30/11/18

This Is How The "Everything Bubble" Will End

Nessun commento:


----
This Is How The "Everything Bubble" Will End
// RSS

Authored by Nick Giambruno via InternationalMan.com,

I think there's a very high chance of a stock market crash of historic proportions before the end of Trump's first term.

That's because the Federal Reserve's current rate-hiking cycle, which started in 2015, is set to pop "the everything bubble."

I'll explain how this could all play out in a moment. But first, you need to know how the Fed creates the boom-bust cycle…

To start, the Fed encourages malinvestment by suppressing interest rates lower than their natural levels. This leads companies to invest in plants, .....

Wall Street ci crede: Trump-Jinping, indovina chi viene a cena

Nessun commento:


----
Wall Street ci crede: Trump-Jinping, indovina chi viene a cena
// Trend Online

Dow Jones, rosso sui titoli della Goldman Sachs. Nyse: General Electric in forte calo, Deutsche Bank taglia target price. Laboratory Corporation of America Holdings in caduta libera. Nasdaq, azioni Workday in rally. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Chiusura d'ottava sui guadagni per la piazza azionaria di Wall Street. Aspettando l'esito dell'incontro bilaterale tra il Presidente degli USA, e quello della Cina al G20 di Buenos Aires, il Dow Jones ha infatti chiuso la sessione di scambi con un .....

The Fed Cheat Sheet Revealed

Nessun commento:


----
The Fed Cheat Sheet Revealed
// RSS

Authored by Eric Cinnamond,

In a recent post I noted, "…barring a consequential decline in asset prices, I believe the Federal Reserve will be forced to continue increasing rates and unwinding their bloated balance sheet."

While I did not have a number in mind when I used the word "consequential", I certainly didn't believe a flat YTD number on the S&P 500 would cause the Fed to alter their plans.

And that, of course, is what markets were led to believe yesterday after Jerome Powell stated the funds rate is "just below" the Fed's theoretical neutral rate.

Now that we have a better understanding of the Federal Reserve's tolerance for ....

The Cracks Appear: A Record $90 Billion A-Rated Bonds Downgraded To BBB In Q4

Nessun commento:


----
The Cracks Appear: A Record $90 Billion A-Rated Bonds Downgraded To BBB In Q4
// RSS

Having written about it for over a year, it sometimes feels like the topic of "fallen angel" bonds, and the danger they present to the broader credit market and overall economy has been beaten to death (see most recently"The $6.4 Trillion Question: How Many BBB Bonds Are About To Be Downgraded").

But what if the market is focusing on the wrong tier when it comes to the upcoming downgrade deluge? What if instead of BBB credits, whose downgrade risk is, or should be, largely priced in by now (although the recent plunges in GE and PG&E bonds leave many questions unanswered) the real risk is just above the pre-fallen angel tier.

That's the point made by Goldman Sachs overnight, which argues that while some of the "BBB risks" warrant close monitoring, the bank's credit analysts "continue to struggle to see any recent developments that would make BBB-rated bonds a canary in a coal mine."

To support their claim that BBB is not the time bomb many others claim it is, Goldman shows that BBB spreads have moved largely in line with their A-rated peers, while demonstrating that BBB bonds have not been an outsized source of weakness in IG.

The bank's assessment is that in the ....

Bollettino AO | Dopo la Cina, Trump si scaglia contro l’Europa

Nessun commento:


----
Bollettino AO | Dopo la Cina, Trump si scaglia contro l'Europa
// AdviseOnly Blog

I fatti salienti della settimana

Il prossimo triennio del gruppo FCA. In Italia il gruppo FCA ha incontrato i sindacati per il rinnovo del contratto e annunciato 5 miliardi di investimenti per il periodo 2019-2021. La sfida ora è sull'elettrico e sull'ibrido, terreni dove FCA è ancora indietro rispetto alla concorrenza.

Negli USA GM spiazza Trump. General Motors, primo costruttore di auto degli Stati Uniti, ha annunciato la cessazione della produzione in sette stabilimenti entro il prossimo anno, con relativo taglio di posti di lavoro (oltre 14 mila). Obiettivo, migliorare il flusso di cassa per rispondere meglio alle esigenze del mercato e all'impatto dei dazi.

Ovviamente, questo non ha fatto la felicità del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, la cui strategia, sul piano del commercio e delle emissioni, puntava ad aumentarli, i posti di lavoro nel settore.

