11/12/17

Nino Galloni: la scarsità di denaro? Così ci rendono servi.



----
Nino Galloni: la scarsità di denaro? Così ci rendono servi.
// Luogocomune - Home

Argomenti trattati: In Italia il Pil cresce, ma la forbice sociale si allarga - Ricostruzione storica, Mattei e l'Italia del dopoguerra - Berlusconi e il ricatto francese del 2011 - Strategia francese per investire sui terreni agricoli italiani - La necessità di affiancare una moneta nazionale all'euro - La differenza fra le "banconote" e i soldi stampati dallo stato. L'Europa prima e dopo il 1979. L'euro non è la causa dei nostri mali, è la conseguenza. I danni della politica deflattiva. La funzione dei titoli di stato.

Fonte Byoblu

Leggi tutto...


----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

SocGen Thinks Emerging Markets Are Breaking Down: Here's Why



----
SocGen Thinks Emerging Markets Are Breaking Down: Here's Why
// Zero Hedge

With Goldman Sachs publishing at least one, and in most cases two or more weekly reports urging its clients to keep pouring capital into emerging market assets, whether equities, bonds or FX, it is no surprise that Emerging Markets remain the big winners in 2017, up 10% points more than developed this year.

However, as SocGen's Andrew Lapthorne cautions this morning, signs of weakness are starting to appear. The first indication that the party may be ending is that the MSCI EM was down 50bps last week, having fallen over 3% the week before and as we show below EM has broken its 2107 upward trend. Conversely, as Albert Edwards indicated this morning, the 14-week RSI on the S&P 500 is above 81 and hasn't been this high since 1995.

What is the connection between EM vs DM returns? It is hardly a secret that driving the EM versus DM performance in 2017, has been the weak US dollar. Andrew Lapthrone notes that this can be shown by comparing an ....

Glifosato? PD, Forza Italia e Lega hanno detto SI’!

Risultati immagini per glifosato
Matteuccio nostro lo ha impostato come slogan della nuova Leopolda. «Termineremo la giornata lottando contro le fake news. Il New York Times ha pubblicato un pezzo su quello che sta avvenendo in Italia: sono state oscurate pagine con sette milioni di like che spargono veleno e falsità contro di noi».
In realtà un’accozzaglia elettoralmente utile di siti e profili che avrebbero sparso notizie e immagini false sul Pd. L’articolo, naturalmente non è solo farina del sacco del NYT, ma è stato suggerito da un fantomatico «Rapporto», redatto indovinate da chi? Ma da Andrea Stroppa, fondatore di Ghost Data e consigliere di Renzi per la Cybersicurezza. 

Bitcoin vs Fiat Currency: Which Fails First?



----
Bitcoin vs Fiat Currency: Which Fails First?
// Silver For The People

charleshughsmith.blogspot.com / CHARLES HUGH SMITH / SUNDAY, DECEMBER 10, 2017

What if bitcoin is a reflection of trust in the future value of fiat currencies?
I am struck by the mainstream confidence that bitcoin is a fraud/fad that will soon collapse, while central bank fiat currencies are presumed to be rock-solid and without risk. Those with supreme confidence in fiat currencies might want to look at a chart of Venezuela's fiat currency, which has declined from 10 to the US dollar in 2012 to 5,000 to the USD earlier this year to a current value in December 2017 of between 90,000 and 100,000 to $1:
***
On 1 December, the bolivar traded in the parallel market at 103,024 VED per USD, a stunning 59.9% depreciation from the same day last month.
Analysts participating in the LatinFocus Consensus Forecast expect the parallel dollar to remain under severe pressure next year. They project a non-official exchange rate of 2,069,486 VEF per USD by the end of 2018. In 2019, the panel sees the non-official exchange rate trading at 2,725,000 VEF per USD.

READ MORE

The post Bitcoin vs Fiat Currency: Which Fails First? appeared first on Silver For The People.


----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

The Biggest Bubble Ever, In Three Charts



----
The Biggest Bubble Ever, In Three Charts
// Zero Hedge

Authored by John Rubino via DollarCollapse.com,

Each quarter, Credit Bubble Bulletin's Doug Noland posts a "flow of funds" report that analyzes the debt and securities markets data released by the Fed in its Z.1 Report. It's always shocking to see the numbers we're dealing with, but even more so lately as history's biggest financial bubble starts to dwarf its predecessors.

