26/01/18

Steve St. Angelo: The Coming Market Crash Will Set Off The Biggest Gold Panic Buying In History



----
Steve St. Angelo: The Coming Market Crash Will Set Off The Biggest Gold Panic Buying In History
// Silver Doctors

"To understand the staggering amount of investor gold buying during the next market crash, we need to take a look at…" by Steve St Angelo of SRSrocco Report The leverage �…�

The post Steve St. Angelo: The Coming Market Crash Will Set Off The Biggest Gold Panic Buying In History appeared first on Silver Doctors.


----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

Ecco perché il Netflix down di ieri sera è segno che l’internet di oggi esploderà



----
Ecco perché il Netflix down di ieri sera è segno che l'internet di oggi esploderà
// Giornalettismo

Un minuto prima ti stavi godendo la tua bella serie tv su Netflix, l'attimo dopo ti compare la schermata nera con la scritta «Errore del sito – non è stato possibile elaborare la tua richiesta. Vai alla home page di Netflix cliccando sul bottone qui sotto». Un momento di panico, il fastidio per l'interruzione della scena sul più bello, la ricerca sui social network per capire cosa stesse succedendo. The end of the fucking world. Persino il tweet curioso della piattaforma – con tanto di riferimento ironico alla serie tv Stranger Things – ha annunciato l'inconveniente. Poi, dopo un'ora, tutto è tornato come prima: clic su play, pop-corn in microonde, plaid e via, di nuovo nell'universo parallelo delle produzioni cinematografiche.

LEGGI ANCHE > #Netflixdown, cosa è successo: Netflix non accessibile per un'ora

Ma la cosa che si è verificata ieri sera, in realtà, è molto più seria di quanto possa sembrare. E ci apre davanti scenari davvero apocalittici. Innanzitutto, partiamo da alcuni indizi. L'errore sulla piattaforma, quello che tutti hanno battezzato Netflix down, non ha avuto una distribuzione omogenea dal punto di vista geografico. Il problema è stato maggiormente avvertito nell'Europa centrale, con epicentro in Germania, Belgio, Olanda, e Gran Bretagna. Ovviamente, anche in Italia, Francia e Spagna si sono verificati inconvenienti e persino nella costa orientale degli Stati Uniti.

Questo indizio è, probabilmente, una spia del problema: Netflix utilizza per trasmettere una o più CDNContent Delivery Network. Proviamo a semplificare: tecnologia globale di distribuzione di contenuti, video, immagini, file in genere.  Quando questi vanno in tilt, il contenuto non viene trasmesso. E niente Suburra, House of Cards, Narcos o Black Mirror. Guarda caso, le aree geografiche in cui si è registrato il Netflix Down coincidono con quelle di geodistribuzione CDN, come si può evincere da questa mappa.

LA MAPPA DEL NETFLIX DOWN DI IERI SERA

Netflix down

NETFLIX DOWN, LA MAPPA CDN DELLA PIATTAFORMA

Netflix down

Probabilmente, l'errore si è verificato per un picco di traffico – proprio nella fascia oraria tipica "home theatre". Milioni di utenti connessi, nello stesso momento. Un campanello d'allarme non indifferente per una piattaforma che, negli ultimi tempi, sta facendo registrare un aumento esponenziale di accessi. Nell'ultimo anno, Netflix ha messo a registro 8,33 milioni di abbonati in più, di cui 6,36 milioni a livello internazionale e 1,98 milioni in più negli Stati Uniti. Qualche giorno fa, la sua capitalizzazione in borsa ha superato i 100 miliardi di dollari. Numeri da gigante, destinati a crescere sempre di più.

Ma i dati che Netflix fa scorrere in internet non sono di poco conto: si tratta di video di altissima qualità, non di semplici immagini. Anche intuitivamente si può capire che sono dati pesantissimi, che potrebbero ingolfare il sistema, prima o poi. Per darvi un'idea, vi proponiamo una stima. Se tutto il pubblico che fruisce di contenuti video quotidianamente si riversasse su internet, le più performanti CDN del pianeta potrebbero gestire soltanto un 5-6% del traffico globale.

Ciò significa che, con i dati sul web che aumentano sempre di più e con la contemporanea crescita degli utenti, potrebbe – in un futuro nemmeno tanto remoto – non esserci più connettività sufficiente sulla rete. Le grandi piattaforme (stiamo parlando di Netflix, ma un discorso analogo potrebbe essere fatto per Facebook, Google, Amazon, Disney?) potrebbero essere costrette a seguire la strada del trasferimento dei dati sul satellite. Il futuro chiama, insomma, più rapidamente di quanto possiamo immaginare.

Facciamoci trovare pronti, antenne centralizzate, senza plaid addosso e con la ciotola dei pop-corn vuota.

L'articolo Ecco perché il Netflix down di ieri sera è segno che l'internet di oggi esploderà proviene da Giornalettismo.


----

Read in my feedly


Inviato da iPhone....

Crise occidentale 2017-2019 : le Dieu-dollar contre la Grande Tentation du petroyuan



----
Crise occidentale 2017-2019 : le Dieu-dollar contre la Grande Tentation du petroyuan
// GEAB

dieudollar
Ceci est un extrait du GEAB 117 / Sept 2017 / Abonnez-vous au GEAB pour lire nos bulletins en temps reel Qatar, Corée du Nord, Mer baltique, risques de Troisième Guerre mondiale… : les rodomontades militaires dont nous afflige l'information depuis cet été vont de pair avec l'arrivée désormais programmée, imminente et inéluctable, du scénario catastrophe pour le dollar comme ...

