13/11/17

Selected Articles: Crisis in the Middle East, “Prelude to Something Bigger”



----
Selected Articles: Crisis in the Middle East, "Prelude to Something Bigger"
// Global Research

You can help Global Research make information available to the widest possible readership. Our contributors and correspondents are scattered across the globe in order to report the issues with accuracy and insight.

We ask that you consider making a donation


----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

Central Banks Finally Hit Their Targets... Just In Time For Another Crisis



----
Central Banks Finally Hit Their Targets... Just In Time For Another Crisis
// Zero Hedge

They finally did it.

Since 2008, Central Banks have been desperately trying to generate inflation.

They know they cannot produce growth (hence why both the Fed and the ECB abandoned this as a goal in their statements back in 2013)… so they have chosen to "target" inflation.

To that end, Central Banks have maintained Zero Interest Rate Policy (ZIRP) as well as Negative Interest Rate Policy (NIRP) for the better part of eight years. They've also printed over $14 TRILLION in new capital and funneled it into the financial system.

These two policies failed to create inflation for the simple reason that the money never made it into the economy. Banks simply were not lending. So all this cheap money just sat on bank balance sheets (earning interest for the banks) and the velocity of money continued to drop in a deflationary spiral.

This all changed in August 2016.

That's when the Bank of Japan began a ...

Un Buco Chiamato Etruria - Tra Il 2010 Ed Il 2015 Gli Ispettori Di Bankitalia Sono Rimasti Nella Banca Di Arezzo Per Un Anno E Mezzo. E Non Sono Riusciti A Bloccare Il Crack – Idem La Consob, Che Ha Autorizzato I Prospetti Sull’Emissione Di Bond Che Non Dovevano Andare Alla Clientela. E Invece...



----
Un Buco Chiamato Etruria - Tra Il 2010 Ed Il 2015 Gli Ispettori Di Bankitalia Sono Rimasti Nella Banca Di Arezzo Per Un Anno E Mezzo. E Non Sono Riusciti A Bloccare Il Crack – Idem La Consob, Che Ha Autorizzato I Prospetti Sull'Emissione Di Bond Che Non Dovevano Andare Alla Clientela. E Invece...
// Articoli

  Fabio Tonacci per la Repubblica   ghizzoni boschi etruria Quattrocentosessantaquattro giorni non sono bastati. Messe in fila, le tre ispezioni di Bankitalia che hanno messo il naso nei conti dell' Etruria tra il 2010 e il 2015 sono durate quasi un anno e mezzo. Eppure, non ne hanno impedito il collasso. Né la Consob è riuscita a tutelare i risparmiatori quando gli amministrator...
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

"This Doesn't End Well": SocGen Explains Why US Balance Sheets Are Far Worse Than They Appear



----
"This Doesn't End Well": SocGen Explains Why US Balance Sheets Are Far Worse Than They Appear
// Zero Hedge

Reverting to one of his favorite topics - namely how the application of a statistical average of a sharply bimodal sample tends to muddle the resulting signal, something Ray Dalio expounded on as recently as last month- on Monday morning, SocGen's Andrew Lapthorne explains not only why the true story of US corporate balance sheets is far worse than the average data makes it appears, but also why "US balance sheet performance is increasingly polarized".

As the SocGen strategist writes, "we have been highlighting for some time now the risks associated with highly leveraged US companies, particularly among the smaller capitalisation names. Our message has been clear; US corporate leverage is abnormally high for this stage in the cycle and a handful of cash-rich mega caps are masking significant problems elsewhere."

To be sure, the market has noticed this growing balance sheet chasm, and as a result aversion to highly leveraged companies has become increasingly visible:

"over the last few weeks the beta of bad balance to good balance sheet companies has been negative. Or to put it more simply, one group has been going up whilst the other has been going down. For those still holding the weak companies, the relative performance consequence is painful, leading to further selling and further polarisation."

