parte Dei Cinesi Che Fanno Cassa (Riserve In Crollo) [feedly]



Inviato da iPhone

Waiting For Draghi ..Ma Il Focus Rimane Trump Domani 20 Gennaio [feedly]



Inviato da iPhone

Europa Non Sopravvivera’ : Inflazione Di Gufi! [feedly]



----
Europa Non Sopravvivera' : Inflazione Di Gufi!
// icebergfinanza

Risultati immagini per owlsL'unica indicatore che sta seriamente salendo in Europa con il rischio di trasformarsi in iperiflazione è l'inflazione da gufi, mai come nelle ultime settimane abbiamo assistito ad un'escalation simile di pessimismo eurista. Questa mattina ha cominciato padre Prodi in una … Continua a leggere
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Borsa Tokyo +0,9%, Cina in rosso dopo le parole di Ross [feedly]



----
Borsa Tokyo +0,9%, Cina in rosso dopo le parole di Ross
// Milano Finanza

Wilbur Ross, futuro segretario al Commercio degli Usa, ha detto che la Cina è la grande economia "più protezionista al mondo" e che "tende a parlare [...]
----

Shared via my feedly reader


Inviato da iPhone

Mps, le bugie di Renzi sull'addio di Viola e sul Qatar - Occhio di Lince

Mps, le bugie di Renzi sull'addio di Viola e sul Qatar - Occhio di Lince  Sfido chiunque a dimostrare che ho preso posizione contro Viola o a favore dihttp://www.finanzaelambrusco.it/articoli/articoli/politica/mps-le-bugie-di-renzi-sulladdio-di-viola-e-sul-qatar-occhio-di-lince/