L'Italia sta peggio della Grecia: l'accusa tedesca



----
L'Italia sta peggio della Grecia: l'accusa tedesca
// Money.it

L'Italia e la sua situazione economica tornano sotto i riflettori internazionali.

A fornire un nuovo impietoso quadro dei conti pubblici del Belpaese è oggi il quotidiano tedesco Die Welt, che ha paragonato la situazione nostrana con ...

I mercati azionari sfidano la forza di gravità



----
I mercati azionari sfidano la forza di gravità
// Trend Online

In un anno e mezzo Wall Street ha guadagnato più del 30%, mentre i titoli di Stato hanno perso terreno.

Wall Street in difficoltà. Complice la stagionalità negativa che caratterizza la settimana successiva a quella di scadenze tecniche, in tre giorni lo S&P500 guadagna appena lo 0.2%, conseguendo su questo arco di tempo la performance peggiore del 2018. Sarcasmo gratuito a parte, è evidente come .....

Uomini versus Intelligenza Artificiale



----
Uomini versus Intelligenza Artificiale
// Piano Inclinato

Il sindacalismo del futuro? Salvaguardare la dignità delle risorse umane che aggiustano gli errori delle macchine Ne "La rivoluzione economica digitale", dicevo che il trend mondiale dell'industria tecnologica è quello di cercare di automatizzare le attività e rimuovere gli esseri umani ­– troppo lenti, costosi e sindacalizzati – dalla filiera produttiva-distributiva. E se da un lato deve intervenire la politica […]
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

Dollaro: Draghi La Battaglia Di Goldman Sachs!



----
Dollaro: Draghi La Battaglia Di Goldman Sachs!
// icebergfinanza

Risultati immagini per draghi il trono di spadeGiornata davvero affascinante quella di ieri, affascinante osservare due uomini ex Goldman Sachs, dichiarare guerra, un drago e uno speculatore che ha fatto i soldi sulla pelle dei proprietari di case americane durante la crisi del 2007… Il presidente della … Continua a leggere
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

Cartolina: Il razzismo del denaro



----
Cartolina: Il razzismo del denaro
// The Walking Debt

Il razzismo è esecrabile certo, e chi parla di razze è quantomeno un nostalgico con pochi fondamenti nella realtà, come ricorda a ogni pie' sospinto il bon ton della conversazione pubblica. Perciò è sempre più misteriosa la ragione per la quale, negli Stati Uniti, esista un notevole gap fra le paghe orarie dei lavoratori bianchi e quelle dei lavoratori di colore. Gli economisti della Fed di San Francisco ci hanno messo le migliori intenzioni per spiegare questa differenza, che per i ....

BANCHE CENTRALI: turning point tra 12 mesi



----
BANCHE CENTRALI: turning point tra 12 mesi
// IntermarketAndMore

E' guerra valutaria tra FED e resto del mondo. La BCE mantiene la sua forward guidance senza correggerla. Ma il programma di riduzione degli acquisti (quantitative tightening) è chiaro. Era fin troppo ovvio attendersi una risposta di Mario Draghi dopo … Continua a leggere
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

Allarme mercati: “È come nel 2008”- Barclays a Davos



----
Allarme mercati: "È come nel 2008"- Barclays a Davos
// Money.it

I mercati si trovano in una situazione simile a quella riscontrata nel 2008: una corsa senza freni che ha poi portato al crollo generalizzato e diffuso.

È questa la sintesi dell'intervento di Jes Staley, amministratore delegato di Barclays, il quale ha lanciato un allarme forse inaspettato in sede di World Economic Forum.

I prossimi due anni, il periodo preso in analisi, potrebbero rivelarsi decisamente interessanti per i mercati, soprattutto in considerazione di una politica monetaria in fase di cambiamento e di repentini cambiamenti sul fronte della volatilità.

L'allarme da Davos

L'analisi di Barclays si è concentrata su due aspetti del mercato: la volatilità e il rally azionario. Sul primo fronte l'esperto ha ...

STATO DI POLIZIA GLOBALE

Uno stato di polizia globale sta emergendo mentre il capitalismo mondiale sprofonda in una crisi senza precedenti, data la sua magnitudine, la sua portata globale, il grado di degrado ecologico e il deterioramento sociale e l'enorme portata dei mezzi di violenza che si dispiegano in tutto il mondo.
Lo stato di polizia globale fa riferimento a tre dimensioni intrinseche.
Innanzitutto, si riferisce all'esistenza di sistemi sempre più diffusi di controllo sociale di massa, di repressione e guerra promossi da gruppi dominanti per contenere la reale o potenziale ribellione della classe operaia globale e dell'umanità superflua.
In secondo luogo, si riferisce alla crescente dipendenza dell'economia globale dallo sviluppo e dalla diffusione di questi sistemi di guerra, controllo sociale e repressionesemplicemente come un mezzo per trarre profitto e continuare ad accumulare capitale di fronte alla stagnazione - ciò che chiamo l'accumulazione militarizzata, o l'accumulazione per repressione.

La mafia è l'emergenza nazionale

La mafia è l'emergenza nazionale Chiacchiere e disastri. Sui giornali li potete trovare tutti e due, più le prime perhttps://www.finanzaelambrusco.it/articoli/articoli/politica/la-mafia-e-lemergenza-nazionale/