11/08/17

Inchiesta Sulla Borsa Americana: La Bolla E Più Grande Che Nel 1929



----
Inchiesta Sulla Borsa Americana: La Bolla E Più Grande Che Nel 1929
// MiglioVerde

di ALEKSANDER AUTINA In venti anni che mi occupo di trading non ho mai visto tanta compiacenza e sicurezza da parte degli investitori riguardo le aspettative di rischio sui mercati. La politica monetaria ha infatti scombussolato ogni metodo di ragionamento sensato nel settore portando a una quasi infinita casistica di fenomeni paradossali come, ad esempio, titoli di debito spazzatura europei che ormai rendono meno dei rispettivi Treasuries americani[1], prezzi degli immobili in diversi paesi al confronto dei quali la bolla immobiliare americana del 2007 sembra uno scherzo[2] e banche centrali ritenute storicamente "responsabili" ormai trasformatesi in vere e proprie case da gioco[3].  In questa breve inchiesta vorrei però attirare la vostra attenzione sul mercato azionario, in particolare analizzandone l'indice più significativo sia in termini economici che simbolici, l'S&P 500. Da un punto di vista strettamente professionale risulta più difficile di quanto non si creda rendersi conto di trovarsi nel bel mezzo di una bolla finanziaria quando è ancora in fase di svolgimento. Puntualmente spuntano come funghi…

Questo contenuto è disponibile solo per gli utenti registrati. Visita il sito per maggiori informazioni.

The post INCHIESTA SULLA BORSA AMERICANA: LA BOLLA E PIÙ GRANDE CHE NEL 1929 appeared first on MiglioVerde.


----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

La giornata tipo di uno schiavo moderno



----
La giornata tipo di uno schiavo moderno
// Altra Realta'

Nell'Era Moderna ogni mattina un uomo si alza al suonare della sveglia, e strappato violentemente dal dolce sonno corre in cucina a prendere la sua dose di caffeina, che una volta entrata in circolo nel suo organismo a stomaco vuoto, lo farà scattare sull'attenti e rendendolo subito iperattivo.

Lavato e cagato di fretta, il nostrosuperuomo moderno si avvierà verso il ....

How to Profit From This “Millennial” Crisis



----
How to Profit From This "Millennial" Crisis
// Silver For The People

caseyresearch.com / By Justin Spittler, editor, Casey Daily Dispatch / August 10 2017

AMC Entertainment Holdings (AMC) is in big trouble.

AMC is the second-largest movie theater company in the U.S. It operates more than 1,000 theaters nationwide.

For years, it was a great business. But those days are over.

Last Wednesday, management said its box office sales fell 4.4% last quarter.

It also warned of a larger-than-expected loss for the second quarter. It blamed the bad results on weak "industry box office trends."

In other words, people aren't going to the movies much right now.

It doesn't look like business will pick up anytime soon, either. After all, AMC only did $792 million in sales last month. That's the company's worst revenue figure for July in roughly a decade.

READ MORE

The post How to Profit From This "Millennial" Crisis appeared first on Silver For The People.


----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

TERZA GUERRA MONDIALE/ Corea del Nord e Venezuela "recitano" nella sfida tra Usa e Cina



----
TERZA GUERRA MONDIALE/ Corea del Nord e Venezuela "recitano" nella sfida tra Usa e Cina
// Il Sussidiario.net :: Economia e Finanza

Il dollaro torna a rafforzarsi proprio mentre si accendono i toni con la Corea del Nord, appoggiata dalla Cina, che ha anche interessi in Venezuela. MAURO BOTTARELLI

(Pubblicato il Fri, 11 Aug 2017 06:05:00 GMT)

FINANZA/ La tattica dietro i rialzi di Wall Street, di M. Bottarelli
FINANZA/ Le catastrofiche "coerenze" degli eurocrati, di G. Passali
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

VIX fa boom, borse negative. A rischio la calma apparente dei mercati?



----
VIX fa boom, borse negative. A rischio la calma apparente dei mercati?
// IntermarketAndMore

Riparte la volatilità, con un VIX che decolla ed un mercato che diventa RISK OFF. Grafico SP500 in bilico e sentiment degli operatori che inizia a scricchiolare. Ma a fare la differenza potrebbe essere la tecnologia. Continua a leggere
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

Borse cinesi in netto ribasso. L'Hang Seng perde il 2,04%



----
Borse cinesi in netto ribasso. L'Hang Seng perde il 2,04%
// Trend Online

In una seduta di netto declino per l'Asia (con Tokyo che è rimasta chiusa per la celebrazione del giorno della Montagna), sono ancora le tensioni tra Usa e Corea del Nord a spingere al ribasso i listini e le piazze cinesi si allineano al clima generale.

In una seduta di netto declino per l'Asia (con Tokyo che è rimasta chiusa per la celebrazione del giorno della Montagna), sono ancora le tensioni tra Usa e Corea del Nord a spingere al ribasso i listini e le piazze cinesi si allineano al clima generale. Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 hanno infatti chiuso in declino dell'1,63% e dell'1,85% rispettivamente. In netto arretramento anche lo Shenzhen Composite, deprezzatosi dell'1,60% al termine degli scambi. La peggiore performance tra i principali indici della regione è però quella di Hong Kong come già successo giovedì: l'Hang Seng, che si era deprezzato dell'1,13% nella precedente sessione, crolla del 2,04% (performance simile per l'Hang Seng China Enterprises Index, sottoindice di riferimento nell'ex colonia britannica per la Corporate China, deprezzatosi dell'1,94%). In precedenza era invece stato dell'1,69% il calo del Kospi di Seoul.

