29/10/18

Il mondo sta entrando in una recessione geopolitica



----
Il mondo sta entrando in una recessione geopolitica
// Trend Online

Gli investitori dovrebbero essere preoccupati. Stiamo vivendo momenti storici mai visti prima e le certezze in futuro saranno sempre meno, anche sui mercati.

Gli investitori dovrebbero essere preoccupati. Stiamo vivendo momenti storici mai visti prima: cambiamento climatico, tassi in aumento, conseguenze sui debiti mondiali, pericolo di inasprimento delle tensioni internazionali, cambiamenti sociali dettati dalla preponderante presenza dell'AI, polarizzazione delle fratture sociali, crisi demografiche ed ambientali a loro volta aumentate dall'inasprimento delle condizioni climatiche, questi saranno i principali driver, purtroppo negativi, dell'immediato futuro, a cui si aggiungeranno anche altri elementi come sottolinea il presidente Usa del Consiglio per le relazioni estere Richard Haass. 

L'esponente politico si è dichiarato fortemente preoccupato per una possibile escalation della democrazia negli Stati Uniti, escalation che potrebbe costituire un rischio diretto per gli investitori e per i sostenitori delle libertà individuali.

Il motivo?

Secondo quanto da lui dichiarato, questa è l'era degli "uomini forti" in politica, un'era di "grandi personalità". In altre parole: autoritarie. Il primo pensiero va ....

Posta un commento