To be fair, Lapthorne picks up on a point that was brought up by the IMF back in April, when it not only warned that over 20% of US corporations are at risk of default should rates rise even modestly,  but that the generous use of an average distribution when instead median is more appropriate, is masking some substantial problems below the surface, including the risks to US corporate from rising interest costs and possibly a reduction in
interest cost tax deductibility.

Putting this in perspective, Lapthorne calculates that while on average interest cost as a % of EBIT remains very healthy (as you would expect with record low interest rates) "once you peel away the biggest and strongest US companies, the picture is entirely different." As shown in the chart below, and as Lapthorne notes, "interest coverage for the smallest 50% of US companies is near record lows, at a time when interest costs are extremely depressed and when profits are at peak."

As Lapthorne concludes, "It is difficult to ....

Cade Il “Mito” Degli Stranieri In Fuga Da Guerre



----
Cade Il "Mito" Degli Stranieri In Fuga Da Guerre
// Piovegovernoladro

Per lungo tempo ci hanno detto che tutti i migranti che sbarcano in Italia sono "in fuga dalla guerra" o dalla fame. Se così fosse, allora, ci si attenderebbe che le loro condizioni fisiche fossero se non drammatiche, almeno problematiche.

Malnutrizione, malattie, fame e via dicendo. Non è così. Secondo la Commissione parlamentare d'Inchiesta sul sistema di accoglienza, identificazione e espulsione, infatti, i migranti approdati nel Belpaese stanno meglio degli italiani. Le loro condizioni di salute, infatti, risultano migliori rispetto alla media dei paesi di arrivo.

"Questi giovani, nella maggior parte dei casi di sesso maschile, – dice il deputato Pd Federico Gelli – hanno condizioni di salute che non esito a definire invidiabili. La quasi totalità dei casi ravvisati sono ....

La devastante correlazione tra Comfort Zone "gentilmente offerta" dalle generazioni precedenti ed il Declino Irreversibile di FallitaGlia



----
La devastante correlazione tra Comfort Zone "gentilmente offerta" dalle generazioni precedenti ed il Declino Irreversibile di FallitaGlia
// Il Grande Bluff

L'anestetizzazione dell'italopiteco medio è ormai al culmine (almeno per ora). Da un lato Draghi con la sua BCE iper-accomodante ha disinnescato nel breve il Default dell'Italia, il crash del sistema bancario (anche se in varie banchette tanti italopitechi ci lasciano penne&piume), ha innescato una piccola ripresina ed una pausa (molto selettiva) nel processo di disfacimento immobiliare. Poi naturalmente i mass-media mainstream fanno lavaggio del cervello vendendo una piccola pausa del...

[clicca sul titolo per leggere tutto il post]
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

Rbc, le utility con i maggiori rendimenti

Rbc, le utility con i maggiori rendimenti Le utility europee hanno rendimenti delle cedole molto elevati. Ecco rating e targethttps://www.finanzaelambrusco.it/articoli/articoli/finanza/rbc-le-utility-con-i-maggiori-rendimenti/

Le buone vecchie REGOLE a volte meritano attenzione



----
Le buone vecchie REGOLE a volte meritano attenzione
// IntermarketAndMore

E' sicuramente vero che i mercati finanziari oggi son condizionati oltremodo dagli stimoli monetari, ma è anche vero che poi, alla fine, chi comanda in borsa sono sempre loro: gli utili societari. Quindi se ci trovassimo con un repentino crollo … Continua a leggere
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

Draghi: L’Intoccabile.



----
Draghi: L'Intoccabile.
// Scenarieconomici.it

Cari amici

il dibattito politico sulla banche è passato, anche giustamente , ad occuparsi di chi era Governatore della Banca d'Italia fino al 2011, quindi responsabile della sorveglianza sul sistema bancario, cioè Mario Draghi, attuale governatore della BCE.

