01/08/18

La robotizzazione del mondo



----
La robotizzazione del mondo
// L' Intellettuale Dissidente

Nel 1901 H. G. Wells pubblicò The First Men in the Moon, un romanzo visionario incentrato sul primo allunaggio dell'uomo per mezzo di una nave spaziale. Fantascienza fino al 1969, quando la missione spaziale Apollo 11 portò Neil Armstrong e Buzz Aldrin a camminare sulla Luna. Nel 1987 gli sceneggiatori Edward Neumier e Michael Miner immaginarono l'avvento di androidi con compiti di ordine pubblico, il soggetto fu trasposto per il grande schermo da Paul Verhoeven e si trasformò in una pietra miliare del cinema d'azione hollywoodiano: RoboCop. Fantascienza fino ad oggi, perché in diversi paesi, tra cui Israele, Corea del Sud, Emirati Arabi Uniti, esistono robot poliziotti adibiti all'ordinaria amministrazione, mentre le ambizioni dei settori ricerca e sviluppo dei programmi militari di Russia, Stati Uniti e Repubblica Popolare Cinese puntano alla costruzione di veri e propri robot soldato.

H. G. Wells

H. G. Wells

Tanti sono gli esempi che mostrano come la fantascienza sia in qualche modo dotata di poteri profetici, perché l'intelligenza artificiale o i viaggi spaziali non sono più appannaggio di autori visionari, ma una realtà che nei prossimi decenni sconvolgerà profondamente la quotidianità del normale produttore-consumatore e l'ordine economico e politico internazionale. Il mondo è già oggi ...

Posta un commento