A rimetterci potrebbe essere l'Europa. Hanno quindi cominciato a circolare voci su possibili dazi USA sulle importazioni di auto europee, con un duplice obiettivo: riportare entro i confini nazionali parte della produzione e trovare un nuovo "nemico" da additare all'elettorato di riferimento, dopo la distensione dei rapporti con la Cina.

Come si sa, Trump e il presidente cinese Xi Jinping si vedono sabato al G20 in Argentina.

Restiamo ancora un attimo a Buenos Aires. Nel suo report per il G20, il Fondo Monetario Internazionale conferma che la crescita sta rallentando e cita l'Italia tra le incognite, per via dell'instabilità finanziaria.

In merito, va detto che il Governo italiano ha inviato timidi segnali di apertura rispetto all'ipotesi di rivedere il progetto di bilancio, dopo che l'UE ha bocciato il target del deficit/PIL 2019 fissato al 2,4%.

Ok alla bozza su Brexit. Domenica 25 novembre i 27 Stati dell'Unione Europea hanno approvato la bozza di accordo su Brexit. Lo scoglio resta il Parlamento UK, dove la votazione è in calendario l'11 dicembre.

 

Come si sono mossi i mercati

Oltre le quattroruote. Settimana di ripresa per l'azionario, con le piazze finanziarie principali e i settori che chiudono tutti in territorio positivo. Bene il tecnologico e quello relativo ai beni di consumo, dopo l'avvio della stagione natalizia.

I dati macro europei – su tutti l'IFO tedesco – hanno deluso le attese e confermato il rallentamento economico, senza tuttavia ripercussioni per i listini.

Poco entusiasmo e fine del QE in vista. In Italia, l'asta dei BTP si è chiusa con tassi in calo ma anche con una domanda non proprio trascinante.

La differenza di rendimento con il Bund tedesco, che è l'osservatissimo termometro dello stato di salute del nostro Paese, si avvia verso la chiusura della settimana attorno ai 290 punti. Sullo sfondo si staglia la fine del quantitative easing, ormai alle porte.

La Fed sceglie la prudenza. Deprezzamento del dollaro USA nel cambio con l'euro e con lo yen a partire da metà settimana, anche in scia al discorso del presidente della Fed Jerome Powell, che ha usato toni più prudenti e accomodanti sul rialzo dei tassi di interesse.

Giù, ancora giù. Non si arresta il calo del petrolio: il Brent – la qualità estratta al largo di Aberdeen, in Scozia – è sui 58 dollari USA al barile, mentre il WTI è addirittura sceso sotto quota 50 (la settimana termina poco sopra quella soglia).

Stanti così le cose, la Russia potrebbe aderire al taglio alla produzione che dovrebbe essere varato dai Paesi OPEC a dicembre.

 

 

Da segnare in agenda

Cina – Lunedì 3 dicembre si conoscerà l'indice manifatturiero PMI – Caixin a novembre.

Europa – Lunedì, anche qui, sarà il turno dell'indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero a novembre (mercoledì 5 usciranno gli indici servizi e composito).

Venerdì 7 dicembre focus sul PIL del terzo trimestre, con la variazione rispetto ai tre mesi precedenti e anno su anno. In Italia, venerdì 7, è attesa la nota mensile dell'ISTAT.

Gran Bretagna – La settimana inizierà sempre con l'indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero a novembre, cui seguirà l'aggiornamento sulle costruzioni, i servizi e l'indice composito (sempre a novembre).

Stati Uniti – L'indice ISM dei direttori agli acquisti del settore manifatturiero a novembre è il dato con cui si aprirà la settimana. Mercoledì 5 dicembre è attesa invece la variazione dell'occupazione non agricola (ADP) a novembre.

La settimana si chiuderà con le buste paga del settore non agricolo e con il tasso di disoccupazione, atteso al 3,7%.



----

Read in my feedly


Inviato da iPhone....

THE BEGINNING OF THE END: “Events Are Now Beyond The Central Banks’ Month-To-Month Tampering”

Nessun commento:


----
THE BEGINNING OF THE END: "Events Are Now Beyond The Central Banks' Month-To-Month Tampering"
// King World News

Michael Oliver just warned that "events are now beyond the central banks' month-to-month tampering."

The post THE BEGINNING OF THE END: "Events Are Now Beyond The Central Banks' Month-To-Month Tampering" appeared first on King World News.