(RR - www.ftaonline.com)


----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

Europa: Una Strage Di Arabe Fenici!



----
Europa: Una Strage Di Arabe Fenici!
// icebergfinanza

Cartoon of the Day: DAX Hunting - 08.10.2017 DAX cartoonLo abbiamo precisato in tutte le salse, la nostra Araba Fenice era il principale indice tedesco, il DAX , un'araba fenice che nei prossimi anni verrà arrostita, inizialmente a fuoco lento, poi via, via… MACHIAVELLI E LA MORTE DELL'ARABA FENICE! … Continua a leggere
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

Borse: il sell-off non sembra destinato ad arrestarsi



----
Borse: il sell-off non sembra destinato ad arrestarsi
// Trend Online

Gli analisti considerano possibile un'ulteriore prosecuzione del trend ribassista, prevedendo un arretramento del 5%.

Il clima di avversione al rischio innescato dalle tensioni tra USA e Corea del Nord continua a pesare anche oggi sulle borse azionarie, di pari passo con le nuove minacce reciproche che rimbalzano tra Washington e Pyongyang.

Ieri Trump era tornato a pronunciarsi su una possibile reazione di "ferro e furia" contro Pyongyang, e per tutta risposta il regime nordoreano ha annunciato di poter colpire entro ferragosto in una zona vicina all'isola USA di Guam, dove si trovano basi navali e bombardieri americani.

Borse di nuovo in calo

Un balletto di dichiarazioni al vetriolo che sta trascinando anche questa mattina in rosso tutte le borse del Vecchio Continente, che si avviano a vivere la terza seduta consecutiva debole a chiusura di un'ottava che sembra destinata a chiudersi come la peggiore dal novembre 2016, con l'indice pan-europeo Stoxx Europe 600 (-1,11%) che registra al momento un calo superiore ai due punti percentuali questa settimana.

Il FTSE MIB è alle 11 maglia nera tra i listini dell'eurozona e registra un ribasso dell'1,42%, con vendite distribuite tra tutti i settori a cominciare dalle banche, principali vittime del selloff di questi giorni.

Non va tanto meglio comunque alle altre piazze europee: cedono oltre un punto a Parigi il Cac40 e a Londra il Ftse 100, che perdono l'1,14 e l'1,16%, mentre sono al momento più contenute le perdite il Dax30 francofortese (-0,5%).

Una debolezza che segue a ruota l'ondata di vendite che ha colpito le piazze azionarie asiatiche e prima ancora Wall Street, che ha chiuso la seduta di ieri con il peggior calo giornaliero dallo scorso 17 maggio: il Dow Jones ha ceduto 204 punti a 21.844 punti (-0,93%) - un inciampo che arriva dopo una serie di nuovi massimi storici raggiunti in un'estate di bassa volatilità -mentre più pesante è stato il calo dello S&P 500, sceso dell'1,45% a 2438 punti, e soprattutto del Nasdaq, l'indice peggiore con un arretramento del 2,13% a 6.216 punti.

Il calo può proseguire?

E proprio in riferimento a quanto sta accadendo a Wall Street, gli analisti avvertono in queste ore che il clima di avversione al rischio potrebbe rimanere prevalente anche nei prossimi giorni, notando che lo scontro tra Corea del Nord-USA sta impattando su un mercato giudicato già da tempo, e a prescindere dalle tensioni geopolitiche, soprapprezzato e troppo compiacente.

E' per questo che nel ...

L’inverno sta arrivando e anche una correzione dei mercati



----
L'inverno sta arrivando e anche una correzione dei mercati
// Insider.pro


Un ricercatore di Oxford esperto nei trend macroeconomici dice che un inverno rigido attende i mercati globali.
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

STM crolla in Borsa: quanto fa paura la possibile bolla tech Usa?



Inviato da iPhone

Are Internal Market Cracks Turning Into Chasms?



----
Are Internal Market Cracks Turning Into Chasms?
// Zero Hedge

Via Dana Lyons' Tumblr,

Recently noted deterioration in market internals appears to be getting worse, as evidenced by this rare divergence in the Nasdaq market.

One of the hallmarks of our intermediate-term Risk Model that helps orient our investment posture toward equities is breadth, a.k.a., internals. Internals measure the level of participation in the stock market, e.g., how many stocks are advancing versus declining, the number of new highs versus new lows, etc. The more participation there is, the broader the foundation for a market rally – and the more comfortable we feel being aggressively invested.

In recent weeks, we have ...

Nazionali o nazionalismi

Nazionali o nazionalismi É tutto un fiorire di libri e articoli che parlano dei neo nazionalismi, di come sihttps://www.finanzaelambrusco.it/articoli/articoli/politica/nazionali-o-nazionalismi/

Pensioni? i danni del cattocomunismo



----
Pensioni? i danni del cattocomunismo
// L'Opinione della Libertà

Non è vero che sia impossibile bloccare o prorogare l'allungamento dell'età pensionabile, non è vero e lo sanno molto bene...


----

Read in my feedly


Inviato da iPhone