07/10/17

Il disastro di Porto Rico



----
Il disastro di Porto Rico
// Transatlantico

- di Andrew Spannaus -

Pochi giorni dopo il forte impatto dell'uragano Harvey sulla zona del Texas, è arrivato l'uragano Maria che ha colpito principalmente le isole del mar caraibico nordorientale, e in particolare le isole di Porto Rico, un territorio americano che però non è mai stato riconosciuto come stato con pieni diritti.

Harvey ha fatto tanti danni, inondando la città di Houston e provocando la morte di oltre 70 persone. Le critiche alle operazioni di soccorso sono state limitate però, e dal punto di vista politico l'Amministrazione Trump è riuscita ad evitare la sorte toccata a George W. Bush con l'uragano Katrina nel 2005, quando la risposta della Casa Bianca fu considerata largamente insufficiente, dando inizio ad un calo di popolarità – alimentata anche da tanti altri motivi – da cui Bush non si riprese mai.

Naturalmente le azioni individuali del presidente sono relative in una situazione del genere, in quanto una risposta efficace dipende molto dalla preparazione delle agenzie di soccorso e anche dai fattori al di fuori del controllo umano. Tuttavia la percezione dell'atteggiamento del capo del governo ha un effetto notevole sull'opinione pubblica.

Login

oppure

Iscriviti per accedere a tutte le notizie


----

Read in my feedly



Inviato da iPhone

La Russia Lancia L’Allarme: ‘La Corea Del Nord Colpirà Gli Stati Uniti’



----
La Russia Lancia L'Allarme: 'La Corea Del Nord Colpirà Gli Stati Uniti'
// Piovegovernoladro

Secondo quanto riferisce un giurista russo il regime di Pyongyang sarebbe in procinto di effettuare un altro lancio di un missile intercontinentale. Anton Morozov, membro della Commissione Affari Esteri della Duma, durante un viaggio in Corea del Nord insieme ad altri due giuristi, ha riferito che i nordcoreani "stanno preparandosi per un nuovo test di un missile a lungo raggio. Ci ....

Usa, Volevano Un Altro 11 Settembre: Nel Mirino Metro E Piazze, Arrestati 3 Sospetti



----
Usa, Volevano Un Altro 11 Settembre: Nel Mirino Metro E Piazze, Arrestati 3 Sospetti
// Piovegovernoladro

Volevano un altro 11 settembre. Preparavano una strage. E che strage. Una mattanza in stile Isis, organizzata nel minimo dettaglio e al massimo del potenziale omicidiario. Un piano d'attacchi multiplo, mirato a colpire in contemporanea in tre zone affollate in cui uccidere il più alto numero di persone, sullo stile tragicamente "collaudato" del massacro jihadista contro il "nemico occidentale".

New York, volevano un altro 11 settembre

Volevano un altro 11 settembre, ma per fortuna l'attentato è stato sventato. Il piano voleva colpire la metropolitana, Times Square e un concerto di piazza. In manette 3 sospetti. Tre sospetti arrestati con l'accusa di volere un massacro. A rivelarlo sono oggi i media americani che ...

Lavorare meno non fa lavorare tutti



----
Lavorare meno non fa lavorare tutti
// Trend Online

Per la relazione tra orario di lavoro e disoccupazione, quali sono allora gli aspetti di cui tener conto prima di prospettare soluzioni affrettate?

Ridurre l'orario di lavoro per permettere a un più ampio numero di persone di trovare un'occupazione sembra un meccanismo immediato e semplice, da utilizzare oggi per combattere l'alta disoccupazione. Ma non è così. E i rischi possono superare i vantaggi.

Il numero di ore lavorate è fisso o no?

La teoria secondo la quale a riduzioni dell'orario lavorativo devono far seguito aumenti occupazionali è talmente semplice da sembrar vera per definizione. Ma per produrre gli effetti desiderati necessita che alcune assunzioni preliminari siano verificate.

Alla base della teoria c'è il ...

One Chart Explains What Bernie Madoff And Kentucky Public Pensions Have In Common



----
One Chart Explains What Bernie Madoff And Kentucky Public Pensions Have In Common
// Zero Hedge

If Bernie Madoff taught us anything it's that every successful ponzi scheme requires precisely one critical component to keep it afloat: a steady stream of fresh capital to fund redemptions.  Absent that key component, even the most carefully crafted ponzi, with the best, most creative accounting fabrications in the world, will inevitably fail from a lack of real, cold, hard cash to keep the illusion going.

Unfortunately, it seems that Kentucky's public pensions are now running into the very same problem that ultimately brought down Madoff's multi-billion dollar 'empire'.  As the Lexington Herald Leader points out today, it's no coincidence that the Kentucky public pension system is suddenly collapsing just as the number of retirees (redemptions) has surged beyond the number of active employees (fresh capital) required to keep the ponzi going.

It's impossible to know exactly who, where or when, but one day in 2016, a Kentucky state employee packed up her desk, said goodbye to her colleagues and retired.

 

Once she hit the exit, the number of retirees drawing a pension from the Kentucky Employees Retirement System (Non-Hazardous), the struggling $2.6 billion fund that serves most of state government, officially topped the number of active workers paying into it.

 

The 60-year-old fund has been mathematically upside down from that day forward.

 

Social Security, by comparison, has a roughly 3-to-1 ratio of workers supporting retirees, but KERS' ratio is less than 1 to 1. Its numbers are expected to worsen as state government continues to cut its work force and aging baby boomers keep heading into retirement. The average age of a worker in KERS is 45, up from 43 just a few years ago. And they retire at age 57 on average to draw a lifetime pension.

 

"You just can't depend on this model anymore," said state Sen. Joe Bowen, R-Owensboro.

As Senator Joe Bowen notes, "it creates a cash flow problem"...

Bowen is working with Gov. Matt Bevin and other GOP lawmakers on proposed changes to Kentucky's public pension systems, which face tens of billions of ....

L'arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita - Alessandro D'Avenia

L'arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita - Alessandro D'Avenia L’arte di essere fragili è il quarto libro di Alessandro D’Avenia, già autorehttps://www.finanzaelambrusco.it/articoli/articoli/cultura/larte-di-essere-fragili-come-leopardi-puo-salvarti-la-vita-alessandro-davenia-2/