----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

It's The Perfect Moment To Have Gold As A Hedge For Your Portfolio

Nessun commento:


Inviato da iPhone

Crisi Russia-Ucraina: a Kiev scattano le leggi marziali. Annullato colloquio tra Putin e Trump

Nessun commento:


----
Crisi Russia-Ucraina: a Kiev scattano le leggi marziali. Annullato colloquio tra Putin e Trump
// Ticinolive

Un incidente avvenuto nel Mar nero ha riacceso la scintilla della guerra tra Russia e Ucraina. La scorsa domenica alcuni vascelli della Marina russa e quella ucraina si sarebbero scontrati a causa del tentativo degli ucraini di attraversare lo stretto di Kerch, tratto di mare che separa la Crimea dalla Russia e permette l'accesso al Mare di Azov. Per impedire alle navi ucraine di proseguire i russi hanno aperto il fuoco e in seguito requisito i vascelli. Diversi sono i ....

BCE: cambio di rotta dopo gli ultimi dati? La view degli esperti

Nessun commento:


----
BCE: cambio di rotta dopo gli ultimi dati? La view degli esperti
// ...Markets Trading e Segnali Operativi


Nel corso della settimana che si conclude oggi sono arrivate importanti indicazioni sullo stato di salute dell'economia europea. In avvio di settimana è stato diffuso in Germania l'indice IFO che ha evidenziato una discesa maggiore di quella attesa, ma segnali di frenata sono arrivati anche dagli aggiornamenti sulla ....

Gartman: "It May Be Time To Re-Enter The Short Side"

Nessun commento:


----
Gartman: "It May Be Time To Re-Enter The Short Side"
// RSS

This may come as a shock to some, but Dennis Gartman may soon be 3 for 3 in his latest market-timing recos.

Back on November 8, following the mid-term election market surge when trader hopes for another BTFD moment briefly peaked (before being promptly snubbed) and JPMorgan's Marko Kolanovic tripled down on his bullish call for stocks, one prominent contrarian voice emerged when Dennis Gartman said that he ....

Verso un nuovo taglio dell'Equity nell'asset allocation?

Nessun commento:


----
Verso un nuovo taglio dell'Equity nell'asset allocation?
// ...Markets Trading e Segnali Operativi


Negli Stati Uniti, la spinta propulsiva generata dalle parole concilianti di Powell - passato in poche settimane da un orientamento aggressivo circa la politica monetaria da adottare, ad uno notevolmente più ragionevole - non persuade più di tanto gli investitori, le cui antenne sono ora orientate verso Buenos Aires.
Steccano i mercati azionari dopo la buona prova di mercoledì.
Piazza Affari non si è mossa granché dopo la fiammata di inizio ottava. Il vistoso gap lasciato aperto lunedì minaccerebbe l'assorbimento delle quotazioni, per il momento però sostenute dall'inclinazione positiva del momentum. Allargando la visuale confideremmo ancora nella possibilità di un'estensione di questo rally correttivo, ma sarebbe bene non farsi eccessive illusioni.
Anche negli Stati Uniti, la spinta propulsiva generata dalle parole concilianti di Powell - passato in poche settimane da un .....

Deutsche Bank sotto pressione

Nessun commento:


----
Deutsche Bank sotto pressione
// Trend Online

Deutsche Bank sotto pressione sul Dax in scia alla notizia anticipata da Bild on line di una perquisizione nella sede centrale della banca tedesca.

Deutsche Bank sotto pressione sul Dax in scia alla notizia anticipata da Bild on line di una perquisizione nella sede centrale della banca tedesca. L'inchiesta si riferisce ai Panama Papers. La conferma della perquisizione arriva in una nota ufficiale della banca. "Confermiamo che la polizia sta conducendo un'indagine presso alcuni dei nostri uffici in Germania - si legge nella nota -. Daremo ulteriori dettagli a tempo debito. Stiamo collaborando pienamente con le autorità".

PRODOTTO SOTTOSTANTE CODICE ISIN SCADENZA

MEMORY CASH COLLECT DEUTSCHE BANK NL0013031503 24/09/2020


----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

Trump ha ragione: la FED è un grosso problema

Nessun commento:


----
Trump ha ragione: la FED è un grosso problema
// Ludwig von Mises Italia

Il presidente Donald J. Trump ha illustrato la Federal Reserve (Fed), dicendo che il presidente della Fed, Jerome H. Powell, sta minacciando la crescita economica degli Stati Uniti aumentando ulteriormente i tassi di interesse. Gli economisti tradizionali, la stampa finanziaria e ....

