10/08/17

Wall Street tuoni e fulmini, arriva la grandinata estiva



----
Wall Street tuoni e fulmini, arriva la grandinata estiva
// Trend Online

Dow Jones, McDonald's in controtendenza. Nyse, Macy's crolla dopo la trimestrale. Kohl's Corporation paga dazio dopo i conti. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Chiusura in forte ribasso per la piazza azionaria di Wall Street, sempre più preoccupata dell'escalation tra USA e Corea del Nord. E così il Nasdaq ha lasciato sul parterre il 2,13% a 6.216,87 punti con a ruota l'S&P 500, -1,45% a 2.438,21 punti, mentre il Dow Jones ha limitato il calo allo 0,93% a 21.844,01 punti.

Dow Jones, McDonald's in controtendenza

Tra le grandi capitalizzazioni, a togliere più punti oggi al Dow Jones sono stati Apple (AAPL), -3,19% a $ 155,32, The Goldman Sachs Group, Inc. (GS), -2,33% a $ 225,63, General Electric (GE), -1,67% a $ 25,28, The Walt Disney Company (DIS), -1,46% a $ 101,32, e Visa Inc. (V), -1,47% a $ 99,49, mentre nel settore alimentare si sono mossi in controtendenza McDonald's Corporation (MCD), +1,14% a $ 156,69, e The Coca-Cola Company (KO), +0,31% a $ 45,73.      

Nyse, Macy's crolla dopo la trimestrale

Al New York Stock Exchange, nel settore ....

Gioventù Bruciata, In Italia Studiare Non Serve: Può Addirittura Essere Controproducente, Peggio Di Noi Solo In Grecia



----
Gioventù Bruciata, In Italia Studiare Non Serve: Può Addirittura Essere Controproducente, Peggio Di Noi Solo In Grecia
// Piovegovernoladro

Uno dei simboli più importanti e probabilmente dolorosi del declino dell'Italia è la difficoltà dei giovani a trovare lavoro. Secondo i dati pubblicati dall'Istat a giugno 2017 il tasso di disoccupazione è al 35,4%.

E contrariamente a quanto si potrebbe pensare tra quelli che hanno maggiori difficoltà a trovare un impiego ci sono i ragazzi più qualificati, quelli che nel curriculum possono vantare diplomi di laurea e master.

Il solito inglesismo per indicare il fenomeno: overskilled

Un paradosso che tecnicamente viene definito con il solito inglesismo: over skilled ovvero troppo qualificati. Conoscenze troppo ...

LO SAPEVI? L’ITALIA SPENDE 30 MILIONI PER FORMARE GLI SCIENZIATI NORDCOREANI CHE LAVORANO ALLA BOMBA NUCLEARE DEL LEADER CICCIOTTELLO (Ma va là…)



----
LO SAPEVI? L'ITALIA SPENDE 30 MILIONI PER FORMARE GLI SCIENZIATI NORDCOREANI CHE LAVORANO ALLA BOMBA NUCLEARE DEL LEADER CICCIOTTELLO (Ma va là…)
// Piovegovernoladro

Il governo italiano spende ogni anno 30 milioni di euro per accogliere e formare gli scienziati del regime nordcoreano, lo stesso che per voce del suo leader, il dittatore Kim Jong-un lavora alla bomba nucleare.

A darne notizia, con un servizio esclusivo a firma del giornalista Gian Micalessin, è Il Giornale. Negli ultimi anni, decine di ...

Il grande sell-off di BTP è iniziato



----
Il grande sell-off di BTP è iniziato
// Trend Online

Quello che JPMorgan teme, e che il buon senso avvalla, è una pesante caduta dei prezzi dei bond sovrani, con conseguente aumento dei rendimenti di emissione degli stessi.

Ecco la view di Canegrati analista finanziario a Blackpearlfx.

Prima o poi doveva accadere. Tutti gli operatori finanziari sapevano che i titoli di Stato italiani erano appetibili a rendimenti così bassi solo perché la domanda era garantita dalla Banca Centrale Europea, che, grazie al Quantitative Easing agiva come un ...

Bolla travolgerà azioni tech di Wall Street: 3 segnali per non farsi trovare impreparati



----
Bolla travolgerà azioni tech di Wall Street: 3 segnali per non farsi trovare impreparati
// Finanza e Borsa – InvestireOggi.it

Come capire se la bolla sui titoli tecnologici esploderà o meno? Se è vero che in finanza non c'è certezza, è anche vero che stime e segnali possono aiutare tanto Leggi Articolo...
 

L'articolo Bolla travolgerà azioni tech di Wall Street: 3 segnali per non farsi trovare impreparati sembra essere il primo su Finanza e Borsa - InvestireOggi.it.


----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

PROIEZIONI: con la normalizzazione dove andranno le borse?



----
PROIEZIONI: con la normalizzazione dove andranno le borse?
// IntermarketAndMore

In passato ho più volte parlato di come, direttamente o indirettamente, la politica monetaria espansiva abbia influenzato i mercati finanziari. Ma non solo quelli obbligazionari, bensi anche il mondo azionario. Oggi ci ritroviamo con una massa di liquidità che non … Continua a leggere
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

Trump vs Kim. E la Cina in mezzo



----
Trump vs Kim. E la Cina in mezzo
// I Diavoli

La partita diplomatica intorno alla «minaccia nordcoreana», lo scorso weekend, si è arricchita di un nuovo colpo di scena, decisamente meno appariscente della «invencible armada» trumpiana che avrebbe dovuto spaventare il regime dei Kim e che, invece, come sanno bene i vicini giapponesi e sudcoreani, ha forse intensificato l'attività missilistica di Pyongyang.