Le sue responsabilità vengono chiamate in merito a due situazionei :

a) le popolari venete;

b) l'acquisto scriteriato di Antonveneta da ....

BTP Italia: Vade Retro!



----
BTP Italia: Vade Retro!
// Trend Online

La struttura di fondo dell'EU si basa sul recupero della competitività per mezzo del dumping salariale. Per questo comprare titoli legati all'inflazione presenta più rischi che opportunità.

Il post di questa settimana sarà molto breve. Solitamente abbiamo sempre fatto un'analisi delle dinamiche economiche dominante per poi definire una strategie operative. Oggi faremo un'altra cosa: indicheremo cosa NON FARE. Visto che la prima regola per guadagnare soldi è non perderli, riteniamo che questo sia importante tanto quanto definire strategie attive.

Come forse alcuni di voi già sapranno, tra il 13 ed il 16 Novembre saranno in collocamento i famosi BTP Italia. Come funzionano? Semplice: danno un tasso d'interesse pari a I = Q + max(0, FOI) dove:

  1. Q: Tasso reale annuo minimo garantito.
  2. FOI: Indice dei prezzi al consumo ex tabacchi

Il parametro Q è già stato fissato allo ....

Risparmio tradito, antica tradizione italiana



----
Risparmio tradito, antica tradizione italiana
// Phastidio.net

di Massimo Burghignoli Egregio Titolare, si sa che le banche hanno tradito il risparmio, proponendo a semplici cittadini investimenti rischiosi come se fossero sicuri. Le polizze "index linked", ad esempio, contrabbandate come prodotti assicurativi, in modo da scansare – secondo loro – gli obblighi informativi correlati ai prodotti "finanziari". E poi le obbligazioni "subordinate", eccetera.…

Continua a leggere il post Risparmio tradito, antica tradizione italiana su Phastidio.net.


----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

La rivoluzione finanziaria dei robot “intelligenti”



----
La rivoluzione finanziaria dei robot "intelligenti"
// The Walking Debt

Procede silente, eppure inesorabile, la rivoluzione dell'intelligenza artificiale che ormai interessa aree sempre più estese della nostra società. Ai molti timori di pochi, anche se illustri, fanno eco le tante pratiche più o meno conosciute che lentamente iniziano a pervadere ogni ambito delle nostre attività e che ovviamente non potevano risparmiare il settore finanziario, che sullo straordinario sviluppo tecnologico ha costruito le sue tante fortune nell'ultimo ventennio. Fortune altalenanti, certo, ma che ....

Il Cile elegge il capitano del pedalò*

Di Luis Casado
Il filosofo francese Michel Feher ha appena pubblicato un libro in cui analizza il modo in cui il centro di gravità del capitalismo è passato dalle imprese industriali ai mercati finanziari. Secondo Feher, questo invita a riorganizzare le lotte sociali in funzione di tale spostamento.
Da parte sua, Vladimir Ilich Ulianov - conosciuto come Lenin - scrisse nel 1916 e pubblicò nell'anno 1917, appena un secolo fa, un'opera intitolata"Imperialismo, la più alta fase del capitalismo". In quel libro Lenin scrive quanto segue:

"L'imperialismo e il capitalismo raggiungono una fase di sviluppo in cui si è affermato il dominio dei monopoli e del capitale finanziario, in cui l'esportazione di capitali ha acquisito un'importanza di primo piano, in cui la ripartizione del mondo è cominciata fra le fiduciarie internazionali e in cui è stata completata la ripartizione di tutto il territorio del globo tra i più grandi paesi capitalisti".
Se lo faccio notare, è perché Feher sembra scoprire la polvere da sparo con un secolo di ritardo, mentre la cosiddetta classe politica finge di non sapere.