Le credenze irrazionali sono quelle che stanno guidando i mercati

Nessun commento:


----
Le credenze irrazionali sono quelle che stanno guidando i mercati
// Francesco Simoncelli's Freedonia





di Alasdair Macleod


Per comprendere le conseguenze del ciclo del credito, dobbiamo respingere le teorie opinabili ed esaminare le prove razionalmente. Questo articolo valuta il destino del dollaro durante la prossima crisi del credito, un argomento di crescente attualità. Conclude poi che l'attuale fase finale del ciclo del credito ha importanti analogie con il 1927, quando la FED allentò la politica monetaria a seguito della prova di una lieve recessione.

I mercati finanziari contemporanei sono intrinsecamente emotivi, principalmente perché sono inondati di valute fiat. Investitori e speculatori non sarebbero mai stati così incuranti in presenza di un ....

Spread poco mosso, ma analisti cauti: i BTP restano a rischio

Nessun commento:


----
Spread poco mosso, ma analisti cauti: i BTP restano a rischio
// Trend Online

Lo spread si muove in lieve rialzo oggi, ma senza forti strappi, consolidando il ripiegamento delle ultime giornate. Si profila però una lunga fase di stallo per lo scontro Italia-UE: scenari attesi e strategie suggerite dagli esperti.

A circa due ore dall'avvio delle contrattazioni, Piazza Affari prosegue in territorio negativo, con il Ftse Mib in calo dello 0,15% poco oltre 19.100 punti. Il mercato domestico riese a difendere meglio rispetto ai colleghi europei, malgrado l'allargamento dello spread BTP-Bund che viaggia a ridosso dei 291 punti base, con un incrementofrazionale dello 0,1%.

Spread sotto la lente in attesa di alcuni dati macro

Il differenziale tra il decennale ....

Commento mercati valutari

Nessun commento:
Commento mercati valutari EUR in recupero contro tutte le principali valute nonostante dati macro per la zonahttps://www.finanzaelambrusco.it/articoli/articoli/finanza/commento-mercati-valutari-23/

Petrolio, prezzi di nuovo in calo

Nessun commento:


----
Petrolio, prezzi di nuovo in calo
// Trend Online

Prezzi del petrolio ancora in calo nei mercati internazionali.

Prezzi del petrolio ancora in calo nei mercati internazionali. Il future sul *Brent *cede lo 0,42% e si riporta a 59,26 dollari al barile, mentre il derivato sul *WTI *perde lo 0,98% e torna a 50,95 dollari.

Un segnale di forza è giunto dai rumors secondo i quali la Russia sarebbe più propensa a sostenere con l'Arabia Saudita all'Opec ulteriori tagli alla produzione del greggio.
Le scorte petrolifere statunitensi *sono però aumentate più delle attese la scorsa settimana e il Wall Street Journal riporta oggi che le ....

Ci si prepara a una guerra “orrendamente devastante”?

Nessun commento:


----
Ci si prepara a una guerra "orrendamente devastante"?
// Sputnik Italia – Ultime Notizie, Fatti e Analisi: foto, video, infografica

Gli eventi nel mare d'Azov, nelle immediate vicinanze del Ponte di Kerch, che funziona perfettamente nonostante le previsioni catastrofiche di Kiev, hanno attirato i titoli di tutti i media occidentali verso un'area marittima su cui nessuno ha mai soffermato la sua attenzione.
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

G20 in Argentina. Salta l’incontro tra Trump e Putin, ma non è il solo problema

Nessun commento:


----
G20 in Argentina. Salta l'incontro tra Trump e Putin, ma non è il solo problema
// Contropiano

Doveva essere il momento clou del vertice ma pare proprio che l'annunciato incontro tra Trump e Putin stia saltando. Donald Trump salendo sull'Air Force One che stava portando porta al G20 in Argentina, aveva affermato che è un "ottimo momento" per incontrare il collega russo  Putin. Ma una volta decollato […]

L'articolo G20 in Argentina. Salta l'incontro tra Trump e Putin, ma non è il solo problema su Contropiano.


----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

Piazza Affari non indugi oltre: ore contate per gli acquirenti

Nessun commento:


----
Piazza Affari non indugi oltre: ore contate per gli acquirenti
// ...Markets Trading e Segnali Operativi


La debolezza delle ultime due sessioni è stata seguita da un recupero delle Borse europee che hanno terminato gli scambi in positivo, senza tuttavia mostrare particolare vivacità. Il Dax30 si è fermato a ridosso della parità con un frazionale calo dello 0,01%, mentre il Cac40 e il Ftse100 sono saliti rispettivamente dello 0,46% e dello 0,49%.


