07/08/17

Fannie and Freddie Blowing Up Another Bubble



----
Fannie and Freddie Blowing Up Another Bubble
// Silver For The People

schiffgold.com / BY SCHIFFGOLD / AUGUST 7, 2017

The usual suspects are in the process of inflating an eerily familiar bubble.

It's another housing bubble, but this time centered on rental property.

This is just one of many bubbles floating out there across the economic landscape. We have reported extensively on the stock market bubble, the student loan bubble, the debt bubble, and the auto bubble. We even told you ...

Migranti, E Poi Scopri Che I Minori Non Accompagnati Sono “Pagati” A Peso D’Oro, Oltre 260 Euro Al Giorno Ciascuno…



----
Migranti, E Poi Scopri Che I Minori Non Accompagnati Sono "Pagati" A Peso D'Oro, Oltre 260 Euro Al Giorno Ciascuno…
// Piovegovernoladro

Ventimiglia – Minori non accompagnati a peso d'oro, anzi al prezzo di un hotel a cinque stelle.

Una follia? No, è la realtà. Basti pensare che il Comune di Ventimiglia (al trenta per cento) e l'Asl (al settanta per cento) spendono assieme 260 euro al giorno per mantenere un minore non accompagnato, in una comunità terapeutica di Genova: la "Tuga", di via Creto. Se a questa cifra aggiungiamo l'Iva al cinque per cento, i conti sono presto fatti.

Questo ragazzo costa alla comunità: 273 euro al giorno e il Comune frontialiero ha messo a bilancio 17.500 euro per il suo ....

Se Anche I Banchieri Criticano La Moneta Unica, Ettore Gotti Tedeschi: “Un Futuro Terrificante Per Difendere L’Euro”



----
Se Anche I Banchieri Criticano La Moneta Unica, Ettore Gotti Tedeschi: "Un Futuro Terrificante Per Difendere L'Euro"
// Piovegovernoladro

Ettore Gotti Tedeschi, economista e banchiere, già presidente dell'Istituto per le Opere di Religione (Ior) dal 2009 al 2012 ha una lunga carriera nel mondo dell'economia e finanza, iniziata con l'americana McKinsey e proseguita con la co-fondazione di Akros Finanziaria. Ha insegnato per ...

China’s Minsky Moment Is Imminent



----
China's Minsky Moment Is Imminent
// Silver For The People

zerohedge.com / by Kevin Smith, Tavi Costa, and Nils Jensen via Crescat Capital / Aug 6, 2017 6:30 PM

Crescat Capital's Q2 letter to investors shouold be retitled "everything you wanted to know about the looming bursting of the world's biggest credit bubble… but were afraid to ask…" Don't say we didn't warn you…

History has proven that credit bubbles always burst. China by far is the biggest credit bubble in the world today. We layout the proof herein. There are many indicators signaling that the bursting of the China credit bubble is imminent, which we also enumerate. The bursting of the China credit bubble poses tremendous risk of global contagion because it coincides with record valuations for equities, real estate, and risky credit around the world.

The Bank for International Settlements (BIS) has identified an important warning signal to identify credit bubbles that are poised to trigger a banking crisis across different countries: Unsustainable credit growth relative to gross domestic product (GDP) in the household and (non-financial) corporate sector. Three large (G-20) countries are flashing warning signals today for impending banking crises based on such imbalances: China, Canada, and Australia.

READ MORE

The post China's Minsky Moment Is Imminent appeared first on Silver For The People.


----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

Eu. Allo studio il blocco totale dei conti correnti. – Reuters



----
Eu. Allo studio il blocco totale dei conti correnti. – Reuters
// SenzaNubi

Giuseppe Sandro Mela.

2017-08-07.

EuroTower 002

«Many states supported a suspension of payouts only during the so-called resolution of a failing bank – the process which imposes losses on lenders' investors and possibly also uninsured depositors, while preserving the continuity of the banking activities»

*

«European Union states are ....

Amazon: lo scoppio è vicino, e sarà peggio del crollo delle dotcom



----
Amazon: lo scoppio è vicino, e sarà peggio del crollo delle dotcom
// Money.it

È solo una questione di tempo, e il giorno del crollo sta per arrivare: lo scoppio della bolla del tech su Wall Street è imminente e la società più a rischio sarebbe proprio il gigante dell'e-commerce Amazon.com (AMZN).