Dopo due test di lancio di ICBM (Intercontinental Ballistic Missile) andati a buon fine nel mese di luglio – infischiandosene delle risoluzioni Onu vigenti – il timore che il progetto missilistico nordcoreano possa essere già in grado di colpire obiettivi statunitensi oltreoceano è tornato.

E ha spinto l'amministrazione Trump alla prova dell'Onu, portando al voto del Consiglio di Sicurezza un pacchetto di sanzioni, «mai così duro», destinato a fiaccare l'economia nordcoreana. La risoluzione 2371, contro ogni aspettativa, ha accolto il favore di tutti i membri del Consiglio di Sicurezza: 15-0, ha sottolineato Trump lamentando un presunto disinteresse generale dei «fake news media» Usa nei confronti della «sua» performance diplomatica.

Gli sviluppi del voto di sabato restituiscono una serie di spunti per tentare di interpretare le traiettorie geopolitiche tracciate intorno alla questione nordcoreana, diventata palesemente un'arma contundente contesa tra Stati Uniti e Cina.

Le nuove sanzioni proibiscono alla Corea del Nord l'esportazione di carbone, ferro (lavorato e grezzo), piombo (lavorato e grezzo) e pesce. Beni che, secondo le stime, valgono almeno 1 miliardo di dollari, pari a un terzo dell'export annuali del regime.

In aggiunta, la risoluzione vieta alla comunità internazionale di assumere nuovi lavoratori nordcoreani all'estero, di avviare nuove joint venture o intese commerciali con partner nordcoreani e di aumentare investimenti in attività produttive già basate in Corea del Nord.

Pyongyang insomma subisce sanzioni economiche emanate dal Consiglio di Sicurezza dell'Onu da più di dieci anni – il primo pacchetto risale al 2006, in risposta al primo test nucleare nordcoreano – e in questo mese di agosto, in linea con una tendenza già consolidata, la Cina di Xi Jinping ha nuovamente rinunciato al proprio diritto di veto, votando a favore di misure decisamente più drastiche di quelle della risoluzione 2270, passata nel marzo del 2016.

Ciò nonostante, l'efficacia di tali risoluzioni «punitive», superando i proclami propagandistici statunitensi, rimane tutta da provare.

Benjamin Katzeff Silberstein, del ...

L’acqua è finita, ora l’Arabia Saudita si “beve” il petrolio



----
L'acqua è finita, ora l'Arabia Saudita si "beve" il petrolio
// Sputnik Italia – Ultime Notizie, Fatti e Analisi: foto, video, infografica

Mentre si scopre che Roma avrebbe potuto essere oggetto di razionamento dell'acqua causa siccità, fa specie apprendere che i più grandi consumatori al mondo del prezioso liquido siano i cittadini dell'Arabia Saudita.
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

L’Ungheria non è una dittatura

Il paese sta scivolando verso una tirannia? Secondo i media sì. 
L’Ungheria è “tenuta ostaggio”” dal “tiranno” Orban, che sta facendo tornare il proprio paese al “totalitarismo”, scrive The New Statesman. L’International Business Times è preoccupato del “sinistro percorso ungherese verso la dittatura“. L’UE si sforza di contenere il “dittatore” , dice il Sydney Morning Herald. Orban è il “nemico ” in Europa, avverte il Financial Times. È il “nuovo dittatore europeor“, dice Politico.

Questi titoli sono un’esagerazione totale. Certo, il governo non è perfetto, ma questa è una macchina del fango. Bruxelles ama fingere di promuovere la democrazia nei 28 Stati membri: quando tuttavia Orban inizia ad attuare politiche a lei sgradite (ma gradite agli ungheresi), il presidente viene sùbito attaccato. Vediamo degli esempi.

Venti di guerra (economica e non) soffiano sul Pacifico. E non solo…



----
Venti di guerra (economica e non) soffiano sul Pacifico. E non solo…
// DeshGold

E' di ieri mercoledì 9 agosto la notizia della minaccia che il leader nordcoreano Kim Jong-un ha fatto pervenire all'esecutivo statunitense:
la Corea del Nord è pronta ad un attacco nucleare preventivo contro l'isola di Guam.

Se la cosa dovesse suonarvi strana, vi basti sapere che l'isola ospita la base aeronavale a stelle e strisce più importante dell'area indo-pacifica e risulta essere tra le maggiori fra quelle a disposizione delle Forze Armate di Washington.

Per farla breve, una Pearl Harbor dei tempi moderni.

Nell'articolo che segue, rivisitazione di una recente pubblicazione di Jim ..

Banche italiane si sbarazzano di BOT e BTP come non si vedeva dal 1997. Ma chi li compra?



Inviato da iPhone

FINANZA/ La tattica dietro i rialzi di Wall Street



----
FINANZA/ La tattica dietro i rialzi di Wall Street
// Il Sussidiario.net :: Economia e Finanza

Il mercato americano continua a salire, quasi fosse indipendente dalla situazione politica, economica e internazionale che ha intorno. Il commento di PAOLO ANNONI

(Pubblicato il Thu, 10 Aug 2017 06:03:00 GMT)

DOPO 10 ANNI DI CRISI/ Le nuove toppate di Giavazzi e Alesina, di P. Annoni
ALITALIA/ Il ritorno a caro prezzo di Air France (al posto di Etihad), di P. Guerra
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

La concorrenza diluita - Alberto Mingardi

La concorrenza diluita - Alberto Mingardi Finalmente, dopo 895 giorni, il ddl concorrenza dovrebbe essere approvato in viahttps://www.finanzaelambrusco.it/articoli/articoli/politica/la-concorrenza-diluita-alberto-mingardi/