In luce verde anche ...

Volatilità trasversale in tutti i mercati

Nessun commento:


----
Volatilità trasversale in tutti i mercati
// ...Markets Trading e Segnali Operativi


C'è un detto famoso riguardo le previsioni dei mercati finanziari: "evita le previsioni, in particolare quelle sul futuro". Credo, tuttavia, di essere legittimato a dire che questa sarà una settimana volatile su ogni tipo di mercato.
Durante il weekend l'EU ha approvato l'accordo Brexit proposto dal Regno Unito. Solo un osservatore casuale potrebbe essere perdonato per aver ....

Andamento del Pil, l'impietoso confronto Italia-Europa

Nessun commento:


----
Andamento del Pil, l'impietoso confronto Italia-Europa
// #Truenumbers

Sempre ultimi per crescita. Quest'anno dovremmo migliorare dell'1%, quasi la metà della media dell'eurozona

Per capire bene la situazione dell'Italia nei confronti dei maggiori Paesi europei è utile mostrare questo grafico sull'andamento del Pil.

L'andamento del Pil del "grandi"

I dati, fino al 2017, sono ufficiali, quelli relativi al 2018 sono ...

Cina, a novembre un calo inatteso della produzione

Nessun commento:


----
Cina, a novembre un calo inatteso della produzione
// Milano Finanza

La Cina segna a novembre un calo inatteso della produzione a quota 50 da 50,2 di ottobre, dato ai minimi da 26 mesi. Borse asiatiche caute. Occhi [...]
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

Bond oggi: Bund in perfetta paranoia. Che succede?

Nessun commento:


----
Bond oggi: Bund in perfetta paranoia. Che succede?
// Trend Online

Si torna a un'esasperata ricerca di "no risk", confermata dalle parole ieri della Bce. La marcia del future è inarrestabile e potrebbe portare all'ipotesi – caso estremo – nuovamente di rendimenti vicini allo zero. 

E' come una Formula 1 impazzita. Invece di girare in circuito nella direzione stabilita ha intrapreso a muoversi in senso opposto. Il Bund, che veniva dato fino a inizio ottobre in un trend di progressivo indebolimento e con yield tendenzialmente oltre lo 0,50%, ha voltato in direzione contraria, accelerando proprio nelle ultime sedute e alimentando quello che potrebbe sembrare un delirio degli investitori. Il relativo future si ....

Borse Ue, previsto avvio cauto ma positivo. Focus sul G20

Nessun commento:


----
Borse Ue, previsto avvio cauto ma positivo. Focus sul G20
// Milano Finanza

Sul fronte macro da seguire il tasso di disoccupazione, il Pil e l'inflazione in Italia, l'inflazione nell'Eurozona e negli Usa l'indice Napm di [...]
----

Read in my feedly


Inviato da iPhone

Coraggio Matteo, esci dal Pd

Nessun commento:
Coraggio Matteo, esci dal Pd Di Marcello Veneziani Ma cosa aspetta Matteo Renzi a uscire dal Pd e a fondare unhttps://www.finanzaelambrusco.it/articoli/articoli/politica/coraggio-matteo-esci-dal-pd/

Perquisite sedi Deutsche Bank per riciclaggio. Quando un giretto nella BCE?

Nessun commento:


----
Perquisite sedi Deutsche Bank per riciclaggio. Quando un giretto nella BCE?
// Blondet & Friends

di Giuseppe Masala* 

Nel frattempo oggi è in corso – in merito agli scandali sul riciclaggio di danaro sporco – una perquisizione di massa che coinvolge 170 poliziotti nella sede Deutsche Bank di Francoforte. Dovrebbero farsi un giretto presso la BCE visto che sono in zona. Non è molto chiaro come sia possibile che sia sfuggito un colossale lavaggio di denaro sporco da 4000 miliardi di euro protrattosi per 10 anni.

Ma forse il Professor Mario Draghi e Madame Danièle Nouy erano troppo presi dal controllo degli zero virgola del bilancio dello stato italiano per pensare a queste bazzecole, poverini.

https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-perquisite_sedi_deutsche_bank_per_riciclaggio_quando_un_giretto_nella_bce/82_26239/

L'articolo Perquisite sedi Deutsche Bank per riciclaggio. Quando un giretto nella BCE? proviene da Blondet & Friends.


----

Read in my feedly


Inviato da iPhone