In un post dell'1° agosto, Stockman, ex direttore dell'Ufficio federale di gestione e di bilancio negli Stati Uniti, ha dichiarato che Amazon è in mezzo ad una fase speculativa molto simile a quella del Nasdaq alla fine degli anni '90, poco prima dello scoppio della bolla delle dotcom.

«Da non dimenticare, tuttavia, che un anno dopo il picco a marzo 2000, il Nasdaq 100 è sceso del 70% e infine dell'82% nel settembre 2002. Non mi aspetto un crollo meno spettacolare nel caso della stella cadente equivalente di questo ciclo»,

ha scritto Stockman.

Rispetto ad un anno fa le azioni Amazon sono salite di oltre il 30 per cento, con una serie di acquisizioni e nuove iniziative che hanno alimentato l'acquisto degli investitori. Il valore di una singola azione del re dell'e-commerce ha raggiunto un massimo di 1.083 dollari, che ha portato la capitalizzazione di mercato sopra i 500 miliardi di dollari e il CEO e fondatore Jeff Bezos al primo posto nella lista dei più ricchi del mondo.

Per dipingere meglio la grandiosità della performance del titolo, dalla Grande Recessione le azioni di Amazon sono aumentate del 2.420 per cento rispetto al mese di novembre 2008, quando una singola azione valeva 34,68 dollari.

Grafico weekly a tre anni Amazon

Nonostante il rally da record, Stockman non si fa ...

La tragedia greca dei salari: la generazione dei 265 euro al mese



----
La tragedia greca dei salari: la generazione dei 265 euro al mese
// Contropiano.org

KeepTalkingGreece ci aggiorna sull'orrore della Grecia, dove i lavoratori, specialmente i più giovani, accettano di essere sfruttati per paghe che fino a pochi anni fa sarebbero state impensabili. Anche i meno giovani, che hanno famiglia e obblighi finanziari maggiori, guadagnano in media poche centinaia di euro netti al mese. Ma […]

L'articolo La tragedia greca dei salari: la generazione dei 265 euro al mese su Contropiano.


----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

Così gli immigrati umiliano i nostri soldati in strada Insulti, spintoni poi… la scena della vergogna / Video



----
Così gli immigrati umiliano i nostri soldati in strada Insulti, spintoni poi… la scena della vergogna / Video
// notixweb

 

Così scompaiono lo Stato e la legge in Italia. Questo video, pubblicato su Facebook dal Comitato Vasto, dell'omonimo quartiere di Napoli, testimonia come perfino l'esercito sia impotente di fronte all'illegalità diffusa. Sono le 19 di domenica, all'angolo tra via Firenze e via Torino (a pochi passi dalla Stazione centrale): cinque militari stanno procedendo al fermo di un immigrato (secondo testimoni con problemi psichici o ubriaco), nell'ambito dell'operazione Strade sicure. La situazione è tranquilla, non c'è violenza. Tutt'intorno cominciano a radunarsi altri immigrati, con fare minaccioso. I soldati mantengono la calma, cercano di arginare le proteste, ma l'assembramento è troppo grande per una pattuglia così risicata. Scatta il parapiglia, urla, spintoni finché gli immigrati riescono a strappare letteralmente l'uomo dalle mani dei nostri militari. Due minuti di terrore, paura e violenza.

"Abbiamo firmato una petizione che trovate sulla nostra pagina Facebook – spiegano i cittadini del Comitato Vasto -. I problemi qui sono tanti e sono quotidiani. Questi immigrati sono abbandonati a loro stessi. E noi ci sentiamo abbandonati a noi stessi. Un destino paradossalmente comune. Oggi vedere l'esercito accerchiato ci ha fatto paura. Se neanche loro possono aiutarci, chi difende noi e le nostre famiglie? E chi aiuta questi ragazzi che vengono da Paesi lontani e non hanno un lavoro, una guida, uno scopo? Passano le loro giornate per strada e a volte basta poco per trasformare un controllo di routine in una rivolta. Sono saltate tutte le regole".

Su Facebook alcuni comitati anti-razzisti hanno ovviamente incolpato i militari: "Dopo pochi attimi concitati non hanno esitato a picchiare il migrante con calci e schiaffi come testimoniato da alcuni video e foto raccolte al momento dell'accaduto dalle persone presenti". Ed è difficile scegliere su cosa faccia più rabbia: la rivolta in strada o la loro miopia.

FONTE QUI


----

Read in my feedly


Inviato da iPhone