“Lo ius soli non passerà, vogliono solo andare presto alle elezioni, dopo la legge finanziaria”. Verso la grande patrimoniale



----
"Lo ius soli non passerà, vogliono solo andare presto alle elezioni, dopo la legge finanziaria". Verso la grande patrimoniale
// Scenarieconomici.it

Vediamo oggi in Italia molti personaggi, anche insospettabili, sostenere a parole l'approvazione della legge sullo ius soli corretto. Bene, sappiate che tale legge non passerà. Il motivo è semplice: tale provvedimento porterebbe istantaneamente 800'000 voti al PD, più un altro milione nel giro di pochi anni, per cui va bene essere ignavi, certamente corrotti ma pienamente idioti no. Dunque al ...

Junk Bond Collapse!



----
Junk Bond Collapse!
// icebergfinanza

Ma tu guarda, neanche il tempo di veder uscire l'ultimo manoscritto di Machiavelli sulle obbligazioni spazzatura, high yield e corporate, Machiavelli Junk Bond, che subito il mercato ristabilisce un minimo di realtà…. U.S.Junk Bond Sector Ends Rough Week On Calmer Note. … Continua a leggere
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

BofA, continua la corsa agli asset rischiosi



----
BofA, continua la corsa agli asset rischiosi
// Milano Finanza

Secondo quanto emerge dall'analisi sui flussi di BofA Merrill Lynch, gli investitori europei continuano a scommettere sul fatto che la Bce guiderà un [...]
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

IT077: Il Venezuela: storia incredibile di menzogne e fallimento socioeconomico



----
IT077: Il Venezuela: storia incredibile di menzogne e fallimento socioeconomico
// Rischio Calcolato

Francesco Carbone ora è in Podcast con Il Truffone

 

Il Venezuela, nazione molto ricca, nel giro di 15 anni si è ridotto ad essere uno dei paesi più poveri e disperati del mondo. Come è potuto succedere? Semplice: l'ignoranza economica non perdona e le leggi economiche non si cambiano per decreto. Attraverso il racconto di un ingegnere venezuelano fuggito di recente dal paese scopriremo cosa è successo negli ultimi 15 anni e cosa succede oggi in Venezuela dove l'inflazione a ottobre ha raggiunto il 50% al mese e il denaro è morto.

L'ospite della puntata

Antonio, ingegnere venezuelano, fuggito dal paese nel 2017.

Risorse

Top 10 Clueless Celebrity Statements about Hugo Chávez's "Revolution", articolo del 29 maggio 2016. Incredibile ...

This Is What A Pre-Crash Market Looks Like



----
This Is What A Pre-Crash Market Looks Like
// Silver For The People

theeconomiccollapseblog.com / By Michael Snyder, on November 12th, 2017

The only other times in our history when stock prices have been this high relative to earnings, a horrifying stock market crash has always followed.  Will things be different for us this time?  We shall see, but without a doubt this is what a pre-crash market looks like.  This current bubble has been based on irrational euphoria that has been fueled by relentless central bank intervention, but now global central banks are removing the artificial life support in unison.  Meanwhile, the ...

SPY FINANZA/ Draghi e i calcoli che ci mettono nei guai



----
SPY FINANZA/ Draghi e i calcoli che ci mettono nei guai
// Il Sussidiario.net :: Economia e Finanza

La commissione d'inchiesta parlamentare sulle banche rischia di tirare in ballo Mario Draghi, con delle conseguenze piuttosto pericolose per l'Italia. MAURO BOTTARELLI

(Pubblicato il Mon, 13 Nov 2017 06:03:00 GMT)

SPILLO/ Il copione del 2007 pronto a ripetersi negli Usa, di M. Artibani
SPY FINANZA/ Tajani e il ponte per unire Roma e Berlino, di M. Bottarelli
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

Fugnoli: L’INNESCO

Fugnoli: L’INNESCO Quello che potrebbe fermare il rialzo. Un aggiornamento L’economia globalehttps://www.finanzaelambrusco.it/articoli/articoli/finanza/fugnoli-linnesco/