Here's some of the scarier data in chart form, with Noland's commentary:

To the naked eye, percentage debt growth figures for the most part don't appear alarming. But there's several unusual factors to keep in mind. First, the outstanding stock of debt has grown so enormous that huge Credit expansions (such as Q3's) don't register as large percentage gains. Second, overall system debt growth continues to be restrained by historically low interest-rates and market yields. Debt simply is not being compounded as it would in a normal rate environment. And third, it's a global Bubble and a large proportion of global Credit growth is occurring in China, Asia and the emerging markets. U.S. securities markets continue to be a big target of international flows.

 

With global Bubble Dynamics a dominant characteristic of this cycle, it's appropriate to place Rest of World (ROW) data near the top of Flow of Funds analysis. ROW holdings of U.S. Financial Assets jumped $724 billion (nominal) during the quarter to a record $26.347 TN. This puts growth over the most recent three quarters at a staggering $2.124 TN (16% annualized). What part of these flows has been associated with ongoing rapid expansion of global central bank Credit? It's worth recalling that ROW holdings ended 2007 at $14.705 TN and 1999 at $5.639 TN. As a percentage of GDP, ROW holdings of U.S. Financial Assets ended 1999 at 57%, 2007 at 100%, and Q3 2017 at a record 135%.

 

 

Meanwhile, the Fed's Domestic Financial Sectors category expanded assets SAAR $2.841 TN ....

Esplosione al centro di Manhattan: panico a New York



----
Esplosione al centro di Manhattan: panico a New York
// Money.it

Breaking news da New York: come riportato dal profilo twitter del dipartimento di Polizia della Grande Mela, c'è appena stata un'esplosione a Port Authority, stazione centrale dei bus che si trova tra la 42^ strada e l'8^ Avenue, nel centro di Manhattan. Polizia e Vigili del Fuoco sono ancora sul posto per accertare le cause (ancora sconosciute) dell'esplosione.

Non sappiamo ancora se ci sono feriti, ma ci riferiscono di scene di panico.

AGGIORNAMENTO ORE 14:20- Secondo le ultime notizie, l'esplosione è stata causata da un ordigno esploso parzialmente che ha causato ....

America: La Curva Della Disperazione!



----
America: La Curva Della Disperazione!
// icebergfinanza

Risultati immagini per CURVE YIELD CARTOONSMentre altri vi raccontano le meraviglie dell'ultimo sondaggio sull'occupazione che registra un aumento di 228.000 unità, noi vi ricordiamo che l'indagine effettuate presso le famiglie sottolinea come l'occupazione in realtà sia salita di soli 57.000 posti con 143,000 posti part … Continua a leggere
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

Bitcoin futures, c’è qualcosa che sfugge.



----
Bitcoin futures, c'è qualcosa che sfugge.
// IntermarketAndMore

Mentre la notizia dei Bitcoin Futures sta rimbalzando tra i mass-media di tutto il mondo, compresi i TG italiani e mentre si susseguono interpretazioni e previsioni su quello che potrà succedere da oggi in avanti alla nota criptovaluta, colgo l'occasione … Continua a leggere
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

L’innalzamento dei tassi d’interesse è dietro l’angolo



----
L'innalzamento dei tassi d'interesse è dietro l'angolo
// Rischio Calcolato

di Alasdair Macleod

Di recente sia Janet Yellen della FED che Mark Carney della Banca d'Inghilterra hanno preparato i mercati finanziari per i rialzi dei tassi d'interesse. L'ipotesi dovrebbe essere che questa mossa è stata coordinata e che sia la BCE che la Banca del Giappone debbano prendere in considerazione mosse simili.

Le banche centrali coordinano il più ...

Vivono in macchina, lavorano per Amazon: ecco a voi i nuovi nomadi americani

Mentre nel nostro paese qualche sciocco se la prende con gli scioperi dei dipendenti di Amazon in Italia, gli Stati Uniti ci mostrano qual è il destino di questi lavoratori: una vita da nomadi sottopagati alla mercé delle esigenze delle multinazionali. Mentre una ristrettissima classe privilegiata diventa sempre più ricca, i componenti di quella che una volta era la classe media sono costretti a rinunciare, un pezzo alla volta, alla possibilità di vivere dignitosamente.

Milioni di americani lottano con l’impossibilità di sostenere un normale stile di vita da classe media. In tante case nel Paese il tavolo di cucina è sommerso dalle bollette da pagare. Nella notte le luci restano accese fino a tardi. I conti vengono fatti e rifatti, sempre gli stessi, fino all’esaurimento e alcune volte alle lacrime.

Sorpresa: Simòn Bolìvar è ancora qui

Ricorderete che questa estate non passava giorno che i giornali non ci informassero della devastante situazione in Venezuela – crisi economica, proteste violente, atti terroristici, centinaia di morti - sicura anticamera del rovesciamento del governo bolivariano di Nicolàs Maduro, il peggior “dittatore” al mondo (Eduardo Galeano, il grande scrittore uruguaiano, ricordava la stranezza di questa “dittatura”: elezioni ogni anno, questa è la 22°, e riconoscimento delle sconfitte quando sono avvenute). 

Sono stati 120 giorni (da aprile a giugno) di brutale offensiva, una guerra fatta di terroristi perfettamente addestrati ed equipaggiati – stile truppe speciali statunitensi - paramilitari, uso di tecnologie di ultima generazione ed impiego di propaganda che ha visto la stampa globalizzata trasformata anch’essa in un esercito mediatico che combatteva la guerra psicologica. Questa è andata ad aggiungersi alla guerra economico-finanziaria – fatta di accaparramento e scarsità di generi alimentari e medicine organizzata da 20 multinazionali dei settori.

Web tax: con la scusa di tassare aziende come Amazon e Google, ecco cosa combinano



----
Web tax: con la scusa di tassare aziende come Amazon e Google, ecco cosa combinano
// IxR

Web tax, l'ennesima follia fiscale

  • di Matteo Gianola

Una volta si pensava all'evasore fiscale come al piccolo negoziante, al ristoratore di Cortina che faceva pagare conti salati senza emettere lo scontrino ad esempio, magnificando, magari, i blitz della Guardia di Finanza nei centri turistici più esclusivi alla ricerca di irregolarità ma, con il tempo, questa percezione ha spostato l'obiettivo anche per merito della diffusione sempre più spinta dell'accesso ad internet.

Molto ha giocato, in tal senso, l'attività frenetica della Commissione Europea nel cercare di sanzionare le grandi aziende ...

Kalashnikov. Ora è intelligente, automatico, AI, ti ammazza in un amen.



----
Kalashnikov. Ora è intelligente, automatico, AI, ti ammazza in un amen.
// SenzaNubi

Giuseppe Sandro Mela.

2017-12-11.

2017-11-30__Kalashnikov-robotic-gun-russia

Mentre l'Occidente è tutto preso dai suoi deliri schizofrenici sessuali e progetta e costruisce sexy bambole dotate di intelligenza artificiale, programmabili e con la fatidica funzione "mute", quel gran bravo uomo di Mr Putin continua a sfornare un nuovo sistema d'arma dopo l'altro.

Versione ufficiale: il tiro a segno sportivo. Allontanare i piccioni dalle città.

*

«Kalashnikov is building 'a range of ....

Ottimismo imperversa ad oltranza



----
Ottimismo imperversa ad oltranza
// Trend Online

Situazione generale invariata, di aumento timori e tensioni a livello politica, geopolitica, ma in mercati sempre al massimo dell'ottimismo, con largo uso di strumenti a protezione posizioni, esposizioni.

Situazione generale invariata, di aumento timori e tensioni a livello politica, geopolitica, ma in mercati sempre al massimo dell'ottimismo, con largo uso di strumenti a protezione posizioni, esposizioni. La propensione al RISCHIO resta elevata, e questo spinge EMERGENTI, a scapito valori RIFUGIO, quali CHF, YEN, ORO, SEK, NOK, CECO. Una debolezza di fondo dell'EURO, con mercato posizionato long ai ...

A Reggio il pentito Muto parla e il Sindaco resta muto

A Reggio il pentito Muto parla e il Sindaco resta mutoCaro amico ti scrivo, cosi mi distraggo un po', a Reggio Emilia i preti non si possonohttps://www.finanzaelambrusco.it/articoli/articoli/politica/a-reggio-parla-il-pentito-muto-mentre-tutti-tacciono/